Jump to content
PLC Forum


Anomalia trial split Mitsui con r407c


Giannino Veronese
 Share

Recommended Posts

Giannino Veronese

Buonasera a tutti, è la prima volta che scrivo in questo fantastico forum, ma è da molto che seguo le vostre discussioni nei piu svariati temi.

Cerco di essere sintetico, ma cercando di dare tutte le info in mio possesso. Ho comperato uno trial split Mitsui da circa 30.000 btu modello MKXTO27HN4 da 8478w in Cool, 2638W elettrici. Non ho altri dati o manuali se non il gas di targa di 2.2kg e che non è inverter e le unità interne sono uguali al mio vecchio Yama, quindi sempre un clone cinese. 

Il tipo che me lo ha venduto mi ha garantito il funzionamento nella sua abitazione e lo ha usato x pochi anni. Ad occhio e croce il modello avrà almeno 10 anni e non è inverter ed ha un unico compressore, dalle sigle sembra un Sanyo.

Il mio amico che lo ha installato un mese fa, ha prima fatto il vuoto sulle predisposizioni che ho nella nuova abitazione, e con il gas recuperato nel clima lo ha messo in funzione. 

Ho subito verificato che con uno split acceso il funzionamento era piu o meno buono, ma accendendo o 2 o peggio 3 split, dopo poco l'unità esterna andava in blocco prima bloccandosi il compressore, verificato dal calo della corrente assorbita, ed a volte anche dalla ventola esterna. Se toglievo corrente e la ridavo, piu o meno stesso comportamento. E se lo tenevo con una sola unità interna, quasi sempre il funzionamento era soddisfacente, il delta T dello split di circa 10 gradi. Pensando ad una carenza di gas, ho fatto caricare una bombola 850 grammi di r407c, e il risultato è:

Anche con uno split in funzione saltuariamente il sistema smette di fare aria fredda (ma poi riprende da solo, ed ho notato che quando è andato in blocco stava ghiacciando il tubo interno di bassa in uscita da strana elettrovalvola e vari tubicini che tramite una grande U vanno al compressore, ed a un certo punto un colpo tipo una valvola che si blocca ha fatto un rumore di sblocco e istantaneamente si è sghiacciato il tubo, il rumore del compressore è cambiato e il tubo è diventato a temperatura ambiente, l'assorbimento di corrente è calato e l'unica unità interna non faceva piu aria fredda).

Se metto in funzione tutte e 3 le unità interne, spesso non si blocca e funziona ma ben che vada il delta T va a 5 gradi x unità. Anche con 2 split il delta va a 5 gradi. Giusto x completezza, se da freddo lo faccio partire a 3 split, ora con gas interno piu gli 850 grammi aggiunti, dopo circa 2 minuti l'assorbimento arriva ad un picco di 3.2kw e sento l'aria bella calda in uscita dall'unita esterna (37 gradi con 32 in ingresso) ma dopo pochi secondi cala l'assorbimento e contemporaneamente aumentano i giri del compressore ma l'aria in uscita dall'unità esterna diventa tiepida da calda. E ovviamente non friga piu e il consumo cala a circa 2.5kw/h

Qualche volta anche la carica iniziale notavo del ghiaccio sugli attacchi esterni di bassa ma in questo caso l'unità interna in funzione raffreddava bene. 

Quindi dopo tutto questo preambolo, non avendo manometro per fare misure ed avendo dedotto che il mio installatore non è un gran esperto ( se non a livello di cartelle e raccordi che di sicuro li ha fatti bene), cosa conviene fare ? Se fosse la macchina difettosa cosa posso controllare, di elettronica eventualmente me la cavo, ma non ho schemi ne manuali, oppure come consiglia lui bisognerebbe scaricare tutto e ricaricare la giusta quantità di 2.2kg ? E se non funziona ho buttato via soldi su tutti i fronti ???

Ps: è normale che il tubo sulla testa del compressore scaldi abbastanza ? Può essere il sensore di temperatura su quel tubo sia difettoso e dia segnali errati all'elettronica ?

Datemi qualche consiglio ed eventualmente ditemi come fare altre verifiche con pinza amperometrica e termometri che ho a disposizione. Casomai mi compro un manometro se è indispensabile, ho visto che sulla baya non costano molto.

Grazie infinite a tutti

 

Link to comment
Share on other sites


se ti ghiaccia il tubo che va al compressore è sovraccarico (o comunque non hai scambio)

le unità interne sono collegate nei posti giusti (se hai utilizzato le macchine interne Mitsui)?

se hai recuperato le tue, hai verificato la potenza delle singole macchine?

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese

Click0 grazie per avermi risposto. Allora si le tre unità interne sono mitsui e sono le sue quindi da 9000 btu l'una. Avevo ipotizzato pure io il sovraccarico di gas, ma la cosa strana è che il ghiaccio non lo fa sempre, se lo fa è solo con uno solo dei 3 split accesi, e la lunghezza delle linee è di circa 30 metri mentre il precedente proprietario aveva 6/8 metri in più. Può essere che fosse già con gas in eccesso quando lo ho montato ? Il serbatoio di fianco al compressore ho visto che fa la brina se tolgo la copertura termica dal compressore, è normale ? Sinonimo di qualcosa ?

Link to comment
Share on other sites

Marcello Mazzola

come risponderanno i "guru" dopo di me, se non fai una ricarica a targa + l'eventuale plus per le tubazioni tutte le prove che stai facendo valgono zero...inoltre è stata fatta una prova di tenuta?sei sicuroi al 100% delle cartelle?

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Hai il compressore allagato,continua a provare e te lo giochi,recupera e rimetti refrigerante a peso,come consigliato dall’installatore.

È sovraccarico.

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese

Si le cartelle sono ok perchè il tipo ha verificato la tenuta. Se ho il compressore allagato, come posso ripristinare il giusto senza buttare al vento quello contenuto svuotandolo del tutto per poi comprarne 2.2kg e quindi altra spesa non da poco ? Se mi compero uno di quei kit di fruste e manometri, e ghiaccio la bombola, riesco a riempirla con la.procedura pump down ? E magari me lo recupero su 2 bombole da 1kg e se ne avanza mi recupero una terza bombola ? Ho detto una gran cavolata ?

Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
15 minuti fa, Giannino Veronese scrisse:

Ho detto una gran cavolata ?

Si 🤣

Recuperi con un recuperatore e rimetti lo stesso refrigerante però pesandolo.

Chiamare una persona attrezzata per questo lavoro ti costa meno di comprare un recuperatore,manometri,fruste,bilancia e bombola per recupero.

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese

Devo cambiare installatore, il problema è che tanti in giro non vogliono farti il lavoro se non sono loro che ti hanno fatto l'impianto. Ora devo cercare qualcuno con il recuperatore, sicuro costi meno ? Un kit di fruste e manometri costa sui 60 euro

Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Xxxxbazookaxxxx scrisse:

...un recuperatore,manometri,fruste,bilancia e bombola per recupero.

 

2 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

Un kit di fruste e manometri costa sui 60 euro

 

Quindi con 60€ avresti meno di metà di ciò che ti serve per fare il lavoro. Aggiungici il resto, ci paghi un frigorista per fare almeno 3 recuperi e ti avanzano anche dei soldi per offrirgli da bere, senza contare che se hai comprato un clima usato presumo tu lo abbia fatto per cercare di risparmiare e non vedo dove sia il risparmio a comprare un botto di attrezzatura che userai una volta sola

 

Se chiami splittaroli o idraulici è chiaro che non vengono, non sanno neanche cosa voglia dire fare un recupero, figuriamoci se hanno l'attrezzatura, è già lusso se hanno la pompa per il vuoto

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
8 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

Un kit di fruste e manometri costa sui 60 euro

Un recuperatore minimo 600.

Poi devi imparare ad usarlo,visto le idee che hai sei soggetto a farti male. 🤔

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Non offenderti ma non hai mai visto una bombola esplodere o partire come un missile e non conosci le ustioni da refrigerante.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Purtroppo vorrei non intervenire ma non riesco, è più forte di me, già mi tocca dire ogni volta, e non ne sono contento credetemi, che queste cose un privato non le può fare (Erikle Mauro e altri perdonatemi, fa più male a me che a voi)).

In questo caso il peccato originale deriva dal fatto che suppongo il tecnico che l’ha montato NON sia lo stesso di quello che ha fatto il pump down del gas prima di smontarlo (perché in quel caso solo un pazzo avrebbe aggiunto altri 850 grammi sapendo che la carica era giusta).

Quindi avete aggiunto a casaccio del gas, adesso vi trovate nella condizione di volerlo recuperare e nello stesso tempo non vi fidate dei tecnici esterni, e allora via col fai da te, con letture di manometri tutte da interpretare e altro, tanto poi il gas che recuperate col recuperatore (macchina da centinaia di euro che io non presterei neanche a mia madre) se è in più che ne fate?

Perchè nel calcolo della spesa devi aggiungere quello dello smaltimento del gas.

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
13 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

Erikle Mauro e altri perdonatemi, fa più male a me che a voi)

Prego Alessio è tuo dovere,voglio solo che Giannino capisca la pericolosità di quello che intendeva fare.

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese

Grazie a tutti per l'intervento, chiarissimi devo trovare qualcuno col recuperatore. Ma volevo anche capire le motivazioni del comportamento che riscontro nel clima, sperando appunto che sia solo troppo refrigerante e non altri problemi. Se il compressore è allagato dal troppo r407c, perchè si ghiaccia la bassa ? E se attivo gli altri 2 split non si ghiaccia, perche ? E in generale prima carica andava peggio, ora dopo la ricarica con 3 split raffresca poco e a volte non friga piu, ma spesso funziona mentre con la carica iniziale era quasi garantito che si bloccasse.

Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Alessio Menditto scrisse:

Purtroppo vorrei non intervenire ma non riesco, è più forte di me, già mi tocca dire ogni volta, e non ne sono contento credetemi, che queste cose un privato non le può fare (Erikle

 io stavolta non ho detto nulla anzi fino ad ora manco avevo letto questa discussione

Link to comment
Share on other sites

ma visto che li hai comprati usati hai verificato lo stato della pulizia di filtri, batterie e ventole delle unità interne prima di montarle?

 

o hai visto che non funzionava e sei partito con la tradizione popolare secondo cui ogni problema del clima è causato dalla mancanza di gas e quindi pompandocene dentro dieci chili sicuro si risolve?

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
3 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

perchè si ghiaccia la bassa ? 

Non è bassa,è aspirazione,probabilmente se Levi i filtri trovi anche gli evaporatori delle unità accese ghiacciati.

3 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

E se attivo gli altri 2 split non si ghiaccia, perche ?

Perché accendendoli tutti aumenti la superficie di scambio termico (evaporatori) oltre ad aprire il “varco” al refrigerante di altri 30 ml di tubazione.

3 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

carica iniziale era quasi garantito che si bloccasse.

Per sapere questo dovrei sapere anche la lunghezza tubazioni per ciascuna unità,anche se ad esempio puoi estendere le tubazioni di 30 ml,non puoi montare 2 unità con 2ml ed una con 26ml,facendo così sei comunque fuori progetto anche rispettando il massimale dei 30 ml.

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese
5 ore fa, Darlington scrisse:

ma visto che li hai comprati usati hai verificato lo stato della pulizia di filtri, batterie e ventole delle unità interne prima di montarle?

 

Si unità interne ed esterna pulite e disinfettate e visivamente in ordine. 

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese
3 ore fa, Xxxxbazookaxxxx scrisse:

Non è bassa,è aspirazione,probabilmente se Levi i filtri trovi anche gli evaporatori delle unità accese ghiacciati.

Beh potrei fare la prova ma non vorrei giocarmi il compressore se ho troppo gas.

comunque non lo ho specificato ma a parte una unità in centro mansarda leggermente piu lunga, sono di lunghezza piu o meno equivalente.

Ma tornando al mio problema, lo pseudo installatore che aveva il manometro collegato poteva verificare con le pressioni se il gas era in eccesso o in carenza ? Che io sappia ha preso la bombola e la ha svuotata tutta

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
12 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

Ma tornando al mio problema, lo pseudo installatore che aveva il manometro collegato poteva verificare con le pressioni se il gas era in eccesso o in carenza ?

È difficile con un monosplit,con un multi è quasi impossibile,le varianti son troppe e troppe ore di lavoro da perdere,invece recuperi e pesi e sei sicuro al 100%.

12 ore fa, Giannino Veronese scrisse:

Che io sappia ha preso la bombola e la ha svuotata tutta

Ecco,questo è sbagliatissimo,se eri scarso di 300 grammi ora ne hai 500 in più,il problema potrebbe essere altro ma se non conosci la quantità di refrigerante all’interno non puoi cercarlo,prima va riportato come da dati di targa,vanno misurate le tubazioni e controllati i valori di precarica e poi rabboccato il mancante refrigerante in base ai ml oltre precarica.

Solo dopo questo puoi provare e controllare il funzionamento essendo sicuro che qualunque cosa sia non dipende dal refrigerante.

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
il 13/8/2018 at 19:34 , Giannino Veronese scrisse:

Non ho altri dati o manuali se non il gas di targa di 2.2kg e che non è inverter

Scusa ho molte discussioni aperte,non ricordavo fosse on-off.

Quindi si,il tecnico accendendoli tutti e controllando surriscaldamento con i manometri e assorbimento con pinza amperometrica sarebbe riuscito ad arrivare ad una ricarica intuitiva accettabile,non buttandoci dentro una bombola a casaccio,anche perché il 407 è un gas delicato,se ti accorgi di averne perso oltre il 30% va sostituito completamente.

Quindi ora è possibile che ha aggiunto nuovo refrigerante ad una miscela corrotta e le proprietà di raffreddamento del gas sono compromesse.

Link to comment
Share on other sites

Giannino Veronese

Ciao a tutti e sempre grazie per tutte le informazioni che mi avete dato. Allora vi aggiorno sulla situazione così che possa essere di aiuto ad altri.

Ho chiamato una persona con esperienza, dopo 2 ore di smenamenti vari e strani comportamenti del clima, ovvero probabilmente era troppo carico di gas. Risultato che ora la quantità di 407 è giusta. E mi correggo xche il clima non è on off ma bensì inverter. Il problema che permane è questo ora: che siano 1 o 2 o 3 split accesi, 2 volte su 10 friga benissimo. Le altre 8 invece no, consuma piu o meno la corrente corretta ma friga la metà. Ovvero la pressione sul tubo grosso rimane vicina allo zero. Spegnendo e riaccendendo si riavvia, e dopo 5 minuti se fredda poco bisogna spegnerlo e riaccenderlo. Sembra che da freddo al primo avvio parta subito poi invece ai successivi riavvii speso e volentieri bisogna o spegnerlo dal telecomando o staccare la corrende dalla u.e. 

Stessa cosa in pompa di calore solo che facendolo lavorare in riscalmenro sembra che si blocchi meno. Ma ogni tanto fa la stessa cosa del raffrescamento. Ho provato a picchettare e anche a scaldare col phoon la valvola a 4 vie ma senza esiti. Secondo voi cosa può essere ? Cosa posso verificare ? Elettrocalamita della suddetta valvola ok e funzionante. Ovviamente aspetto sempre i 5 minuti dopo l'accensione per capire se sta funzionando o meno. Il.compressore prende giri ed il.rumore che fa sembra assolutamente regolare. Idee ? Grazie mille

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...