Vai al contenuto

tonyys

trasformatore

Recommended Posts

tonyys

Salve a tutti ho un trasformatore pcb  la cui tensione in uscita data dal tester è di 20,4 volt  ac, volendone acquistare uno corrispondente di quanti volt dovrebbe essere ? Grazie.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Riccardo Ottaviucci

non è molto chiara la tua domanda.

Se hai misurato in uscita ed a vuoto circa 20 Vac,e presumendo che l'ingresso sia stato di 220Vac,devi comperare un trasformatore 220/20V della stessa potenza :senzasperanza:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tonyys

tensione in ingresso 220 volt, in uscita misuro con il tester 20,4 volt ma sappiamo che il tester raddrizza la tensione quindi il trasformatore non può essere di 20 volt di targa, per esempio ho misurato un trasformatore la cui targa mi dava 21 volt  invece la misura del tester me ne dava 25. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
dott.cicala
38 minuti fa, tonyys scrisse:

ma sappiamo che il tester raddrizza la tensione

Questa mi è nuova. Il tester non raddrizza niente. In AC dovrebbe misurare il valore efficace...e quello che più conta non lo dici:

La misura che fai è a vuoto o sotto carico?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lucky67
1 ora fa, tonyys scrisse:

ma sappiamo che il tester raddrizza la tensione

 

io...nella mia ignorantità...non lo sapevo...:worthy:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88
Quote

La misura che fai è a vuoto o sotto carico?

Esatto! 
Se a carico, ovvero se collegato al circuito che deve alimentare, misuri 20V , comprane uno da 20V rispettando la potenza, espressa in VA

 

Se la misura è fatta a vuoto probabilmente il trasformatore avrà una tensione nominale di 18V che a vuoto ci sta che siano circa 20V

 

P.S. Dott. mi piaceva il vecchio avatar!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tonyys

la misura ovviamente è fatta a vuoto come ovviamente il valore di targa è riferito sempre a vuoto, il mio timore è che prendendone uno da 20 poi magari mi risulta che misurandolo arriva oltre.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88
Quote

 il valore di targa è riferito sempre a vuoto

 

Per quanto ne so, il valore di tensione nominale è alla potenza nominale.

In linea di massima più si sale in potenza meno la differenza fra vuoto e carico si fa sentire e più alto è il rendimento, entro certi limiti.

Specie sui trasformatori per PCB, che generalmente hanno basse potenze (al massimo qualche decina di VA), la differenza fra vuoto e carico non è poca cosa.

 

Vedi scheda tecnica : http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/0f3c/0900766b80f3c2a1.pdf

RATED SECONDARY VOLTAGE (V) This is the secondary output voltage assigned to the transformer when supplied with the rated primary voltage, frequency range, rated secondary current, all assigned by the manufacturer for the specified operating conditions of the transformer

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
3 ore fa, tesla88 scrisse:

Per quanto ne so, il valore di tensione nominale è alla potenza nominale.

 

Confermo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Per quel che possa valere , credo lo stesso .

 

P.S. Tesla , bel lavoretto  per la foto , dimmi che non è un disegno . Per momento non riesco ad immaginare come fare un'oscillogramma cosi .:clap:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tonyys

quindi state dicendo che il valore di tensione riportato sul trasformatore è quello che dovrei misurare con un multimetro,,, al riguardo ho molti dubbi approfondirò le ricerche e vi farò sapere il risultato , intanto grazie per la collaborazione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88
Quote

state dicendo che il valore di tensione riportato sul trasformatore è quello che dovrei misurare con un multimetro

Nì..
Il valore riportato, di targa, è la tensione nominale ovvero quando il trasformatore sta erogando la corrente nominale.

 

Tu col tester misuri una tensione che dipende dal carico, se è a vuoto misurerai una tensione un poco più alta, diciamo un 20 - 25% in più, se il trasformatore invece alimenta un carico pari alla corrente nominale del trasformatore allora il tester dovrebbe darti una tensione pari a quella di targa. 

 

Guarda la scheda tecnica che ti ho postato, è abbastanza chiara ... a patto di conoscere un minimo di inglese ...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tonyys

forse è meglio riformulare la domanda. Dovrei sostituire su di una scheda elettronica un trasformatore di circa 1,80 VA , su di esso non vi è riportato alcun valore di tensione so solo che è alimentato a 220 volt, ora misurando con il tester un'altro trasformatore uguale ( ne monta 3 per monitorare la trifase ) misuro 20,4 volt in uscita , ora dovendoli sostituire tutti e 3 perchè le tensioni devono essere perfettamente uguali  da quanti volt dovrei prenderlo per avere la stessa tensione in uscita?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tonyys

forse è meglio riformulare la domanda. Dovrei sostituire su di una scheda elettronica un trasformatore di circa 1,80 VA , su di esso non vi è riportato alcun valore di tensione so solo che è alimentato a 220 volt, ora misurando con il tester un'altro trasformatore uguale ( ne monta 3 per monitorare la trifase ) misuro 20,4 volt in uscita , ora dovendoli sostituire tutti e 3 perchè le tensioni devono essere perfettamente uguali  da quanti volt dovrei prenderlo per avere la stessa tensione in uscita? Stando alla tabella riportata da tesla dovrebbe essere 12 volt , onestamente una caduta di tensione di circa 8 volt mi sembra esagerata.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Questi probabilmente sono trasformatori di misura, se hanno fatto le cose bene sono terne selezionate per avere la medesima tensione.

Quando si costruiscono i trasformatori con macchine automatiche, la macchina sforna un certo numero di trasformatori alla volta, perchè sono sulla medesima "stecca". Ogni stecca ha gli avvolgimenti identici, perchè tutti hanno la medesima tolleranza di frazioni di spira (la macchina può fermarsi in un pun to qualsuiasi dell'ulitma soira dell'avvolgimento).

I traformatori di misura sono particolarmente curati nei nuclei, nei cartocci e negli avvolgimenti, per assicurare la massima costanza dei parametri; una successiva selezione permette di trovare terne praticamente identiche.

Oppure alimentano un partitore resistivo che permette di aggiustare i valori in modo da farli coicidere.

Nel tuo caso devi verificare cosa hanno di carico questi trasformatori e poi ragionare in base al loro carico.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×