Articolo

Trigenerazione per efficienza e sostenibilità. Il caso Felicetti.

Fondato nel 1908, il Pastificio Felicetti produce pasta di qualità in Val di Fiemme da quattro generazioni: la quinta generazione ha da poco fatto il suo ingresso in azienda.

La storia del Pastificio comincia nei primi anni del Novecento, quando Valentino Felicetti ebbe l'intuizione che l'acqua di sorgente e l'aria d'alta quota potessero conferire alla pasta di grano duro un gusto unico e riconoscibile.

Un esperimento imprenditoriale da cui è nata una dinastia di pastai tra le Dolomiti e che ha dato il via a un percorso produttivo di ricerca fortemente distintivo.

Con oltre 100 formati, la pasta Felicetti raggiunge complessivamente le 35 mila tonnellate di produzione l'anno (di cui 20 mila realizzate nel sito di Predazzo e 15 mila in quello di Molina) e 120 tonnellate al giorno che corrispondono a 1,5 milioni di piatti di pasta da 80 gr.

Nel 2023, il Pastificio è stato premiato da Forbes tra le 100 aziende sostenibili d'Italia, per aver correttamente interpretato il ruolo sociale dell'azienda nei confronti degli stakeholder e del territorio.

Il processo di produzione della pasta richiede grandi quantità di energia, in particolare calore necessario per l'essiccazione.

Il legame profondo tra Felicetti e il magnifico territorio che circonda gli stabilimenti, ha portato l'azienda a scegliere di dotare il nuovo sito produttivo di un impianto di cogenerazione per la produzione efficiente dell'energia elettrica e dell'acqua surriscaldata e refrigerata necessarie al processo.

Così come il primo impianto realizzato a Predazzo nel 2005, anche la nostra nuova soluzione per lo stabilimento del Pastificio Felicetti di Molina di Fiemme è stata sviluppata per rispondere alle esigenze energetiche del Cliente, attentamente
analizzate in fase di progetto.

In particolare, è stato progettato e realizzato <> un impianto di trigenerazione da 600 kW per la produzione di energia elettrica, acqua surriscaldata e acqua refrigerata, integrato con l'impiantistica di stabilimento e realizzato su misura in un locale dedicato.

La produzione energetica è coordinata con gli impianti di stabilimento per la massima efficienza e il minore impatto ambientale. L'impianto è attentamente supervisionato dalla Control Room di Vercelli attraverso un sistema di monitoraggio di tutti i parametri
significativi del suo funzionamento.

Regolazioni del funzionamento, diagnostica e fault detection sono solo alcune delle attività realizzabili da remoto dal nostro team di tecnici: i nostri specialisti di efficienza energetica, infatti, attraverso lo strumento CGT Energy Report, verificano costantemente l'efficienza dell'impianto e la sua produttività, fornendo al cliente reportistica intuitiva, semplice ed efficace, sui principali indicatori
di efficienza, redditività e sostenibilità dell'impianto.

"La qualità dell'esperienza e il ritorno economico ci ha spinti a rinnovare la collaborazione con CGT anche nella progettazione del nuovo stabilimento di Molina di Fiemme inaugurato nel 2022".

Continua nel PDF
Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history

Richiedi informazioni a CGT

Ultimi articoli e atti di convegno

MCMA di primavera: un successo eccezionale tra 4.0 e AI per la manutenzione

Successo per la seconda edizione di MCMA Bergamo, evento leader per la Manutenzione Industriale e Asset Management, riferimento italiano per tutte le...

AI e Industria 4.0 protagonisti al SAVE di primavera

Grande successo per la giornata tecnologica in Fiera a Bergamo. Prossimo appuntamento con SAVE in Fiera a Verona a ottobre.

Dalle soluzioni per la produzione di energia da fonti rinnovabili alle soluzioni tailor-made: tre domande a Diego Garrone di A2A Energy Solutions

In vista dell'appuntamento mcTER EXPO - Fiera Internazionale 'Efficienza Energetica e Rinnovabili in programma a Veronafiere il prossimo 16 e 17...

L'attività CTI 2023-2024 a supporto della transizione energetica

La relazione annuale presentata dal Consiglio CTI all'Assemblea Soci lo scorso 17 aprile e da questa approvata all'unanimità sancisce formalmente...

Revisione sistematica sull'utilizzo della radiazione germicida ultravioletta nei sistemi HVAC - Parte II

Con il rinnovato interesse per la qualità dell'aria indoor (IAQ) dovuta alla "Sick building syndrome" e alla recente pandemia da COVID-19, la...

Fonti Energetiche Rinnovabili. Africa, potenziale bacino per l'Europa

A livello mondiale, fatta 100 la quota di energia primaria, che ammonta a circa 600 EJ (14.4 Gtep - 167.000 TWht), le frazioni percentuali relative...

Uso civile del nucleare nel mondo: situazione ad aprile 2024 e aspettative

L'articolo aggiorna la situazione del nucleare per usi civili nel Mondo, delineata nel precedente su questa rivista.

Cattura e stoccaggio della CO2 nel mare

Nella corsa verso la mitigazione del cambiamento climatico e il raggiungimento degli obiettivi del net zero al 2050, le CCUS (Carbon Capture,...

Green Deal e nuovo nucleare: un'alleanza possibile

Nella riunione del G7 su Clima, Ambiente ed Energia, organizzato dall'Italia a Torino dal 28 al 30 aprile scorsi, si è parlato ripetutamente...

Trasporto stradale, marcia indietro su Euro 7: riduzione radicale delle emissioni di CO2, meno delle altre

L'anno scorso, nel servizio sul phase-out dei motori endotermici, pubblicato in marzo (1), e nel successivo sulla normativa allo studio per limitare...

La transizione energetica continua, malgrado condizioni al contorno più difficili

Mentre si susseguono le notizie sui record di temperatura dell'aria e degli oceani, oltre ai fenomeni estremi che colpiscono tutti i continenti, ci...