Jump to content
PLC Forum

Sono N uovo

Automatizzare due motori elettrici con sonoff

Recommended Posts

Sono N uovo

Buongiorno,

 

vorrei automatizzare e comandare via tablet due motori elettrici. 

Entrambi hanno 2 tasti. Uno di accensione e uno di spegnimento.

 

Quale sonoff dovrei acquistare? Esiste anche il modo per scegliere di accendere e spegnere il secondo motore con ritardo di qualche secondo dal primo?

 

Ecco una foto: https://ibb.co/6b03vDh

 

Questa sera provo ad aprire per vedere dentro la scatola

 

Grazie a chi vuole aiutarmi.

 

 

 

Edited by Sono N uovo
Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
31 minuti fa, Sono N uovo ha scritto:

vorrei automatizzare e comandare via tablet due motori elettrici. 

 

 

Dai almeno i dati dei 2 motori.

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

 

sono motori trifase. 

adesso vedo se riesco ad aprire la scatola e vedere che c'è dentro! 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 minuti fa, Sono N uovo ha scritto:

adesso vedo se riesco ad aprire la scatola e vedere che c'è dentro! 

 

Dovresti leggere i dati della targa. Meglio se pubblichi la foto leggibile delle targhe.

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

Alla fine nel quadro ci sono relè da 24 Volt

 

per cui prendo questo Sonoff 4ch Pro R2

 

Questo video mi ha chiarito le idee

certo devo capire se i rele da 220 e 380/400 sono uguali o simili....

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
53 minuti fa, Sono N uovo ha scritto:

certo devo capire se i rele da 220 e 380/400 sono uguali o simili....

 

Il relè che hai in fotografia ha tensione di alimentazione 230V e può commutare un carico massimo di 10A in AC1(carico puro resistivo), con tensione massima di 250V,

 

Se i tuoi motori sono alimentati a 400V devi procurarti contattori trifasi con bobina a 230V e con capacità di commutare una corrente, in AC3; uguale o maggiore di quella di targa del motore che vuoi comandare.

Poi devi verificare se il tuo dispositivo Sonoff  in grado di pilotare le bobine dei contattori usati.

 

Quei 2 motori a cosa sono applicati?

Link to post
Share on other sites
ivano65

i sonoff non sono certo i dispositivi sicuri richiesti per pilotare i motori, SOPRATTUTTO  se una eventuale accensione non voluta  puo' provocare danni a cose o peggio a persone.

ci sono dispositivi SERI  e progettati allo scopo venduti ormai a prezzi  accettabili, comunque   superiori ai sonoff.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
14 ore fa, ivano65 ha scritto:

i sonoff non sono certo i dispositivi sicuri richiesti .....

 

Condivido in toto queste affermazioni. Proprio per questo ho chiesto:

 

16 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Quei 2 motori a cosa sono applicati?

 

 

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

Per hobby sto mettendo un impianto hikvision per monitorare un impianto tramite tablet android quando viene utilizzato e visto che ci sto mettendo una rete wi-fi per lo scopo ho pensato di aggiungerci anche un sistema per poter avviare questi 2 motori tramite tablet. Il lavoro non è rischioso perchè fa funzionare 2 semplici coclee e anche se dovesse accendersi da solo non è pericoloso in quanto non sono accessibili.

 

I motori sono da 10 kw e ho visto che i tasti per accensione e speglimento sono da 48 volt.

 

Il sonoff 4ch pro dovrebbe arrivarmi Martedi. Se poi dovesse dare problemi di auto accensioni e spegnimenti lo toglierò. 

 

Il problema è che non so come collegare i fili!

 

 

d9aca969-900e-4e64-87aa-bae019c0eff1.jpg

fedeee45-1863-419c-9391-498184cc925d.jpg

bc9cf7e9-7d7f-4c3f-bb86-c6533fd1653f.jpg

ab656041-c996-441c-bda8-8e44dab21588.jpg

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

Alla fine ho capito grazie ai video su youtube!

 

Nel mio caso devo impostare S6 su 1 e il K5 su 0

 

Se vedete nel minuto 4:12 dovrebbe fare al mio caso o no?

 

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, Sono N uovo ha scritto:

Il problema è che non so come collegare i fili!

 

metti il contatto di marcia in parallelo al contatto di marcia del pulsante ed il contatto di arresto in serie al pulsante di arreasto.

 

2 ore fa, Sono N uovo ha scritto:

che i tasti per accensione e speglimento sono da 48 volt.

 

Misura bene la tensione, perchè 48V è una tensione desueta da tempo. Solitamente le bobine dei contattori sono alimentate a 24V o 110V, più raramente a 230V.

I pulsanti marcia e arresto comandano un contattore che andrà a comandare il motore.

Cerca sul forum o in rete un circuito di marcia-arresto per motore trifase (MAT), così vedi come lavorano i pulsanti.  e fai il collegamento come ho descritto.

 

Comunque non la considero una buona soluzione, anzi direi che non è per niente sicura.

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

"metti il contatto di marcia in parallelo al contatto di marcia del pulsante ed il contatto di arresto in serie al pulsante di arreasto."  Purtroppo non capisco!

 

Oggi rimontando i pulsanti del quadro ho sentito una piccola scarica continua ma non riesco a determinare i volt. Proverò con un tester se sono capace. comunque penso 48.

 

Allego una foto del dispositivo. Io per i 4 pulsati devo utilizzare tutti e 4 i canali. Se imposto S6 su 1 e K5 su 0 dovrebbe funzionare come la pressione manuale dei tasti fisici. In tutto collegerò 10 fili. 2 di alimentazione e 8 per i 4 pulsanti. Ogni pulsante ha 2 fili... dove li devo inserire su R1 R2 R3 R4 visto che ogni canale ha 3 ingressi? 

 

programmare-telecomando-sonoff.jpg

Link to post
Share on other sites
PID

In effetti senza interblocco tra le due uscite in caso attivino assieme,

si rischia di guastare il motore o peggio che prenda fuoco 

per surriscaldamento (è già successo).

 

Un comando sali/scendi dovrebbe sempre avere un interblocco.

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo
3 ore fa, PID ha scritto:

In effetti senza interblocco tra le due uscite in caso attivino assieme,

si rischia di guastare il motore o peggio che prenda fuoco 

per surriscaldamento (è già successo).

 

Un comando sali/scendi dovrebbe sempre avere un interblocco.

 

Non ho capito!

 

Comunque non c'è nessun pericolo. Io metto gli 8 fili del start e stop dei 4 pulsanti! I pulsanti hanno 2 fili. Quando si pigia il pulsante questi fili fanno contatto e quindi comandano il teleruttore. 

 

Secondo me posso alimentarlo con 5-24 volt e non 220 volt. Io ho solo bisogno che i rele del sonoff facciano da contatto per i 2 fili! 

 

Qui sotto metto una gif animata e se vedete viene alimentata con la 220 e praticamente va ad allimentare le lampadine tramite sistema "inching"

 

Perciò vi chiedo nelle 3 fessure in quali due devo mettere i fili?

 

 

 

Sonoff_4CH_Pro_inching_new.gif

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

Praticamente grazie ad gruppo su telegram ho scoperto come collegare i fili <NO/COM> e mi hanno anche fatto un disegno. Allego così può essere utile a tutti. 

 

ps: L'alimentazione in questo caso può essere fatto anche con 5-24 volt. Non sono necessari 220 volt.

 

 

8a6923cb-11fe-4081-a342-0515fd7ce655.jpg

Edited by Sono N uovo
Link to post
Share on other sites
ivano65

questo schema non serve a NIENTE.

il problema come gai' detto  sono gli interblocchi  dei contatti  di uscita del sonoff o di qualsiasi dispositivo  di comando.

occorre nel modo piu' assoluto evitare che i teleruttori di inversione  di marcia vengano comandati simultaneamente. se cio' succedesse faresti un corto tra le fasi dalle conseguenze spiacevoli , si va' dalla bruciatura dei fusibili, alla distruzione dei teleruttori ( la sostituzione per i teleruttori ha un costo non proprio insignificante) e in casi fortunatamente rari al danneggiamento dei  circuiti elettrici.

per cui se proprio vuoi farlo provaci, ma metti in conto  questi rischi

TIENI PRESENTE  una cosa : sulle istruzioni dei sonoff e' ben specificato che sono adatti a domotica di casa , non per comandare automatismi , a parte forse le tapparelle, dove non possono far danni. PER il resto delle applicazioni come ti ho gia' detto esistono appositi mini PLC  comandati da rete il cui prezzo ormai e' piu' che abbordabile

Edited by ivano65
Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

I mini relè dei sonoff in questo caso fanno contatto per 250 o 500 millisecondi. Se il pericolo che dici  è vero allora vale lo stesso di qualcuno che pigia manualmente i 2 pulsanti.

 

Mi puoi cortesemente elencare qualche sostituto professionale ai sonoff?

 

Oggi mi dovrebbero arrivare i pezzi! Cerchero di installarlo nei migliore dei modi per evitare sorprese. Magari anche l'alimentazione /5-24 volt e amperaggio/ può creare questi problemi. Dovrebbero essere più precisi per queste informazioni. In un cassetto ho trovato un alimentatore a 24 volt  e 1050 milliampere quindi proverò con questo.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
8 ore fa, ivano65 ha scritto:

il problema come gai' detto  sono gli interblocchi  dei contatti 

 

Si tratta di pulsanti marcia-arresto, se la logica è corretta il pulsante di arresto è un NC in serie all'autoritenuta.

 

Sono polto perplesso circala funzionalità dello schema di collegamento.

Per il pulsante di marcia è corretto mettere un contatto pulito NO in parallelo al pulsante.

Mentre per il pulsante di arresto dovrebbe esserci un contatto pulito NC in serie al pulsante.

 

Poi rimangono tutte le perplessità sull'uso di un simile dispositivo per telecomandare motori da 10kW.

 

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo

Ora mi hai fatto venire il dubbio! 

 

Se vedi le foto il pulsante verde ha il disegno di contatti separati. Per tagliare la testa al toro devo riaprire e guardare il disegno del pulsante rosso. Giusto?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, Sono N uovo ha scritto:

Giusto?

 

Non tanto.

Lo schema del quadro non ce l'hai? Senza schema mi sembra che tu stia lavorando un po' alla "membro di segugio" o, se preferisci, alla "speraindio".

 

Se non hai lo schema, rimuovi i collegamenti al pulsante "marcia" e dovresti misurare, con un ohmetro, circuito aperto. Stessa operazione al pulsante arresto dove dovresti misurare resistenza zero perchè il pulsante è normalemnte chiuso.

Questo se il quadro è stato fatto rispettando le normative.

 

Se non hai queste condizioni, significa che:

  1. Il quadro non rispetta le norme di sicurezza.
  2. Facendo l'operazione di parallelare i contatti dei pulsanti con il telecomando rischi seriamente di combinare grossi guai, come ha ipotizzato IVANO65

 

Sempre secondo normativa ( EN 60073 o CEI 16-3 ) il rosso è il colore del pulsante di arresto che deve essere normalemnte chiuso; in questo modo anche in caso di rottura del collegamento si ha l'arresto o è impedito l'avviamento.

Link to post
Share on other sites
Sono N uovo
Posted (edited)

Buongiorno!

 

@Livio purtroppo non ho ancora avuto tempo per guardare il quadro. Domenica penso di installarlo.

 

Cerco ******. Purtroppo non mi trovo bene con ewelink. Sopratutto perché voglio utilizzarlo in rete locale senza internet.

 

***** N. d. M. *****

 

Richiesta in contrasto con il regolamento.

 

 

 

 

 

20201001_214838.jpg

20201001_214859.jpg

Edited by Livio Orsini
Richiesta impropria
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...