Jump to content
PLC Forum


PLC sincronizzare 2 motori


Giorgio388
 Share

Recommended Posts

buongiorno a tutti e grazie in anticipo

Il mio problema è questo

Devo sincronizzare la velocità di due motori  comandati da inverter.  Io ho contattato la cada mafre inverter e mi dicono che devo applicare un PLC. 

Il problema è

io in che modo posso programmare il PLC? Premetto io so programmare i Zelio i cosidetti relè intelligenti,  ma una programmazione per sincronizzare non ho mai avuto modo di fare. 

Cortesemente Voi potete aiutarmi?

Grazie 1000

Link to comment
Share on other sites


Scusa, che inverter sono? Se sono decenti (Mitsubishi, Omron, LS, etc) sono in genere dotati anche di una uscita analogica.

Quindi si prende l'analogica del primo (master) e la si manda all'ingresso analogico del secondo. Mediante un paio di parametri è possibile definire la "scalatura" tra le velocità.

Ovviamente, non essendo sistemi retroazionati (almeno così capisco, parli solo di inverter e non di encoder) potrai avere dei piccoli scostamenti dipendenti dal carico.

Io ci ho fatto dei sistemi nastro/contronastro e funzionano bene, con le marche indicate. Con le cinesate non so.

Se invece hai degli encoder, dovrai leggere le due velocità, e una volta definito il master, un PLC dovrà effettuare le opportune correzioni al comando di velocità del secondo mediante un sistema PID che analizza lo scostamento tra i due, non una cosa banale se non l'hai mai fatta, e con lo Zelio sicuramente no.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
4 ore fa, Giorgio388 ha scritto:

o in che modo posso programmare il PLC? Premetto io so programmare i Zelio i cosidetti relè intelligenti,  ma una programmazione per sincronizzare non ho mai avuto modo di fare. 

 

A parte tutte le osservazioni precedenti, con la tua esperienza, praticamente nulla, di programmazione non credo sia il caso che tu ti cimenti in un sistema che può dare difficoltà anche a programmatori più esperti.

Ci sono PLC che hanno già presente in libreria la cosidetta funzione "albero elettrico", ma bisogna avere un minimo di conoscenza del plc, del suo linguaggio  e, soprattutto, del suo ambiente di programamzione.

Scriversi da solo la funzione "albero elettrico" è cosa per programmatore abbastanza esperti, inoltre non si può certamente usare uno Zelio.

 

Non dai alcuna specifica di precisione e costanza relativa alla sincronizzazione.

Ci sono casi in cui bastan 2 potenziometri altri in cui, invece, ci vuole un controllo digitale.

 

Poi quasi tutti gli inverters moderni di qualità almeno decente, hanno la possibilità di avere questa funzione integrata nell'inverter, al limite c'è da pagare un piccolo sovrapprezzo.

 

Ripeto anch'io la richiesta: scrivi marca e modello dell'inverter. Inoltre sarebbe meglio che tu descrivessi l'applicazione dettagliatamente, in questo modo possiamo renderci conto delle reali esigenze del sitema.

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Praticamente hanno già detto tutto, ma vorrei ribadire quello che è il punto cruciale: la precisione richiesta.
Se non serve molta precisione, potrebbe bastare dare lo stesso riferimento ai due inverter.
Se, invece, devi sincronizzare la posizione (tu parli di "sincronizzare la velocità"), allora servono encoder ed un sistema che corregga la velocità di un inverter in modo da mantenere il sincronismo di posizione.
In base alla precisione richiesta, si va da un controllo banale che, forse, si potrebbe fare anche con Zelio, ad un vero e propio asse elettrico (che con Zelio di sicuro non puoi fare).

Link to comment
Share on other sites

GRAZIE 1000

Allora chiedo scusa per non aver descritto bene applicazione.  Devo sincronizzare la velocità di 2 motori,  un master e un slave. Entrambi devono comandare due convoyer. Il master non ha encoder. Per inverter vedete la foto. 

Scusate per la mia ignoranza

Grazie

20220328_091539.jpg

Link to comment
Share on other sites

Un 3G3MV... Ne ha di anni...

Comunque l'uscita analogica ce l'ha. E per "sincronizzare" due nastri il metodo è generalmente sufficiente.

Da quello che è l'inverter master preleverai la tensione dal morsetto AM, che invierai all'inverter slave al morsetto FR. Ovviamente dovranno essere messi insieme anche i relativi comuni, cioè i morsetti AC del master con il FC dello slave.

Poi scarichi il manuale qui, e vai al paragrafo 5.6 per vedere come impostare la frequenza di riferimento dello slave, e al paragrafo 5.11 per impostare l'uscita del master.

Un po' di esperimenti con vari carichi, magari impostando la funzione vettoriale degli inverter (paragrafo 6-1), aggiusti un po' i parametri e vedrai che funziona a dovere.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
44 minuti fa, Ctec ha scritto:

Da quello che è l'inverter master preleverai la tensione dal morsetto AM, che invierai all'inverter slave al morsetto FR.

 

Forse conviene inviare l'uscita ad un potenziometro se si vuole variare/aggiustare il rapporto di velocità ta i 2.

 

Anch'io ritengo che, nella maggior parte dei casi, per sincronizzare due convogliatori sia sufficiente usare solo i riferimenti analogici.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...