Jump to content
PLC Forum


Magnetotermico che scatta.


 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti.

 

Il mio impianto da anni (da semprre per quanto ricpordo) presenta questo problema:

quando tolgo la corrente dal generale per almeno 2 minuti e poi la riattacco mi scatta il differenziale a cui sono collegate le luci (anche se è tutto spento). Al successivo riarmo del differenziale poi tutto funziona correttamente e resta stabile.

 

Se tolgo la corrente per pochi secondi e poi la riattacco il problema non si presenta.

E' un po' come se ci fossero dei condensatori che si scaricano e che quando riattacco vengono visti come un corto circuito poi però si caricano e al secondo riarmo resta attaccato.

 

La cosa non è un grosso probema tranne quando d'estate capita che tutto il condominio resta al buio e quando torna la corrente il magnetotermico salta.

 

Il salvavita invece non scatta in queste condizioni quindi non è un problema di differenziale.

 

Ho provato a scollegare il condizionatore ma il problema resta.

 

Quale altro elettrodomestico può essere la causa del problema ?

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
1 ora fa, miazza ha scritto:

quando tolgo la corrente dal generale per almeno 2 minuti e poi la riattacco mi scatta il differenziale a cui sono collegate le luci (anche se è tutto spento).

 

Sembra la classica dispersione di un filtro posto sulla rete.

Potrebbe essere un dimmer con relativi filtri o altro apparato con filtro di rete posto su quella linea.

 

 

Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, Dumah Brazorf ha scritto:

Hai striscie led sparse in casa?

Una striscia a LED ma il problema lo faceva anche prima di installarla.

 

- Ho qualche SonOFF per la domotica sempre connesso

- 4 tapparelle elettriche con i driver del telecomando sempre collegati

- 1 Gruppo di continuità per il Computer

- 1 ciabatta di quelle con il relè che a seconda del carico sul master le accende tutte le altre

 

Non ho più dimmer; li ho rimossi tutti quando ho convertito l'impianto a LED.

Escludo i trasformatori dei LED perchè succede anche se sono spenti.

 

Magari il telecomando del ventilatore a soffitto che è sempre connesso al 220V ?

O il rilevatore di GAS ?

 

Cavoli, più ci penso e più scopro possibili cause ma trovare quella che fa scattare il magnetotermico la vedo difficile a meno di non andare per esclusione e fare un po' di prove...

Link to comment
Share on other sites

che tipo di differenziale è?

 

se l'impianto lo permette dovresti provare a spostare una linea alla volta su un altro differenziale per capire se cambia.. tanto il problema lo riesci a simulare.

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Beh se il problema è facilmente riproducibile è questione di mettersi lì a scollegare roba e fare prove.

Poi tu dici che è il magneto della linea luci ma chissà cosa può essere stato collegato per sbaglio. Comincia magari a togliere corrente a quella linea e verificare se c'è roba che non doveva starci.

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco
1 ora fa, miazza ha scritto:

 

- 4 tapparelle elettriche con i driver del telecomando sempre collegati

- 1 Gruppo di continuità per il Computer

- 1 ciabatta di quelle con il relè che a seconda del carico sul master le accende tutte le altre

 

Non ho più dimmer; li ho rimossi tutti quando ho convertito l'impianto a LED.

Escludo i trasformatori dei LED perchè succede anche se sono spenti.

 

Magari il telecomando del ventilatore a soffitto che è sempre connesso al 220V ?

O il rilevatore di GAS ?

 

17 ore fa, miazza ha scritto:

mi scatta il differenziale a cui sono collegate le luci

Tutto alla linea luci hai caricato?...dovresti pensare di alleggerire un pò e fare qualche altra linea dedicata...

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Dumah Brazorf ha scritto:

Beh se il problema è facilmente riproducibile è questione di mettersi lì a scollegare roba e fare prove.

Poi tu dici che è il magneto della linea luci ma chissà cosa può essere stato collegato per sbaglio. Comincia magari a togliere corrente a quella linea e verificare se c'è roba che non doveva starci.

 

Si mi sembra una buona idea. Appena sono in casa da solo ci provo.

 

Purtroppo non mi viene facile alleggerire la linea anche perché in realtà la corrente nominale assorbita da quella linea è veramente bassa anche con tutte le luci accese (è tutto a LED).

 

Ho uno stand-by misurato con sensore B-Ticino di circa 110W che include:

 

- router + relativo ONT in fibra

- 1 switch

- 3 televisori e relative Fire TV sempre alimentate

- frigo

- gli orologi del forno e del microonde

- sensore gas (sempre alimentato con elettrovalvola di sicurezza)

- 4 SonOFF

- 1 striscia LED

- vari dispositivi connessi della Living Now (incluso il gateway)

- Gruppo di continuità

- 3 Laptop e un desktop sempre connessi

- 1 NAS

- 4 trasformatori di comando divano elettrico (sempre alimentati)

- 6 Alexa

- 1 Orologio Oregon che proietta l'ora sul soffitto

- alcuni carica batterie del cellulare sempre connessi

- 4 comandi per tapparelle elettriche sempre alimentati

 

Ho chiaramente escluso tutti i trasformatori delle luci LED che non sono alimentati con interruttore spento.

 

Non mi viene in mente altro e tutto sommato mi sembra uno std-by ragionevole...

 

La prima prova che farò sarà quella di tirare giù il differenziale delle luci e vedere quali di queste alimentazioni entra nel calcolo perché dovrebbero essere tutte sulle prese e quindi l'indagine potrebbe diventare più selettiva...

 

Vi aggiorno.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf
14 minutes ago, miazza said:

Ho chiaramente escluso tutti i trasformatori delle luci LED che non sono alimentati con interruttore spento.

Siamo sicuri che gli interruttori non sezionino la Dc in uscita vero?

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Dumah Brazorf ha scritto:

Siamo sicuri che gli interruttori non sezionino la Dc in uscita vero?

Direi di si. Li ho collegati tutti io e di norma li collego interrompendo la fase in ingresso.

Link to comment
Share on other sites

del_user_155042
Quote

Il mio impianto da anni (da semprre per quanto ricpordo) presenta questo problema:

e hai avuto sempre tutta questa roba da anni ?

Quote

- router + relativo ONT in fibra

- 1 switch

- 3 televisori e relative Fire TV sempre alimentate

- frigo

- gli orologi del forno e del microonde

- sensore gas (sempre alimentato con elettrovalvola di sicurezza)

- 4 SonOFF

- 1 striscia LED

- vari dispositivi connessi della Living Now (incluso il gateway)

- Gruppo di continuità

- 3 Laptop e un desktop sempre connessi

- 1 NAS

- 4 trasformatori di comando divano elettrico (sempre alimentati)

- 6 Alexa

- 1 Orologio Oregon che proietta l'ora sul soffitto

- alcuni carica batterie del cellulare sempre connessi

e in tutti questi anni hai mai provato a sostituire l'interrutorre e differenziale? 

Perche se gli sostituisci sono sicuro che in curva C  di magnetotermico non hai problemmi , sempre che come dici non interviene per differenziale .

Edited by bypass
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, bypass ha scritto:

e hai avuto sempre tutta questa roba da anni ?

e in tutti questi anni hai mai provato a sostituire l'interrutorre e differenziale? 

Perche se gli sostituisci sono sicuro che in curva C  di magnetotermico non hai problemmi , sempre che come dici non interviene per differenziale .

Bhe, diciamo che la domotica è arrivata da qualche anno in casa mia ma il problema si presentava anche prima tanto che pensavo fosse l'alimentatore del desktop e ci ho messo di mezzo un gruppo di continuità ma la cosa non è migliorata.

 

Il magnetotermico non lo ho mai cambiato ... altra cosa che potrei fare in effetti.

Ora ho un ABB S241Na - C10

 

Il differenziale invece lo ho cambiato e ne ho messo uno contro gli scatti tempestivi e da tempo non ho problemi.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, bypass ha scritto:

Cambialo , e assicurati che a monte entri la fase non il neutro . lo stesso a valle .

Sicuramente a monte entra la fase e su questo non ho dubbi. E con cos lo dovrei sostituire ? Ne ho 3 uguali:

- 1 per la FM

- 1 per le Luci

- 1 per il condizionatore (dedicato).

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, reka ha scritto:

non ho capito, il problema non è sull linea luci? direi che devi provare a cambiare il C10 che dicevi

Si certo ma il C10 che ho ora funziona bene (ho già provato ad invertirlo con un' altro uguale e il problema rimane sempre sulle luci).

Pensavo che il suggerimento fosse di sostituirlo con uno diverso.

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco
Il 18/4/2023 alle 10:50 , miazza ha scritto:

- Gruppo di continuità

prova a cambiare lui su un altra linea magari ha qualche problema sulla commutazione

Oppure....non è che il tuo quadro elettrico è pieno zeppo e non riesce a dissipare il calore..o peggio hai un apparecchio addossato al magnetotermico che scatta che produce calore?

hai provato a ricontrollare fisicamente tutte le giunzioni nelle derivazioni e il giusto serraggio dei morsetti?

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, mrgianfranco ha scritto:

prova a cambiare lui su un altra linea magari ha qualche problema sulla commutazione

Oppure....non è che il tuo quadro elettrico è pieno zeppo e non riesce a dissipare il calore..o peggio hai un apparecchio addossato al magnetotermico che scatta che produce calore?

hai provato a ricontrollare fisicamente tutte le giunzioni nelle derivazioni e il giusto serraggio dei morsetti?

Lo ho già cambiato su un'altra linea (lo ho scritto sopra) e i morsetti sono tutti serrati correttamente.

Di fatto tutto funziona bene ed è stabile tranne se tolgo la corrente per manutenzione (ieri ad esempio mi hanno cambiato il contatore e al riarmo il salvavita è saltato).

 

Per la modalità del problema escludo problemi di dissipazione di calore : il problema si presenta a freddo e solo al riarmo del generale.

 

Come suggerito da altri utenti è molto probabilmente un problema di un utilizzatore (come dice Livio Sembra la classica dispersione di un filtro posto sulla rete).

Devo fare un po' di prove scollegandoli uno ad uno alla ricerca del responsabile.

 

Link to comment
Share on other sites

24 minuti fa, reka ha scritto:

allora il salvavita salta ancora 😀

 

comunque l'ideale sarebbe sapere quanti mA ci sono di base in quelle linee..

 

Bisognerebbe misurare il transitorio sulla linea al riarmo ... cosa che non si può fare facilmente on una sonda di corrente perché la risoluzione non lo permette.

 

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco

Sinceramente c'è un sacco di confusione...ti scatta il differenziale o un magnetotermico?

Il 19/4/2023 alle 08:45 , miazza ha scritto:

Il magnetotermico non lo ho mai cambiato ... altra cosa che potrei fare in effetti.

Ora ho un ABB S241Na - C10

 

Il differenziale invece lo ho cambiato e ne ho messo uno contro gli scatti tempestivi e da tempo non ho problemi.

 

Il 17/4/2023 alle 16:09 , miazza ha scritto:

quando tolgo la corrente dal generale per almeno 2 minuti e poi la riattacco mi scatta il differenziale a cui sono collegate le luci

e comunque 

Il 17/4/2023 alle 17:32 , Livio Orsini ha scritto:

Sembra la classica dispersione di un filtro posto sulla rete.

Potrebbe essere un dimmer con relativi filtri o altro apparato con filtro di rete posto su quella linea.

e direi anche una somma di tutte le piccole dispersioni fisiologiche che prese tutto insieme fanno questo

Link to comment
Share on other sites

Il 17/4/2023 alle 16:09 , miazza ha scritto:

Se tolgo la corrente per pochi secondi e poi la riattacco il problema non si presenta.

E' un po' come se ci fossero dei condensatori che si scaricano (*)

e che quando riattacco vengono visti come un corto circuito poi però si caricano e

al secondo riarmo resta attaccato

 

Il 18/4/2023 alle 10:50 , miazza ha scritto:

Purtroppo non mi viene facile alleggerire la linea anche perché in realtà la corrente

nominale assorbita da quella linea è veramente bassa anche con tutte le luci accese

(è tutto a LED).

- In passato il problema era dovuto alle Lampadine ad Incandescenza o Alogene che a freddo

assorbono 10 volte la Corrente Nominale. 

- Ora è dato proprio dai Condensatori Elettrolitici scarichi. 

Il 18/4/2023 alle 10:50 , miazza ha scritto:

Ho uno stand-by misurato con sensore B-Ticino di circa 110W che include:

- router + relativo ONT in fibra

- 1 Switch . . . ( omissis ) ÷

÷ . . . - alcuni carica batterie del cellulare sempre connessi  (?) 

- 4 comandi per tapparelle elettriche sempre alimentati

(*) dall' elenco, che non ho copiato per intero, 

Saranno almeno 30 Condensatori che al Riarmo sono tutti scarichi perciò si comportano

come tanti Corto- Circuiti che gravano sull' unico C10 dedicato a 3 Funzioni Luce, Servizi e

Prese Privilegiate. 

(è difficile circoscrivere la causa del Fenomeno ) 

-

Invece di sostituire l' unico. M. T., direi di affiancarne 1 o 2 per poter dividere in più sezioni ed

agevolare anche eventuali ricerche di guasti . 

Se c' è poco spazio esistono anche "1+N" da 1 Modulo . 

-

Buona serata ! 

Link to comment
Share on other sites

del_user_155042

C'è tanta contradizione in cio che dici .

Salta il differenziale generale abitazione  o il magnetotermico luci   , o in conteporanea ? è molto importante questo dato ..

Quote

(ieri ad esempio mi hanno cambiato il contatore e al riarmo il salvavita è saltato

Quote

Il differenziale invece lo ho cambiato e ne ho messo uno contro gli scatti tempestivi e da tempo non ho problemi.

Quote

quando tolgo la corrente dal generale per almeno 2 minuti e poi la riattacco mi scatta il differenziale a cui sono collegate le luci

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, piergius ha scritto:

 

- In passato il problema era dovuto alle Lampadine ad Incandescenza o Alogene che a freddo

assorbono 10 volte la Corrente Nominale. 

- Ora è dato proprio dai Condensatori Elettrolitici scarichi. 

(*) dall' elenco, che non ho copiato per intero, 

Saranno almeno 30 Condensatori che al Riarmo sono tutti scarichi perciò si comportano

come tanti Corto- Circuiti che gravano sull' unico C10 dedicato a 3 Funzioni Luce, Servizi e

Prese Privilegiate. 

(è difficile circoscrivere la causa del Fenomeno ) 

-

Invece di sostituire l' unico. M. T., direi di affiancarne 1 o 2 per poter dividere in più sezioni ed

agevolare anche eventuali ricerche di guasti . 

Se c' è poco spazio esistono anche "1+N" da 1 Modulo . 

-

Buona serata ! 

Questa è una buona spiegazione e mi ero fatto una idea simile anche se mi piacerebbe trovare quello che rompe le scatole...

1+N da un modulo ? mi mandi un link ?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, bypass ha scritto:

C'è tanta contradizione in cio che dici .

Salta il differenziale generale abitazione  o il magnetotermico luci   , o in conteporanea ? è molto importante questo dato ..

Hai ragione. Nel rispondere ho usato impropriamente la parola differenziale.

A me scatta sempre il magnetotermico delle lici mentre il differenziale non ha problemi.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...