Jump to content
PLC Forum


Palo per antenna tv e sat


MAX_1870
 Share

Recommended Posts

Buongiorno alla fine ho fatto come mi hai detto ho acquistato lnb dcss e tolto tutto io resto...senza giunzione con il decoder vicino alla scatola dove c'è la calata ho 80 e 90 come qualità e segnale...con la giunzione ho invece 70 90...direi che comumque mi accontento...

 

16820615001514569381356556605195.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 91
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • MAX_1870

    43

  • felix54

    36

  • CiteGio

    5

  • reka

    3

Top Posters In This Topic

Posted Images

2 ore fa, MAX_1870 ha scritto:

senza giunzione con il decoder vicino alla scatola dove c'è la calata ho 80 e 90 come qualità e segnale...con la giunzione ho invece 70 90...direi che comumque mi accontento...

Secondo me non devi accontentarti e piuttosto devi migliorare la giunzione perchè, per quanto indicative le percentuali del decoder, è impossibile che danneggi così tanto la potenza, a meno che tu non abbia come cavo una "corda da bucato" e una calata da doversi metri ma le lunghezze di cavi che avevi riportato non fanno pensare ad una attenuazine così evidente.
Fai una foto alla giunzione ma prima di farla, osserva le attuali percentuali di potenza e qualità, dopodichè, inserisci fra cavo e decoder lo splitter PA2 e rileva di nuovo le percentuali...

Link to comment
Share on other sites

Allora ho rimisurato la lunghezza del cavo tra swicth e decoder e sono il doppio...pensavo che andasse diretta invece nella scatola fa unaltro giro...quindi direi orientativamente 4/5 metri.  Dallo switch all illuminatore 6/7 mt più  o meno ...il cavo è un CAVEL SAT 501...ho fatto  una giunzione al volo lunga 3,5 mt ho 80, 90. Quindi potrebbe essere la lunghezza del cavo ma se fosse così parliamo di 1 mt di differenza. Mi puoi spiegare perché fai restando le stesse lunghezze con lo switch avevo un segnale 80/90?..

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, MAX_1870 ha scritto:

Allora ho rimisurato la lunghezza del cavo tra swicth e decoder e sono il doppio...pensavo che andasse diretta invece nella scatola fa unaltro giro...quindi direi orientativamente 4/5 metri.  Dallo switch all illuminatore 6/7 mt più  o meno ...il cavo è un CAVEL SAT 501...ho fatto  una giunzione al volo lunga 3,5 mt ho 80, 90. Quindi potrebbe essere la lunghezza del cavo ma se fosse così parliamo di 1 mt di differenza. Mi puoi spiegare perché fai restando le stesse lunghezze con lo switch avevo un segnale 80/90?..

 

Se i cavo è il SAT 501, possiamo affermare che c'è di meglio ma in ogni caso, anche con le nuove lunghezze che hai riportato non è lui la causa di quelle percentuali di  potenza e qualità, a meno che il cavo non sia danneggiato.

 

Non ho capito cos'è la giunzione al volo e come l'hai fatta.

Io immagino uno dei 4 cavi del vecchio LNB che arriva al msw e da questo un altro cavo che va al decoder, per cui ti avevo consigliato un barilotto per fare la giunzione.

 

Per dare risposta al quesito perchè i parametri cambiano passando dal msw al nuovo LNB. Bisognerebbe sapere che LNB hai montato per risalire alle caratteristiche tecniche da mettere a confronto con quello del msw ma a prescindere da questo,  confrontare le grandezze rilevate con due diversi decoder e per di più con due diversi componenti di cui uno che lavora in legacy e l'altro in DCSS è fondamentalmete sbagliato.

 

1 ora fa, MAX_1870 ha scritto:

Ho messo il partitore però non avevo la resistenza di chiusura e le % erano ancora più basse.

Ok ma da 70 e 90 a quanto sono scese potenza e qualità?

 

Link to comment
Share on other sites

70 potenza 90 qualità....si mi sono attaccato ad uno dei cavi precedenti l'impianto e li ho fatto la giunzione...con il barilotto che adesso ti faccio vedere. Il cavo al volo si congiunge al barilotto e lungo 3,5 mt...secondo me un po più corto di quello che mi passa nel corrugato...c'è da dire che quello che passa nel corrugato va nella scatola con attacco sat e da lì parte un'altra spezzone di cavo che va al decoder...quindi più giunzione rispetto a quello al volo..

 

16820946845131578654669362906435.jpg

Link to comment
Share on other sites

37 minuti fa, MAX_1870 ha scritto:

70 potenza 90 qualità....si mi sono attaccato ad uno dei cavi precedenti l'impianto e li ho fatto la giunzione...con il barilotto che adesso ti faccio vedere. Il cavo al volo si congiunge al barilotto e lungo 3,5 mt...secondo me un po più corto di quello che mi passa nel corrugato...c'è da dire che quello che passa nel corrugato va nella scatola con attacco sat e da lì parte un'altra spezzone di cavo che va al decoder...quindi più giunzione rispetto a quello al volo..

Se giunto e connettori sono di qualità e il lavoro è stato fatto bene, l'attenuazione è irrisoria, può essere anche inferiore ad 1 dB.

 

32 minuti fa, MAX_1870 ha scritto:

Con il partitore sono 60 potenza e 90 qualità 

Questo test è interessante, peccato non aver potuto mettere la resistenza.

Di norma, negli impianti SAT è obbligatorio usare resitenze isolate ma in questo caso specifico può andare bene anche una non isolata perchè comunque, il diodo integrato nel partitore blocca la corrente continua a ritroso.

Se ne hai una e facessii la prova potremmo dimostrare con certezza che le indicazioni diagnostiche di un decoder sono praticamente inutili.

Faccio un esempio pratico. Un partitore a 2 vie attenua 4 dB che corrispondono a 2,5 volte la potenza che c'è in ingresso.

Per praticità di calcolo a memoria, consideriamo un fattore 2 che corrisponde a 3 dB e che fa dimezzare la potenza che entra nel partitore.

Ora, se il riferimento in percentuale del tuo decoder indica 70% senza dimezzamento della potenza, perchè quando essa viene dimezzata, la percentuale è scesa soltanto a 60 e non a circa 35%?

 

 

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

La resistenza credo di averla...perché quando feci l'impianto terrestre le misi...domani ne stacco una momentaneamente e faccio la prova

 

Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, MAX_1870 ha scritto:

La resistenza credo di averla...perché quando feci l'impianto terrestre le misi...domani ne stacco una momentaneamente e faccio la prova

Bene che tu possa fare la prova con la resistenza, servirà da monito per coloro che si affidano ciecamente ai dati diagnostici di decoders e tv, pensando che ciò che leggono corrisponda a verità e pensano di poterli confrontare con un vero strumento.

La prova fugherà i dubbi anche ai più scettici 😉

Onde evitare fraintendimenti, fai le prove sulle stesse frequenze su cui avei già operato.

Di fronte al dubbio, rifalle tutte d'accapo su un'unica fequenza.

 

49 minuti fa, MAX_1870 ha scritto:

Sei stato chiarissimo...

Diciamo che ho ridotto ai minimi termini un argomento un po' più complesso che diversamente sarebbe stato riservato a pochi "intimi".
 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, felix54 ha scritto:

Se ne hai una e facessii la prova potremmo dimostrare con certezza che le indicazioni diagnostiche di un decoder sono praticamente inutili.

Faccio un esempio pratico. Un partitore a 2 vie attenua 4 dB che corrispondono a 2,5 volte la potenza che c'è in ingresso.

Per praticità di calcolo a memoria, consideriamo un fattore 2 che corrisponde a 3 dB e che fa dimezzare la potenza che entra nel partitore.

Ora, se il riferimento in percentuale del tuo decoder indica 70% senza dimezzamento della potenza, perchè quando essa viene dimezzata, la percentuale è scesa soltanto a 60 e non a circa 35%?

 

 

 

Dico la mia senza presunzione di correttezza e neanche voglio dire che le barre di un decoder equivalgono ad uno strumento professionale. 
Secondo me i decoder non “parlano” in termini di percentuali bensì in proporzioni, cioè se ho per esempio 80 dbmV mi scrive 100, se ne ho 70dbmV - 90 se ne ho 60dbmV - 75 (non ho fatto proporzioni ne controllato la scala logaritmica), stesso discorso vale per la qualità prendendo come riferimento probabilmente il postViterbi. 

Edited by CiteGio
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, CiteGio ha scritto:

Dico la mia senza presunzione di correttezza e neanche voglio dire che le barre di un decoder equivalgono ad uno strumento professionale. 
Secondo me i decoder non “parlano” in termini di percentuali bensì in proporzioni, cioè se ho per esempio 80 dbmV mi scrive 100, se ne ho 70dbmV - 90 se ne ho 60dbmV - 75 (non ho fatto proporzioni ne controllato la scala logaritmica), stesso discorso vale per la qualità prendendo come riferimento probabilmente il postViterbi. 

Non ci ho capito nulla.

Intanto va detto che non stiamo trattando dbmV ma dBmicrovolt e che in mancanza della lettera "mu" dell'alfabeto greco, per praticità viene scritto dBuV.

Se volevi scrivere dBmV, ovvero dBmillivolt allora siamo in un range di potenze che farebbero accendere i TV senza collegarli al 220 Volt.

Inoltre il tuo ragionamento non fa altro che rafforzare il concetto di inutilità di quei numeri campati in aria.

Dai tuoi numeri di evince che 80 corrisponde a 100, 70 a 90 e 60 a 75.

Se i tuoi dbmV scendono di 10 punti, dato che di dB stai parlando, allora devi prendere atto che un calo di 10 dB riduce la potenza di 1/10 e nel caso dei tuoi 60, rispetto agli 80 di origine, la potenza è ridotta di 1/100.

Dove vedi proporzioni in quei frangenti?

Lascio perdere il discorso del Ber poiché tu mi insegni che il post-Viterbi ha poca o nulla utilità già sui veri misuratori di campo, figuriamoci su TV e decoder.

 

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, felix54 ha scritto:

Non ci ho capito nulla.

Intanto va detto che non stiamo trattando dbmV ma dBmicrovolt e che in mancanza della lettera "mu" dell'alfabeto greco, per praticità viene scritto dBuV.

Se volevi scrivere dBmV, ovvero dBmillivolt allora siamo in un range di potenze che farebbero accendere i TV senza collegarli al 220 Volt.

Inoltre il tuo ragionamento non fa altro che rafforzare il concetto di inutilità di quei numeri campati in aria.

Dai tuoi numeri di evince che 80 corrisponde a 100, 70 a 90 e 60 a 75.

Se i tuoi dbmV scendono di 10 punti, dato che di dB stai parlando, allora devi prendere atto che un calo di 10 dB riduce la potenza di 1/10 e nel caso dei tuoi 60, rispetto agli 80 di origine, la potenza è ridotta di 1/100.

Dove vedi proporzioni in quei frangenti?

Lascio perdere il discorso del Ber poiché tu mi insegni che il post-Viterbi ha poca o nulla utilità già sui veri misuratori di campo, figuriamoci su TV e decoder.

 

 

Non mi ricordavo come si abbreviava senza la mu ma ovviamente parlavo di dBmicrovolt.

Sono proporzioni nel senso che 80 (maggiore dei 75 della della normativa)=100

                                                   che 40 (minore dei 45 della normativa )=0

e per esempio 60 metà fra minimo e massimo =50

E ripeto ho dato dei numeri a caso ma il funzionamento è pressapoco questo e aggiungo che sono numeri sufficientemente utili nella maggioranza dei casi, sul post viterbi la penso come te, ma l'indicazione della qualità è ancorata quasi sicramene a quel valore.

 

Link to comment
Share on other sites

Ti ricordo che le proporzioni seguono un andamento lineare.

 

Per definizione, il dB esprime un andamento logaritmico fra due rapporti.

 

Poi sei libero di pensare come meglio ti aggrada ma secondo me sei completamente fuori strada.

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, felix54 ha scritto:

Per definizione, il dB esprime un andamento logaritmico fra due rapporti.

Chiedo scusa, mi ero incartato...

Per definizione, il dB esprime un andamento logaritmico del rapporto fra due grandezze congrue 

Link to comment
Share on other sites

Ascolta, prima che il thread diventi una rivisitazione  della divina commedia, prendi carta, matita, calcolatrice, quel che preferisci e dimostra numericamente la relazione fra le proporzioni ed i logaritmi.

 

Prima di quellla tua dimostrazione, non interverrò più sull'argomento per non inquinare ulteriormente la discussione....

In caso contrario, a me sono sufficienti, anzi, ottimi e abbondanti i logaritmi.

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

Guarda che non serve la calcolatrice mettiamo che con 45 dBuV ho 0 e con 75 dBuV ho 100. 
Se divido i 30 dB di differenza per 100 ottengo 0,3 dB (non sono uV ma differenza come il guadagno di un amplificatore per specificare) ecco che se passo da 0 a 10 della scala del decoder ho guadagnato 3 dB che in scala logaritmica è circa il doppio di segnale. 
 

Non ti ho mai detto di abbandonare i logaritmi ti sto facendo capire come ragionano i decoder. 

Edited by CiteGio
Link to comment
Share on other sites

46 minuti fa, CiteGio ha scritto:

Non ti ho mai detto di abbandonare i logaritmi ti sto facendo capire come ragionano i decoder. 

Ma io non ne sono assolutamente convinto anche perchè tu mi insegni che vari ricevitori collegati alla stessa presa restituiscono risultati che possono differire anche di molto.

Ti sei anche cimentato a menzionare 45 e 74 dBuV senza preoccuparti di sapere qual'è il vero riferimento massimo a cui sarebbero espresse le percentuali dei dati diagnostici che forniscono i ricevitori.


Mi hai teso una trappola in cui sono volutamente caduto ma ribadisco, conti alla mano e illustrazione della tua teoria, oppure prosegui da solo e comunque se vuoi approfondire, secondo il mio modesto parere, meglio in una discussione dedicata.

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, felix54 ha scritto:

Ma io non ne sono assolutamente convinto anche perchè tu mi insegni che vari ricevitori collegati alla stessa presa restituiscono risultati che possono differire anche di molto.

Ti sei anche cimentato a menzionare 45 e 74 dBuV senza preoccuparti di sapere qual'è il vero riferimento massimo a cui sarebbero espresse le percentuali dei dati diagnostici che forniscono i ricevitori.


Mi hai teso una trappola in cui sono volutamente caduto ma ribadisco, conti alla mano e illustrazione della tua teoria, oppure prosegui da solo e comunque se vuoi approfondire, secondo il mio modesto parere, meglio in una discussione dedicata.

Guarda che non ho mai detto che i ricevitori sono strumenti professionali ne che i valori che ho preso sono identici per tutti ho detto come funzionano e che come indicazione di massima fanno quello che devono fare. 

Non ti ho teso trappole ti ho solo detto che verosimilmente funzionano con una proporzione che prende come valori il minimo e il massimo che “legge” il tuner. 

C’è poco da approfondire hai ragione nel dire che ogni ricevitore ha una sua personale scala ma per un hobbista, che non può spendere per uno strumento professionale (gli converrebbe chiamare un’antennista), è più che sufficiente il valore che ricava, anche in zona senza ottica e in riva al mare come la mia. 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, CiteGio ha scritto:

Guarda che non ho mai detto che i ricevitori sono strumenti professionali ne che i valori che ho preso sono identici per tutti ho detto come funzionano e che come indicazione di massima fanno quello che devono fare. 

Non ti ho teso trappole ti ho solo detto che verosimilmente funzionano con una proporzione che prende come valori il minimo e il massimo che “legge” il tuner. 

C’è poco da approfondire hai ragione nel dire che ogni ricevitore ha una sua personale scala ma per un hobbista, che non può spendere per uno strumento professionale (gli converrebbe chiamare un’antennista), è più che sufficiente il valore che ricava, anche in zona senza ottica e in riva al mare come la mia. 

Intanto non hai risposto specificatamente a nessuna domanda e non hai  esposto nessuna formula....

......vai avanti tu che a me scappa da ridere.

Io ci metto la mia che senza ombra di dubbio esprime (anche in percentuale) l'attenuazione o il guadagno di potenza:(quella vera)

10 Log(P1/P2)

Ciaoooooo!

 

@MAX_1870 vienici in aiuto perchè diversamente non ne usciamo fuori.

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi leggo solo ora che in mia assenza vi siete scatenati. Ad un certo punto ho pensato che stessi leggendo un'altro argomento. Mi piacerebbe dire la mia sul tema ma conosco i mie limiti in materia e quindi posso solo essere, come avrete notato leggendo tutto il trend, un mero esecutore dei vostri preziosi consigli. Vorrei però fare un  plauso a tutti gli utenti  che nel forum  mettono a disposizione di altri le loro conoscenze e soprattutto il loro tempo prezioso che potrebbe utilizzare in modo diverso invece di perdere tempo dietro a utenti come me. Secondo me la discussione si è indirizzata su argomenti troppo complessi che affrontati in maniera così marginale  non sono neanche di utilità per altri utenti. Quindi  concordo che sia più utile parlarne in una discussione dedicata.

 

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, MAX_1870 ha scritto:

Ragazzi leggo solo ora che in mia assenza vi siete scatenati. Ad un certo punto ho pensato che stessi leggendo un'altro argomento. Mi piacerebbe dire la mia sul tema ma conosco i mie limiti in materia e quindi posso solo essere, come avrete notato leggendo tutto il trend, un mero esecutore dei vostri preziosi consigli. Vorrei però fare un  plauso a tutti gli utenti  che nel forum  mettono a disposizione di altri le loro conoscenze e soprattutto il loro tempo prezioso che potrebbe utilizzare in modo diverso invece di perdere tempo dietro a utenti come me. Secondo me la discussione si è indirizzata su argomenti troppo complessi che affrontati in maniera così marginale  non sono neanche di utilità per altri utenti. Quindi  concordo che sia più utile parlarne in una discussione dedicata.

 

Non per nulla ho scritto che avremmo inquinato la tua discussione.

Detto ciò, quando potrai fare la prova, posta i risultati.

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

snipermosin

Non fate affidamento della diagnosi delle tv. Ho visto decoder dare numeri completamente diversi sullo stesso impianto, dove alle prese c'erano valori simili con differenze trascurabili. decoder che accettano valori di segnale bassi, al di sotto delle normative, e decoder che non ne vogliono sapere, decoder che forniscono schermo nero con valori di 85 dbuV e decoder che li accettano, altri digeriscono echi fuori intervallo, o giu' di lì, e altri piu' capricciosi squadrettano andando in blocco......... 

 

Per "come ragionano" non è semplice capirlo, dipende dal progetto credo..... dalla dinamica...... dal pre interno.....hai voglia.....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...