Jump to content
PLC Forum


theprince_62

Amplificatore Denon PMA 530 - Adjustment della corrente di bias

Recommended Posts

theprince_62

Salve a tutti,

avevo già pubblicato alcune domande su questo argomento, ma ora non riesco più a trovarle nel forum, evidentemente perse causa incendio.

Comunque,

sto cercando di riparare questo ampl Denon 530, i sintomi sono vari: a volte alzo il volume e non sento più la musica, come se andasse in protezione,

altro sintomo invece è di sentire un canale in particolare in distorsione, ed a volte se collegato all' IN PHONO, sento un rumore di fondo ..... ecc ecc.

Premetto che lo provo dal jack delle cuffie, quindi senza collegare le casse.

Oltre questi sintomi, la cosa che mi preoccupa di più è che anche a volume a zero, dopo 10 minuti, i finali cominciano a scaldare molto, e quindi per precauzione sono costretto a spengerlo per farlo freddare.

Ho provato a regolare la corrente di bias, ho seguito la procedura girando i trimmer (2 in senso orario e gli altri 2 in senso antiorario), poi con il tester su mV ho misurato la tensione ai capi del punto di test. Appena accendo l'amplificatore, tenendo il Vol a zero, il voltaggio è di circa 2mV in entrambi i canali, poi però, appena giro pian piano il trimmer in senso orario, accade che repentinamente il voltaggio si porta intorno a 200 mV da un canale ed a 80 mV sull altro canale (e da quel momento in poi, sento i finali scaldarsi molto). Ovviamente se riporto il trimmer in posizione iniziale, non accade più nulla, nel senso che il voltaggio non cala più, ma rimane a 200 mV e 80 mV.

Cosa posso controllare? Quale potrebbe essere la causa?

Ps: i trimmer funzionano tutti perfettamente, smontati, puliti e testati.

Grazie molte

Link to comment
Share on other sites


theprince_62

.....dimenticavo, dovrei avere 7 mV entro 1 minuto dall'accensione dell'amplificatore e 31 mV dopo circa 30 minuti. 

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
il 19/3/2021 at 01:55 , theprince_62 scrisse:

Salve a tutti,

avevo già pubblicato alcune domande su questo argomento, ma ora non riesco più a trovarle nel forum, evidentemente perse causa incendio.

Comunque,

sto cercando di riparare questo ampl Denon 530, i sintomi sono vari: a volte alzo il volume e non sento più la musica, come se andasse in protezione,

altro sintomo invece è di sentire un canale in particolare in distorsione, ed a volte se collegato all' IN PHONO, sento un rumore di fondo ..... ecc ecc.

Premetto che lo provo dal jack delle cuffie, quindi senza collegare le casse.

Oltre questi sintomi, la cosa che mi preoccupa di più è che anche a volume a zero, dopo 10 minuti, i finali cominciano a scaldare molto, e quindi per precauzione sono costretto a spengerlo per farlo freddare.

Ho provato a regolare la corrente di bias, ho seguito la procedura girando i trimmer (2 in senso orario e gli altri 2 in senso antiorario), poi con il tester su mV ho misurato la tensione ai capi del punto di test. Appena accendo l'amplificatore, tenendo il Vol a zero, il voltaggio è di circa 2mV in entrambi i canali, poi però, appena giro pian piano il trimmer in senso orario, accade che repentinamente il voltaggio si porta intorno a 200 mV da un canale ed a 80 mV sull altro canale (e da quel momento in poi, sento i finali scaldarsi molto). Ovviamente se riporto il trimmer in posizione iniziale, non accade più nulla, nel senso che il voltaggio non cala più, ma rimane a 200 mV e 80 mV.

Cosa posso controllare? Quale potrebbe essere la causa?

Ps: i trimmer funzionano tutti perfettamente, smontati, puliti e testati.

Grazie molte

.....dimenticavo, dovrei avere 7 mV entro 1 minuto dall'accensione dell'amplificatore e 31 mV dopo circa 30 minuti. 

 

Nessuno mi da una mano????

Link to comment
Share on other sites

Cutuliscia56

Ciao. Mi è capitato di riparare un PMA 550 che aveva gli stessi sintomi del tuo. Ho sostituito a tappeto tutti gli elettrolitici dei due stadi finali. Inoltre ho trovato su entrambe le schede finali delle resistenze con valore ommico variato di molto. Alcune erano contrassegnate con una copertura tipo tubo sterlingato bianco. Ho cambiato tutti e quattro i trimmer che regolano la corrente di riposo. Li ho cambiati perché erano interrotti. VR 1 2 3 4.

Dovresti procurarti lo schema per sostituire le resistenze che sicuramente troverai avariate di valore.

Fammi sapere.

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
il 12/4/2021 at 21:56 , Cutuliscia56 scrisse:

Ciao. Mi è capitato di riparare un PMA 550 che aveva gli stessi sintomi del tuo. Ho sostituito a tappeto tutti gli elettrolitici dei due stadi finali. Inoltre ho trovato su entrambe le schede finali delle resistenze con valore ommico variato di molto. Alcune erano contrassegnate con una copertura tipo tubo sterlingato bianco. Ho cambiato tutti e quattro i trimmer che regolano la corrente di riposo. Li ho cambiati perché erano interrotti. VR 1 2 3 4.

Dovresti procurarti lo schema per sostituire le resistenze che sicuramente troverai avariate di valore.

Fammi sapere.

Intanto grazie per la risposta, comunque ho fatto già cosa mi hai consigliato, e cioè cambiato una decina di resistori fuori valori ( e di tanto), ho sostituito tutti i condensatori nello stadio finale con dei condensatori a basso esr e di voltaggio superiore, ho sostituito 6 o 7 transistors che avevano in hfe fuori tolleranza (secondo il datasheet del costruttore), ho sostituito i 4 trimmers aumentando la portata, invece di 4700 ohm ho messo 10k ed al posto di 100 ohm ho messo 200 ohm.... insomma, fin qui abbiamo fatto le stesse cose. Domani mi arrivano altri transistors e li sostituirò, così potrò testarlo di nuovo con le nuove modifiche. Pensavo, invece di un relè classico, ho un reed, verde a 6 piedi, potrebbe essere responsabile in qualche modo secondo te? Tu avevi proprio gli stessi problemi che ho al mio? Cioè, voltaggio sulla resistenza di potenza molto alto, 70mV su un canale e 150-200 mv sull'altro? Andava in surriscaldamento dopo 10 minuti circa? Grazie ancora x l'interessamento :-)  

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54
8 ore fa, theprince_62 scrisse:

ho sostituito i 4 trimmers aumentando la portata, invece di 4700 ohm ho messo 10k ed al posto di 100 ohm ho messo 200 ohm....

Questa cosa non la condivido perchè ti rende più difficile la taratura.

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
2 ore fa, Francesco_54 scrisse:

Questa cosa non la condivido perchè ti rende più difficile la taratura.

Era una mia curiosità, ma comunque nella pratica non mi cambia nulla, anzi, i timmers che ho acquistato hanno una regolazione molto fine e molto costante ed equilibrata,

il problema comunque rimane, non era certo dai trimmers che speavo di risolvere

Grazie per l'interesse

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Premesso che per fare una ricerca guasti in questo tipo di amplificatori e' necessario almeno un oscilloscopio e un generatore di segnale.

Riparare un apparecchio del genere e' già complesso di suo, figuriamoci via chat.

Quindi se vuoi aiuto e' essenziale che tu sia molto preciso nelle indicazioni: se tocchi un trimmer devi indicarci la sigla sullo schema: VR1, VR2 , etc.

Ci sono 2 canali audio; devi indicare ogni volta se un difetto e' comune o si riferisce al singolo canale.

Premesso ciò ci concentriamo su un canale audio, chiamiamolo B che sarà il secondo sullo schema teorico di pag.16, dove sono riportate le tensioni:

Da TR12 e TR14 all'uscita audio e' un amplificatore complementare: devi misurare tutte le tensioni indicate dallo schema teorico e verificarne la corrispondenza.

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

theprince_62
51 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

Premesso che per fare una ricerca guasti in questo tipo di amplificatori e' necessario almeno un oscilloscopio e un generatore di segnale.

Riparare un apparecchio del genere e' già complesso di suo, figuriamoci via chat.

Quindi se vuoi aiuto e' essenziale che tu sia molto preciso nelle indicazioni: se tocchi un trimmer devi indicarci la sigla sullo schema: VR1, VR2 , etc.

Ci sono 2 canali audio; devi indicare ogni volta se un difetto e' comune o si riferisce al singolo canale.

Premesso ciò ci concentriamo su un canale audio, chiamiamolo B che sarà il secondo sullo schema teorico di pag.16, dove sono riportate le tensioni:

Da TR12 e TR14 all'uscita audio e' un amplificatore complementare: devi misurare tutte le tensioni indicate dallo schema teorico e verificarne la corrispondenza.

L'oscilloscopio a doppio canale lo posseggo, ma non vedo cosa farci se il problema è legato a la NON possibilità di regolazione del voltaggio e quindi della corrente di bias.

Se leggi bene il mio messaggio iniziale, è tutto scritto li, ed il problema è il surriscaldamento di entrambi i canali (soprattutto del sinistro) dovuto logicamente all'eccessivo voltaggio misurato sulla resistenza di potenza da 0,33 ohm. Nel settaggio, il manuale Denon dice che nei primi minuti devo misurare intorno ai 7mV poi 8,1mV ed infine dopo una mezzora portarmi a 31mV ciascun canale. Invece, quello che accade al mio ampli è cosa molto diversa e molto stana, e cioè, nei primi minuti il voltaggio iniziale è al di sotto di 1mV per entrambi i canali, dopo 6 o 7 minuti aumenta, e decolla a: Can R= 70mV invece Can L 200mV. Anche se muovo i trimmer, quella tensione non cala più ed i finali si scaldano. Questo è il problema. Gazie per la disponibilità

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Intanto per evitare di far danni ai finali e lavorare tranquillo dovresti inserite 2 resistenze in serie sui loro collettori di circa 50ohm 10W.

In genere si inseriscono al posto dei fusibili, ma in questo caso mi sembra di non averli visti;

se effettivamente non sono previsti i fusibili devi ingegnarti in qualche modo.

Le resistenze da .33 ohm sono solo l'ultimo anello di una lunga catena.

Per cominciare   misura le tensioni di + 23.7 e -23.8.

Poi le tensioni +1.2 e -11.5 che trovi ai capi della serie VR2 e D56

Tieni presente che molti di quei diodi hanno funzione di polarizzazione ma anche di compensazione per la deriva termica della corrente di bias dei finali.

Quindi vanno controllati tutti a prescindere.

 

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

theprince_62
4 ore fa, Francesco_54 scrisse:

Intanto per evitare di far danni ai finali e lavorare tranquillo dovresti inserite 2 resistenze in serie sui loro collettori di circa 50ohm 10W.

In genere si inseriscono al posto dei fusibili, ma in questo caso mi sembra di non averli visti;

se effettivamente non sono previsti i fusibili devi ingegnarti in qualche modo.

Le resistenze da .33 ohm sono solo l'ultimo anello di una lunga catena.

Per cominciare   misura le tensioni di + 23.7 e -23.8.

Poi le tensioni +1.2 e -11.5 che trovi ai capi della serie VR2 e D56

Tieni presente che molti di quei diodi hanno funzione di polarizzazione ma anche di compensazione per la deriva termica della corrente di bias dei finali.

Quindi vanno controllati tutti a prescindere.

 

 

Ciao, non ho capito ai capi di cosa dovrei misurare + 23,7 e -23,8

VR2 è il timmer 100 ohm (ex 100 perchè ora è 200)?

D56 introvabile ... forse mi sono ciecato :-)

Parliamo della scheda PUS-014 ovviamente....

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
7 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

 

 

pus-014.thumb.png.b8704bf91cb6da1dfc60ef8de0fac92f.png

Grazie, controllo.

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
14 ore fa, Francesco_54 scrisse:

 

 

pus-014.thumb.png.b8704bf91cb6da1dfc60ef8de0fac92f.png

Ciao Francesco, finalmente ho trovato il diodo D56, che non è marchiato sulla scheda, anzi è marchiato come una resistenza (varistore) attaccato sul refrigeratore di alluminio, ti allego foto. Misurato, 1.85V e nulla invertendo i cavi del tester, quindi dovrebbe essere ok.

Nell'altra foto c'è la R32 da 4700 ohm che scalda più del nomale

Ps: i componenti colorati verde sono stati sostituiti, color argento sono stati controllati e risultati ok, i due rossi vanno bene ma un hfe non proprio consono alle caratt. del costruttore.

Mi sono divertito a sostituire i condensatori elettrolitici a basso ers.....

In serata lo accendo e faccio le misurazioni dei voltaggi ai capi dei punti indicati da te

Ciao e grazie

396278039_DiodoD56_STV-4H_IMG_20210421_140032509.jpg

1540074942_R32_4700ohm_IMG_20210421_141113896.jpg

IMG_20210421_140101120.jpg

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
il 20/4/2021 at 19:13 , Francesco_54 scrisse:

Intanto per evitare di far danni ai finali e lavorare tranquillo dovresti inserite 2 resistenze in serie sui loro collettori di circa 50ohm 10W.

In genere si inseriscono al posto dei fusibili, ma in questo caso mi sembra di non averli visti;

se effettivamente non sono previsti i fusibili devi ingegnarti in qualche modo.

Le resistenze da .33 ohm sono solo l'ultimo anello di una lunga catena.

Per cominciare   misura le tensioni di + 23.7 e -23.8.

Poi le tensioni +1.2 e -11.5 che trovi ai capi della serie VR2 e D56

Tieni presente che molti di quei diodi hanno funzione di polarizzazione ma anche di compensazione per la deriva termica della corrente di bias dei finali.

Quindi vanno controllati tutti a prescindere.

 

 

Prime letture:

R74= + 23,32

R76= -23,67

** misurate con un tester Chauvin Arnoux alta precisione

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
il 20/4/2021 at 23:57 , Francesco_54 scrisse:

 

 

pus-014.thumb.png.b8704bf91cb6da1dfc60ef8de0fac92f.png

 

il 20/4/2021 at 19:13 , Francesco_54 scrisse:

Intanto per evitare di far danni ai finali e lavorare tranquillo dovresti inserite 2 resistenze in serie sui loro collettori di circa 50ohm 10W.

In genere si inseriscono al posto dei fusibili, ma in questo caso mi sembra di non averli visti;

se effettivamente non sono previsti i fusibili devi ingegnarti in qualche modo.

Le resistenze da .33 ohm sono solo l'ultimo anello di una lunga catena.

Per cominciare   misura le tensioni di + 23.7 e -23.8.

Poi le tensioni +1.2 e -11.5 che trovi ai capi della serie VR2 e D56

Tieni presente che molti di quei diodi hanno funzione di polarizzazione ma anche di compensazione per la deriva termica della corrente di bias dei finali.

Quindi vanno controllati tutti a prescindere.

 

 

Ho fatto riscaldare l'ampli per 10 minuti, e poi ho misurato meglio,

quindi rettifico ed aggiungo le altre 2 letture dell'altro canale, in sostanza:

 

R74= + 23,58

R76= - 23 85

 

R73= + 23,71

R75= - 23,65

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

 

Ok, adesso fai le altre misure, quelle vicino a d56

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
6 ore fa, Francesco_54 scrisse:

 

Ok, adesso fai le altre misure, quelle vicino a d56

Non belle misurazioni, per la zona VR2 - D56 e rispettivo canale opposto (utilizzando il voltaggio sul capo delle R78-R86  R77-R85:

R78= +0,8V

R86= - 1,9V

 

R77= + 1,06

R85= - 1,08

 

Tutte fuori voltaggio indicato 😞

Ho notato anche che oltre alla R31 ed R32 che scaldano parecchio, anche la R67 e l'itegrato ICI Ha-12002 scaldano molto.

Attendo il tuo pensiero

Grazie !!!

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Concentriamoci su un canale

1 ora fa, theprince_62 scrisse:

R78= +0,8V

R86= - 1,9V

prova a regolare VR2 (aumentando la resistenza) e vedi se queste tensioni si avvicinano a quelle nominali.

Hai messo le resistenze sui collettori dei finali ?

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

theprince_62
29 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

Concentriamoci su un canale

prova a regolare VR2 (aumentando la resistenza) e vedi se queste tensioni si avvicinano a quelle nominali.

Hai messo le resistenze sui collettori dei finali ?

Aumentando la R della VR2 sono riuscito ad ottenere al massimo:

R78= + 1,2V

R86= - 2,7V

Non ho messo nessuna resistenza sui finali, infatti si sono surriscaldati.

La resistenza da 50 ohm 10W la metto tra collettore e massa? (ad entrambi i finali dello stesso canale intendo)

 

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
38 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

Concentriamoci su un canale

prova a regolare VR2 (aumentando la resistenza) e vedi se queste tensioni si avvicinano a quelle nominali.

Hai messo le resistenze sui collettori dei finali ?

Aumentando la R della VR2 sono riuscito ad ottenere al massimo:

R78= + 1,2V

R86= - 2,7V

Non ho messo nessuna resistenza sui finali, infatti si sono surriscaldati.

La resistenza da 50 ohm 10W la metto tra collettore e massa? (ad entrambi i finali dello stesso canale intendo)

 

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

TR46, TR48, TR16 e TR18 mi sembra che li hai cambiati, vero?

C'e' uno zener D16, misuri la tensione sui suoi terminali?

No, le resistenze andrebbero messe in serie , tra collettore e alimentazione in modo da limitare la corrente e non far surriscaldare i finali.

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

theprince_62
3 ore fa, Francesco_54 scrisse:

TR46, TR48, TR16 e TR18 mi sembra che li hai cambiati, vero?

C'e' uno zener D16, misuri la tensione sui suoi terminali?

No, le resistenze andrebbero messe in serie , tra collettore e alimentazione in modo da limitare la corrente e non far surriscaldare i finali.

 

TR48 non cambiato, ma controllato, ora lo cambio (li avevo terminati)

Tra i capi di D16= + 14,75 

 

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
6 ore fa, Francesco_54 scrisse:

TR46, TR48, TR16 e TR18 mi sembra che li hai cambiati, vero?

C'e' uno zener D16, misuri la tensione sui suoi terminali?

No, le resistenze andrebbero messe in serie , tra collettore e alimentazione in modo da limitare la corrente e non far surriscaldare i finali.

 

Rettifico:

Il TR16 (C1815 Y) è vero che lo avevo sostituito, perchè aveva un basso hfe

sostituito con un (C1815 GR).

In realtà con la sigla Y l' hfe deve essere compreso tra 120 e 240

invece il GR aveva  hfe 420

Ora che mi sono arrivati li ho sostituiti con quelli Y (hfe 210)

Adesso riprovo qualche misurazione, che non fosse stato questo il motivo delle misurazioni fuori tolleranza?

Ciao e grazie 

Link to comment
Share on other sites

theprince_62
7 ore fa, Francesco_54 scrisse:

TR46, TR48, TR16 e TR18 mi sembra che li hai cambiati, vero?

C'e' uno zener D16, misuri la tensione sui suoi terminali?

No, le resistenze andrebbero messe in serie , tra collettore e alimentazione in modo da limitare la corrente e non far surriscaldare i finali.

 

Misurazioni precedenti (R78 - R86) sempre uguali, non è migliorato nulla.

Attendo altri consigli

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...