Jump to content
PLC Forum


Immaginavo


Silverhell
 Share

Recommended Posts

l'altra sera durante una visita ad un frantoio ipogeo, mentre guardavo l'ingenioso metodo della macinatura, quella dove alcuni animali che siano buoi o asini, giravano intorno ad un asse e spostavano delle pietre rotonde che schiacciavano le olive, pensavo:

e se quelli stessi animali, con un sistema similare girassero intorno al fulcro di un generatore di tensione??

quanta energia pensate possano far uscir fuori due-tre buoi che fanno girare il rotore di un generatore al posto del vento ?

e se con il prezzo di vendita dell'energia ed il costo di mantenimento degli animali, si andasse in Positivo ??

io comincerei domani stesso e avrei inventato un nuovo lavoro

Link to comment
Share on other sites


Luigi Di Donato

Il fatto e' ( secondo me ) che la premitura di olive , uva , o altro lavoro per i Buoi e' un fatto occasionale, cioe' per un periodo e poi riposo, per la corrente invece dovrebbero fare a turno , e per tenerli in forma si spenderebbe piu' di ogni altra fonte di energia. Io invece pensavo di sfruttare tutti quelli che vanno in palestra ,

i buoi saranno sicuramente piu' contenti.

Link to comment
Share on other sites

e per tenerli in forma si spenderebbe piu' di ogni altra fonte di energia

come fai a dirlo ? dalle mie parti mantenere un cavallo in un maneggio quindi compreso di cibo pulizia stalla e veterinario quando necessario costa 30€ al giorno... ammettiamo che il costo di un bue/toro sia lo stesso, come fai a dire che non ne produce 50€ e scomputi con 20€ ??

servirebbe una sorta di calcolo un pò fantascientifico biggrin.gif

anche quelli che vanno in palestra sarebbero una ottima fonte di energia, anche chi fa palestra a casa sua avrebbe uno stimolo in più per fare un'ora in più di tapi-roulan, magari per caricare gli accumulatori durante il pomeriggio che serviranno ad illumare durante la sera

è un po che pensavo a tutto questo, ma effettivamente quanta energia si ricaverebbe ??

Link to comment
Share on other sites

Qualcuno ci ha già studiato; cito direttamente dalla voce "cavallo vapore" di Wikipedia:

Cavalli vapore di un cavallo

R. D. Stevenson e R. J. Wasserzug. "Horsepower from a horse", Vol. 364, numero 6434, pp. 195. 15 luglio 1993, hanno pubblicato quest'articolo in Nature nel quale si calcola il limite massimo della potenza esercitabile da un animale. La potenza di punta per un cavallo medio è risultato essere pari a più di 14,9 hp, ma per poche manciate di secondi. Difatti, per periodi più lunghi di sforzo (una giornata di lavoro di 10 ore), un cavallo realizza una potenza media che effettivamente è vicina ad 1 CV.

Link to comment
Share on other sites

Quindi un cavallo, facendolo lavorare per 10 ore al giorno, produrrebbe circa 700 - 800 Wh.

A parte la pessima vita che farebbe il povero animale, economicamente sarebbe un pessimo affare.

Molto meglio applicare pannelli solari sul tetto della stalla.

Link to comment
Share on other sites

Luigi Di Donato

Senza offesa qua a Casandrino sono centinaia di anni che sfruttiamo cavalli come forza motrice in citta', senza farli lavorare nei campi, lavorano poco, guadagnano bene , anzi benissimo, migliaia di euro per poche ore di lavoro e vi assicuro che non si stancano nemmeno, nessun cliente si e' mai lamentato del loro lavoro.

cool.gifcool.gif

Ecco di cosa si tratta

cool.gifcool.gif

Edited by Luigi Di Donato
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...