Jump to content
PLC Forum


Gola LED doccia, barrette sottopensili


Ripman
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, vorrei realizzare una gola LED su un muro di 2,4mt con boxdoccia lungo 1,5, o usando i profili in alluminio ad hoc per cartongesso (larghezza gola 3,1 cm) o i profili in alluminio da attaccare al muro (2cm).

 

Vi vorrei chiedere:

1) 3 cm sono adeguati per fare nel tempo manutenzioni alle strisce o andreste col profilo in alluminio a parete, che può essere staccato in ogni momento? Costo sostanzialmente uguale, il profilo da cartongesso ha chiaramente un'estetica più pulita

2) L'illuminazione generale del bagno e dello specchio la farei a 4000 kelvin, sulla gola invece mi chiedevo se essendo "emozionale" non sia meglio da 3000 kelvin, cosa mi suggerite?

3) Mentre sopra lo specchio, sopra i tavoli, sotto il pensile della cucina, metterei CRI 95, per l'illuminazione generale e accent a LED scenderei a 80 per usare strisce high efficiency (ne trovo una 2835 800LED IP65 da 19,2W/m e 190lmn/W), sono scelte sensate?

4) Essendo tutte strisce monocolore e dimmerabili, le comanderei da interruttori Bticino K4411C, è scelta valida? Al netto delle barrette per sottopensile da un metro dove metterei degli "interruttori Touch ON/OFF e Dimmer per Profilo in Alluminio 9-24V 3A (36W)" a 6 euro l'uno.

5) Riguardo l'impermeabilità, nei bagni e nel sottopensile è opportuno/necessario usare almeno IP65 o, al netto della doccia, si può usare IP20?

 

Spero riuscirete ad aiutarmi, è da poco che cerco di farmi una cultura su questo mondo e di complessità ce ne sono davvero tante ...e visto che domani mi partono le demolizioni, ho più che un paio di settimane per definire al meglio anche il progetto illuminotecnico

Grazie e buona giornata

Ripman

 

 

Link to comment
Share on other sites


Rispondo in ordine:
Se usi una striscia di qualità, difficilmente dovrai sostituirla, e in ogni caso anche il profilo da 2 cm è ispezionabile.

La temperatura colore la metterei uguale agli altri corpi illuminanti presenti (specchio o faretti, per esempio) il CRI è relativo al rendimento in Lumen/Watt, e a meno di non avere centinala di metri di Led, non lo prenderei in considerazione. 
La doccia emozionale RGB è un altra cosa, e a me personalmente, dice poco.

Tutte le Stripled sono dimmerabili, ma lo stesso NON VALE per gli alimentatori. Il Dimmer BTicino dimmera a 230 volt AC, e raramente mi è capitato di vedere una dimmerazione a bassa potenza perfetta, senza sfsrfsllii o incertezze, come si fa con un dimme PWM a bassa tensione !
Ti consiglio di optare per un alimentatore dimmerabile PUSH, e comandarlo con un semplice pulsante meccanico di serie civile di tuo gradimento.

Per l'impermeabilità, se non hai schizzi diretti verso il profilo non c'è da preoccuparsi. Al massimo puoi curare le estremità, siliconando i tappi.

 

Link to comment
Share on other sites

Grazie patatino59, quindi se capisco bene:

- Il 4411C va bene su lampadine 230 dimmerabili, barre trifase, e strisce LED 220V (giusto?), tipo ne trovo una IP65 15W/Mt 1.650Lm/Mt – Chip LED COB. Però il venditore su queste strisce a 220 scrive Dimmerabile: SI con TRIAC >30% al 100%. E' un difetto comune a tutte le strisce 220v? Il 30% sono 500w/m, è un limite tassante in una doccia?

- La dimmerazione ottimale su strisce 24V deve essere sia PWM che Push? Perché su alcuni prodotti push non vedo esplicitamente da nessuna parte PWM, e mi interesserebbe un prodotto che permetta controlli vocali con Alexa. Mi sai/sapete dire se il MiBoxer Mi Light FUT035Z+ Ricevitore ZigBee 3.0 + RF, che dice di gestire fino a 288w a 24v, è un dimmer valido da associare ad un alimentatore e pulsante meccanico? Sicuramente è push, è anche PWM o in realtà no?

- Quindi anche sopra la doccia, essendo la barra a 2,4mt in un angolo, per giunta di un bagno con VMC, non usare IP65 non è un dramma se ho capito bene, giusto? Più importante eventualmente siliconare i tappi, che umidità tale da dare fastidio ad una striscia IP20 incapsulata nel profilo è praticamente impossibile che arrivi. O il discorso era più riferito a resto bagno e cucina?

Grazie ancora per la risposta precedente e, spero, per le successive

un saluto

Ripman

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, Ripman ha scritto:

La dimmerazione ottimale su strisce 24V deve essere sia PWM che Push?

PWM è la dimmerazione a tensione fissa e tempo variabile, mentre PUSH è semplicemente un pulsante che la regola.
Per Alexa il discorso prevede un dimmer a bassa tensione connesso, che personalmente non conosco.
Considera che non esistono dimmer "universali per led" che escono a 230 volt !

Nella doccia NON puoi installare una striscia a 220v !!!
La linea a bassa tensione deve andare alla scatola con l'alimentatore, posta per legge rigorosamente fuori dalla zona "umida"

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...