Jump to content
PLC Forum

catoblepa80

Controlli Manuali In Parallelo A Controlli Plc

Recommended Posts

catoblepa80

Salve, il mio cliente vorrebbe creare un sistema di controllo "alternativo" (almeno sulle attuazioni,dell'impianto di automazione) in modalità manuale, parallelo ai contorlli automatici del plc, in modo da poterlo utilizzare quando il plc ha problemi o per altre ragioni (sempre disattivando il plc).

Mi potete consigliare qualche tecnica particolare? qualche best practice? Grazie

Link to post
Share on other sites

Mauro Dalseno

Le uscite da controllare sono tante? il manuale deve essere generale o solo su determinate uscite? manovre errate possono causare danni? se puoi descrivere anche cosa comanda quel Plc, sarebbe molto utile.

Link to post
Share on other sites
catoblepa80

Il sistema è un impianto di travaso da vasche di sversamento (circa 3) a silos di contenimento (circa 5), il plc deve indirizzare volta per volta i liquidi sversati nei singoli silos, per farli ci sono varie tubazioni e varie elettrovalvole e pompe a membrana.

I silos hanno un sensore a ultrasuoni di livelli e dei sensori a forcella per gli allarmi (troppo pieno, troppo vuoto).

I controlli manuali devono servire ad aprire e chiudere le valvole e ad azionare le pompe

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Se i controlli in manuale tengono conto delle sicurezze e degli allarmi, praticamente vai duplicare in logica cablata quello che gia fa il PLC.

Non c'è alcuna tencnica particolare c'è solo da inserire nei comandi di marcia-arresto delle pompe e nei comandi delle elettrovalvole gli allarmi di massimo e minimo livello. Se già non c'è, sarebbe utile anche visualizzare i livelli dei silos dati dai sensori a ultrasuoni.

Link to post
Share on other sites
catoblepa80

L'elettricista mi consigliava un'alternativa, ivnece di duplicare la cablatura per i controlli manuali, l'inserimento di relays con pulsante pulotati da plc e/o in manuale all'occorrenza, in modo da fare una singola cablatura, cosa ne pensate?

Link to post
Share on other sites
bypass

io penso che è una grande c........

fare con pulsanti quello che fa il plc non è cosi facile ,,,

bisogna conoscere il processo a memoria umana , considerare gli interblocchi logici , non commettere errori che possono causare danni .

Inoltre l'azionamento manuale consiste : mettere su ON ---- Verifica stato visivamente (sensore)----mettere su OFF.

Se durante questa semplice procedura qualcuno ti chiama al cellulare e ti distrai ,, non ce niente che ferma il processo .

Il plc è molto più sicuro ..

Quando si rompe ,, si cambia .

Link to post
Share on other sites
luigi69

per mia esperienza personale , sono pienamente d'accordo con bypass...

al momento non ti vengono in mente cose strane, ed il cliente vorrà fare in una determinata maniera , ma ti posso assicurare che a lungo termine combineranno pasticci....99 su 100 !

i miei casi più eclatanti sono due : un cliente che voleva duplicassi il sistema di una taglia/spacca/sega tronchi oleodinamico per legna da ardere il controllo era affidato ad un piccolo PLC diciamo home made in emilia..... e anziché ragionare di cambiarlo..ha preferito questa strada io mi sono rifiutato, lui ha chiamato un altro , ha devastato il pannello del quadro elettrico con joystick e selettori, e alla fine, dopo due anni , hanno capito come mai tornavano indietro alcune macchine con un motore idraulico rotto ( sequenza errata di freno e di conseguenza pasticci vari )

il secondo cliente fabbrica di vernici ( tuttora mio cliente ) gli ho automatizzato coclee e trasporto polveri per miscelazione idropitture non si fidava del PLC ( mentalità ancora con un solo tele e due pulsanti marcia arresto ) l'anno dopo ha comprato una inscatolatrice tutta con logica pneumatica....

a distanza di quasi 10 anni il mio S7 300 SENZA duplicazione dei comandi funziona egregiamente sotto 20 cm di polveri di talco e titanio , la sua inscatolatrice pneumatica invece.. in un ambiente cosi contaminato..perde i pezzi.... ( e i colpi )

e quando mi ha chiamato per una modifica ( variazione scritte su pannello operatore, tempi, sequenze ) , modificando il software tutto ok invece avesse avuto la duplicazione non erano garantite determinate sicurezze di funzionamento

Cosa ha combinato con un sistema di pompaggio di resina vinilica non ancora messo sotto controllo del PLC ma come piaceva a lui con comandi duplicati ? l'operaio fa partire la pompa di dosatura del vinilico , simile colla vinavil per capirci... pump pump pump pump..la pompetta dallo scantinato mandava su...... diciamo in manuale, senza controllo massimo tempo di lavoro , sequenza d avvio , chiusura valvole, ecc, ecc....

arrivano le 5 ,l'operaio chiude manualmente la valvola e se ne va a casa....

e nello scantinato la piccola pompa pump pump pump ( suono onomatopeico del motore )

arriva alle 17 e 15 il furgoncino del negozio di accessori per ufficio a scaricare una nuova fotocopiatrice stampante A3/A4 quelle alte per capirci non da scrivania

Lui aiuta a scaricare il tipo del negozio , fanno a fatica le scale , quando sono sul pianerottolo gli squilla il cell lui impreca verso i santi del paradiso ( per come lo conosco io lui ha il calendario tutto bianco , i santi sono gia purtroppo tutti caduti ) risponde al cell era il vicino di capannone che gli diceva che dal portone della produzione usciva una cosa bianca, strana, densa, tipo onda dello tsunami che piano piano riempiva il cortile

era la piccola pompetta del seminterrato che dopo 1 ora che pompava aveva rotto il tubo per pressione e il vinavil...

ulteriori santi tirati giu.......facciamo...disfiamo..duplichiamo ..... messo il tele sotto il controllo del plc tutto fatto e risolto

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
io penso che è una grande c........fare con pulsanti quello che fa il plc non è cosi facile ,,,

Assolutamente vero, però non credo che sia questa la soluzione.

L'impianto lo controlla il PLC.

In caso di avaria o altro inconveniente al PLC può essere necessario, anzi in alcuni frangenti indispensabile, poter compiere alcune operazioni di emergenza in manuale.

Da qui la mia indicazione.

Se invece si vuol rifare in manuale il ciclo automatico è, come direbbe Fantozzi, "una boiata pazzesca." :smile:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...