Vai al contenuto

Fabiano Cecco

Programmatore EZP2013

Recommended Posts

Fabiano Cecco

Buongiorno e grazie di questa opportunita'. 

Ho recuperato una scheda L2524 di lavatrice Whirpool che lampeggia il led rosso di servizio tecnico e il led di avvio programma.

Gli altri led verdi rimangono accesi fissi.

Ho individuato la memoria EEPROM  4128bpw e pensavo che pulirla e riprogrammarla, potesse in qualche maniera risolvere il problema.

Mi piacerebbe provare con il programmatore EZP2013, ma non l'ho mai fatto.

C'e' qualcuno che potrebbe aiutarmi nella procedura.

Approfitto per lanciare un appello alle persone interessate,***********

Spero che l' Amministratore mi passi questa ricerca per me molto importante.

Grazie molte a chiunque volesse riservarmi anche il minimo indizio.

Cordiali saluti 

*********

SCHDA1.jpeg


Messaggio editato da Livio Orsini

Contenuti non consentiti dal regolamento

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

prima di ogni cosa, hai provato con un bel recapping (sostituzione di tutti gli elettrolitici)?

 

99% di guasti sulle schede, specie strani, sono causati da questi.

 

per la eeprom (ammesso che sia una eeprom e non un microcontroller) oltre che il programmatore compatibile ti servirebbe il .bin da flasharci dentro, e tu non ce lo hai.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Fabiano Cecco

Buongiorno e grazie della risposta,

il componente in questione sembra sia effettivamente una EEprom , il programmatore ce l'ho pero' non ho capito quali sia la procedura e dove trovare i firmware. Si parla tanto di memorie TV ma mai di altri elettrodomestici e ho deciso di approfondire.

Da molti anni mi dedico alle riparazioni ma non ricordo di avere sostituito cosi' tanti condensatori, la teoria fondata su buone e solide ragioni,  non trova riscontro tra le mie esperienze. Provvedo pero'  a sostituirli.

Chiedo gentilmente se qualcuno mi aiuta a capire come si comincia a riprogrammare le memorie tramite EZP2013.

*****

Grazie e buona domenica

******

 

EEprom.jpg


Messaggio editato da Livio Orsini

Tolti contenuti non ammessi dal regolamento

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
5 ore fa, Fabiano Cecco scrisse:

il programmatore ce l'ho pero' non ho capito quali sia la procedura e dove trovare i firmware.

 

La procedura è simile per tutti i programamtori; colleghi il programmatore al PC dove hai memorizzato il file binario da riversare in memoria, devi solo dare il comado di scrittura. In genere i programmatori hanno un'interfaccia grafica con i vari comandi.

 

I vari firmware non si trovano in commercio; li hanno i CAT autorizzati. In genere non serve nemmeno il programmatore, basta connettersi con il PC alla scheda e riversare il firmware.

E' inutile che insisti con richieste che son vietate dal regolamento; ti ho gia corretto i 2 messaggi, se ci riprovi dovrò sospenderti i permessi di scrittura.

 

In rete ci sono parecchi tutorials su questo programamtore. Questo ad esempio.


Messaggio editato da Livio Orsini

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington
5 ore fa, Fabiano Cecco scrisse:

Da molti anni mi dedico alle riparazioni ma non ricordo di avere sostituito cosi' tanti condensatori

 

diciamo che dipende da quando hai cominciato. 

 

Fino a qualche anno fa (neanche moltissimi a dire la verità, circa una ventina) gli elettrodomestici avevano pochissima elettronica e tutta piuttosto affidabile quindi a meno di difetti di fabbrica era raro che si guastasse, era più comune che cedesse la parte meccanica. Nella Rex Jetsystem a casa di mia madre, classe 1983 credo, uno dei primi modelli dotati di motore a spazzole con regolazione elettronica, non ho mai dovuto mettere mano a quella schedina. Nel frattempo ho cambiato entrambe le pompe e le spazzole del motore.

 

Oggi gli elettrodomestici sono pieni di elettronica e perdipiù realizzata con componentistica scadente, ed i condensatori sono tra i primi a morire. Se vanno in perdita e passa un eccessivo ripple ad alta frequenza (visto che la sezione di alimentazione è switching), il processore viene mandato in confusione e raramente si può arrivare alla corruzione dei dati nella memoria interna; altre volte la perdita provoca un sovraccarico all'alimentatore e l'apparecchio non si accende, o si accende dopo venti tentativi. Questo è un problema comune nei televisori di una pseudo marca specializzata nel vendere immondizia a peso d'oro. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
heisenbug

Sembra una classica eeprom i2c. Li dentro non ci sara' affatto un binario eseguibile, ma solo parametri di configurazione e opzioni salvate. il programma sara' invece scritto nella flash interna del microcontrollore.

Oltre ai condensatori elettrolitici (e non) che come gia suggerito da Darlington puoi sostituire, puoi fare un bel controllo con la lente per componenti sospetti, ravvivare le saldature dove passa maggior corrente, dare un po di spray per contatti sui faston, e infine, ma solo se hai un po' di esperienza a lavorare sotto tensione, prova anche a toccare il microcontrollore. Talvolta, specie se hai passato temporali, e' bollente e in quel caso cerca una scheda di ricambio su ebay, che spesso si trovano.


Messaggio editato da heisenbug

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington
2 ore fa, heisenbug scrisse:

Li dentro non ci sara' affatto un binario eseguibile, ma solo parametri di configurazione e opzioni salvate.

 

...che vengono lette in formato binario e salvate dentro un file .bin appunto...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
heisenbug

Da quella eeprom fai semplicemente un dump di bytes. Potresti anche trovarci un xml per esempio, o un testo ascii, come numeri binari, numeri in ascii, dati cifrati, etc certo, poi ognuno puo usare l'estensione di file vuole, come non usare estensione. In genere io uso .bin per binari eseguilibi contenenti dunque codici operativi. No problem :)

 

Tornando all'aiuto a Fabiano, in questo caso, oltre in primis alle verifiche hardware, se il dubbio rimanesse sulla eeprom, la dissalderei e leggerei, salverei il dump e darei un occhiata a cosa contiene, talvolta puoi individuare qualcosa di corrotto, poi proverei a sostituirla con una nuova, vergine o comunque tutta cancellata, vedere se si ripristinano dei parametri di default e magari parte.


Messaggio editato da heisenbug

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington
15 ore fa, heisenbug scrisse:

In genere io uso .bin per binari eseguilibi contenenti dunque codici operativi. No problem

 

Eh.. i programmi che ho usato finora, salvavano in .bin i dump delle eeprom (con tante colonnine indirizzo/dati), e .hex i dump di codice eseguibile da microcontroller :smile:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×