Jump to content
PLC Forum


Bilanciamento impianto radiante


Altorn91
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

di seguito riporto screenshot dell'impianto radiante sotto pavimento. In fase di consegna appartamento mi sono accorto che tutte le testine erano inverite (quelle bianche quadrate nell'immagine allegata) nello specifico accendendo i termostati di riferimento scaldavano altre stanze. Ho individuato e corretto l'ordine di tutte le testine con esito positivo.

Ora a seguito di verifica , mi accorgo che effettivamente pur partendo il termostato impiega diverso tempo prima che il pavimento si scaldi e presuppongo che sicuramente non hanno eseguito il bilanciamento se han commesso l'errore di invertire tutte le testine... Avete modo di guidarmi su come effettuare un corretto bilanciamento? Ho visto che le testine in alto sono regolabili e posso scegliere la portata di acqua da far passare al minuto.

 

L'appartamento è composto da:

 

2 radianti sotto pavimento dei bagni scaldano sempre se almeno 1 termostato è acceso

Termostato 1: comanda soggiorno - cucina - bagni

Termostato 2: Comanda 1 camera

Termostato 3: Comanda 1 camera

Termostato 4:  Comanda 1 camera

 

Ho provato ad accendere il termostato del soggiorno e cucina e noto che la molla non scende poi così tanto, come se non spingesse abbastanza e non ci fosse abbastanza flusso di acqua nel circuito.

Mentre i radianti dei bagni e gli scaldasalviette hanno tutto il rubinetto sotto completamente aperto, non ho verificato se quando sono accesi la molla sopra è completamente abbassata e quindi spinge al massimo.

 

Allego qualche foto

Potete farmi sapere?

Grazie

Cattura.PNG

IMG_20181020_161638.jpg

IMG_20181020_161644.jpg

1585087250_IMG_20211110_183925(1).jpg

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

Dunque hai i flussostati, fai una cosa, metti tutti i termostati di tutte le stanze alla massima temperatura (di modo che non chiudano mai), se hai cronotermostati o termostato ambiente disattivali (in modo che la caldaia non stacchi mai) e imposta ad esempio la temperatura di mandata acqua a 31 gradi.

Poi fai passare un paio di giorni e ci aggiorni.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Alessio Menditto ha scritto:

Dunque hai i flussostati, fai una cosa, metti tutti i termostati di tutte le stanze alla massima temperatura (di modo che non chiudano mai), se hai cronotermostati o termostato ambiente disattivali (in modo che la caldaia non stacchi mai) e imposta ad esempio la temperatura di mandata acqua a 31 gradi.

Poi fai passare un paio di giorni e ci aggiorni.

 

Ciao, grazie per il riscontro.

Il problema che se metto tutto al massimo senza che nessuno chiude penso di morire di caldo.

Si tratta di caldaia condominiale, l'acqua ha una mandata di circa 33 gradi (così leggo sul pomello rosso). Non ho modo di impostare la temperatura manualmente di mandata in quanto gestito tutto dalla centrale termica. Una volta che il termostato si attiva la molla del flussostato deve abbassarsi subito senza aspettare che l'acqua si scaldi no?

Edited by Altorn91
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Altorn91 ha scritto:

una volta che il termostato si attiva la molla del flussostato deve abbassarsi subito senza aspettare che l'acqua si scaldi no?

ni

 il flussimetro si abbasserà una volta che la testa termostatica di quell'anello avrà completato il tempo di apertura (alcuni minuti)

il quanto dipende da come è stato tarato il tutto e da quanto viene richiesto in fase di progetto

 

per capire se la testa termostatica è attiva

1 diventa calda

2 si vede in quella finestrella trasparente un indicatore cambiare di stato

 

se anche con testa in condizione aperto non hai il minimo cambiamento dei flussimetri

1 hai detentore o valvola chiusi

3 il flussimetro è regolato molto chiuso e va verificato a quanto deve lavorare

2 hai aria nell'anello

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Ma come si fa a fare cose simili…non avevi detto sei in un condomino, se allora hai mandata fissa a 33 gradi, questo è un caso particolare, secondo me devi lasciare tutto aperto come ho detto prima, e stringere tutte le mandate in modo di avere meno acqua calda che entra nei tubi, devi lavorare in temperatura non di flussometri, per ogni mandata devi fare entrare acqua in modo che non siano piu 33 ma ad esempio 30, ma non possono fare questi accrocchi.

Aspetta comunque altri suggerimenti.

Link to comment
Share on other sites

 

3 ore fa, Altorn91 ha scritto:

mi accorgo che effettivamente pur partendo il termostato impiega diverso tempo prima che il pavimento si scaldi

è pur sempre un impianto a pavimento che per sua natura è "lento"

cosi come non vuol dire nulla che il pavimento sia "caldo"

 

Alessio, ci sarà temperatura regolata in climatica e portata regolata a pressione costante

per vedere quanto serve ad ogni anello, si prende il progetto e si vede quanto è richiesto (salvo "malfunzionamenti" vari)...

Edited by click0
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
25 minuti fa, click0 ha scritto:

Alessio, ci sarà temperatura regolata in climatica e portata regolata a pressione costante

Ah glie lo auguro ma non penso abbiano pensato a quelle raffinatezze, infatti gli arriva acqua che per il suo appartamento è troppo calda, comunque siamo sempre lì, 

 

3 ore fa, Altorn91 ha scritto:

In fase di consegna appartamento

se andasse tutto bene uno non viene in Forum, anche perché quando paghi profumatamente una casa deve tutto andare come deve, il riscaldamento non è un dettaglio.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Si sì tutto giusto per carità, fatto sta che uno paga soldi buoni per avere una cosa che non va, nonostante tutto non riesco a farmela andare bene questa cosa, uno spende centinaia di migliaia di euro e deve chiedere come fare per farlo funzionare, ma non esiste più la responsabilità personale?

 

Link to comment
Share on other sites

Il 12/11/2021 alle 17:52 , click0 ha scritto:

ni

 il flussimetro si abbasserà una volta che la testa termostatica di quell'anello avrà completato il tempo di apertura (alcuni minuti)

il quanto dipende da come è stato tarato il tutto e da quanto viene richiesto in fase di progetto

 

per capire se la testa termostatica è attiva

1 diventa calda

2 si vede in quella finestrella trasparente un indicatore cambiare di stato

 

se anche con testa in condizione aperto non hai il minimo cambiamento dei flussimetri

1 hai detentore o valvola chiusi

3 il flussimetro è regolato molto chiuso e va verificato a quanto deve lavorare

2 hai aria nell'anello

 

Ciao,

allora si ti confermo che quando si accende il termostato relativo alla stanza si scalda la testina di riferimento e quindi è attiva e funzionante e si apre la finestrella. Questo accade su tutte le testine in riferimento al proprio termostato.

Ora mi avete detto di far lavorare il cicuito con mandata di 30° anziché 33° ma come faccio a fare ciò se comanda tutto la caldaia condominiale?

Inoltre è un mio percepito che soggiorno e cucina scaldino poco nonostante la fiammella sul termostato rimanga accesa per diverso tempo 1/2 ore.

Cosa succede se giro in senso anti orario il flussometro? Fa passare più acqua in quel circuito e quindi sfavorisce gli altri? Come potrei fare ad effettuare un bilanciamento senza dover tenere i termostati accesi 24/48h? non è fattibile in quanto vivo in casa e morirei di caldo :S

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Il problema è che tu avresti bisogno di un flusso continuo di acqua ai circuiti, ed eventualmente sarebbe la caldaia a modulare o spegnersi, tu qui invece hai una temperatura fissa di mandata e un termostato all ingresso del collettore che  se non ho capito male chiude del tutto.

Dovresti lavorare in strozzatura nel rubinetto di mandata a 33 gradi per avere il ritorno a 31, 30 o meno, questo a patto però che tutti i circuiti siano bilanciati.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Altorn91 ha scritto:

allora si ti confermo che quando si accende il termostato relativo alla stanza si scalda la testina di riferimento e quindi è attiva e funzionante e si apre la finestrella. Questo accade su tutte le testine in riferimento al proprio termostato.

se questo è accompagnato anche da un movimento più o meno evidente del flussimetro, l'impianto funziona regolarmente

anche perché, la temperatura sale e il termostato va a chiudere il circuito relativo

 

se il tuo crucio e che vuoi avere il pavimento più caldo, basta che dai un paio di giri ad aprire al/i flussimetro/i di quella zona

Link to comment
Share on other sites

Il 14/11/2021 alle 14:25 , click0 ha scritto:

se questo è accompagnato anche da un movimento più o meno evidente del flussimetro, l'impianto funziona regolarmente

anche perché, la temperatura sale e il termostato va a chiudere il circuito relativo

 

se il tuo crucio e che vuoi avere il pavimento più caldo, basta che dai un paio di giri ad aprire al/i flussimetro/i di quella zona

 

Si, nel momento in cui la finestrella apre, la molla scende , ma proprio leggermente, circa 1 litro e mezza al minuto... e penso che questo non basti a scaldare pavimenti di dimensione abbastanza grande come il soggiorno/cucina.

 

Quindi faccio 1 giro solo su quello del soggiorno per provare, giro il bianco e basta senza chiudere nulla?

Link to comment
Share on other sites

Il 12/11/2021 alle 18:47 , click0 ha scritto:

per vedere quanto serve ad ogni anello, si prende il progetto e si vede quanto è richiesto

 

Chi ha fatto l'impianto ha il progetto con il numero per ogni flussimetro, dato che la casa l'hai pagata falli correre

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao, purtroppo l'idraulico intervenuto non risponde alle chiamate ne ai messaggi. Come potrei fare? Se girassi di 1 giro soggiorno/cucina per aver maggiore passaggio di acqua?

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
42 minuti fa, Altorn91 ha scritto:

non risponde alle chiamate ne ai messaggi

Un grande classico.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...