Jump to content
PLC Forum


magnetotermico in cascata installato male?


Federic0789
 Share

Recommended Posts

salve a tutti

ho una diatriba aperta col mio elettricista che evidentemente non ne viene a capo. 

 

a partire dall'interruttore ENEL, in cascata c'è un magnetotermico ABB https://new.abb.com/products/it/2CSB202001R1250/dda202-ac-25-0-03 (25A, 0.03A) 

poi su nell'appartamento c'è un GEWISS GW D4627 40A/0.03A. 

 

il desiderata del committente, che sarei io, è che in caso di sbalzi di corrente dalla rete ENEL non debba scendere tutte le volte in giardino per far ripartire l'ABB, mi piacerebbe che "saltasse" prima quello che ho in casa. E' una richiesta lecita secondo voi? 

 

se SI, la tipologia e modello dei magnetotermici installati è corretta? non è strano che quello di sotto (ABB) sia da 25A? poi nel forum ho spulciato e l'altro problema penso che sia la sensibilità uguale per entrambi. mi piacerebbe poi mettere il "riarmo" in casa, ma ho paura a chiedere al mio elettricista. 

 

grazie per ogni consiglio! 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


7 minuti fa, Federic0789 ha scritto:

magnetotermico ABB

É un magnetotermico differenziale, e probabilmente salta la parte differenziale (che dovrebbe intervenire in caso di dispersione, ma spesso interviene anche in caso di disturbi provenienti dalla rete).
Il problema, nel tuo caso, non sono i 25A (che è la taglia del magnetotermico), ma i 30mA (che è la sensibilità del differenziale).
Se l'impianto lo consente, bisognerebbe sostituire questo magnetotermico-differenziale con un magnetotermico semplice; altrimenti andrebbe messo un differenziale con sensibilità più alta (meglio ancora se di tipo selettivo). Bisogna vedere come è fatta la linea che va dal primo al secondo differenziale.

Link to comment
Share on other sites

quello in casa è un differenziale puro quindi che sia da 40A o meno conta poco.. 

 

il fatto che non siano coordinati invece sì potrebbe darti il problema che salti quello al contatore e non quello in casa.

 

la soluzione sarebbe: - toglierlo, se la linea che parte viaggia da sola e si può considerare in doppio isolamento magari.

- sostituirlo con uno coordinato a quello in casa

 

ps: il differenziale non ti protegge dagli sbalzi dell'enel anzi, se non è adatto e la zona è soggetta potrebbe scattare senza motivo apparente

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Federic0789 ha scritto:

GEWISS GW D4627 40A/0.03A. (?) 

- Se il Centralino serve un solo piano, in genere ha già 2 Differenziali. 

- Invece in una casa "Cielo - Terra" ne avrà almeno 3÷4, oppure vari M. T. D. ! 

Perciò, se necessario un M. T. D. Generale, solitamente è da 0,3A Selettivo. 

- Pongo alcune domande.

(?) Questo GEWISS

1) toglie Tensione a tutto l' Impianto  o solo ad una parte ? 

2) o forse la linea Montante tra ABB e GEWISS ha qualche diramazione che alimenta altro ? 

(Garage, Cantina, Depandance, Prese o luci giardino, etc. al di fuori del Centralino di casa

e magari non si riusciva a sdoppiare le relative Linee ) 

3) l' elettricista è al corrente che esistono Differenziali con sensibilità 30mA = 0,030A,

ma anche 100mA = 0,1A  ;

300mA = 0,3A , anche di tipo Selettivo  ? 

Buona serata ! 

Edited by piergius
Aggiunto riga
Link to comment
Share on other sites

grazie reka e michele, se non erro, mi dissero che quello adiacente all'enel non si può rimuovere per questioni di legge. dunque la soluzione sarebbe metterne uno nuovo ma dove? giù o su in appartamento? nel mio mondo ideale, quello di sotto resta sempre ON, mentre sopra scatta a piacere e col riarmo potrei finalmente rilassarmi un po'...

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, piergius ha scritto:

Rispondo con alcune domande.

(?) Questo GEWISS

1) toglie Tensione a tutto l' Impianto  o solo ad una parte ? 

2) o forse la linea Montante tra ABB e GEWISS ha qualche diramazione che alimenta altro ? 

(Garage, Cantina, Depandance, Prese o luci giardino, etc. al di fuori del Centralino di casa

e magari non si riusciva a sdoppiare le relative Linee ) 

3) l' elettricista è al corrente che esistono Differenziali con sensibilità 30mA = 0,030A,

ma anche 100mA = 0,1A  ;

300mA = 0,3A , anche di tipo Selettivo  ? 

Buona serata ! 

 

 

1) tutto l'impianto dell'appartamento

2) no nient'altro

3) penso che li abbia installati un po' alla carlona, diciamo così...se è selettivo non lo so, non vedo la S riquadrata da nessuna parte. 

 

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, Federic0789 ha scritto:

2) no nient'altro

Allora ti deve spiegare cosa impedisce di sostituire il MagnetotermicoDifferenziale

Generale vicino al Contatore con uno 0,3A Selettivo. 

Ciao.! 

Link to comment
Share on other sites

Tanto per far perdere ancor di più le staffe.. siamo sicuri che tu abbia per forza la necessità di una protezione differenziale del montante  e non di un semplice magnetotermico???  Ci sono masse??? Il quadro è in materiale plastico?? il montante è in doppio isolamento e non condivide lo stesso corrugato con altri montanti???  Se la risposta per tutte e 3 le domande è si ti basta un magnetotermico altrimenti un MTD selettivo da 0,3A poi la taglia se non sappiamo che potenza contrattuale e che sezione di cavo difficile risponderti. ( speriamo sia almeno un 6mmq )

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi, ho visto che qualche vicino ha messo un MTD col riarmo do gewiss ma è 25A e 0.03A , questo penso che andrebbe bene sopra non sotto vicino al contatore Enel. E sotto un MTD 0.3A oppure ne ho visto uno anche 0.5A. abbiamo quasi tutti 6kw , impianti moderni. 

Link to comment
Share on other sites

con l'impanto da 6 KW   ma anche da 3 o 1.5   il magnetotermico differenziale sotto il contatore DEVE   essere magnetotermico da 32 o 40A   controllando che il montante sia almeno da 6mmq.

il differenziale associato deve essere   di tipo selettivo da  0.3A .

inutile pensare a uno autoriarmante con 0.03  A  di sensibilita' , in quanto ci sarebbe sempre un'interruzione della fornitura , sperando poi che l'autoriarmante  non rilevi piccole dispersioni non riuscendo poi a riarmarsi

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
5 ore fa, piergius ha scritto:

Invece in una casa "Cielo - Terra" ne avrà almeno 3÷4, oppure vari M. T. D. !

Buono a sapersi... ne terrò conto.

 

6 ore fa, Federic0789 ha scritto:

ho paura a chiedere al mio elettricista. 

E chi è, un terrorista?

 

5 ore fa, Federic0789 ha scritto:

quello adiacente all'enel non si può rimuovere per questioni di legge

Forse è stata pubblicata in Gazzetta oggi pomeriggio...

Link to comment
Share on other sites

abitazioni singole o condominio?

****

6 ore fa, Federic0789 ha scritto:

poi su nell'appartamento c'è un GEWISS GW D4627 40A/0.03A. 

 

1 ora fa, Federic0789 ha scritto:

abbiamo quasi tutti 6kw , impianti moderni. 

si potrebbe tanto discuterne...

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
22 minuti fa, click0 ha scritto:

si potrebbe tanto discuterne...

Certo, con una logica aperta e, soprattutto, obiettiva.

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi ora secondo quanto avete scritto la cosa più economica è cambiare il MTD adiacente al contatore, con uno da 40A e 0.3A almeno. Va bene anche non selettivo? Costa di più? Qualche esempio di una buona marca? 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

se opti per cambiare quello al contatore io farei così:

-lo userei in casa e al suo posto ne metterei uno della stessa serie ABB selettivo con lui accoppiato ad un C32 (verificando i 6mmq)

-in casa a seconda dello spazio puoi dividere le linee su due differenziali mantenendo il gewiss, ma servirebbe preferibilmente un sezionatore da usare come generale quadro

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, reka ha scritto:

se opti per cambiare quello al contatore io farei così:

-lo userei in casa e al suo posto ne metterei uno della stessa serie ABB selettivo con lui accoppiato ad un C32 (verificando i 6mmq)

-in casa a seconda dello spazio puoi dividere le linee su due differenziali mantenendo il gewiss, ma servirebbe preferibilmente un sezionatore da usare come generale quadro

 

bene! perchè il C32 S 202 M c'è già, affiancato al MTD del contatore. 😁

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, reka ha scritto:

avevi detto che era un 25A

 

invece di mettere link scrivi i codici esatti o metti una foto.

 

image.png.0b312624bd100c7a92ab3542334d40a1.png

Link to comment
Share on other sites

il MT va bene al contatore visto che è un 10000A..

 

cambia solo il blocco differenziale con uno selettivo, però se gli scatti sono dovuti a fattori esterni è meglio passare ad un tipo A ad alta immunità.

 

insomma, visto che non costa pochissimo meglio essere sicuri.

 

questo lo puoi usare in casa associando un nuovo MT così puoi suddividere l'impianto du due differenziali che è meglio (sempre che ci sia spazio)

Link to comment
Share on other sites

salve a tutti, per l'acquisto dovrebbe essere questo quello che fa al caso mio: 

 

https://new.abb.com/products/it/2CSB202101R3400/dda202-a-40-0-3

 

o questo AC? 

https://new.abb.com/products/it/2CSB202001R3400/dda202-ac-40-0-3

 

perdonate l'ignoranza, per l'installazione mi rivolgerò a uno bravo, ma siccome è già il secondo che cambio questa volta vorrei quagliare.

 

grazie

 

 

Link to comment
Share on other sites

chiaramente 0,3 non dovrebbe scattare prima di quello in casa nel caso il problema fosse di dispersione nell'impianto, però non sono specificatamente selettivi questi due.

 

se invece il problema è un disturbo esterno allora devi prendere un A ma ad alta immunità, ogni casa ha il suo codice, ABB credo li chiami APR,... oppure passa ad un tipo F che è ad alta immunità a prescindere.

 

 

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, reka ha scritto:

chiaramente 0,3 non dovrebbe scattare prima di quello in casa nel caso il problema fosse di dispersione nell'impianto, però non sono specificatamente selettivi questi due.

 

se invece il problema è un disturbo esterno allora devi prendere un A ma ad alta immunità, ogni casa ha il suo codice, ABB credo li chiami APR,... oppure passa ad un tipo F che è ad alta immunità a prescindere.

 

 

 

pare che il nostro problema qua siano dei picchi provenienti dalla rete, quindi disturbo esterno. 

 

Link to comment
Share on other sites

salve di nuovo, l'elettricista che ho chiamato per cambiare il differenziale acquistato https://new.abb.com/products/it/2CSB202101R3400/dda202-a-40-0-3 dice che devo cambiare anche l'interruttore S202M C32, perché sono incastrati uno nell'altro, mi ha dato spiegazione al telefono. Vi risulta? 

eventualmente, va bene anche il S202 liscio? ho visto che costa meno della serie M. Oppure serie M ma C16? dipende molto anche dalla disponibilità che trovo nei negozi

 

questo è S202 lisco: 

https://new.abb.com/products/it/2CDS252001R0324/s202-c32

 

questo è sempre serie M ma C16 

https://new.abb.com/products/it/2CDS272001R0164/s202m-c16 

 

grazie!

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...