Jump to content
PLC Forum


salernozz

PTC E NTC, PLC

Recommended Posts

salernozz

Salve a tutti, non so se qualcuno mi riderà dietro o altro ma avrei un quesito da chiedere riguardo le PTC E NTC. 

 

C'è un modo per collegarle al plc? 

 

Grazie e buona giornata 

Share this post


Link to post
Share on other sites

max.bocca

Come no, convertitore NTC o PTC in 0/10V o 4/20mA.

Tecnicamente puoi anche costruire, ti serve un operazionale ....

Crei un generatore di corrente costante e poi misuri la tensione ai sui capi.

Devi guardarti i data sheet dei sensori per capire pendenza curva, valori costanti..

Sai quanti se n'è fatti anni orsono, per risparmiare quando era possibile fare una lettura del valore ogni minuto, con un ingresso analogico solo si leggevano magari 20 sonde.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Grazie max, potresti riportarmi dei convertitori adatti per le PTC e NTC? Ora io faccio una ricerca online sull argomento. 

 

È sabato ma non so che fare, quindi ahahahah

 

 

DAT4531-C potrebbe andare bene? 

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Si quello della datexcel fa quelle funzioni.

Ma se sei fresco di scuola, prova a progettati un generatore di corrente costante da 0,5mA e alimenti la tua NTC, quindi misuri la tua tensione... Con 10K avrai 5V che equivarranno a xC° e questo lo saprai dalla tabelle del sensore o da misure strumentali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Eh max non saprei bene da dove inizare, argomento nuovissimo per me. 

PTC o NTC il collegamento è lo stesso giusto? 

 

Non saprei come fare perché la mia PTC ha due fili e in più dovrei collegarlo agli ingressi analog giusto? Con quei due fili non so proprio come farli i collegamenti: sia per alimentarlo con il generatore da 0.5 mA, sia mandandare il segnale al plc, quindi anche il giusto collegamento dei miei ingressi

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta
2 ore fa, salernozz scrisse:

C'è un modo per collegarle al plc? 

Lascia perdere. Nel settore industriale non si usano. L'unico vantaggio che offrono è che costano poco. Ma che senso ha prendere una sonda economica, e poi aggiungere un convertitore? Il risultato poi, in ogni caso, non sarà un dei migliori, dato che una PTC non è molto precisa.
Se è sempre per il lavoro che ti sta impegnando in questi giorni, non ha senso, solo perché attualmente disponi di quella che, probabilmente, è una PTC, ostinarsi a voler usare questa PTC. Come ti è già stato suggerito, prendi una PT100, usatissima in ambito industriale, e molto più precisa di una PTC.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Ormai da anni nel settore della refrigerazione industriale si usano esclusivamente NTC ormai sono diventate precise anche loro a costi contenuti. (-20/60°C)

Negli anni 80 la pensavo anch'io così ed ho sempre utilizzato PT100 con cavo schermato e collegamento a tre o quattro fili. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Ragazzi vi ringrazio per le vostre idee ma il problema è che io posso pure dirlo al capo di usare Pt 100, ma se lui volesse usare solo quelle ptc o NTC (della fancom) le devo collegare tranquillamente ai miei ingressi analogici o devo comprare quel convertitore? 

 

Sta di fatto che riporterò al capo questa cosa che le NTC O PTC non sono precisissime

 

Grazie e buona domenica! 

Edited by salernozz

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Quando sei giovane devi essere un bravo tecnico poi se vuoi fare carriera devi diventare un gestore e poi se miri in alto diventi un burocrate. Io sempre fatto la parte tecnica portando sempre lo sviluppo del progetto tecnico poi ho capito che quello è la cosa marginaria a loro conta il costo dell'operazione quindi ad ogni progetto allego i costi giustificando le scelte. Comprare un Pt100 o una NTC si parla di qualche euro di differenza, se ti basta l'ingresso analogico a bordo si può prendere in considerazione il convertitore altrimenti se devi comprare un moduli per Rtd  si compra anche la sonda adatta. Noi avremo in campo 10000 NTC ma vanno benissimo, prendi per esempio quelle del Carel e vedi il campio d'impegno e la precisazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta
2 ore fa, salernozz scrisse:

Sta di fatto che riporterò al capo questa cosa che le NTC O PTC non sono precisissime

Se, come dice Max, le PTC sono sufficientemente precise (attenzione al range di utilizzo) diventa solo una questione di costi.
Ora ti ritrovi tra le mani un modulo per 4 RTD, ed hai bisogno di collegare una sola RTD. Ti ritrovi con 3 canali inutilizzati. Chiaro che questa soluzione, economicamente, non può essere competitiva.
Avendo però una sola RTD da gestire, potresti usare il modulo "Signal Board" 6ES7 231-5PA30-0XB0 (da inserire sulla CPU, al posto del coperchietto quadrato). Il costo di questo modulo dovrebbe aggirarsi intorno agli 80 euro. Si tratta quindi di valutare il costo PTC + convertitore o RTD + Modulo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Capisco max e capisco batta. 

 

Ora è solo questione di tempo per vedere cosa vorranno fare in azienda. 

Sta di fatto che sono usciti 2938482 problemi solamente perché io, non conoscendo bene lo strumento, sono andato sulla parola sicura della persona che mi ha dato la sonda in questione: che non è affatto una PT. 

 

La cosa positiva è che adesso so bene o almeno più di prima questo argomento. 

 

Buon inizio settimana! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Ti ho fatto uno schemino, nei calcoli ho messo NTC Carel 25C 10.000Ohm

NTC ptc_1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Grazie max!!

 

Stavo proprio cercando un modo per costruirmelo ieri.

 

Appena riesco mi metto all' opera, ora sto trattando un altro argomento, se non riporto problemi è andato tutto a buon fine.

 

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
ETR

Ciao salernozz, come diceva batta è solo una questione di costi ed in tal caso la scelta di certe tipolgie di sensori è indubbiamente ad appannaggio di NTC e PTC (specialemente in alcuni settori), con l'ovvia imprecazione nella loro gestione.

 

Questo, perché se noti nei cataloghi di automazione, (PLC) la maggior disponibilità è sempre ad appannaggio di termoresistenze e termocoppie. La medesima cosa la puoi notare sui termoregolatori. Ci sono quelli general purpose, poi quelli un po' più "spinti" hanno termoresistenze e termocoppie.

 

Per quanto concerne l'adozione o meno di un convertitore, se non hai scheda dedicata, opterei fino alla pensione (= morte), per il convertitore. Se lo scegli bene, hai un circuito magari anche galvanicamente separato e immune da disturbi (fino ad un limite plausibile).

 

Funzionalmente non toglie nulla a quanto suggerito da max, ma chi te lo consiglia (io come altri nel forum) al 99% ha già sufficientemente imprecato nell'arco degli anni alla ricerca di spurie.

 

Buona giornata, Ennio

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Ciao Ennio! Piacere Salernozz!

 

Capisco ciò che mi stai dicendo, più avanti se ci sarà la possibilità di utilizzare sensori più dedicati al mio compito lo farò. Comunque grazie per le info e i suggerimenti che mi hai riportato.

 

Ciò che ho capito è che dipende sempre da che situazione siamo: è un conto se si parla di misure a bordo macchina, ma se si parla di animali (maiali nel mio caso) capisco che ci vuole maggior precisione. Guarda caso qui utilizzano le PTC e NTC e ciò che penso è: è davvero sicuro affidare il compito a PTC/NTC che siano? (tutte sonde della fancom con centraline della fancom)

Il tempo me lo saprà dire. Quanti casi ho sentito di maiali morti per questioni di temperatura: ok magari non è per forza per questo, ma magari in qualche caso era proprio colpa di ptc o ntc che non andavano benissimo? (quindi non vi è stato alcun azionamento di ventole o camini e finestre per la ventilazione forzata).

L' esperienza me lo saprà dire. Ora che sono un novello mi è difficile sapere bene ciò che è giusto, per questo mi affido ai vostri suggerimenti traendone le mie conclusioni.

Però, nel caso sbagliassi, riportatemelo perfavore.

 

Ciao e buon lavoro

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Uno standard non vuol dire prodotto migliore.

Pensa ai video registratore domestico lo standard era il VHS ma era nettamente peggiore del Betamax V2000. Tutto questo perché JVC ha permesso a tutti di costruirli mentre Sony solo a Nec e Toshiba perché era i costruttori di alcuni particolari...

Ci sono PLC con ingressi per NTC PTC perché ilcostruttore li ha progettato per il settore della refrigerazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Quindi dipende sempre dalle situazioni. Ognuno ha il suo compito e il suo settore

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta
6 ore fa, salernozz scrisse:

Stavo proprio cercando un modo per costruirmelo ieri.

Costruirsi le cosa dà molta soddisfazione, ma quando poi si passa ad utilizzare i dispositivi, devono essere certificati.
Costruire un generatore di corrente costa pochi euro. Ottenere le certificazioni, quanto costa?
Poi, come hai detto, se già si sono verificati problemi di animali morti, pensa a cosa accadrebbe se la causa fosse un guasto del circuitino da te costruito.

 

3 ore fa, salernozz scrisse:

è un conto se si parla di misure a bordo macchina, ma se si parla di animali (maiali nel mio caso) capisco che ci vuole maggior precisione.

Non è detto. Anzi, in molti casi penso sia esattamente l'opposto. Per un maiale, se sbagli la temperatura di uno o due gradi non succede nulla. Per un processo, un errore di due gradi potrebbe essere insignificante, oppure potrebbe essere inaccettabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

hai ragione, tipo processi chimici e quelle cose li.

 

Per i maiali intendevo soprattutto quelli appena nati, per fare un esempio, ma va bene lo stesso ho capito cosa intendi,

 

dipende veramente da situazione a situazione

 

Proprio adesso, batta scrisse:

Poi, come hai detto, se già si sono verificati problemi di animali morti, pensa a cosa accadrebbe se la causa fosse un guasto del circuitino da te costruito.

''Muoro'', veramente

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Il generatore di corrente costante si realizza anche con l'uscita analogica del PLC.

Io faccio esempi per capire come funzionano le cose, da quello che capisco stai realizzando a tavolino degli esempi. Quando dovrai fare un prodotto commerciale devi rispettare la normativa macchine, le normative CEI ecc ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
salernozz

Sisi max ora diciamo che è principalmente tutto a scopo didattico. 

 

Certo che però, più avanti, tutto questo dovrò riportarlo nella realtà, facendo veri e propri impianti e programmi. 

 

Coumunque grazie e buona serata @max.bocca

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...