Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Alberto Conti

Riello Benefit 24 Kis - acqua calda ad "intermittenza"

Recommended Posts

Alberto Conti

Buongiorno a tutti. Non sono un tecnico, ma un utente esasperato. Il 23 febbraio scorso, nonostante il termostato ambiente segnalava termosifoni in funzione, in realtà quest'ultimi e solo in zona notte, risultavano freddi. Chiamo il tecnico di fiducia che mi sostituisce la valvola motorizzata Caleffi Mod 630 M. Il tecnico mi addebita, giustamente, il costo della valvola più le spese di spedizione della stessa, oltre chiaramente il lavoro. E' normale addebitare anche le spese di spedizione? Dopodiché fa la classica manutenzione ordinaria con rilascio del bollino verde. Tutto torna normale fino ad pochi giorni fa. L'acqua calda non esce più calda. Termosifoni regolari nel loro funzionamento, ma l'acqua, ad intermittenza, esce tiepida e poi fredda ghiacciata (vivo a L'Aquila). Richiamo il tecnico di fiducia (la caldaia ha 20 anni, ma quando siamo tornati a casa a novembre del 2012, dopo il sisma del 2009, sono stati cambiati diversi pezzi: valvola di sfiato corpo caldaia, la pompa di circolazione, credo anche il pressostato differenziale e rifatte tutte le saldature della scheda elettronica perché davano problemi con il termostato limite e che anche questo, credo, sia stato cambiato o modificato). Il tecnico controlla la caldaia e mi dice che bisogna sostituire lo scambiatore sanitario, la valvola Jolly da 3/8"(che mi fa pagare ben 32 euro) e le sonde temperatura. Fa il lavoro e verifica l'acqua calda dal rubinetto del lavandino che sta vicino alla caldaia. Tutto bene. L'Acqua calda c'è, il suo flusso è regolare, la sua temperatura è giusta, così mi fa vedere e dice lui. Pago in contanti, mi fa sempre regolare fattura. Il 27 marzo 2018, il giorno dopo l'intervento di sostituzione, mia figlia mi fa notare che lavando i piatti in cucina, l'acqua è fredda (!!). Bah, lascio correre, penso che l'impianto debba regolarsi da sé. Preso da scrupoli, la mattina seguente faccio delle verifiche e noto questa intermittenza. Chiamo il tecnico. Viene al pomeriggio e, come quando sei al meccanico che lamento un guasto che lui non vede, così il tecnico, riapre la caldaia, fa le verifiche dell'acqua - sempre da quel rubinetto vicino - ne spreca di acqua e, alla fine, conclude che è tutto a posto, l'acqua è calda! Poi dietro mia preoccupata insistenza, mi spiega che forse le guarnizioni della valvola a tre vie, sono vecchie. Mi spiega e mi fa vedere il funzionamento. Forse sarà da cambiare questa valvola (quindi ho pensato tra me e me, quando non sanno che pesci pigliare, sostituiscono lo scambiatore o ti dicono che la caldaia è da cambiare e fortuna che sto parlando di un tecnico certificato che conosco da vent'anni e che è molto diretto quando bisogna cambiare i pezzi). Ci salutiamo. Stamattina, purtroppo, il tutto non funziona e decido di fare delle prove empiriche da "perfetto" ignorante in materia. Escludo a priori di verificare se l'acqua calda esce (con conseguente accensione del bruciatore) dal rubinetto vicino la caldaia (questa si trova in uno stanzino all'esterno, dove è presente lavatrice e lavandino panni). Accendo i termosifoni e apro l'acqua del lavandino in cucina. Ok l'acqua è calda. Spengo i termosifoni, l'acqua continua ad uscire calda. Vado nel primo bagno e apro i rubinetto del bidet: dopo pochi secondi di acqua calda (immagino quella rimasta tale nelle tubature) esce poi fredda e super fredda. Torno al rubinetto della cucina, apro e l'acqua esce calda e la caldaia è in funzione nel senso che il bruciatore è acceso. Torno nel primo bagno e verifico il rubinetto del lavandino. L'acqua esce calda ed il bruciatore è in funzione. Verifico il rubinetto del bidet, l'acqua dopo poco esce fredda e il bruciatore non si accende, ma si sente l'acqua nella caldaia che circola. Mi sposto nel secondo bagno, quello con i tubi più lontani dalla caldaia. Apro l'acqua del bidet ed esce fredda e il bruciatore è spento, apro l'acqua del lavandino del secondo bagno e questa esce calda ed il bruciatore è acceso. Insomma faccio questo gioco per diverse volte e, alla fine, l'intermittenza si verifica spesso nei rubinetti dei bidet, mentre quelli dei lavandini fanno partire anche il bruciatore. Anche il rubinetto in cucina a volte fa partire il bruciatore e altre volte no. Chi ha avuto il coraggio di leggere sino a questo punto, immagino che si sia fatta un'idea. Qualche consiglio? In tutto il condominio non abbiamo problemi di pressione dell'acqua. Inoltre da quando hanno ristrutturato il mio palazzo, la sera, quando si accendono i termosifoni, partono dei rumori nei pressi degli elementi che assomigliano a palline che rimbalzano dentro i tubi e poi si affievoliscono. Il tecnico, una volta mi disse che erano i detriti del calcare e una volta "non lo so, strano". Ah, in ultimo, quando il tecnico è venuto la prima volta a risolvermi il problema dell'acqua calda, prima di sostituire lo scambiatore, ha aperto l'acqua e si è sentito uno strano botto "di ferraglia" proprio nella caldaia. Cosa devo fare o cosa devo aspettarmi. Sarebbe stato forse il caso di sostituire la valvola a tre vie e poi, successivamente, lo scambiatore? E' giusto far pagare le spese di spedizione al cliente perché se vado su internet, i pezzi che mi ha cambiato, li trovo a meno! Grazie per la pazienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alessio Menditto

Esattamente cosa vuoi sapere?

Qual’è il guasto o se è giusto che un tecnico ti addebiti le spese di spedizione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto Conti

Vorrei sapere quale potrebbe essere il guasto e risolvere il problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ah ok.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Io ti consiglio in primis  di pulire tutti i filtri presenti ai rubinetti  o di sostituirli    come pure il soffione doccia   .

 E se  il problema persiste  ,sostituire la  membrana    di accensione  posta sulla valvola a tre vie   , di  fronte a sinistra    .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Alberto Conti

 

Non so cosa potrà dirti Alessio Menditto, vedremo.....

 

Io sono un semplice Utente di Caldaia, come te.

 

Di rebus tipo il tuo, dove uno aprendo i 10 rubinetti presenti in casa, in varie combinazioni possibili, ottiene i risultati più inattesi e scombinati, qui sul Sito, si annoverano diversi casi.

 

Avendone seguiti parecchi ho potuto notare che non se ne viene mai a capo. Dopo un po', chi ha il problema, getta la spugna e non se ne sa più niente.

 

Il tuo caso, ho paura che sia come quelli passati dei quali dicevo. Comunque anche avendo la pazienza e l'interesse a leggere con cura, quanto da te con cura scritto, io non vedo un possibile indirizzo da seguire.

 

La mia osservazione non sarà di tuo gradimento ma direi che, dopo una quindicina di anni di onorato servizio della tua caldaia, comincia a diventare una spesa rischiosa quella di procedere ad un rosario di sostituzioni pezzi.

 

Si mette una caldaia nuova e si dorme tranquilli per altri 15 anni. Fai conto che, per il cambio caldaia, spendi (manodopera compresa) 2500 € /15 = 166,7 €/anno.

 

Percorrendo la strada dei ricambi, su caldaie troppo vecchie, è facile finire in un vortice di spese senza fine........

 

Per il costo ricambi è sempre  conflitto aperto.

 

Uno ti può dire semplicemente 250 € e tu devi pagare. Un altro, magari più onesto ti dice, 180 + 35 di spese di spedizione = 215 € e tu trovi da ridire sulle spese di spedizione. Difficile esprimere un giudizio categorico........

 

Comunque non è un segreto che da sempre i riparatori hanno un loro guadagno anche sui nudi Ricambi.

Sarebbe anche strano che così non fosse dato che dietro il ricambio che tu vedi loro hanno anche le spese di gestione derivanti da tutte le operazioni che permettono loro di disporre del ricambio stesso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Semplice non dico nulla!

Devo calmare le polemiche non fomentarle...

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

non so se mi sono perso io ma in tutto questo papiro di post non ho letto marca e modello caldaia.
da quello che ho capito è che spesso in alcuni rubinetti non parte l'acqua calda....
se sono sempre gli stessi rubinetti probabilmente hai poco flusso e i filtrini sporchi, invece se è una cosa a caso c'è da controllare il flussostato sanitario ( sempre se c'è)
non capisco cosa centri la deviatrice e lo scambiatore.....forse avrei anche gia cambiato tecnico da tempo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Marca e modello  ,sta  scritto  nel titolo .

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

l'ho visto solo ora :)
quindi dovrebbe avere membrana e micro....vedi se viene premuto quando la caldaia non parte ma l'acqua calda è aperta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto Conti

Grazie bl4strStefano, Alessio e Semplice 1 per le risposte ed i consigli. Anche il tecnico, stamane, mi ha detto di pulire tutti filtri dei rubinetti. Operazione che faccio spesso visto che noto piccoli "sassolini" in alcuni di questi filtri. Ho fatto la prova, ma non è cambiato nulla. L'unica cosa che "ho scoperto" con il gioco dei rubinetti apri/chiudi è che, se voglio far partire l'acqua calda, devo aprire il rubinetto del secondo bagno, aprendo poi a cascata gli altri rubinetti e chiudendo il primo, tutto sembra funzionare regolarmente. Il tecnico, comunque, mi sta ordinando la valvola a tre vie: sarà la soluzione? Vorrei che questa mia caldaia "Riello Benefit 24 Kis", durasse un pò più di 15 anni. L'unica cosa che mi lascia un pò perplesso è se si poteva evitare di metter un nuovo scambiatore e magari pensare prima a sostituire la valvola a tre vie e poi vedere se era il caso di mettere anche il nuovo scambiatore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto Conti
17 ore fa, bl4st3r scrisse:

forse avrei anche gia cambiato tecnico da tempo!

MI sono affezionato, no scherzo, è un tecnico certificato serio. Fino al penultimo intervento ha sempre risolto tutto perfettamente, è anche vero che per la maggior parte gli interventi sono quelli obbligatori per legge.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Però Alberto, se tu chiedi, giustamente, a noi, e il tecnico di spron battuto ti cambia quello che, giustamente, pensa sia da cambiare, che te ne fai alla fine dei nostri consigli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Bisogna cambiare la membrana   , costo 5 euro , 

Non la valvola a tre vie che non ci  azzecca  niente   con il fatto che aprendo due fontane  si accende la caldaia  .

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

concordo con Stefano......spero non ti abbia cambiato lo scambiatore secondario perchè non parla l'acqua calda ogni tanto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto Conti

Salve a tutti. Scusate ma ero fuori per lavoro e non ho potuto rispondere. Come è andata a finire? Ho tolto tutti i filtri ed anche i soffioni di doccia e vasca e tutto funziona perfettamente ormai da una settimana. Ho chiesto consiglio a voi così da poter meglio "interloquire" con il mio tecnico: suggerendogli, mettendogli la pulce nell'orecchio e non cambiando tutto a priori. Forse ha ragione bl4st3r nel dirmi di cambiare il tecnico. Come cercò di spiegare mia moglie al tecnico - che era già intervenuto un mese prima per fare i controlli di legge e cambiare anche una valvola motorizzata Caleffi Mod 630 M nella zona notte dell'appartamento - che il tutto, ovvero acqua fredda, era accaduto una notte quando la pressione nella caldaia era andata a zero e, nonostante fosse stata riportata a due o giù di lì, da quel giorno, un pò alla volta, il problema si è mostrato. Ora, quello che mi fa un pò incavolare e, con questo non voglio assolutamente mancare di rispetto ai tecnici presenti in questo forum o agli utenti esperti (che comunque m'hanno ben consigliato) è se bastava semplicemente togliere i filtri e verificare, perché un tecnico certificato (quindi con partita Iva) ha cercato di risolvere (certo lui, della mia completa ignoranza prima che io potessi approdare a questo forum) sostituendo lo scambiatore sanitario, la valvola Jolly da 3/8" e le sonde temperatura per non risolvere un bel niente, ma prendendo il compenso e poi, vedendomi costretto a richiamarlo perché il suo intervento era stato un insuccesso, mi dice di togliere i filtri (cosa che avevo già fatto leggendo i vostri consigli) e che, nel contempo, mi stava ordinando il Kit manutenzione valvola deviatrice?! L'ho stoppato in tempo, altrimenti chissà quanto m'avrebbe chiesto ancora. Mi sembra, non vorrei sbagliarmi, che se ne è un pò approfittato. Scusate lo sfogo, ma di certo questo comportamento non fa onore alla categoria di cui fa parte. Esiste una garanzia sui lavori? Non voglio alimentare polemiche anche se la mia ne è un esempio. Secondo voi devo veramente cambiare tecnico o l'operatore ha svolto correttamente il suo lavoro? Buona Domenica a tutti e scusate ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

 A te le conclusioni  .

L'impontante  è che hai risolto   .  Alla  prossima :thumb_yello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

in ogni caso bisogna sentire sempre le 2 campane......però dalla tua descrizione lascerei perdere quello che è successo in passato e comincerei a cercare un nuovo tecnico.
questo è un tipo di lavoro che si basa molto sulla fiducia, che purtroppo ormai per questo tecnico è andata persa!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto Conti
14 ore fa, bl4st3r scrisse:

questo è un tipo di lavoro che si basa molto sulla fiducia, che purtroppo ormai per questo tecnico è andata persa!

Infatti, devo cercare nella mia zona un nuovo tecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko86

Buongiorno io ho un problema simile quando apro l'acqua calda da qualsiasi rubinetto parte il bruciatore e dopo 20 secondi si spegne è riparte dopo 10 secondi con il disagio che man mano inizia ad arrivare l'acqua fredda e cosi via per tutto il tempo che sta aperta l'acqua con i riscaldamenti non accade. Ho una Riello residence di circa 15 anni la cosa strana è che l'acqua sanitaria entra nel circuito del riscaldamento potrebbe essere un problema della valvola a tre vie o dello scambiatore sanitario?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...