Jump to content
PLC Forum


Commutatore statico sts


beccaccino
 Share

Recommended Posts

salve a tutti,ho un commutatore statico sts ,due ingressi e un uscita.volevo sapere la motivazione di collegare due ingressi al commutatore,a cosa serve questo commutatore avendo già un gruppo di continuità?

Link to comment
Share on other sites


E' uno switch statico.

Serve a commutare due fonti di alimentazione su un'uscita senza interruzione del servizio

L'uso classico di questi dispositivi è particolarmente consigliato in quegli impianti delicati (ad esempio ced o pc particolari) che non possono essere spenti

Un esempio di commutatore di questo tipo è quello inserito di base negli ups on line doppia conversione

In condizioni ordinarie l'ups fornisce alimentazione.In caso di manutenzione o sovraccarico l'ups trasferisce il carico dalla sua uscita alla rete principale a tempo 0, essendo sincronizzato (commuta le alimentazioni prima tramite dei semiconduttori e poi attiva un suo rele' interno di bypass)

In questo caso, ad esempio, potresti avere sull'ingresso 1 un ups sempre in funzione e sull'ingresso 2 un secondo ups di riserva  e decidere di commutare il carico senza interruzioni

Potresti avere un ced servito da 2 ups (linea server 1 e linea server 2) e 2 dispositivi di commutazione collegati.Sulle uscite le due linee server, sugli ingressi la sorgente ups1 e ups2)

in questo modo potresti scambiare i due ups in caso di necessità o commutare temporanemente le due linee su un unico ups che puo' essere fermato per manutenzione

Link to comment
Share on other sites

del_user_271852
48 minuti fa, Microchip1967 scrisse:

E' uno switch statico.

Serve a commutare due fonti di alimentazione su un'uscita senza interruzione del servizio.......

L'uso classico di questi dispositivi è particolarmente consigliato in quegli impianti delicati (ad esempio ced o pc particolari) che non possono essere spenti

Un esempio di commutatore di questo tipo è quello inserito di base negli ups on line doppia conversione

In condizioni ordinarie l'ups fornisce alimentazione.In caso di manutenzione o sovraccarico l'ups trasferisce il carico dalla sua uscita alla rete principale a tempo 0, essendo sincronizzato (commuta le alimentazioni prima tramite dei semiconduttori e poi attiva un suo rele' interno di bypass)

In questo caso, ad esempio, potresti avere sull'ingresso 1 un ups sempre in funzione e sull'ingresso 2 un secondo ups di riserva  e decidere di commutare il carico senza interruzioni

Potresti avere un ced servito da 2 ups (linea server 1 e linea server 2) e 2 dispositivi di commutazione collegati.Sulle uscite le due linee server, sugli ingressi la sorgente ups1 e ups2)

in questo modo potresti scambiare i due ups in caso di necessità o commutare temporanemente le due linee su un unico ups che puo' essere fermato per manutenzione

e che vuoi di più dalla vita

:thumb_yello:

Link to comment
Share on other sites

ho Capito,io ho solamente un gruppo ups on Line a doppia conversione,a cosa mi serve questo commutatore se non posso commutate due sorgenti che non ho ?

Link to comment
Share on other sites

36 minuti fa, beccaccino scrisse:

ho Capito,io ho solamente un gruppo ups on Line a doppia conversione,a cosa mi serve questo commutatore se non posso commutate due sorgenti che non ho ?

A niente. Ma magari in passato una seconda sorgente c'era. Oppure si è previsto di poterla mettere.

Edited by hfdax
Link to comment
Share on other sites

del_user_271852
55 minuti fa, beccaccino scrisse:

cosa mi serve questo commutatore

Ma io in verità questa domanda la farei ha chi ti ha proposto di acquistarlo. 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, agos1969 scrisse:

Ma io in verità questa domanda la farei ha chi ti ha proposto di acquistarlo. 

A quanto ho capito se l'è ritrovato già montato.

5 ore fa, beccaccino scrisse:

ho un commutatore statico sts ,due ingressi e un uscita.volevo sapere la motivazione di collegare due ingressi al commutatore,a cosa serve questo commutatore avendo già un gruppo di continuità?

 

Link to comment
Share on other sites

No no,e’ un impianto nuovo .Potrei collegare una linea sotto  ups e l altra linea su rete normale?così per  manutenzione dell ups ho sempre tensione sull’uscita del commutatore.altrimenti non saprei che farmene 

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
46 minuti fa, beccaccino scrisse:

No no,e’ un impianto nuovo

Ma se è un impianto nuovo, questo benedetto commutatore l'avrà comprato qualcuno (magari chi ha comprato tutto il materiale), oppure te lo avrà fornito qualcuno (magari chi ha fornito tutto il materiale), o magari sarà stato a corredo di qualcosa... o si è materializzato da un giorno all'altro?

Link to comment
Share on other sites

del_user_271852
2 ore fa, beccaccino scrisse:

Potrei collegare una linea sotto  ups e l altra linea su rete normale?

Questo potrai leggerlo tranquillamente nell'allegato manuale, se hai difficoltà nel recepire le giuste informazioni, posta qualcosa del manuale sul forum e si vede.....  

sinceramente da come poni le domande anch'io mi chiedo:

1 ora fa, Maurizio Colombi scrisse:

questo benedetto commutatore l'avrà comprato qualcuno (magari chi ha comprato tutto il materiale)........

Stai realizzando un impianto, acquisti materiale che chi te lo propone dovrebbe quanto meno spiegarti a cosa serve, altrimenti spiega cosa vuoi realizzare e con le idee  e soprattutto con le notizie chiare si arriva a dare i giusti consigli.

Edited by agos1969
Link to comment
Share on other sites

il commutatore c’è sul capitolato  tecnico.nello schema elettrico del quadro ups ci sono due interruttori magnetotermici differenziali che mi alimentano i due ingressi del commutatore.

Link to comment
Share on other sites

del_user_271852

vabbe' cosi non jela faccio

allora daje parla col relatore del capitolato che fai prima 

ciao

 

Edited by agos1969
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, beccaccino scrisse:

e’ giusto alimentare le due entrate del commutatore da un solo ups.

No che non lo è! Ma forse chi ha fatto il progetto voleva ottenere maggiore affidabilità sfruttando il principio della ridondanza. :whistling:

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, hfdax scrisse:

No che non lo è! Ma forse chi ha fatto il progetto voleva ottenere maggiore affidabilità sfruttando il principio della ridondanza. :whistling:

Ok,non è più fattibile collegare un ingresso sotto ups e l altro ingresso su rette invece di collegare entrambi le linee di entrata sotto ups?

Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, beccaccino scrisse:

alimentare le due entrate del commutatore da un solo ups.

 

2 ore fa, beccaccino scrisse:

collegare un ingresso sotto ups e l altro ingresso su rete

Entrambe le cose sono fattibili, solo che la prima non ha senso mentre la seconda ce l'ha.

Ma visto che:

20 ore fa, beccaccino scrisse:

nello schema elettrico del quadro ups ci sono due interruttori magnetotermici differenziali che mi alimentano i due ingressi del commutatore.

I due interruttori, a loro volta, da dove sono alimentati? È riportato nello schema?

Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, hfdax scrisse:

 

Entrambe le cose sono fattibili, solo che la prima non ha senso mentre la seconda ce l'ha.

Ma visto che:

I due interruttori, a loro volta, da dove sono alimentati? È riportato nello schema?

Sono alimentati dall’ ups

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, hfdax scrisse:

Ok. Allora c'è poco da aggiungere. Ti tocca farlo per forza anche se non ha senso.

Dovrei fargli  cambiare lo schema elettrico?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, beccaccino scrisse:

Dovrei fargli  cambiare lo schema elettrico?

Se stai facendo un impianto con obbligo di progetto da parte di un professionista ti devi attenere al progetto (che comprende lo schema). Se ritieni che il progetto contenga un errore lo segnali al progettista richiedendo una modifica, se è d'accordo.

Se stai installando qualcosa seguendo uno schema che ti ha dato qualcuno ma non ci sono obblighi particolari e hai facoltà di scelta. Ti accorgi di un errore e lo correggi facendolo presente al committente. Poi è senz'altro opportuno che modifichi lo schema perché uno schema che non corrisponde esattamente all'impianto serve a poco.

Link to comment
Share on other sites

del_user_271852
15 minuti fa, hfdax scrisse:

Se stai facendo un impianto con obbligo di progetto da parte di un professionista ti devi attenere al progetto (che comprende lo schema). Se ritieni che il progetto contenga un errore lo segnali al progettista richiedendo una modifica, se è d'accordo.

..... 

Ottimo meglio di così non si può! 

Link to comment
Share on other sites

il 28/9/2019 at 17:06 , beccaccino scrisse:

il commutatore c’è sul capitolato  tecnico.nello schema elettrico del quadro ups ci sono due interruttori magnetotermici differenziali che mi alimentano i due ingressi del commutatore.

 

sicuramente avrà previsto 2 fonti di alimentazione differenti, per evitare i fuori servizi-

Una potrebbe essere una rete "privilegiata" da ups, la seconda direttamente da rete

Oppure (soluzione migliore per i ced) 2 ups distinti, alimentati da due punti di fornitura differenti (per esempio uno dalla linea ordinaria e uno alimentato da gruppo elettrogeno)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...