Jump to content
PLC Forum


Differenziali su linee in partenza


Pappardella
 Share

Recommended Posts

Buonasera, in uno stabilimento alimentato in TN S, si abbia un quadro elettrico metallico di distribuzione. Da tale quadro si ripartiscono diverse linee.

Alcune sono protette con differenziali, altre solo con interruttori automatici. Non mi è chiaro perchè non sono tutte protette allo stesso modo, cioè o tutte con automatici o tutte con differenziali.

Se non sbaglio, in un sistema TN S i differeziali non sono strettamente necessari in quanto è possibile proteggere dai contatti indiretti sfruttando i dispositibi di massima corrente posti a protezione delle linee, previo controllo della resistenza dell'anello di guasto, corretto?

Qualcuno può aiutarmi a dipanare questo dubbio?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


Nel tn la protezione si esegue per le linee di servizio senza differenziali dove e possibile..adottando il MT in caso di guasto a terra, sono guasti che do solito sono di entita' elevata.

Per i servizi come i bagni e affini come indicato dal plcforum.

Chi lavora li deve essere persona informata e formata.

Link to comment
Share on other sites

se al progettista dici che non ci sono problemi di budget ti mette i differenziali ovunque così non si sbaglia... siccome non è mai così mette il minimo indispensabile con criteri che il progettista di solito descrive nel progetto elencando le norme di riferimento.

se hai un progetto stilato per quello stabilimento dovrebbe aiutarti a togliere il dubbio.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Un grazie a tutti per le informazioni.

15 ore fa, Carlo Albinoni ha scritto:

Che alcune linee richiedano la protezione addizionale (prese domestiche, bagni,...) e altre no?

Se dal quadro dell'esempio si staccano delle linee che vanno ad alimentare una presa, o un bagno, non vale sempre la protezione con i dispositivi di sovracorrente dato che il sistema elettrico è sempre il medesimo?

Il fatto che ci sia una presa domestica rende obbligatorio il diff.?

 

Link to comment
Share on other sites

Carlo Albinoni
8 ore fa, Pappardella ha scritto:

Se dal quadro dell'esempio si staccano delle linee che vanno ad alimentare una presa, o un bagno, non vale sempre la protezione con i dispositivi di sovracorrente dato che il sistema elettrico è sempre il medesimo?

Il fatto che ci sia una presa domestica rende obbligatorio il diff.?

 

 

L'uso della protezione da sovraccarico nei sistemi TN funziona se sono verificate le condizioni previste ai fini della "protezione dai contatti indiretti", ovvero per evitare il permanere di tensione pericolosa sulle masse collegate a terra.

 

Esistono delle applicazioni ove è richiesto il differenziale con corrente differenziale non superiore 30 mA per la "protezione addizionale (dai contatti diretti)", indipendentemente dalla messa a terra in TT o TN.

Tra le tante ci sono, le prese domestiche, le prese all'aperto o destinate ad alimentare carichi all'aperto, il locali contenenti bagni o docce (tutti i circuiti), le saune, i campeggi, la ricarica dei veicoli elettrici in corrente alternata, i cantieri, e diversi altri.

Edited by Carlo Albinoni
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...