Jump to content
PLC Forum

Nadine 82

guasto circuito elettronico lampada led

Recommended Posts

Nadine 82

ciao

in giardino ho due lampade uguali, funzionano di notte, in entrambe ho la lampadina led philips 13W

Dai calcoli fatti dovrebbero durare almeno 3 anni minimo..

Una lampadina va da circa 2 anni ed è ok, l'altra è saltata dopo 1 anno! (stessa linea in parallelo, dista 10 metri in più circa)

Ho controllato il portalampadina ed è ok con tensione di rete giusta, nessuna sfiammata, tutto ok

Vorrei (non per riparare, ma solo per studio) capire dove si è guastato il circuito dentro questa lampadina led.

L'ho aperta, ecco la parte con i led, e il circuito sopra/sotto

led.jpgupload image free

circuit.jpgphoto url

 

L'unica prova che ho fatto, è stata di controllare il fusibile in entrata, ed è ok.

Poi ho controllato solo la Tensione in uscita (sia sulla scheda che sul disco led, è segnato 94V)

Non ho però capito se parlano di Alternata o Continua.

Ma vedo in uscita un trasformatore, quindi immagino si parli di alternata?

Io comunque sui due pin in uscita misuro 0V in alternata, se misuro in continua ne misuro 325V (in pratica la tensione di picco della 230 di rete...)

 

Se guardo il circuito, non vedo mi sembra danni, ma alcuni sono smd e dovrei forse analizzarli meglio.

 

Secondo voi, riesco a capire cosa si è guastato in quella lampadina, e magari la causa..?

 

ciao grazie

nady

Edited by Nadine 82
Link to post
Share on other sites

Lorenzo-53

La basetta ha preso una scaldata, ha cambiato colore, l'alimentazione ai led è in continua, vedi i simboli di lato al connettore, sono pochi componenti i primi imputati sono i condensatori a occhio si controlla che non siano gonfi di seguito si provano ponte raddrizzatore e diodo, l'integrato dovrebbe essere un driver mosfet però per primi io controllerei i due condensatori all'ingresso

i led vanno provati uno ad uno, se sono in serie basta che uno solo si guasti per interrompere la catena

Edited by Lorenzo-53
Link to post
Share on other sites
Ctec

Prima di tutto, io guarderei il fusibile FUSE.

E l'eventuale tensione ai capi del connettore bianco che porta allo stampato dei LED, così almeno elimini parte dei circuiti

Edited by Ctec
Link to post
Share on other sites
gabri-z
1 ora fa, Nadine 82 scrisse:

se misuro in continua ne misuro 325V (in pratica la tensione di picco della 230 di rete...)

 

Ma al livello del  LED 32 non c'è niente sotto quel cratere ?

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
1 ora fa, Lorenzo-53 scrisse:

La basetta ha preso una scaldata

ciao lorenzo, si avevo notato il cambio colore, devo dire che anche appena ho aperto la sfera di vetro della lampada da giardino, ho percepito dell'odore di bruciato elettrico..

Ok per la continua, in effetti sulla presa led è segnato + e -... (è che io vedendo un trasformatore, almeno credo sia tale, pensavo all'alternata...)

I 3 condensatori non sono gonfi, il 4° barilotto non so cosa sia, sulla scheda è segnato come L1

I led sembrano ok a vista, ho letto in internet che bastava mettere il multimetro su prova diodi e alimentarli con i puntali, ma non se ne accende nemmeno uno, starno, sbaglierò qualcosa

o forse serve qualche volt in piu magari...

59 minuti fa, Ctec scrisse:

Prima di tutto, io guarderei il fusibile FUSE.

E l'eventuale tensione ai capi del connettore bianco che porta allo stampato dei LED, così almeno elimini parte dei circuiti

 

il fusibile ha continuità, ai due pin che vanno poi ai led come detto sopra, in continua misuro 325Vdc (in pratica il picco di rete), ma come si vede è serigrafato che dovrebbe essere 94v...

ciao ;-)

25 minuti fa, gabri-z scrisse:

Ma al livello del  LED 32 non c'è niente sotto quel cratere ?

l'ho segnato io da sotto, quando con cacciavite dal alto opposto l'ho forzato per farlo uscire di sede (era incollato..)

ciao

;-)

Link to post
Share on other sites
rfabri

Di sicuro sara partito un led infatti dal 33 al 36 mi sembrano alquanto scuri troppo ambra ma potrebbe essere la foto, la prova la dovresti fare con una resistenza di carico tipo una resistenza da 10k 10w e poi se il driver è buono misuri qualcosa come 80/90 V.

certo che il disegnatore si è divertito con la serigrafia se i led li mette giù la macchina a che gli serve la numerazione poi ci sono anche due 36 mah!

Link to post
Share on other sites
gabri-z
9 minuti fa, Nadine 82 scrisse:

ma come si vede è serigrafato che dovrebbe essere 94v...

Questo troverai quando i LED saranno ok.Intanto non c'è assorbimento .

 

Sono arrivato in ritardo ....

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
tesla88

testa i led 1 a 1 , tanto di solito sono in serie. Prendi una pila da 9V o un alimentatore da 9  - 12V  e ci metti in serie una resistenza da 470 - 1000 ohm tanto serve solo per provarli, li provi e vedi se ne trovi uno o più guasti. 

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
16 ore fa, rfabri scrisse:

Di sicuro sara partito un led infatti dal 33 al 36 mi sembrano alquanto scuri

è la foto, come colorazione sono tutti uguali i led

Ma per testare il circuito, quindi basta che metto sull'uscita una resistenza? è che forse da 10W non ne ho, ho solo quelle piccole un set preso su amazon

16 ore fa, gabri-z scrisse:

Questo troverai quando i LED saranno ok.Intanto non c'è assorbimento

però non capisco, anche serigrafato sull'uscita del circuito (non si vede in foto) è scritto 94V. Ma la tensione non dovrebbe essere tale sia senza che con carico?

esempio: prendiamo una lampadina classica con la rete di casa, sia che sia accesa o spenta, ma ai suoi capi io misuro sempre 230V...

Perchè qui dovrei misurare 325v se spenta?

1 ora fa, tesla88 scrisse:

Prendi una pila da 9V o un alimentatore da 9  - 12V  e ci metti in serie una resistenza da 470 - 1000 ohm

ho fatto una prova veloce stamattina, ho usato l'alimentatore del mio babbo, un led si accende se imposto almeno 7,6 vdc circa, poi li proverò uno ad uno

Ma perchè dovrei metetre una resistenza? non è già un carico lo stesso led? o forse per non bruciarli?

1 ora fa, Lorenzo-53 scrisse:

Uno dei led 36 ha una crepa o sbaglio?

vero, poi lo proverò comunque. Potrei averlo crepato in fase di smontaggio lampadina, ho usato pappagallo, cacciavitone...insomma ci sono andata come una kamikase

;-)

Link to post
Share on other sites
gabri-z

La lampadina è alimentata in tensione, I LED in corrente. L'alimentatore aumenta la tensione in uscita fino a che raggiunge la corrente impostata oppure la sua massima tensione erogabile.

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
1 ora fa, gabri-z scrisse:

L'alimentatore aumenta la tensione in uscita fino a che raggiunge la corrente impostata

per alimentatore intendi quel trasformatore sulla scheda?

 

--------------

 

Ho controllato con 7,5vdc ciascun dei 40 led, vanno tutti tranne i led 17 e 34

out.jpgforum image upload

 

Quindi la causa sono questi due...giusto per sperimentare qualcosa, potrei bypassarli?

nel senso se a caduno dei due, metto in connessione i due contatti, la corrente circola e dovrebbe funzionare il tutto, giusto?

(ovvio con 38 led invece di 40)

 

ciao

Edited by Nadine 82
Link to post
Share on other sites
Nik-nak
1 ora fa, Nadine 82 scrisse:

...e dovrebbe funzionare il tutto, giusto?

Per funzionare, funziona, ma nel giro di poco si danneggiano altri led.

A me è sempre successo così, tanto che quando non mi funzionano più lampade a led, le apro solo per curiosità.

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
7 minuti fa, Nik-nak scrisse:

ma nel giro di poco si danneggiano altri led

si ma è solo per fare qualche test, non la uso più, calcolando che ho praticamente distrutto il contenitore nell'aprirla..

Però poi tengo via il circuito ed i led, se si guasta un'altra potrei sostituire i led (almeno cosi mi ha detto il babbo, usando la pistola ad aria calda)

 

appena ho tempo ripristino il circuito al posto del 17 e 34, e vedo se era solo lì il problema, o se anche nel driver era andato qualcosa

 

grazie

ciao

Edited by Nadine 82
Link to post
Share on other sites
Nadine 82
21 ore fa, rfabri scrisse:

certo che il disegnatore si è divertito con la serigrafia se i led li mette giù la macchina a che gli serve la numerazione

la scritta bingo sulla piastra led ci sta a pennello 🤣

Link to post
Share on other sites
Nik-nak
Proprio adesso, Nadine 82 scrisse:

potrei sostituire i led (almeno cosi mi ha detto il babbo, usando la pistolia ad aria calda)

Lascia perdere la sostituzione dei chip led su pcb con dissipatore di alluminio in quanto operazione alquanto ostica, ed economicamente non conveniente.

Divertiti a fare dei test, prestando attenzione, in quanto le tensioni in gioco sono pericolose.

 

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
42 minuti fa, Nik-nak scrisse:

in quanto le tensioni in gioco sono pericolose.

certo ci vado con cautela, voglio solo esaminare se il guasto è solo sui due led e basta

 

Ho però nel frattempo guardato con lente il circuito, che è a due facce. In quella dei componenti smd, vi è un diodo es1j che ha la zona di saldatura sul catodo veramente (anche la stessa saldatura è orrenda, una pallina...)

messa male, e ha anche sul corpo segni di bruciatura mi sembra

diodo.jpg

 

senza dissaldarlo, ho provato con prova diodi, sia diretta che indiretta sempre OL, credo sia interrotto

 

Però in uscita circuito verso i led come detto avevo 325dc

EDIT: avevo i puntali del multimetro inseriti male ;-(

La prova diodi è ok su questo D1 malconcio, indiretta OL e diretta 0,450V...quindi non dovrebbe creare problemi forse

--------------

 

Vabbè elimino i due led, ripristino il circuito led..poi provo a connetterlo al driver e vediamo..

Edited by Nadine 82
Link to post
Share on other sites
Darlington

più che un segno di bruciatura mi sembra un residuo di flussante 

Link to post
Share on other sites
Nadine 82
21 ore fa, Darlington scrisse:

più che un segno di bruciatura mi sembra un residuo di flussante 

in effetti mi sa che è cosi 😉

 

---------------------

eliminato i due led guasti (17 e 34), ricreato il collegamento seriale delle piste, la lampada va benissimo

led.jpg

ovvio che adesso la accantono 😉

 

Dopo alcuni insegnamenti del babbo per stagnare, ho provato io ad unire le piste dove ho tolto i due led..

Da dire che le piste sono più sottili di un foglio di carta,..ho usato un pezzettino di fili di rame per dare continuità

 

Vabbè diciamo che pasticciando ho risolto, ma che fatica...

Come temperatura usato 280° (avevo paura di bruciare altri led..), stagno 0,56, ma ho sempre il solito problema

Scaldo 3-4 secondi la zona di saldatura, ma quando poi appoggio lo stagno tra punta e pista da saldare, lo stagno se ne stà sulla punta..e non va giù ad abbracciare pista/filo di rame...

 

e dai prima o poi imparerò meglio

ciao nady

 

Edited by Nadine 82
Link to post
Share on other sites
Nadine 82
1 ora fa, gabri-z scrisse:

Usi qualche tipo di flussante?

è no..

il flussante che è già nel filo

da dire che su prove su reofori mi va meglio..

 

Link to post
Share on other sites
ilguargua
1 ora fa, Nadine 82 scrisse:

Come temperatura usato 280° (avevo paura di bruciare altri led..), stagno 0,56, ma ho sempre il solito problema

Scaldo 3-4 secondi la zona di saldatura, ma quando poi appoggio lo stagno tra punta e pista da saldare, lo stagno se ne stà sulla punta..

Lo stagno è "freddoloso", tende a stare dove fa caldo (come me...):lol:

Prova ad alzare la temperatura, io in genere uso 350° (400° se la massa da scaldare è cospicua), per esperienza ti posso dire che è meglio scaldare di più velocemente che indugiare con una temperatura più bassa, che, appunto, scioglie solo lo stagno sulla punta del saldatore.

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
gabri-z
11 minuti fa, Nadine 82 scrisse:

è no..

il flussante che è già nel filo

E' poco . Appena se funziona per saldare parti pulite a '' lucido metallico '' .

Devi procurarti qualcosa .

Sono in ritardo...ancora ..ma con l'occasione confermo la teoria della temperatura , che mi era sfuggita ( mai usato un saldatore termostatato )

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
ilguargua
16 minuti fa, Nadine 82 scrisse:

da dire che su prove su reofori mi va meglio..

Anche se parliamo di cose piccole, pensa alla differenza di massa tra un reoforo (tipo di una resistenza) e un componente su circuito stampato. Su quest'ultimo  le piste di rame e i componenti saldati sulle medesime assorbono (e quindi disperdono) calore. Prova a stringere il reoforo con una pinza (lasciandone sporgere solo pochi millimetri) e stagnarlo con la temperatura che usi di solito, prevedo che avrai difficoltà...

 

Ciao, Ale.

Link to post
Share on other sites
Martucci Ennio

A rega'.. 94V-0 non e' una tensione, non se ne accorge mai nessuno? E' una scritta di qualche certificazione che c'e' su tutte le schede di sto mondo..

quello che non capisco e' a cosa serve quel trasformatorino se l'uscita e' alla stessa tensione dell'uscita ponte di graetz, bisognerebbe scaricare il datasheet del chip a 8 pin per capire il circuito, comunque vedo che il trasfo ha due pin connessi col +325v, in realta' sembra sia usata come doppia induttanza in un circuito boost, ma non capisco perche' i due avvolgimenti sono uniti.. scarica il datasheet va.. e se vuoi smanettare comprati un tester esr con capacimetro che e' indispensabile, quell'oscuramento sulla scheda farebbe pensare che lavora male, forse qualche elettrolitico con esr troppo alta, alcuni riparatori dicono che l'era dei condensatori che si gonfiano e' finita ma io aggiungo che non vuol dire che non si guastino..

Il mio consiglio e': di Olandese questa lampadina ha solo il nome, il Cinese che l'ha fatta non sa contare neanche, ha dimenticato il 25 e ha messo due 36, ma peggio ha messo elettrolitici da fame, butta via tutto e la prossima volta compra una Osram, costa di piu ma dura di piu e inquina di meno..

Anche Sylvania non sono male mi pare..

Edited by Trans Istor
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...