Jump to content
PLC Forum


Con assorbimento inferiore a 10A non rifasa


Dani78
 Share

Recommended Posts

Ieri ho installato ad un cliente un rifasatore PFC96evo, il problema è sorto oggi: su un assorbimento di 8A non rifasa.

Appena si aumenta il carico e si arriva sui 12A rifasa facendo ottimamente il suo lavoro (0.98-1 di cos phi)

La mia domanda è: TA troppo grande? Anche se non credo,pinza amperometrica e strumento a bordo misurano la stessa corrente, oppure i sei ventilatori monofase gestiti da una centralina che al momento girano al 25% circa (dando un cos phi di 0.35) non possono essere rifasati? 

 

 

Link to comment
Share on other sites


Maurizio Colombi

Se si tratta di un rifasatore automatico, la centrale di gestione potrebbe essere regolata in maniera non appropriata.

Magari c'è un limite minimo di assorbimento entro il quale il rifasatore è inattivo, o c'è il valore del primo gruppo troppo alto ...

Link to comment
Share on other sites

PFC96evo è il "cervello" del rifasatore, magri sapendo marca e modello del rifasatore, si riesce a dare quanche consiglio più mirato

comunque, dovresti vedere inanzitutto la taglia del gradino più piccolo del rifasatore da quant'è, perche parli di carico monofase e di 8A, quindi un carico piccolo (come potenza) 

Link to comment
Share on other sites

alla buona con un cosf 0.35 la batteria di rifasamento deve essere minore di 1 kvar altrimenti non si inserirà nessun gradino

Edited by click0
Link to comment
Share on other sites

Elettroplc

Per forza. I capacitori sono di una taglia minima che se, attivati con poca corrente di linea generano potenza reattiva in eccesso. 

Usa un piccolo condensatore fuori centralina sempre inserito. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...