Jump to content
PLC Forum


Termostati ambiente Wi-Fi


bruniko
 Share

Recommended Posts

Ciao, vorrei sostituire i 10 termostati ambiente, di un impianto di riscaldamento/raffreddamento a pavimento.  Attualmente ho il termostato a monte che governa caldaia/pompa di calore e quelli ambiente sono manuali ad incasso su placca Vimar e a batteria.
Vorrei avere la possibilità di gestirli tutti da un solo apparecchio o meglio via Wi-Fi con App. Che tipologia di termostato devo montare? Consigli su modelli? 
 
 
 
Edited by Maurizio Colombi
Uniformata la formattazione del testo.
Link to comment
Share on other sites


DavideDaSerra

Se l'impianto è a termosifoni io metterei netatmo con le sue valvole termostatice: una basetta che fa da "cervello" poi regoli ogni stanza con l'app o direttamente dalla termostatica

Link to comment
Share on other sites

ma adesso come li usi i termostati? cioè senti le differenze impostando temperature diverse durante il giorno?

difficilmente si modificano le programmazioni con un impianto a pavimento fatto bene, in pratica accendi a ottobre e spegni ad aprile.

 

comunque per quell'uso uno vale l'altro secondo me, alla fine i termostati smart ti faranno solo da interfaccia tra loro e il cellulare.

 

ad esempio puoi andare sul sito tado e vedere se il loro sistema è compatibile con la tua caldaia.

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
15 ore fa, bruniko ha scritto:

Ciao, l’impianto è a pavimento

Quanta roba ti hanno messo, pensare che l’impianto a pavimento meno lo regoli meglio va.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Alessio Menditto ha scritto:

meno lo regoli meglio va.

Quante volte l'abbiamo ripetuto? Gli installatori/progettisti fanno a gara per mettere vagonate di oggetti inutili.

E' vero che in uno scenario come quello descritto da @bruniko non c'è molto da fare (scaldare all'abbisogna solo una camera), ma sarebbe interessante valutare poi in termini di consumo e comfort questa scelta.

Link to comment
Share on other sites

La mia idea era quella di alzare la temperatura qualora gli accumulatori dell’impianto solare sono carichi, in modo di sfruttare la produzione di energia che altrimenti tornerebbe in rete, scaldando l’acqua dell’impianto con la pompa di calore e non con la caldaia. Non ne vale la pena dal punto di vista economico quindi?

Edited by bruniko
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Per scaldare si può ma poi puoi avere troppo caldo, e poi, di quanti gradi parliamo in più?

Perchè il pavimento non può diventare troppo caldo perché oltre tutto la superficie non deve mai superare la temperatura del corpo umano altrimenti si hanno problemi alla circolazione del sangue nelle gambe.

Link to comment
Share on other sites

L’unica cosa che posso gestire nel termostato principale è un indice “economico”, in base al quale utilizzo la caldaia piuttosto che la pompa di calore

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...