Jump to content
PLC Forum


Guasto amplificatore YAMAHA AX-550


omandar
 Share

Recommended Posts

L'amplificatore in oggetto, che posseggo da circa 30 anni, non si accende più.
Quando premo il pulsante si vede una robusta scintilla nell'angolo posteriore sinistro (dove arriva l'alimentazione esterna e dove c'è anche il relativo fusibile) e l'apparecchio rimane spento. In un primo momento mi sono accorto del problema indirettamente, perché la mancata accensione ha evidentemente prodotto un picco di corrente sufficiente a mandare in allarme il gruppo di continuità cui l'amplificatore era collegato, con conseguente immediato spegnimento di tutti gli apparecchi connessi. Poi, dopo aver estratto l'amplificatore dalla sua sede e averlo collegato a una presa "normale", ho notato la scintilla, che peraltro non ha prodotto effetti a livello di impianto (nessuno sbalzo, nessun intervento di salvavita o altro); l'amplificatore semplicemente non dà più segni di vita (scintilla a parte).

Nell'ultima settimana avevo notato un comportamento sospetto perché dopo il primo minuto circa di funzionamento regolare si sentiva un "clic" (lo stesso che di norma si sente quando, alcuni secondo dopo l'accensione, inizia l'emissione del suono) e l'audio si interrompeva, per poi ritornare con un altro "clic" dopo qualche secondo. Succedeva solo una volta, dopo di che l'amplificatore funzionava regolarmente per ore.
A dire il vero ho anche un altro amplificatore, più piccolo, che da molto tempo ha un comportamento simile, ma a parte quella saltuaria "incertezza" nei primi minuti di funzionamento non ha finora creato altri problemi (spero non sia destinato ad analogo epilogo).

So che l'apparecchio è vecchio, ma so anche che, se non vado errato, un aggeggio equivalente oggi non costa poco e quindi, prima di buttare e sostituire (o di mettermi a fare esperimenti o di rivolgermi a qualche riparatore), mi piacerebbe avere un'idea di quale potrebbe essere il guasto e della sua possibile gravità.
Per questa ragione mi rivolgo al forum; so che è frequentato da persone con molta esperienza e ringrazio anticipatamente per qualsiasi informazione utile.

Link to comment
Share on other sites


Ringrazio per la risposta e per il manuale.
Purtroppo, pur avendo una certa pratica nelle riparazioni... domestiche, sul fronte elettronica sono abbastanza ignorante e incapace. Al di là delle cose più banali (cavi, spine, fusibili, misurazioni di tensione con il tester...), arrivo al massimo a sostituire qualche condensatore, purché le saldature non siano troppo piccole.
Per cose meno banali devo per forza rivolgermi a un riparatore, con il rischio che la riparazione venga a costare più di una sostituzione.
Speravo che dai sintomi che ho descritto si potesse avere un'idea di un probabile tipo di guasto, così da decidere se è il caso di riparare o se è meglio sostituire.

Link to comment
Share on other sites

Un esame un po' più attento ha rivelato che la scintilla che ho visto veniva proprio dal fusibile, che è interrotto e annerito in corrispondenza della parte di filamento mancante. Quindi in ultima analisi è saltato il fusibile e non so se i "clic" dei giorni precedenti fossero legati a questo o se si sia trattato solo di una coincidenza.

Anche se rimarrebbe da capire il motivo del sovraccarico del gruppo di continuità (che si è ripetuto due volte, presumo con il fusibile ancora integro).

A questo punto temo che provare a sostituire semplicemente il fusibile possa servire a ben poco...
Avendo esaurito le mie opzioni, temo proprio che dovrò rivolgermi a qualcuno che abbia più pratica (e strumenti) di me...

Link to comment
Share on other sites

Il 25/11/2021 alle 18:48 , omandar ha scritto:

temo proprio che dovrò rivolgermi a qualcuno che abbia più pratica (e strumenti) di me...

Se non hai nemmeno un tester, certo che sì.

Altrimenti potresti fare un paio di misure. Prima di seguire il consiglio di Redcat e provare le tensioni, stacca la spina dell'amplificatore e metti un fusibile sano al posto di quello bruciato, poi accendi l'interruttore. A questo punto sarai in grado di misurare ai capi della spina di rete la resistenza del primario del trasformatore: di solito il valore é piuttosto basso - poche decine di ohm - ma se fosse prossimo allo zero vorrebbe dire che il trasformatore é andato.

Se il primario é sano e il guasto é a valle, la faccenda si complica... In che zona sei?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...