Jump to content
PLC Forum


onire77

4..20mA e rottura cavo

Recommended Posts

onire77

Salve a tutti,

devo utilizzare una scheda analogica 6ES7 134-4GD00-0AB0, e mi servirebbe un chiarimento, perchè al momento non ho nè la scheda nè un generatore 4..20mA per fare delle prove.

 

Lo so che ci sono i vari blocchi per fare la scalatura, ma io vorrei capire bene come funziona lo standard 4..20mA e sopratutto come viene interpretato dagli S7.

Il mio scopo è quello di individuare in modo semplice e chiaro i possibili casi:

- range normale di funzionamento (questo mi è chiaro)

- fuori range di funzionamento, ma non preoccupante

- guasto/anomalia sensore

- rottura cavo

 

Partiamo dall'inizio, in TIA V15 ho creato la configurazione HW e lasciato deselezionato le seguenti voci, in quanto non ho capito come si usano:

- Diagnostica cumulativa

- Overflow o underflow di diagnostica

- Rottura conduttore disabilitata (per ogni canale)

- Livellamento nessuno (per ogni canale, questo mi è chiaro è solo un filtro)

 

Quindi se ho un segnale tra 4 e 20mA mi verrà restituito un valore intero tra 0 e 27648, secondo il manuale Siemens sono nel campo nominale.

 

image.png.db5cdfb914b811929f576a4ab5c4ac69.png

 

Se il mio segnale è nel campo di sovracomando o sottocomando, anche con la mia configurazione HW otterrò un valore compreso tra 27649/32511 e -1/-4864, o dovrò aspettarmi qualcosa di diverso?

 

Se ottengo un valore di overflow posso considerare un guasto/anomalia sensore?

Se ottengo un valore di underflow posso considerare come rottura cavo?

 

Forse tutto quello che ho chiesto, è riportato nella seguente tabella, ma non riesco ad interpretarla, colpa mia.

 

image.png.9b9d4732cd0cee763c9cc2e8ce5f7ac6.png

 

Infine, per complicare un po' le cose, ho visto che molti sensori sono conformi allo standard Namur NE43, del quale ancora non ho capito bene quali sono i range. 

 

NE43 current level

 

image.png.20dc2d1fefd47bbe918f30d2fcf0d784.png

 

Quindi in questi casi posso considerare lineare il comportamento da 3,8mA a 20,5/20,8mA?

Supponiamo di avere un sensore di temperatura in standard NAMUR con 4mA a 0°C e 20mA a 100°C.

Potrò considerare attendibile una misura di -1,25°C pari a 3,8mA e 105°C pari a 20,8mA?

 

Grazie

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

onire77

Grazie illogatto,

ho visto che le soglie possono variare a seconda dell'applicazione.

Quindi se ho capito bene, abilitando le voci (diagnostica cumulativa, overflow o underflow di diagnostica e rottura conduttore disabilitata) nel caso si verificasse un evento, mi verebbe richiamato l'OB82.

Invece, se lascio tutto disabilitato, potrei gestire io gli eventi, impostando delle soglie a piacere (sempre nei limiti di lettura della scheda).

Cosa ne pensate? Ve lo chiedo, perchè come specificato in precedenza, non ho la possibilità di fare prove.

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
dimo2474

Ciao 

esatto se imposti le soglie inferiore o superiore ai limiti hai dei problemi 

al trasduttore analogico .

ciao 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...