Jump to content
PLC Forum


ciakst

Sliving: Inserimento Istantaneo Con Timer.

Recommended Posts

ciakst
Salve a tutti, vorrei programmare un'area che atraverso l'uso di un timer passi da inserimento totale a inserimento istantaneo e che torni allo stato precedente allo scadere del timer.C'è qualcuno che potrebbe darmi un consiglio.
Ringrazio in anticipo Saluti.
Link to comment
Share on other sites


roby977

Scusa, mi spieghi a cosa può servire una cosa del genere?

Link to comment
Share on other sites

ciakst

Ciao roby... grazie per l'interessamento. Quello che voglio realizzare è un'area che viene inserita in modo totale con le zone appartenenti alla suddetta area di tipo ritardato per avere il tempo di ingresso/uscita. Allo stesso tempo vorrei che tale area attraverso l'uso di un timer impostato da una certa ora (notturna) cambi il tipo di inserimento passando da totale a istantaneo per fare in modo che le zone da ritardate diventino immediate generando subito l'evento e allo scadere del timer ritorni allo stato precedente.

Link to comment
Share on other sites

roby977

Scusami.....ma se esci fuori di notte come fai poi ad entrare?

Vabbè comunque.....vediamo come fare la cosa.

Ti dico subito che non puoi fare una programmazione a timer sul tipo di inserimento.....

Ma basta un po di fantasia per realizzare quanto chiedi.

Dobbiamo far lavorare gli eventi programmabili, e ci sarebbero tanti modi per fare quanto chiedi.

Bisognerebbe capire se hai programmato gli eventi di "azionamento segnalatori acustico/luminosi" e relative telefonate sull'evento area piuttosto che sull'evento zona

Beh..facciamo che sia l'ultimo caso....altrimenti prenderai quanto sto per dirti come se parlassi dell'evento area (non so se mi sono spiegato).

In sostanza, voglio "giocare" non sullo stato di inserimento dell'area (perchè come già detto non potrei) ma piuttosto sulla zona rendendola ritardata o no secondo la configurazione del timer.

- Dai al terminale collegato sulla zona della porta l'attributo "tecnologico" e lascialo su n.c.

-Crea una zona i/o (quindi virtuale) su un terminale

- Dai a quella zona il nome ed attributi della zona che vuoi trattare (ma non ritardarla. falla immediata)

- Crea e configura 2 timer uno per quando la zona deve essere ritardata e l'altro per quando deve essere istantanea.

- Vai su eventi programmati

In sostanza dobbiamo dire all'antifurto:

-"se la zona X va in allarme quando è anche presente il timer 1 (zona istantanea) " oppure "se la zona X va in allarme quando è anche presente il timer 2 (zona ritardata) " allora "fai così"

E come facciamo?

la "traduzione dovrebbe essere la seguente":

gtgy.jpg

e la seconda pagina, la devi settare così

Immagine.jpg

Non so se hai capito quello che ti ho fatto fare......

Comunque naturalmente questo evento programmabile dovrà agire sull'uscita/zona i/o che ti ho fatto creare prima.

Spero di esserti stato utile

Ciao

Edited by roby977
Link to comment
Share on other sites

ciakst

Ciao roby... innanzitutto chiedo scusa se mi faccio vivo solo adesso, ho avuto un periodo abbastanza preso. Comunque ho messo in pratica quanto da te disposto, ho assegnato al terminale della zona interessata l'attributo "tecnologico". Ho creato la zona virtuale i/o dandogli nome e attributo con modalità istantanea, ho creato i due timer rit/ist, ho configurato un evento programmato seguendo le tue indicazioni facendolo agire sull'uscita i/o creata ma il fatto è che appena viene violata la zona interessata essendo tecnologica scatena immediatamente l'evento zona anche con allarme disinserite ignorando i timer.

Comunque questa realizzazione è per un garage che dalle nostre parti sono stati presi di Mira con dei raid notturni facendo Mombasa di bici e moto ed altro. Ringrazio per un eventuale interessamento. Saluti.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

e sufficiente che tu inserisca un nuovo scenario istantaneo al posto di quello di prima e il gioco è fatto.

ciao

mirko

Link to comment
Share on other sites

Panter

Ciao Paperilla, Ciakst vuole che l'area box sia immediata in ingresso.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

ribadisco crei un nuovo scenario con una nuova area (prima avevo omesso di metterlo) assegni alla seconda area tutti gli stessi rilevatori della prima ma assegni tale area solo allo scenario istantaneo, a questo punto puoi legare a timer lo scenario oppure gestrlo manualemnte come desideri.

grazie panter e buonasera a te.

Link to comment
Share on other sites

enrib

paperilla ciao e scusa ma dovrà inserire negli scenari tutte le aree che comprendono quelle zone se no risulteranno non armate.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

lui deve creare un'area che ovviamente comprenda tutte le zone e ovviamente dovrà assegnare a tutti gli organi di comando codici etc etc le relative e corrette associazioni che comprendando sempre quest'area ( altrimenti come indichi tu non spegne) dopodichè crea due scenari anzi uno è sufficiente chiamiamolo PIPPO e userà lo spegnimento per disinserire entrambe le aree.

detto ciò gestirà l'area tramite lo scenario appena creato con inserimento ISTANTANEO .

tutto quello che voleva fare lo può fare quando vuole.

giovedi l'ho appena consegnato ad un cliente di pontedera , ecco perchè ho la soluzione al volo :D

mirko

Link to comment
Share on other sites

Panter

Mi dispiace dirtelo Paperilla,

ma nel #8 ti sei spiegato molto male, ...era giusto quello che avevi scritto nel #6 anche se in maniera incompleta. Ti avevo spinto a chiarire meglio e involontariamente, prima io e poi Enrib ti abbiamo complicato le cose. :(

Riassumendo:

Per fare quello che dici non serve creare due aree sulle stesse zone che oltretutto complicherebbero le cose rischiando di non attivare l'allarme, ..ma basta creare una nuova macro di tastiera (magari con icona personalizzata) in grado di attivare un nuovo scenario con nome differente che inserisca in modalità istantanea l'area box e le altre come si vuole in modalità notte.

Avremo quindi due macro: una che inserirà in modo Totale attivando i ritardi d'uscita e d'ingresso di tutte le Aree, e una che inserirà l'Area box in modalità Istantanea che avrà azzerati i tempi d'ingresso (chiaramente le altre aree saranno Totali o Istantanee secondo l'occorrenza).

Le due macro possono essere utilizzate, ad esempio, in maniera che la Tastiera del piano letto possa usare tutte e due le macro per una scelta d'inserimento, mentre la Tastiera vicino all'ingresso e/o quella nei pressi del box possa usare la macro Totale (o altre).

Giusto?

@Ciakst

Non vedo di nessuna utilità un timer (non è detto che necessariamente il ladro debba venire in quell'orario) e trovo molto più utile un comando manuale a discrezione dell'utente dal momento che si può passare da una macro all'altra anche da altra tastiera. Poi l'uso del timer complicherebbe di molto le cose..

Quello che vedo più utile invece è avere sempre l'area box istantanea (minimo la serranda), anche quando si attiva l'inserimento totale, ..ma per far questo occorre un ingresso supplementare, magari comandato da chiave su lettore o radiochiave, che non faccia inserimenti o disinserimenti... ma che attivi il ritardo d'ingresso dell'area Box immediata (quindi operazione inversa a quello che chiedi). Operazione molto sicura perché anche un furto della chiave o della radiochiave non farà altro che innescare il ritardo d'ingresso.

In pratica, solo l'ingresso supplementare sarà ritardato in ingresso e in uscita mentre gli altri sensori compresa serranda saranno "percorso d'ingresso" e ritardati solo in uscita.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

si può fare anche come dici tu anche se rimango della mia opinione per abitudine ma si si va bene anche quella.

ciao

ah una nota aggiunta se il contatto magnetico è quello istallato su una porta motorizzata consiglio fortemente di collegare un ausiliario con eccitazione sul movimento della motorizzazione coi contatti in parallelo al contatto magnetico stesso , in questa maniera col radiocomnado escluderai il sensore senza ulteriore comando, potrai eventualmente ritardare il volumetrico che ovviamente di notte verrà escluso in quanto interno, soluzione semplice e di sicuro effetto.

mirko

Edited by paperilla
Link to comment
Share on other sites

Panter

si può fare anche come dici tu anche se rimango della mia opinione per abitudine

Libero di rimanere nella tua opinione ma..... nella maniera come hai spiegato non funziona.

(ti avevo esortato a spiegarti meglio)

ah una nota aggiunta se il contatto magnetico è quello istallato su una porta motorizzata consiglio fortemente di collegare un ausiliario con eccitazione sul movimento della motorizzazione coi contatti in parallelo al contatto magnetico stesso

Tu lo "consigli fortemente" mentre io lo "sconsiglio fortemente". Non è concepibile che la sottrazione di un radiocomando possa escludere una protezione. :toobad:

Link to comment
Share on other sites

paperilla

panter ..... ammazza che palle .... fa come ti pare dai amico !!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

paperilla

Ah mi permetto di dire , ma se ti fregano un radiocomando e legato al mazzo ci trovi anche una nkey ? Capperino dimmi che non ci avevi pensato ti prego . Il problema della sicurezza degli organi di comando non si risolve negando in todo una comodità , magari ci sono altre soluzioni che sicuramente non hai piacere ad adottare ma garantisco funzionano appieno e nella massima sicurezza

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Per favore non iniziamo un'altra sterile diatriba personale.

Se avete notizie tecniche relative all'argomento della discussione bene, altrimenti astenetevi dall'inviare messaggi.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

Ma non è una diatriba personale , osservo il principio che mi possa essere rubato il radiocomamdo del cancello come la chiave dell'allarme , il risultato è il medesimo . Il rischio identico per cui consiglio nuovamemte al nostro amico di utilizzare l'ausiliatio dell'automazione al fibe di mascherare il contatto magnetico incriminato non avrà necessità di gestire alcun nuovo programma e avrà ovviamente il sensore immediato

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Ma non è una diatriba personale ,

Se, ad esempio, scrivi:

panter ..... ammazza che palle

Che cos'è? una informazione tecnica?

Comunque basta che finisca qui.

.

Link to comment
Share on other sites

paperilla

sa come si dice a chi non vuol capire ? VA bene !

Link to comment
Share on other sites

Panter

Paperilla, (ci hai ripensato su? :smile: )

se leggi nelle mie risposte ho sempre detto che non deve essere mai programmato il Disinserimento Definitivo sia per chiavi nkey,sia per radiocomandi. Questi dispositivi devono essere programmati solo per Inserimenti, è una questione di sicurezza prevista anche dalle Normative. Chi programma disinserimenti che permettono di accedere all'interno di un sito, consiglia male il suo cliente, dato che ci sono metodi alternativi tipo l'attivazione di un ritardo che richiede codice in tastiera oppure l'uso della funzione Ronda.

Pensaci bene e "forse" ne converrai.


la key o il radiocomando non è detto che debba essere legato ad un mazzo di chivi, ...ce n'è sempre qualcuno sciolto in casa,

poi per non parlare delle key date al personale di servizio.....

Link to comment
Share on other sites

paperilla

Non convengo ma eventualmente apriamo un'altro post che siamo OT

Link to comment
Share on other sites

ciakst

Dopo un periodo di assenza sono tornato sul sito, e con grande stupore ho visto il vostro interesse "anche se in maniera un po accesa" comunque grazie a tutti voi dell'interessamento, siete molto bravi e padroni della tecnologia INIM. Avete ovviamente soluzioni soggettive ai vari quesiti e un sano confronto fortifica le vostre conoscenze. Ho preso spunto per questa funzione che vorrei realizzare dalla configurazione Aree, nella sezione dettagli, dove spuntando il semplice comando"Autoinserimento parziale" selezionando un timer dalla lista subito sopra e adeguatamente configurato mi commuta da totale a parziale. Mi è stato chiesto la necessità di tale utilizzo: ripeto vorrei semplicemente attraverso l'uso di un timer dalle alle la semplice commutazione da totale a istantaneo e viceversa allo scadere del timer per azzerare i tempi di ingresso uscita dall'Area. Di nuovo saluti a tutti e grazie per l'interessamento.

Link to comment
Share on other sites

Panter

Ciakst, veramente inizialmente hai chiesto qualcosa di diverso

vorrei programmare un'area che atraverso l'uso di un timer passi da inserimento totale a inserimento istantaneo e che torni allo stato precedente allo scadere del timer.

comunque se l'autoinserimento abbinato all'area d'interesse ti soddisfa, ..allora meglio così.

Link to comment
Share on other sites

ciakst

Panter: inanzitutto grazie ancora per l'interessamento e la pazienza, hai ragione mi sono spiegato male usando "timer" al posto di autoinserimento. Autoinserimento che commuta da totale a istantaneo è possibile realizzarlo? Se hai la soluzione potresti per cortesia elencarci passo passo la soluzione. Ringrazio e buona giornata.

Link to comment
Share on other sites

Panter

Ciakst,

ma l'auto-inserimento è per un'attività (ufficio o negozio) come si può presumere o per una residenza?

Questo perché durante una protezione istantanea non permetterebbe neanche al proprietario di entrare senza procurare allarme, e quindi occorrerebbe prevedere un qualcosa che all'occorrenza sia capace di attuare il ritardo nonostante l'area sia istantanea.

Se chiarisci si può trovare la soluzione adeguata.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...