Jump to content
PLC Forum


fabio2399

Schema impianto luci esterne

Recommended Posts

fabio2399

Buonasera a tutti sono nuovo sul forum. Vorrei postare lo schema dell’impianto elettrico che dovrei realizzare presso la mia abitazione. Come si evince non sono un elettricista ma diciamo che svolgo spesso lavori di questo tipo e mi servirebbe solo una conferma o una smentita dell’impianto allegato in modo da poter procedere con la realizzazione😊. Mi scuso in anticipo per lo scarso formalismo del disegno. Come é chiaro dal disegno necessito di illuminare 6 lampioni e poterli comandare tramite: relay temporizzato, relay classico controllato da più interruttori (o eventualmente in caso di 2 soli interruttori un deviatore), sensore di movimento ad infrarossi. Qualsiasi consiglio o rimprovero é ben accetto! Attendo vostri riscontri.🤗

FA84B9FF-4B31-4D4D-B10E-73568E20CE88.jpeg

Link to post
Share on other sites

hfdax

Lo schema va bene. Io però userei un temporizzatore e un Pir con contatto pulito.

Edited by hfdax
Link to post
Share on other sites
fabio2399

Grazie mille per la tua risposta. Sono abbastanza a digiuno delle nozioni che mi hai dato, cosa intendi per PIR a contatto pulito? 
Per quanto riguarda il temporizzatore per motivi di disturbo luminoso con i vicini non posso farlo, per cui preferire controllare il tutto con un relay temporizzato con pulsanti per accendere solo nel momento del bisogno. Inoltre mi sono dimenticato di chiedere una cosa... le luci si spalmano lungo un 50-60 metri, di cui circa la metà sono di pura strada e l’altra metà sono di stretta pertinenza della casa. Sarebbe bene suddividere le luci in 2 settori o é consigliabile fare tutto sotto gli stessi interruttori?

Link to post
Share on other sites
hfdax
2 ore fa, fabio2399 scrisse:

cosa intendi per PIR a contatto pulito? 

Sia per il Pir che per il Timer, contatto pulito significa che il contatto che agisce sul circuito da accendere / spegnere è elettricamente separato dall'alimentazione del dispositivo.

è sufficiente che quando vai ad acquistare i dispositivi specifichi al venditore che li vuoi a contatto pulito.

 

esempio di dispositivo non a contatto pulito.

immagine.png.c35ebd095769eeac977aedb6b9fd6007.png

 

esempio di dispositivo a contatto pulito

immagine.png.d64251b96166394a333cd5a4828dd807.png

 

2 ore fa, fabio2399 scrisse:

Sarebbe bene suddividere le luci in 2 settori o é consigliabile fare tutto sotto gli stessi interruttori?

Dipende dalla lunghezza delle linee, dalla corrente assorbita e da altri fattori pratici che vanno valutati sul posto.

Link to post
Share on other sites
fabio2399

Perfetto, ora ho capito... il vantaggio di un contatto pulito qual é precisamente? Uno senza contatto pulito quali problemi potrebbe dare? 

Link to post
Share on other sites
fabio2399

Allego il nuovo schema modificato per avere la possibilità di accendere le prime 3 luci in maniera autonoma. Quindi ricapitolando il sistema dovrebbe permettere di:

 

- Accendere tutte le luci in maniera Temporizzata con degli interruttori

- Accendere tutte le luci attraverso il PIR

- Accendere tutte le luci attraverso un interruttore (o più utilizzando deviatori o relay)

- Accendere le prime tre luci attraverso un interruttore (o più utilizzando deviatori o relay)

 

in poche parole dopo il relay temporizzato ho aggiunto 2 contattori che permettano di isolare i 2 settori di luci e permettano di avere inoltre un’alimentazione che prescinda dalla potenza del relay temporizzato.

 

spero di non aver scritto castronerie, a voi il giudizio☺️

ADF2B7E9-405F-4F84-9240-8C6C5F5B62E8.jpeg

Link to post
Share on other sites
fabio2399

Buonasera a tutti scusate se insisto ma non vorrei fare danni o rovinare componenti nuove e costose (poiché avrei intenzione di usare alcuni inserti domotici della serie living now componenti connesse). Ripropongo la versione finale dello schema, potrebbe funzionare?

DF0A476E-1175-45AA-B2B3-0881AB75BA99.jpeg

Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Non hai pensato che si potrebbe comandare qualche luce (magari scegliendone una per gruppo) anche dal citofono e dall'apertura del cancello...

Link to post
Share on other sites
fabio2399

Innanzitutto Grazie Maurizio per il tuo interessamento. Ti spiego il motivo per il quale non ho adottato queste accortezze. Al momento la strada non possiede (e molto probabilmente non possederà un cancello). Tutto ciò si sviluppa su una 70ina di metri totali  e probabilmente Su 100+ metri di cablaggio, per cui al momento già solo di cavi per i 2 settori sono a più di 400 euro. La necessità sarebbe solo di avere questi controlli, in ogni caso utilizzando relè, un domani potrò aggiungere quanti pulsanti siano necessari. Per cui chiedo ancora un paio di cose. Un contattore normale come potrebbe essere della bricino din possiede due contatti separati da poter separare i 2 settori per accenderli separatamente? Lo schema a quindi con queste esigenze sarebbe giusto?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...