Jump to content
PLC Forum

aniellos

tensione sui rubinetti

Recommended Posts

aniellos

buon pomeriggio ,,su un impianto vecchio anni 60 abitazione  senza messa a terra ,,, e normale che misuro 110volt  collegando un puntale su una manopola rubinetto acqua e l altro puntale tester su ua ltra monopola distanziati ,,il tester in tensione alternata  misuro 110 volt,,,e la cosa strana  con il contatore principale disalimentato

tato

sicuramente non sara normale ,,,COME POSSO RIMEDIARE DI SICURO QUALCHE DISPERSIONE  nel condominio 😴

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
22 minuti fa, aniellos scrisse:

e normale che misuro 110volt  collegando un puntale su una manopola rubinetto acqua e l altro puntale tester su ua ltra monopola distanziati ,,il tester in tensione alternata  misuro 110 volt,,,e la cosa strana  con il contatore principale disalimentato

 

Con cosa hai misurato? Con un tester digitale?

Metti una lampada ad incandescenza,o un resistore da 4700 ohm 3 W, in parallelo ai puntali e ripeti la misura.

Link to post
Share on other sites
D80

tensione tra 2 rubineti a contatore disalimentato?

 

probabilmente qualche condomino potrebbe aver collegato maldestramente dei tubi per usarli come dispersore,

 

ti consiglio fortemente di chiamare un elettricista che fa dei controlli e che ti metta a posto l'impianto elettrico! 

 

con le tue indicazioni purtroppo non è possibile aiutarti se non dandoti questo suggerimento

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Con l'uso di strumenti digitali ad alta impedenza spesso si misurano.......fantasmi. Per questo bisogna caricare con basse impedenze per verificare se la tensione permane a livelli significativi.

Link to post
Share on other sites
Dave2010

Livio, sono d'accordo sui fantasmi, la 110Volt non sono proprio pochi misurati nelle condizioni descritte.

Sono curioso di sapere l'esito della prova da te consigliata :D

Link to post
Share on other sites
aniellos

grazie per le risposte,,,ciao livio,,ho misurato col mio tester fluke digitale 179

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Anche sull'entità della differenza di potenziale ho dei dubbi.

 

Quello che non mi convince è che la differenza la si trova su 2 rubinetti distanti qualche decina di cm.

 

Perchè si verifichi una simile eventualità bisogna che si verifichino le seguenti condizioni:

  • I 2 circuiti idraulici sono completamente separati 
  • Uno è stato usato come terra
  • Vi è collegato un apparato che disperde

Mi sembra una somma di ipotesi piuttosto irrealistica; oppure, più realisticamente, è una misura fantasma.

Link to post
Share on other sites
aniellos

io sono elettricista ma sono inferie e mi ha chaiamto un mio amico e volevo risolvergli questo problema,,che ogni tanto non sempore prende scossa  toccado rubinetti,,,ho visualizzato un po l impianto  ed ho trovato anche la presa della lavatrice che era cotta ,,,lho sostituita 3 giorni fa ,,,ma come devo fare ,,ho seguito anche i tubi d ingresso dell acqua principale che vanno al contatore dell acqua che si trova a 10 metri giu palazzo,,,ma non ho visto un collegamento di qualche  filo di massa ,,,come devo fare ? un aiuto grazie,,n.b, l impianto e stato creato senza messa a terra ,, 

Link to post
Share on other sites
aniellos

grazie livio ,,,comunque la misura lho fatta un puntale su monopola del bidè e l atro puntale sulla manopola del lavandino distanza  1 metro,,,e mi da in alternata 110volt,,,,,e mi sono preoccupato ,,pur avendo staccato il contatore principale

Link to post
Share on other sites
aniellos

SCUSA LIVIO quella prova con la lampada ,,,,mi interessa  ,,la LAMAPDA 220VOLT E14 30 W VA BENE?'

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Si l'importante è che sia una lampada ad incandescenza, non LED. Serve per caricare.

 

Però se dici che si sente la scossa sicuramente non è un fantasma. magari non saranno 110V a carico ma c'è qualche cosa di significativo.

 

Direi che se sente la scossa il problema è serio.

 

Se nella abitazione ci sono diversi appartamenti bisogna aprire uno alla volta i vari contatori sino a che il problema scompare, così si individua da quale impianto elettrico proviene la dispersione.

Link to post
Share on other sites
aniellos

purtroppo la scossa non si sente sempre,,,puo darsi pure che altre persone  tipo quando stanno in funzione qualche elettrodomestico  che disperde,,,purtroppo non e fissa l SCOSSA,,,GRAZIEE LIVIO

 

Link to post
Share on other sites
Darlington

Il tuo amico ha differenziale e messa a terra o parliamo di uno di quei moltissimi appartamenti con impianto risalente agli anni '50 (se va bene) e privo di messa a terra oppure con messa a "terra" realizzata attaccandosi alle tubature dell'acqua come andava di moda fare al tempo?

Link to post
Share on other sites
aniellos

ciaoo darlington grazie per la risposta,,,,e come dici tu impianto in questione e stato relixxato nel 1994,,,senza messa a terra e senza differenziale,,,a valle del contatore tiene solo un magnetotermico di 16 ampere e basta che sopporta tutto assieme elettrodomestici vabbe lavatrice e frigorifero e scaldabagno essendo un casa piccolissima 50 metri quadri,,,e luce  tipo lamapadari   e 3  4 prese libere,,,,

 

ma ala messa a terra attaccata sulle tubature non la vedo ,,penso di no

Link to post
Share on other sites
Dave2010
5 minuti fa, aniellos scrisse:

ciaoo darlington grazie per la risposta,,,,e come dici tu impianto in questione e stato relixxato nel 1994,,,senza messa a terra e senza differenziale,,,a valle del contatore tiene solo un magnetotermico di 16 ampere e basta che sopporta tutto assieme elettrodomestici vabbe lavatrice e frigorifero e scaldabagno essendo un casa piccolissima 50 metri quadri,,,e luce  tipo lamapadari   e 3  4 prese libere,,,,

 

ma ala messa a terra attaccata sulle tubature non la vedo ,,penso di no

 

Ho appena infartato leggendo tutto ciò :D (scherzo ovviamente)

Link to post
Share on other sites
D80

se non sempre si sente la scossa può darsi che ci sia un ramo della tubazione che sia usato maldestramente come dispersore e che ci sia collegato qualche carico difettoso, magari neanche facente parte del tuo impianto , probabilmente di qualcun altro, 

 

se sei in un condominio, cerca un dispersore di terra, ci colleghi un filo e te lo porti in bagno, poi misuri la tensione con un puntale del teste nel filo collegato al dispersore e l'altro alla manopola dei rubinetti 

 

se non trovi il dispersore, prendi un pezzo di ferro di almeno 80 cm , gli fai la punta e lo infili nel terreno, poi ci colleghi il filo, quindi fai le misure,

 

 

nb: se è del '94 l'impianto dovrebbe essere già provvisto di terra e differenziale, e di una dichiarazione di conformità, a meno che non sia fatto da uno smanettone e non da un professionista....

Link to post
Share on other sites
Dave2010
7 minuti fa, D80 scrisse:

nb: se è del '94 l'impianto dovrebbe essere già provvisto di terra e differenziale, e di una dichiarazione di conformità, a meno che non sia fatto da uno smanettone e non da un professionista....

 

Corretto! Si legga qui :D

 

D.P.R. 6 dicembre 1991, n. 447 (ormai abrogato...)

 

 

Link to post
Share on other sites
aniellos

si impianto e stato fatto da uno smanettone ,,,e poi lo so bene che nel 1994  era in vigore la legge  n 46,90  ,,,abrogata nel 2008,,,,ma purtroppo in italia e sopratutto dalle mie parti napooli esiste ancora assi impianti fatti senza sicurezza e svolti da elettricisti smanettoni,,,,

Link to post
Share on other sites
aniellos

ritornando a D80 la prima cosa grazie per la tua risposta,,,poi per il pezo di ferro da dispersore  per prova tensione lo metto nel terreno ,,ma abitazione si trova al terzo piano quindi il filo di prova deve essere lunghissimo per fare le prove di misura col tester tra il filo e i rubinetti

Link to post
Share on other sites
D80

Allora l'unica cosa è la lampada ad incandescenza o alogena, in mancanza di un tester a lancetta, ( minore è la sua potenza e meglio è, quella da 30w va bene ma se prendi una di quelle di forno da 15w è meglio) quando vedi che il rubinetto prende la scossa colleghi la lampada con un filo al neutro e l'altro lo appoggi al rubinetto, 

 

se vedi che si accende anche in maniera flebile il problema potrebbe essere nel tuo impianto e ti consiglio pruma di tutto di staccare tutti gli elettrodomestici che per funzionare hanno bisogno anche dell'acqua, come scaldabagno, lavatrice lavastoviglie elettropompe della riserva ecc, e vedi se ricollegando uno per volta, si riaccende, quello che fa accendere la lampadina è sicuramente il carico difettoso, se invece la lampada non si accende, sposta il filo che prima era collegato al neutro sull'altro rubinetto, e ti stacchi la corrente del tuo contatore, se vedi che la lampada continua a rimanere accesa è senz'altro qualcosa di un altro condomino che è collegata ai tubi dell'acqua, comunque se hai la possibilità di andare in un negozio di roba cinese o qualche mercatino, prenditi un tester a lancetta, per questo tipo di prove è meglio di uno digitale e lo puoi trovare a 5 o 10 €, 

Link to post
Share on other sites
aniellos

grazie D80 per la tua risposta  provero' grazie...ma la lampada a incandescenza la collego al neutro di una presa tipo nel bagno ? e solo sul neutro ? 

Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio

Se prendi la scossa anche in modo non continuo, non ci sono fantasmi, qualcuno disperde nell’impianto corrente, per capire chi può essere, quando è presente la corrente devi abbassare uno ad uno gli altri contatori, fino a trovare quello che immette corrente.

Fai intervenire l’amministratore, in doccia o nella vasca da bagno con 110V ci lasci le penne!

Link to post
Share on other sites
D80

concordo, se il guasto non dipende dal tuo impianto la prima cosa da fare è chiamare l'amministratore , magari avvisare tutti i condomini giusto per evitare discussioni e fare la prova dei contatori, e una volta individuato far chiamare un elettricista dal proprietario dell'appartamento che ha il guasto

 

 

la risposta alla tua domanda è si, solo al neutro, che può essere preso in qualsiasi punto dell'impianto, dove ti è più comodo, 

Link to post
Share on other sites
soltec
15 ore fa, aniellos scrisse:

ciaoo darlington grazie per la risposta,,,,e come dici tu impianto in questione e stato relixxato nel 1994,,,senza messa a terra e senza differenziale,,,a valle del contatore tiene solo un magnetotermico di 16 ampere e basta che sopporta tutto assieme elettrodomestici vabbe lavatrice e frigorifero e scaldabagno essendo un casa piccolissima 50 metri quadri,,,e luce  tipo lamapadari   e 3  4 prese libere,,,,

 

ma ala messa a terra attaccata sulle tubature non la vedo ,,penso di no

Cosa aspetti a mettere il differenziale allora?

Ti serve oltre che per rendere un minimo  sicuro l'impianto anche per vedere se hai dispersioni sul tuo di  impianto.

Secondo me è la prima cosa da fare.

Poi procedere come ha detto Roberto Garoscio.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...