Jump to content
PLC Forum


fornitura trifase 15KW con tre inverter monofase e due batterie per inverter


newco
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, ho una domanda per chi ne sa più di me.

Mi è capitato di vedere un impianto FV con fornitura trifase da 15KW che è composto da 3 inverter monofase da 6KW con due batterie da 8,7KWH cadauno, la mia domanda è, a livello di normativa è possibile fare questo tipo di impianto? 

Non era più semplice ed economico usare un inverter trifase calcolando che i pannelli sono, tra l'altro, disposti sulle 4 falde?

Grazie in anticipo per le risposte

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
3 minuti fa, newco ha scritto:

Non era più semplice ed economico usare un inverter trifase calcolando che i pannelli sono, tra l'altro, disposti sulle 4 falde?

 

A parte i problemi di normativa, io credo che sia un modo per complicarsi la vita e spendere di più. Sicuramente 3 inverters monofasi costano di più di un singolo inverter trifase di pari potenza.

Oltre a tutti i problemi di coordinamento tra i 3 inverters.

Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, newco ha scritto:

Non era più semplice ed economico usare un inverter trifase calcolando che i pannelli sono, tra l'altro, disposti sulle 4 falde?

da un po' ignorante, anche no

 

dipende da quante "stringhe" di pannelli, in ingresso, accetta il tuo inverter trifase, Se usi 4 stringhe orientate in maniera molto diversa e ombreggiate in orari diversi ha un "senso" che equivale a un trifase con ottimizzatori

 

Lo si può fare (di usare più inverter) (PS o lo si poteva fare)

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco

Magari un primo inverter è stato fatto con un conto energia, mentre gli altri due son per autoconsumo, il che vuol dire che non immettono in rete ma il surplus va stoccato nelle batterie...

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
37 minuti fa, mrgianfranco ha scritto:

Magari un primo inverter è stato fatto con un conto energia, mentre gli altri due son per autoconsumo, il che vuol dire che non immettono in rete ma il surplus va stoccato nelle batterie...

 

ma se la rete è trifase tuti e 3 gli inverters devono immettere in rete.

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco

Se non ho capito male son 3 inverter in monofase , da qui il mio pensiero che in realtà siano  3 impianti distinti collegati su un unica fornitura...a volte si facevano ragionamenti strani per infilare più pannelli possibili magari questo è uno di quelli...6kw conto energia, 6kw casa...6kw garage..son solo congetture ovviamente!

Link to comment
Share on other sites

rob_nosfe

Fino a 15 anni fa non c'era praticamente nessuno con inverter trifase certificati DK5940 (pre-CEI 0-21) e fino ai 100/150 kWp era prassi comune impiegare triplette di macchine monofase.

Ne trovavi anche da 10 o 15 kW monofase proprio per questo impiego, con tanto di logica per gestire lo squilibrio in caso di guasto.

 

Però una scelta simile con inverter ibridi monofase mi pare a dir poco curiosa, perché a meno che il sistema non gestisca l'accumulo distribuito (e non mi risulta che lo faccia nessuno su più di 2 inverter) i 3 inverter stanno gestendo ognuno la sua batteria con il suo meter, tutto a fasi distinte: cosa lecita ma equivalente ad una schioppettata sulle falangi dei piedi.

Vi immaginate quanto utile sarà la batteria a servizio della fase più scarica tra le tre?

 

Che questa sia la soluzione ad una stringatura impossibile lo escluderei: se l'auto non ti entra in garage non compri una motosega per accorciarla. Cambi auto oppure garage.

Edited by rob_nosfe
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...