Jump to content
PLC Forum

inter1908

Definire Quanti Morsetti Unipolari Multipli Occorrono?

Recommended Posts

Wolfy

tieni presente quanto complicheresti la realizzazione dei poli di una spina aggiungendovi morsetti a serraggio indiretto, ora sono semplici tondini d' ottone nickelato torniti!

Link to post
Share on other sites

Elettroplc

  • Utenti PLC Forum +
  • bullet_black.pngbullet_black.pngbullet_black.pngbullet_black.pngbullet_black.png
  • 577 messaggi

Inviato Ieri, 19:09

[at] Elettroplc, scusa la curiosità ma posso sapere quanto ti paga la cembre? :superlol:

Cavolate a parte certe volte non ne vale proprio la pena, per quanto ottimi, di usare quei morsetti, i forbox son più che sufficienti, e nonostante il design vecchio come dire, cavallo vincente non si cambia!

Io non prendo provigioni da alcuno - tantomeno dalla citata CembRE - e neppure ho rapporti commerciali nel settore. Ho fatto una considerazione tencnica e pratica. Se poi le considerazini tecniche sono di difficile comprensione posso anche passare ad altri argomenti:

Ho valutato l'aspetto della sicurezza e affidabilità del serraggio indieretto, così come ho preso esame del test comparativo della ditta che li produce.

Ho valutato che il fascio di conduttori - anche una volta estratto per manutenzione - non è danneggato e permette una agevole sostituzione dei conduttori.

Ho valutato anche la praticità delle barrette unipolari e della maggiore flessibilità nelle configurazioni delle sezioni possibili dei conduttori che si possono porre in fascio.Ho valutato anche una serie di altre tipologie di morsettiere molto pratiche che risolvono brillantemente alcune esigenze: vedi la barra EQP entro quadro, o EQPS entro scatola.

Per quanto riguarda gli unipolari di cui parliamo - io uso quelle della marca citata con favore, e li trovo pratici, posso anche non assumere un fascio pari alla sezione nominale della gabbia poiché con questa tecnica il fascio rimane afferrato in modo omogeneo e non è necesssario attorciliare e trefoli.

Non posso di certo paragonare il serraggio indiretto - usato anche nel moduli din MT/MTD/DIFF - con il serraggio diretto che comprime il fascio di conduttori...!

Di converso, costano qualcosa di più.

Nel settore impiantistico, i prodotti alla fine non sono per forza uguali a parità di certificazione, come sappiamo bene ogni costruttore ha dei punti di forza o dei brevetti che lo rendono amggiomente competitivo.

Se devo cablare un quadro con corrente nominale > di 125A soggetto a progetto - prediligo certamente marchi come la MerliN GeriN che sono un punto di riferimento in certi ambiti, di certo non promuovo BTICICNO Così come considero i nuovi Acti 9 di Schneider un punto di riferimento.; questa è un parentesi rispetto all'rgomento in oggetto.

Detto questo, chiudo l'argomento.

NOTA DEL MODERATORE:

Per cortesia, evitiamo di oscurare i marchi commerciali, scriviamo completamente i nomi....renderemo la frase MOLTO più leggibile!

Edited by Maurizio Colombi
Completati caratteri mancanti
Link to post
Share on other sites
Wolfy

Ho fatto una considerazione tencnica e pratica. Se poi le considerazini tecniche sono di difficile comprensione posso anche passare ad altri argomenti:

Se devo essere sincero mi sembra tue considerazioni tecniche sono state comprese appieno da tutti i presenti, si tratta semplicemente di non condiviverle in tutto o in parte, argomentando di volta in volta ed accogliendo anche i pareri discordanti, per quanto a volte ciò possa essere di difficile comprensione è questo che s' ignifica discutere.

Link to post
Share on other sites
fraandco

tieni presente quanto complicheresti la realizzazione dei poli di una spina aggiungendovi morsetti a serraggio indiretto, ora sono semplici tondini d' ottone nickelato torniti!

le prese volanti pero' le stanno facendo (le prese che fanno da terminale a un cavo tipo prolunga per intenderci per collegare le cappe ecc) e la differenza si vede

magari facessero anche le spine, pazienza se costano di più

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Preso dalla difesa dei Cembre ho dimenticato le Wago UK, sono morsettiere molto compatte che accettano al massimo il 4mm2 - almeno quelle che ho preso io - con asticella a leva che apre il foro e attiva la lamella di contatto. Molto comode per lampadari, cappe, e citofonia e per quelle applicazioni ove lo spazio è poco.

A volte ho utilizzato delle spine volanti serie elettrodomenstici con le giunzioni maschio/femmina completamente isolate.

Le Wago hanno in catalogo anche le barrette supporto per fissarle a parete o entro quadri e cassette. Le Wago le ho scoperte sulla rete, e poi le ho viste anche in un magazzino dove mi servo, probabilmente perché richieste.

Di converso, è in atto la divulgazione della tecnica a pressione - vedi nuovi frutti BTicino - che con la pressione di una levetta si apre una lamella ad arco che assicura ben 10Nm di coppia di serraggio, così si evita di dovere avvitare o rischiare l'allentamento della vite.

Edited by Elettroplc
Link to post
Share on other sites
fraandco

sul lungo periodo quelli non mi convincono a fondo...

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

La BTicino li assicura a vita...boh...ancora presto per dirlo...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...