Jump to content
PLC Forum


DDGPA

Chiarimenti iniziali

Recommended Posts

DDGPA

Salve a tutti e grazie per l'attenzione. Sono un programmatore WEB e da pochi giorni ho iniziato un lavoro presso una azienda dove le macchine industriali sono pilotate da S/-1200. Sto studiando ma vorrei capire alcune cose dato che comprendere "l'elettriciano" come io chiamo il linguaggio degli elettricisti non è del tutto facile. La catena di lavoro è composta da varie macchine e ogni motore è collegato ad un pannello dove gli elettricisti mi dicono, che i due cavi elettrici che arrivano da un motore, ad esempio sono collegati a interruttori e a seconda che siano chiusi o aperti arriva comunque un segnale ad un ingresso del PLC e ne esce uno. nei vari esempi che ho visto in motore ha nello schema Ladder un stop uno start  e una uscita. Comincio a comprender i vari OB FC etc ma vorrei un esempio pratico di come configurare un motore avendo solo un segnale in ingresso ed uno in uscita nel plc. Grazie di cuore Domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

leleviola

Elettriciano? Questa non l'avevo ancora sentita

Share this post


Link to post
Share on other sites
DDGPA

coniata ad hoc simpaticamente... sono gli unici con cui posso interagire

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adr1

Impossibile spiegare elettrotecnica e programmazione in un post. Ci sono diplomi e lauree appositi.

Comunque, quello che potresti fare è cercare di vedere un sistema a blocchi.

Ogni "azionamento" (ovvero il sistema PLC-CAVI-INVERTER-MOTORE) può essere visto come

 

una parte di "potenza" ovvero l'energia elettrica che fa fisicamente muovere il motore ,

una parte di "regolazione della potenza", ovvero l'energia elettrica (pochissima in questo caso) che serve a dire quanto veloce o quanta potenza deve avere il motore

una parte di "feedback" ovvero energia elettrica (anche in questo caso pochissima) che serve a dire al sistema di regolazione se sta facendo il lavoro adeguato, o se deve modificarsi.

 

Anche nel processo di regolazione e feedback parlo di energia elettrica, perchè i segnali vengono scambiati elettricamente.

 

Come prima cosa ti consiglio di cercare di capire a grandi linee come funziona un motore elettrico, il quale può essere visto sostanzialmente come l'insieme di due magneti che si attraggono o si respingono, e per questo il motore gira. Tutto quello che ci sta intorno serve a fare in modo che questi magneti si comportino nel modo voluto (tramite la regolazione della corrente elettrica).

 

Se sei programmatore web pensa che i plc si possono programmare anche in testo strutturato, che è sostanzialmente visual basic. IF, AND, OR...sempre di quello si parla.

Il mio motore parte IF (premo l'interruttore AND le porte del macchinario sono chiuse) e via dicendo. Queste  due condizioni arrivano al PLC tramite dei fili, e l'ordine di girare lo mando al motore (o meglio, ai componenti che gli stanno piu a monte) tramite altri fili. 

 

Semplificando insomma :)

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
acquaman

Senza offesa ma da programmare pagine web a programmare plc c"è un abisso, inoltre come hai dichiarato tu ti manca qualsiasi base elettrotecnica meccanica pneumatica, non credo che un forum possa aiutarti a colmarle, e dubito che senza un minimo di queste basi riuscirai nell"impresa. 

 

In ditta usate i plc S7 1200, tu hai aperto il post nella sezione S7 200 completamente un'altro plc, addirittura di un'altra generazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DDGPA
Il 12/2/2020 alle 23:49 , acquaman ha scritto:

Senza offesa ma da programmare pagine web a programmare plc c"è un abisso, inoltre come hai dichiarato tu ti manca qualsiasi base elettrotecnica meccanica pneumatica, non credo che un forum possa aiutarti a colmarle, e dubito che senza un minimo di queste basi riuscirai nell"impresa. 

 

In ditta usate i plc S7 1200, tu hai aperto il post nella sezione S7 200 completamente un'altro plc, addirittura di un'altra generazione. 

Hai perfettamente ragione! Ho sbagliato sezione per il post ed hai sempre ragione nel dire che non ho alcune competenze, sono un semplice programmatore web... Ho una laurea in matematica ma non importa, rimango sempre un programmatore web. Scusa se ho turbato il tuo umore sbagliando sezione e soprattutto scusa se le esigenze lavorative della mia regione portano un misero programmatore web come me a reinventarsi. Nonostante la buona volontà mi rendo conto di aver sbagliato a scrivere qui. Chiedo venia e grazie comunque.Magari pensavo che mi si potesse indicare una guida per iniziare ma ripeto, mea culpa di voler imparare pur essendo un programmatore web. Buona giornata e grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
59 minuti fa, DDGPA ha scritto:

mea culpa di voler imparare pur essendo un programmatore web. Buona giornata e grazie!

 

Probabilmente hai mal interpretato il senso del messaggio di acquaman.

 

Voleva solo farti notare l'enorme differenza che c'è tra la programmazione di pagine webb e la programmazione di PLC.

Invece di fare ironia fuori luogo potresti doicumentarti, proprio su questo forum, su come iniziare a studiare e quali problemi bisogna affrontare.

i sono parecchie discussioni sull'argomento, basta avere un poco di pazienza e fare qualche ricerca nella sezione PLC.

Inoltre nella sezione didattica ci sono parecchi corsi, esercizi, tutorials sull'argomento. C'è anche un'ottimovideo corso di Gianmario pedrani sullo Step7

(I links alla sezione didattica e video corsi li trovi anche nella mia firma).

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta
1 ora fa, DDGPA ha scritto:

Scusa se ho turbato il tuo umore sbagliando sezione e soprattutto scusa se le esigenze lavorative della mia regione portano un misero programmatore web come me a reinventarsi.

Mi associo a quanto già detto da Livio: hai dato un'interpretazione sbagliata al post di Acquaman.
Nessuno intende denigrare o sminuire in alcun modo chi si occupa di programmazione web, e nessuno mette in dubbio le tue doti intellettive.
Acquaman ha solo fatto notare (e io condivido pienamente) che la programmazione di PLC è lontanissima dalla programmazione web.
Per programmare un plc le conoscenze di informatica e di programmazione sono solo uno dei tanti aspetti, e nemmeno il più difficile da imparare. Ma poi devi conoscere sensori, trasduttori, motori, inverter, e tutto quello che un plc deve gestire. Ti dovrai fare, inoltre, esperienza per le esigenze di ogni singolo settore in cui andrai ad operare. È su queste cose che troverai le maggiori difficoltà e, come dice Acquaman, non è con una discussione su un forum che potrai imparare tutto.

Come tu hai impiegato anni per arrivare alla laurea in matematica e alla programmazione web, chi programma plc ha impiegato anni per imparare ciò che serve.
Quindi, se pensi di riuscire in breve tempo a reinventarti come programmatore di plc, ti sei fatto un'idea sbagliata di questa professione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
acquaman

Scusa se ho dato l'impressione averti di denigraro o criticato, la mia voleva solo essere una considerazione sulle differenze e sulle difficoltà a cambiare tra due settori così differenti.

Scusa ancora. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DDGPA

Scusate voi per lo sfogo. Lungi da me offendere o fare ironia. Purtroppo come avevo già intuito non è la parte informatica il problema, anzi... ma come ben dite non si può pretendere che anni di esperienza in ambito PLC vengano caricati come in matrix. Il mio sfogo è dettato dalla necessità, perché nonostante le lauree e tutto il resto qui in sicilia non puoi, alla mia età, farti sfuggire occasioni uniche come questa. Considerate anche che da meno di 20gg ho perso la persona  me più cara... per cui scusate ancora e continuo a studiare. Ho chiesto in azienda di fare un corso con docenti Siemens. Spero comprendano. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
56 minuti fa, DDGPA ha scritto:

Scusate voi per lo sfogo.

 

Non c'è problema.

Capita a tutti che le parole travalichino le intenzioni. Inoltre non essendoci interazione diretta come in un colloquio viso a viso si perde la possibilità di percepire le reazioni degli interlocutori ed eventualmente correggere e puntualizzare.

 

58 minuti fa, DDGPA ha scritto:

Considerate anche che da meno di 20gg ho perso la persona  me più cara...

 

Ne sono sinceramente dispaiciuto per te e capisco che certi accadimenti possano "desensibilizzare" sulle cose usuali.

 

Ti rinnovo comunque l'invito a consultare la nostra sezione didattica: è una vera miniera di notizie preziose specialmente per chi si accosta al mondo dei PLC.

Inoltre la comunità del forum è sempre disponibile per aiouti e consiglil.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...