Jump to content
PLC Forum


Dimmer, Come Capovolgere La Formula


Gessen
 Share

Recommended Posts

A tutti un cordiale saluto

Ho letto con vivo interesse il tutorial di Mirko Ceronti sulla regolazione della potenza in corrente alternata.

Giunto a pagina 9, ho visto che ha presentato una formula per conoscere il valore efficace della sinusoide parzializzata, una volta stabiliti i gradi di ritardo all'innesco del triac.

9D.jpg

Bene, ma se io volessi invece dire : mi servono dai 220 volt d'ingresso, 24 volt in uscita.

Di quanti gradi dovrà essere il ritardo all'innesco del triac per ottenere 24 volt dai 220 a monte ?

Ho provato a ricavare la formula inversa da quella d'origine in modo che mi fornisca i gradi invece dei volt d'uscita, ma nonostante tentativi su tentativi, non ce l'ho fatta.

E' anche vero che la matematica non è il mio forte, e quindi sono qui ad invocare l'aiuto di qualcuno sicuramente più esperto di me.

Grazie a tutti coloro che vorranno condividere questa esperienza

Link to comment
Share on other sites


Mirko Ceronti

Temo che neppure John Nash potrebbe correre in Tuo aiuto.

Sai quante notti c'ho passato sopra io per ribaltare quella formula per ricavare i gradi in funzione dei volt efficaci che desidero all'uscita ?

preso atto che non era alla mia portata, in quanto pure io non forte in matematica, mi rivolsi all'allora fidanzato di mia cugina che è ingegnere meccanico.

la guardò un attimo e poi mi disse :

- Guarda che per me, questa formula non si può capovolgere come desideri tu. Non tutte le formule sono invertibili, ovvero da non tutte le formule si può ricavare la cosidetta "formula inversa".
Comunque ho un amico che insegna matematica al liceo scientifico qui a Faenza, gliela faccio vedere anche a lui.

Il risultato fu la conferma di ciò che già lui mi aveva detto, e quindi mi rassegnai.

Non avevo fallito, ero solo partito per un viaggio impossibile, il che è diverso.

Quindi mettiti il cuore in pace ;)

Saluti

Mirko

Link to comment
Share on other sites

Mirko Ceronti
Ad ogni modo una scappatoia io me la sono realizzata. :smile:
Visto che dai gradi non si possono ottenere matematicamente i Volt, bisognerebbe ogni volta andare per tentativi ponendo dei gradi a caso nella formula originale, ma poi ci vorrebbero ore ed ore a suon di tentativi (oltre che alla bollitura dell'encefalo con l'implicito rischio di errori)
Quindi ?
Quindi io a quei tempi mi editai questo programmino in Qbasic che vedi di seguito esposto.
5 CLS
10 PRINT "INSERISCI IL VALORE IN VOLT AC DI ALIMENTAZIONE DEL PARZIALIZZATORE"
20 INPUT A
30 B = A * 1.414213 / 2
32 PRINT " "
34 PRINT " "
40 PRINT " INSERISCI (in gradi) L'ANGOLO DI SFASAMENTO ALL'INNESCO"
50 INPUT C
60 D = 180 / C
70 E = 3.141592 / D
80 F = C * 2
90 G = F / 57.29578
100 H = SIN(G)
110 I = H / 2
120 L = 3.141592 - E + I
130 M = .636 * L
140 N = SQR(M)
150 O = B * N
151 PRINT " "
153 PRINT " "
155 PRINT " IL VALORE EFFICACE DI QUESTA PORZIONE D'ONDA RISULTA ESSERE PARI A"
157 PRINT " "
158 LOCATE 15, 28
159 PRINT O, "VOLT"
165 PRINT " "
170 PRINT " "
171 PRINT " "
180 PRINT " INVECE, IL VALORE ISTANTANEO DEL PICCO ALL'INNESCO VALE :"
185 S = C / 57.29578
190 VI = A * 1.414213 * SIN(S)
195 LOCATE 24, 28
200 PRINT VI, "VOLT"
210 END
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Desidero 24 Volt in uscita con 220 Volt in ingresso ?
Alla domanda che fa il programma "INSERISCI L'ANGOLO D'INNESCO", caccio dentro un numero a caso e vedo il risultato !
Ovviamente non ci azzeccherà, ma ripetere l'esprimento è un attimo, ed anche se devi fare 10 o più tentativi, non ci metterai manco un minuto, e con la certezza matematica di non aver commesso errori.
Esempio, "INSERISCI L'ANGOLO D'INNESCO" scrivo 145°, risultato 46,58805 Volt....troppi, quindi ?
Quindi aumento l'angolo portandolo a 160°, risultato 20,63743....troppo pochi stavolta, per cui provo con 157°....risultato ? 25,3 Volt....direi che va bene.
Oh, poi se Tu sei softwaricamente parlando più progredito di me in termini di programmazione (cosa molto probabile) potrai usare un altro tipo di linguaggio di programmazione, anche un foglio Excel.
Io so fare così, e così è come so consigliarti. :smile:
Poi se qualcuno sul Forum vuole aggiungere o rettificare qualcosa.....benvenga ;)
Saluti
Mirko
Link to comment
Share on other sites

Grazie mille Mirko per la dritta.

Allora pure che fossi stato Einstein, non sarei riuscito comunque a capovolgere quella formula.

Strano, anche io credevo che tutte le formule fossero invertibili, mah. :senzasperanza:

Ho un vecchio pc dos 5.0 dove gira il qbasic.

Copierò il programma che m'hai dato e seguirò il tuo metodo.

Grazie ancora di tutto

Link to comment
Share on other sites

Mirko Ceronti

Bravissimo simuffa :clap::clap::clap: l'hai fatto con la 230 V fissa d'ingresso, ma direi che è comunque ottimo :thumb_yello:

Saluti

Mirko

Link to comment
Share on other sites

no.. non è fissa.. basta che la cambi.. puoi cambiare anche l'angolo se vuoi :roflmao: i valori si aggiornano di conseguenza

Edited by simuffa
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...