Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
esco

Monitoraggio accessi Internet del dipendente: Squid

Recommended Posts

esco

Il monitoraggio degli accessi ad internet presso siti web non connessi con l'attività lavorativa non può essere eseguito e si corre il rischio di essere condannati. Le linee guida del Garante sono esposte QUI al punto 3 indicano:

3) vieta ai datori di lavoro privati e pubblici, ai sensi dell'art. 154, comma 1, lett. d), del Codice, di effettuare trattamenti di dati personali mediante sistemi hardware e software che mirano al controllo a distanza di lavoratori (punto 4), svolti in particolare mediante:

  • a ) la lettura e la registrazione sistematica dei messaggi di posta elettronica ovvero dei relativi dati esteriori, al di là di quanto tecnicamente necessario per svolgere il servizio e-mail;
  • b ) la riproduzione e l'eventuale memorizzazione sistematica delle pagine web visualizzate dal lavoratore;

Una delle sentenze più significative è QUI come esposta presso il sito web del Garante per posta elettronica e internet: nonostante l'azienda abbia fatto sottoscrivere al dipendente l'impegno all'uso SOLO per scopi di lavoro delle apparecchiature informatiche assegnate durante l'orario di lavoro, a fronte dell'uso scorretto del computer in dotazione da parte del lavoratore, in seguito a reclamo del lavoratore il Garante ha ritenuto quanto segue:

"1. ai sensi degli artt. 143, comma 1, lett. c) e 154, comma 1, lett. d), del Codice, vieta a Italian Gasket S.p.A. l'ulteriore trattamento dei dati personali riferiti al reclamante [lavoratore], limitatamente al monitoraggio degli accessi a Internet (artt. 11, comma 1, lett. a) e d) e 114 del Codice e art. 4, primo comma, l. 20 maggio 1970, n. 300);

2. dispone la trasmissione degli atti e di copia del presente provvedimento all'autorità giudiziaria per le valutazioni di competenza in ordine agli illeciti penali che riterrà eventualmente configurabili." 

Insomma l'argomento è delicato, per meglio comprenderlo spero di trovare anche una sentenza a favore di una azienda che ha attivato un sistema di controllo degli accessi ad internet conforme alle disposizioni del Garante e, grazie al quale sia riuscita ad individuare accessi non consentiti che abbiano causato conseguenze per il lavoratore, lasciando indenne l'azienda.

Esistono software conformi alle disposizioni delle Linee Guida del Garante (e relative normative) che possano essere implementati nei sistemi informatici delle aziende ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Ecco perchè si è arrivati di fatto all'abrogazione dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori.:angry:

Con simili giudici!

Da una parte ci sono "padroni" che vorrebbero mettere le telecamere anche nei cessi per sorvegliare tutto e di più, dall'aktra ci sono dipendenti che usano internet per farsi gli affari loro durante le ore di lavoro retribuite.

Un giudice, degno di questo nome, dovrebbe sanzionare il dipendente che usa le attrezzature dell'azienda ed il tempo retribuito dall'azienda per farsi glia ffari propri. Così come dovrebbe sanzionare il datore di lavoro che abusa della sua posizione per interessarsi di problemi del dipendente che nulla hanno a che vedere con il rapporto di lavoro.

Purtroppo, come sempre da noi, la logica ed il buon senso pare che non sian contemplati ne dalle leggi ne, tantomeno, dai giudici.

E' inutile scandalizzarsi se un dipendente pubblico si assenta nelle ore di ufficio per andare al mercato o a passeggiare in riva al mare!

Un dipendente privato che passa le ore sulla rete per fatti suoi personali, è disonesto ne più ne meno del vigile che timbra in mutande o manda la moglie o la figlia a timbrare al  posto suo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Falconetel

Il software che cerchi si chiama zeroshell ma non ha nessuna certificazioni e mi sembra normale l importante e non utilizzare queste informazioni palesemente contro i lavoratori ..

io credo che se una persona lavora produce quindi se va un po su internet non c e' nessun problema ..

Un lavoratore che passa le giornate su facebook vuol dire che non produce quindi non devi riprendere questa persona perche' sta su facebook dicendoli quante volte si connette e a che ora altrimenti ti denuncia e puo farlo ... devi dirli che non produce perche fa poco lavoro durante il giorno quindi hai tutto il diritto di riprenderlo verbalmente e se recitivo puoi licenziarlo ..ma senza nominare facebook... :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
esco

Non posso che condividere in pieno quanto esposto da Livio ed i suggerimenti di Falconetel.

Nel mio caso desidero migliorare, per quanto possibile, i dispositivi di sicurezza esposti nel DPS (Documento Programmatico della Sicurezza) per gli aspetti relativi alla protezione dei dati custoditi nel server aziendale. Per ora non c'è un sistema di monitoraggio degli accessi ad internet, ma alcuni siti  web che consentono il trasferimento di molti GB di dati sono "bloccati" dal server, credo siano stati bloccati anche i siti "sessuali" e "sportivi" visto che le attività della azienda non sono inerenti a questi settori.

L'osservazione di buonsenso di Falconetel "io credo che se una persona lavora produce quindi se va un po su internet non c e' nessun problema ..." è basata sulla "fiducia", ma potrebbe essere giudicata negativamente se l'azienda non ha anche adottato un sistema di cautele che tecnicamente impediscono che "erroneamente" o "volutamente" qualcuno possa clonare parte degli archivi aziendali.

Come sopra indicato, speravo di trovare un software di controllo "validato" dal Garante proprio per evitare azioni da parte della azienda che possano essere giudicate come ingerenza nella privacy degli addetti autorizzati ad operare nella LAN aziendale. Su questo punto ho anche inviato una specifica richiesta all'URP del Garante: sarò lieto di condividere qui la risposta... se rispondono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...