Vai al contenuto

Salvo 79

Super Tweeter Dragster DTX-101 Aiuto Crossover

Recommended Posts

Salvo 79

Salve a tutti amici del forum e grazie anticipatamente,come da titolo vorrei auto costruire un crossover passivo

per i tweeter citati,sapendo che sono molto delicati e facili da bruciare in quanto ho cattive esperienze se pur non con questo modello ma simili in generale,di seguito riporto le caratteristiche..ho poca pratica in quanto ho usato sempre quelli già pronti adattandoli il meglio possibile,ma vorrei qualcosa di piu preciso per le alte frequenze..qualcosa di cristallino,chiedo aiuto in primis come prevenire la rottura della bobina,ho letto di una resistenza ceramica,che trovo anche in quelli non auto costruiti,ma non so da dove cominciare per questi tweeter e non vorrei bruciarli come già capitato,grazie dell'aiuto

  • Diametro bobina mobile: 25 mm
  • Cupola in titanio
  • Potenza RMS: 100 watt
  • Potenza Max: 200 watt
  • Efficenza: 98 dB
  • Risposta in frequenza: 2.000 - 22.000 Hz
  • Impedenza: 4 ohm
  • Magnete in ferrite
  • Peso magnete: 168 g
  • Diametro: 98 mm
  • Altezza: 43 mm
  • Foro per l'installazione: 70 mm
  • Profondit d'installazione: 37 mm
  • Bobina di ricambio: DTV 101 (opzionale)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

l'utilizzo immagino sia in auto vista l'impedenza di 4 ohm, il calcolo del cross-over in auto è meno complesso che non in un diffusore HiFi degno di tale nome.

 

L'importante è scegliere una frequenza di taglio Ft che non sia troppo "bassa" per il tweeter in oggetto, allo stesso tempo, se parliamo di un sistema 2 vie quindi Woofer+Tweeter, la frequenza di taglio non deve essere troppo "alta" in quanto il "woofer" sopra una certa frequenza "breakup" lavora male e sopratutto suona male.

 

Per la frequenza di taglio sarebbe utile la scheda tecnica di woofer e tweeter. Sono dubbioso che quel tweeter sia utilizzabile da 2kHz in su, generalmente quel tipo di tweeter son tagliati be più in alto. Io starei attorno ai 4.5 kHz come Ft. Come filtro opterei per un filtro di 2° ordine, quindi 12dB / ottava. 

 

http://www.teleprodottistore.it/calcolatore_crossover.html

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79

Ciao tesla88 e soprattutto grazie dell'intervento,forse ho dimenticato la cosa più importante l'uso

dei tweeter avverrà in casa con amplificazione 8 ohm,l'integrato e un Sony TA-F161 che dichiarato

40 watt a canale su 8 ohm,anche se la potenza e contenuta ha già fatto fuori parecchi tweeter anche per miei errori sui crossower,il sistema e a due vie con un wooferino da 13 cm che smonterò a breve per avere più dettagli,il suddetto woofer non ha alcun filtro lavora su tutta la banda quindi credo vanno accoppiati  non sono molto esperto sui crossower passivi,il sistema per intero e composto da 3 ampli dedicati,il sony appena descritto per le alte frequenze,e due Tecnics uno per dei midrange da 25 cm e l'altro per il sub,in serata smonto il woofer da 13 cm e vi allego maggiori dettagli..se ce da filtare anche lui ben venga...grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Domenico Maschio

Non puoi usare un tweeter da 4 ohm su un amplificatore da 8 .

In un sistema da 8 ohm devi usare un tweeter ,un woofer e il filtro tutti da 8 ohm . la frequenza di taglio del filtro deve essere quella del tweeter ,tu hai detto essere di 2 Khz , anche a me sembra un po troppo bassa ,ma se è sicuro quella ! 

Ciao

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
4 ore fa, tesla88 scrisse:

Io starei attorno ai 4.5 kHz come Ft.

Ottimo consiglio ..:thumb_yello:

18 minuti fa, Domenico Maschio scrisse:

Non puoi usare un tweeter da 4 ohm su un amplificatore da 8 .

Che non sia la strada migliore , SI , ma che non si possa , non è vero...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Domenico Maschio
Quote

Io starei attorno ai 4.5 kHz come Ft.

Non puoi decidere tu a quanto tagliare la banda , dipende da come è costruito il tweeter , se esso è fatto per funzionare da una certa frequenza ,non puoi dagliene un 'altra .

Se usi un woofer che va da 20 a 2k e un tweetwr che va da 2k a 20k ,poi ci metti un filtro che taglia invece che a 2k come si dovrebbe ma a 4k avrai un buco dai 2k ai 4k .Quindi il filtro va messo in base alle caratteristiche dei due altoparlanti .

Quote

Non puoi usare un tweeter da 4 ohm su un amplificatore da 8 .

Che non sia la strada migliore , SI , ma che non si possa , non è vero...

Se si usa un carico di 4 ohm su un amplificatore che è stato progettato per funzionare a 8 ohm passerà più corrente nei transistor finali tanto da farli bruciare. Se poi uno vuole tentare il suono si sentirà anche più forte .

ciao 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
7 ore fa, Domenico Maschio scrisse:

Se si usa un carico di 4 ohm su un amplificatore che è stato progettato per funzionare a 8 ohm passerà più corrente nei transistor finali tanto da farli bruciare

Non parlavo del carico , ma del tweeter. 

Il carico è rappresentato dal insieme altoparlanti - filtri .

Pur non essendo il miglior modo di farlo , si può calcolare il filtro per un altoparlante di impedenza diversa.

I tweeter che dice di aver '' ucciso '' , sono stati usati con filtri che certamente non tenevano conto di questo e l'amplificatore ......ha vinto !

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
11 minuti fa, gabri-z scrisse:

Il carico è rappresentato dal insieme altoparlanti - filtri .

In effetti in molti filtri passa alto per tweeter si notano resistori di potenza in serie al tweeter. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79
il 14/6/2018 at 17:38 , tesla88 scrisse:

l'utilizzo immagino sia in auto vista l'impedenza di 4 ohm, il calcolo del cross-over in auto è meno complesso che non in un diffusore HiFi degno di tale nome.

 

L'importante è scegliere una frequenza di taglio Ft che non sia troppo "bassa" per il tweeter in oggetto, allo stesso tempo, se parliamo di un sistema 2 vie quindi Woofer+Tweeter, la frequenza di taglio non deve essere troppo "alta" in quanto il "woofer" sopra una certa frequenza "breakup" lavora male e sopratutto suona male.

 

Per la frequenza di taglio sarebbe utile la scheda tecnica di woofer e tweeter. Sono dubbioso che quel tweeter sia utilizzabile da 2kHz in su, generalmente quel tipo di tweeter son tagliati be più in alto. Io starei attorno ai 4.5 kHz come Ft. Come filtro opterei per un filtro di 2° ordine, quindi 12dB / ottava. 

 

http://www.teleprodottistore.it/calcolatore_crossover.html

Avevo pensato per quel poco che ho capito sui crossover di utilizzare uno di 2 ordine come da te descritto..ma aggiungendo anche le resistenze come citavo nel primo post,ma veniamo al dunque..estratto il woofer purtroppo non ha serigrafate molte caratteristiche e la sigla non mi porta a nulla,allego foto con quello che ce sul magnete sperando possiamo ideare qualcosa,il woofer anche se sconosciuto suona abbastanza piacevole..

93be8661-113a-4b61-89d8-9a4e92ba1183.jpg

il 14/6/2018 at 21:48 , gabri-z scrisse:

Ottimo consiglio ..:thumb_yello:

Che non sia la strada migliore , SI , ma che non si possa , non è vero...

Infatti concordo pienamente..ma li uso da anni ormai,credo che se il crossover e fatto bene dureranno anche di più

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79
16 ore fa, gabri-z scrisse:

Non parlavo del carico , ma del tweeter. 

Il carico è rappresentato dal insieme altoparlanti - filtri .

Pur non essendo il miglior modo di farlo , si può calcolare il filtro per un altoparlante di impedenza diversa.

I tweeter che dice di aver '' ucciso '' , sono stati usati con filtri che certamente non tenevano conto di questo e l'amplificatore ......ha vinto !

Si a vincere e sempre l'ampli,la durata dipendeva anche dal tipo di tw,e comunque più watt sono più duravano nel tempo,per evitare a questo inconveniente montai dei piezo quelli non si rompono mai anche collegati direttamente all'ampli senza alcun filtro,ma il suono e completamente diverso e da li la voglia di ritentare

16 ore fa, Livio Orsini scrisse:

In effetti in molti filtri passa alto per tweeter si notano resistori di potenza in serie al tweeter. 

Ecco proprio loro che dovrebbero interrompersi in tempo per evitare di uccidere il tw

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Non è che dovrebbero, è che lo vorresti tu ..:superlol:

Le resistenze sono più robuste del avvolgimento di un altoparlante .

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
8 ore fa, Salvo 79 scrisse:

Ecco proprio loro che dovrebbero interrompersi in tempo per evitare di uccidere il tw

 

No servono per ridurre la potenza dissipata dal tweeter in modo da equilibrare il suono. Nei 3 vie anche sui medi si inseriscono resistori al medesimo scopo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Deterrente
il 13/6/2018 at 18:27 , Salvo 79 scrisse:

Salve a tutti amici del forum e grazie anticipatamente,come da titolo vorrei auto costruire un crossover passivo

per i tweeter citati,sapendo che sono molto delicati e facili da bruciare in quanto ho cattive esperienze se pur non con questo modello ma simili in generale,di seguito riporto le caratteristiche..ho poca pratica in quanto ho usato sempre quelli già pronti adattandoli il meglio possibile,ma vorrei qualcosa di piu preciso per le alte frequenze..qualcosa di cristallino,chiedo aiuto in primis come prevenire la rottura della bobina,ho letto di una resistenza ceramica,che trovo anche in quelli non auto costruiti,ma non so da dove cominciare per questi tweeter e non vorrei bruciarli come già capitato,grazie dell'aiuto

  • Diametro bobina mobile: 25 mm
  • Cupola in titanio
  • Potenza RMS: 100 watt
  • Potenza Max: 200 watt
  • Efficenza: 98 dB
  • Risposta in frequenza: 2.000 - 22.000 Hz
  • Impedenza: 4 ohm
  • Magnete in ferrite
  • Peso magnete: 168 g
  • Diametro: 98 mm
  • Altezza: 43 mm
  • Foro per l'installazione: 70 mm
  •  Profondit d'installazione: 37 mm
  • Bobina di ricambio: DTV 101 (opzionale)

... be' hanno già provveduto ad inserire a listino come opzionale la bobina di ricambio..ma il tweeter in questione è da spl giusto, quindi a compressione,quindi ci sono da prendere dei rischi per sfruttarli.😁

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Dai , ci fai leggere di nuovo tutta la discussione per un unico messaggio..

:smile:.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Deterrente
4 ore fa, gabri-z scrisse:

Dai , ci fai leggere di nuovo tutta la discussione per un unico messaggio..

:smile:.

 

Ops ,scusatemi😴 comunque un condensatore 3,3 e darei fuoco alla miccia ma non voglio andare fuori tema, non è questo lo scopo,io per mio principio per il tweeter  raddoppio la frequenza di risonanza poi è una variante asseconda del tweeter ma se tocasse a me farei un taglio superiore sperando che il midwoofer riesca a salire e incrociare  il tweeter senza andare in crisi . A 4,5hz con la pendenza di secondo ordine penso non abbia problemi, poi aggiungeri una rete di zobel che dovrebbe aiutare un po' a non far collassare la bobina in caso di volesse far scendere un po' più in basso il tweeter..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88
Quote

Non puoi decidere tu a quanto tagliare la banda , dipende da come è costruito il tweeter , se esso è fatto per funzionare da una certa frequenza ,non puoi dagliene un 'altra .

Se usi un woofer che va da 20 a 2k e un tweetwr che va da 2k a 20k ,poi ci metti un filtro che taglia invece che a 2k come si dovrebbe ma a 4k avrai un buco dai 2k ai 4k .Quindi il filtro va messo in base alle caratteristiche dei due altoparlanti .

 

In realtà la Ft andrebbe scelta in base ai dati caratteristici dell'accoppiata Woofer + Tweeter,  e questo mi pare di averlo scritto.

 

I dati del Woofer sono ignoti, quelli del Tweeter sono "scarsi" . Ho poca fiducia nel costruttore che dichiara una banda passante 2K - 20 K senza dichiarare la Frequenza di risonanza e senza mettere un grafico.

 

Ho fatto quindi alcune mie considerazioni :

-Grossomodo i costruttori poco seri dichiarano la banda passante a partire da quella di risonanza. 

-Conviene sempre stare sopra la frequenza di risonanza almeno del doppio (non mi pare di esser l'unico ad aver questa regola se si deve andare a spanne)

-Un woofer (parolone viste le dimensioni) da 130mm non fa fatica generalmente a salire sopra i 5KHz

 

 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

Riguardo l'impedenza. Il woofer è da 4 ohm. Il tweeter pure. Quindi a livello di filtro non vedo grossi problemi di realizzazione. 

Il problema è che l'ampli se è previsto per diffusori da 8 ohm potrebbe non gradire il carico da 4 ohm , in ogni caso se è dichiarato es. 50W @ 8ohm , potrebbe erogarne il doppio su 4 ohm. 

 

Riguardo le resistenze inserite nei cross-over, la maggior parte delle volte servono per equilibrare l'emissione dei vari altoparlanti. Non è raro che un tweeter sia più efficiente del medio o del woofer. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Deterrente
5 minuti fa, tesla88 scrisse:

 

In realtà la Ft andrebbe scelta in base ai dati caratteristici dell'accoppiata Woofer + Tweeter,  e questo mi pare di averlo scritto.

 

I dati del Woofer sono ignoti, quelli del Tweeter sono "scarsi" . Ho poca fiducia nel costruttore che dichiara una banda passante 2K - 20 K senza dichiarare la Frequenza di risonanza e senza mettere un grafico.

 

Ho fatto quindi alcune mie considerazioni :

-Grossomodo i costruttori poco seri dichiarano la banda passante a partire da quella di risonanza. 

-Conviene sempre stare sopra la frequenza di risonanza almeno del doppio (non mi pare di esser l'unico ad aver questa regola se si deve andare a spanne)

-Un woofer (parolone viste le dimensioni) da 130mm non fa fatica generalmente a salire sopra i 5KHz

 

 

 

 

Penso che con i dati forniti sia un buon punto di partenza Nell'eventualità si dovranno fare Delle prove per verificare la risposta in frequenza,fredda e dettagliata opoure in maniera più empirica e soddisfacente ad orecchio,e trarre Delle conclusioni e poi di conseguenza operare in merito.per quanto riguarda il componente in questione non ci sono tanti dati, come ignoti per il midwoofer a tentativi con parametri più o meno consoni alla situazione..poi le varianti in gioco in termini di resa finale sono molteplici..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79

Salve a tutti cari amici del forum,

il 14/6/2018 at 17:38 , tesla88 scrisse:

l'utilizzo immagino sia in auto vista l'impedenza di 4 ohm, il calcolo del cross-over in auto è meno complesso che non in un diffusore HiFi degno di tale nome.

 

L'importante è scegliere una frequenza di taglio Ft che non sia troppo "bassa" per il tweeter in oggetto, allo stesso tempo, se parliamo di un sistema 2 vie quindi Woofer+Tweeter, la frequenza di taglio non deve essere troppo "alta" in quanto il "woofer" sopra una certa frequenza "breakup" lavora male e sopratutto suona male.

 

Per la frequenza di taglio sarebbe utile la scheda tecnica di woofer e tweeter. Sono dubbioso che quel tweeter sia utilizzabile da 2kHz in su, generalmente quel tipo di tweeter son tagliati be più in alto. Io starei attorno ai 4.5 kHz come Ft. Come filtro opterei per un filtro di 2° ordine, quindi 12dB / ottava. 

 

http://www.teleprodottistore.it/calcolatore_crossover.html

Tesla88 il link del calcolatore e ottimo,pero non capisco a tre opzioni di filtro

1)Linkwitz-Riley

2)Butterworth

3)Bessel

su quale mi dovrei basare perché se cambio cambiano anche i valori del risultato,immaginavo che erano complicati..ma non così tanto,almeno per me,credo che opterò per il tuo consiglio 2 ordine 12db aggiungendo magari la rete di zobel

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79
il 17/6/2018 at 07:43 , gabri-z scrisse:

Non è che dovrebbero, è che lo vorresti tu ..:superlol:

Le resistenze sono più robuste del avvolgimento di un altoparlante .

Pensavo che fungevano tipo un fusibile..ma ovviamente mi sbagliavo:P

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79
11 ore fa, tesla88 scrisse:

in ogni caso se è dichiarato es. 50W @ 8ohm , potrebbe erogarne il doppio su 4 ohm. 

 

 

Si infatti quando uso speaker da 8 ohm stesso ampli il suono e più chiuso,le 4 ohm invece sono sparate..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79
11 ore fa, Deterrente scrisse:

Penso che con i dati forniti sia un buon punto di partenza Nell'eventualità si dovranno fare Delle prove per verificare la risposta in frequenza,fredda e dettagliata opoure in maniera più empirica e soddisfacente ad orecchio,e trarre Delle conclusioni e poi di conseguenza operare in merito.per quanto riguarda il componente in questione non ci sono tanti dati, come ignoti per il midwoofer a tentativi con parametri più o meno consoni alla situazione..poi le varianti in gioco in termini di resa finale sono molteplici..

Quando il filtro e in funzione dopo averlo ascoltato su quali componenti si interviene per modificare il taglio..ho deciso di realizzare come consigliato da Tesla,che sarebbe in pratica 2 bobine e due condensatori in caso di modifiche si agisce nuovamente su tutti e 4 i componenti..?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Salvo 79

Altro inconveniente ho più di 100 bobine ma quasi tutte senza dettagli,oltre all'induttanzimetro ce qualche modo "semplice" per aver un valore,se opterei per un crossower attivo ne trarrei benefici ho svantaggi? La mia idea e sempre sul passivo..ma avendo un Monacor ecx-302 magari e sfruttabile..

Scusate l'ignoranza in materia ma i crossower non mi sono mai voluti entrare in cranio:superlol:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
6 ore fa, Salvo 79 scrisse:

pero non capisco a tre opzioni di filtro

 

Sono tre tipi di filtro differenti, ognuno con i suoi pregi e difetti.

Personalmente starei sul tipo Butterworth

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Deterrente
8 ore fa, Salvo 79 scrisse:

se opterei per un crossower attivo ne trarrei benefici ho svantaggi? 

Se tu opttassi per un xover elettronico avresti più possibilità di prove e settaggi minuziosi invece di avere cavi e "coccodrilli"volanti per le prove, non avresti bisogno di calcoli e formule e componentistica l'importante è che i driver lavorono più o meno nel range ipotetico visto che non ci sono dati certi per evitare di danneggiarli.per il resto il preferisco i passivi ma è una questione personale.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×