Jump to content
PLC Forum


NordVpn con Fastgate non funziona!!!


nkivbr
 Share

Recommended Posts

Buona sera a tutti i presenti, dopo aver avuto la bella idea di sostituire Vodafone con Fastweb, mi sorge il dubbio che sono caduto dalla padella nella brace. Ho sostituito il vecchio contratto fibra misto rame di Vodafone con altro contratto dello stesso tipo con Fastweb. Mi è stato fornito il nuovissimo modem Media Access DGA4131FWB vers, 1.0.1b che doveva essere superlativo a dispetto del modem Vodafone. Purtroppo credo che sia molto meno performante e tra le numerose carenze di settaggi, anche il mio software NORDVPN non mi funziona per niente. Posso conoscere se anche altri utenti Fastweb hanno avuto lo stesso problema e come lo hanno risolto. Il vecchio proverbio ha sempre valenza: cù lassa a vecchia pà nova, peggio trova. Grato se qualcuno mi darà aiuto. A Rileggervi😣

Link to comment
Share on other sites


Andrea Annoni

Non credo proprio dipenda dal modem il fatto che la vpn non funzioni.

piuttosto che magari sia un blocco del provider; che protocollo usi? 
 

Considera sempre che nessun provider ti può più imporre il proprio apparato.


 

 

Poi per curiosità... vorrei proprio capire che utilità hanno servizi tipo nordvpn. 
non tiriamo fuori il discorso sicurezza e anonimato perché mi scappa davvero da ridere.

 

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la risposta che non mi lascia soddisfatto per nulla. Ho chiesto a chi ha avuto o sta avendo la disavventura di utilizzare il modem in questione ( DGA413 FWB di Fastweb in comodato d'uso ) se ha riscontrato i problemi che ho avuto utilizzando un programma VPN. Ho chiesto se utilizzando dei settaggi particolari, le performances del modem potrebbero migliorare e se utilizzate, quali possano essere. Utilizzo da tempo software che sino ad oggi mi hanno messo in condizione di non aver avuto problemi di sicurezza e riservatezza e confido nella serietà e professionalità delle case che li immettono sul mercato, ben consapevole che nessuno potrà metterci al riparo da malintenzionati; almeno ci provo, senza ridere ma utilizzando il buon senso. Per ultimo, conosco un provider che impone l'utilizzo del proprio apparato, tali Wind-Tre. Provare per credere.👋👋👋

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni
Il 19/6/2020 alle 22:18 , nkivbr ha scritto:

Grazie per la risposta che non mi lascia soddisfatto per nulla. Ho chiesto a chi ha avuto o sta avendo la disavventura di utilizzare il modem in questione ( DGA413 FWB di Fastweb in comodato d'uso ) se ha riscontrato i problemi che ho avuto utilizzando un programma VPN

Mi spiace di aver disatteso le tue aspettative. Ma io verificherei prima il provider. Che tipo di VPN usi? (PPP, L2TP, SSTP, OpenVPN, IPsec).

Non so se lo sai ma il nuovo GDPR ha cambiato molteplici cose in ambito traffico internet.

 

 

Il 19/6/2020 alle 22:18 , nkivbr ha scritto:

Ho chiesto se utilizzando dei settaggi particolari, le performances del modem potrebbero migliorare e se utilizzate, quali possano essere.

Di quali performance parli? Al  massimo può cambiare la propagazione WiFi ma solo se ad esempio uno era MIMO e l'altro no. Dal punto di vista xDSL non cambia praticamente nulla. Idem lato ETH.

I settaggi wireless non si fanno con i wizard ma avendo cognizione di cosa va fatto; ad esempio una rapida survey delle frequenze in uso in quella zona e utilizzando le più libere (1-6-11 se parlaimo di 2,4). Sul 5Ghz qualche accorgimento in più perchè oltre a verificare la frequenza occorre anche capire a che ampiezza si vuol modulare.

 

 

Il 19/6/2020 alle 22:18 , nkivbr ha scritto:

Utilizzo da tempo software che sino ad oggi mi hanno messo in condizione di non aver avuto problemi di sicurezza e riservatezza e confido nella serietà e professionalità delle case che li immettono sul mercato, ben consapevole che nessuno potrà metterci al riparo da malintenzionati;

Questa se mi permetti è una assurdità. Ancora una volta chi vende queste cazzate fa del buon marketing e i  gruppi dei "ammiocugino" fanno da cassa di risonanza.

Facciamo subito chiarezza che quel tipo di servizio VPN è nato prevalentemente per l'utilizzo di sicuro di IPTV pirata. E ai quei tempi c'era anche un fondo di verità dato che non esisteva Europol.

L'altro scopo che aveva preso era poter fruire di servizi esteri in nazioni diverse (es. chi voleva seguire le serie americane di Netflix stando qui in Italia).

Ora con l'avvento di europol la tracciabilità dell'indirizzo è IDENTICA a quella di un IPv4/IPv6 nazionale; non ci sono più da chiedere autorizzazioni alla vecchia interpol che spesso facevano desistere le indagini.

Ora la domanda curiosa è di quale sicurezza parli.......se hai davvero dati  preziosi da mettere al sicuro di certo non utilizzerei un router comerciale .....tanto più di fastweb. Al suo posto userei un firewall con funzioni USG.

Paradossalmente l'utilizzo di una VPN come nordvpn (e compagnia) ti toglie anche l'unico elemento che poteva essere "utile"......e cioè l'IP dinamico! Ora con nordvpn il tuo IP del PC (quello privato) resta sempre quello! e quindi ancora più facile da trovare!!!!!!!!!!!!

Infine, e qui un po' mi scappa da ridere, se vai su siti dove vengono esposte le vulnerabilità dei vari servizi, prodotti, ecc ti accorgerai che NordVPN è tra quelle che soffronod i più Exploit ........quindi è quasi come lasciare la porta aperta!

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...