Jump to content
PLC Forum


Controllo impianto di riscaldamento a pavimento con Altherma 3M 9KW


Aldude
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

 

Sono nel bel mezzo della ristrutturazione della mia casa. Ho scelto di investire in un sistema idronico di riscaldamento a pavimento alimentato da una PdC Daikin altherma 3M 9kw. Sto anche costruendo un sistema domotico che è mix di KNX e protocolli wireless il tutto "orchestrato" da Home Assistant.

 

Sto faticando a prendere una decisione su come implementare il controllo e il comando dell'impianto. Nel mio mondo ideale mi piacerebbe impostare le configurazioni partendo dall'analisi dei dati al fine di raggiungere il giusto equilibrio tra comfort ed efficienza energetica. Per questo motivo immagino che Home Assistant sia lo strumento migliore per raggiungere l'obiettivo. Su questo mi piacerebbe avere il vostro parere.

 

Come avrete capito, sto cominciando ad affrontare la materia e ho un po' di domande:

  • Qual è il modo migliore per raccogliere dati dalla pompa di calore (cose come la temperatura dell'acqua di mandata e di ritorno, l'assorbimento elettrico istantaneo, l'assorbimento giornaliero, la temperatura esterna ecc ...)?
  • la quantità di dati da raccogliere è compatibile con la capacità limitata della rete Knx?
  • In caso contrario, qual è l'alternativa migliore?
  • Come posso interfacciarmi con la pompa di calore e qual è il modo consigliato?
  • se voglio usare MODBUS meglio usare direttamente una scheda sulla PdC o passare da un termostato tipo Madoka?
  • Mettere delle elettrovalvole sui collettori ha senso per controllare la temperatura interna o è meglio / sufficiente controllare la temperatura dell'acqua di mandata/ritorno dalla pompa di calore?
  • è uno scenario che ha senso avere Home Assistant integrato con pompa di calore tramite MODBUS, avere un sensore di temperatura zigbee/z-wave e pilotare le elettrovalvole attraverso il sistema KNX?

 

Avrei molte altre domande, ma mi fermo qui. Ringrazio anticipatamente tutti quelli che investiranno tempo per darmi un feedback. Come avrete capito sto imparando questa materia, quindi perdonami se ho fatto domande stupide / banali.

 

Grazie

A.

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

No no le domande non sono mai stupide, possono esserlo le risposte, praticamente tutto quel sistema per regolare il pavimento?

Link to comment
Share on other sites

Ciao Alessio,

 

si, sono un po' impallinato di domotica e mi piace smanettare un po'. Il sistema HA + KNX lo metto in piedi comunque per gli altri sistemi (illuminazione, tapparelle etc...). Vorrei integrarci anche la componente HVAC.

Non vorrei comprare un gateway KNX - MODBUS per una questione di costo e per via del fatto che su KNX non posso comunque far viaggiare troppi dati, quindi ho pensato di implementare la componente HVAC su HA, eventualmente comandando le elettrovalvole da KNX. 

 

Poi ci sono i dubbi sull'impianto di riscaldamento. Non sono sicuro che abbia senso mettere le elettrovalvole per comandare le temperature delle varie stanze visto che, con il pavimento radiante, mi aspetto che la temperatura sia omogenea in tutta casa e avere pochi gradi in più in meno in una parte non cambi nulla intermini di confort e di risparmio. L'unica cosa per cui potrebbe avere senso il partizionamento comandato con elettrovalvole sarebbe, quando serve, chiudere tutto meno i termoarredi del bagno e pompare acqua a temperatura più alta di quella necessaria per il pavimento. Ma è una finezza.

 

Poi ci sono le questioni relative all'integrazione della pompa di calore nel sistema domotico. Posso integragire direttamente da HA? Devo passare dal Madoka? Cosa riesco ad impostare? Che dati riesco a raccogliere? Mi conviene impostare la pompa dal semplice comando a filo e lavorare solo sulle elettrovalvole? Ma per raggiungere la massima efficenza devo impostare le temperature dell'acqua di mandata e ritorno in base alla temperatura esterna e agli orari? E come faccio quando parto per alcuni giorni e voglio accendere il riscaldamento per tempo? etc.

 

Potrei continuare ;) Se aggiungo la variabile puffer non finiamo più.

 

Ciao e grazie

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Purtroppo sono l’ultimo che ti può aiutare, tutto quello che ci vuoi mettere io te lo farei togliere, aspetta altri interventi.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

No no non ti voglio rovinare la serata, te lo dico magari dopo altri interventi, dammi retta ti direi cose molto tristi.

Link to comment
Share on other sites

Conosco molte persone che hanno una PDC abbinata ad un radiante con un unico termostato e sonda esterna...  una volta bilanciato l'impianto ( che richiede settimane e solitamente in pochi ci vogliono stare dietro ) il resto è gestito dalla pompa con ottimi risparmi tanto poi sapere a che temperatura hai l'accumulo o altro dovresti poterlo vedere direttamente dal pannello dell'unità interna.. Capisco che per un appassionato di domotica è un colpo al cuore quello che ho scritto ma io sono per le soluzioni semplici..  

Edited by ilsolitario
Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
4 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

tutto quello che ci vuoi mettere io te lo farei togliere

Altherma è una macchina perfetta, una volta regolata:

sulle preferenze tra gas ed elettrico anche in base ai costi dei singoli "carburanti",

sulle temperature di riscaldamento e di sanitario in base alle esigenze del consumatore, dell'impianto e dell'esperienza del tecnico che eseguirà la "prima accensione",

e soprattutto gestita dai regolatori di temperatura locali in caso di impianto multizona,

non credo che ci sia da monitorare più un bel niente.

Soprattutto perchè tramite l'estensione del pannello di controllo dedicato, si può già monitorare tutto il monitorabile. Logicamente da casa e non da Honolulu.

P.S. siamo sicuri che Altherma dialoghi con Connex?

P.S. 2 Cosa c'è di più interessante che vedere sul telefono la temperatura di mandata della caldaia...

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
4 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

Mica devi comprare adesso,

P.S. 3 Con i tempi di consegna di queste macchine... penso che sia meglio ordinare adesso per "sperare" di averla entro il prossimo inverno.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
On 1/19/2023 at 11:10 PM, Maurizio Colombi said:

Soprattutto perchè tramite l'estensione del pannello di controllo dedicato, si può già monitorare tutto il monitorabile. Logicamente da casa e non da Honolulu.

Buongiorno Maurizio, 

 

Riprendo questo vecchio thread ringraziandoti x il supporto. Cosa intendi per estensione del pannello di controllo dedicato? 

Nel frattempo la pompa di calore è stata consegnata ma non è ancora stata messa in funzione. è arrivata con il controller MMI. Non mi è chiaro se questo sia in grado di misurare anche la temperatura interna e funzionare da termostato. 

Mi sono convinto che non ha senso suddividere in zone e mettere le testine termostatichs sul collettore, però vorrei raccogliere informazioni per controllare l'efficienza delle regolazioni. Qualcuno ha suggerimenti su come fare? 

 

Grazie 

A. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...