Jump to content
PLC Forum


Cilindro Che Si Muove


simonegr
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti..

su un' impianto automatico, ho un cilindro a doppio effetto, comandato da una valvola bistabile a centri chiusi.

Il problema che mi si presenta è il seguente:

quando spengo la macchina metto l' aria in scarico (per ragioni di sicurezza).

Al mattino quando accendo la stessa e comando il cilindro nel senso opposto a quello in cui l' ho lasciato, questo parte a velocità supersonica, perchè nella camera non ho aria e quindi freno......

Naturalmente ho i regolatori di flusso......

Ho sostituito sia valvola che cilindro, in quanto pensavo ad un trafilamento, ma il problema rimane......

c'è qualcuno che può consigliarmi qualche soluzione ?

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites


Si. Esistono dei regolatori che fanno da softstarter quando vengono alimentati e mandano l'aria in scarico in condizioni di emergenza. Prova a sentire i costruttori di componenti ad aria: Festo, Camozzi, Metalwork, ....

Link to comment
Share on other sites

ciao

la valvola è a comando elettrico cioè elettrovalvola?oppura a comando pneumatico cioè gli invii un segnale pneumatico ovvero una pressione?

comunque come dici tu:

quando spengo la macchina metto l' aria in scarico (per ragioni di sicurezza).

Al mattino quando accendo la stessa e comando il cilindro nel senso opposto a quello in cui l' ho lasciato, questo parte a velocità supersonica, perchè nella camera non ho aria e quindi freno......

è strano!

a questo punto mi chiedo se hai messo la valvola di regolazione unidirezionale o di ritorno nella 2 bocca di scarico del cilindro a doppio effetto cioè quella che ti scarica l'aria quando l'asta esegue la corsa di andata.....e se l'hai regolata in modo tale da avere una velocità di uscita dell'asta nella norma...da notare che se metti il regolatore nella bocca di scarico opposta cioè quella che scarica l'aria immagazzinata nella camera del cilindro quando viene eseguita la corsa di ritorno del clindro li ti regola solamente la corsa di ritorno e non quella di andata.

inoltre mi interessa sapere che tipo di operazione compie il cilindro in questa macchina non so per esempio rivettatura,bloccaggio,spostamenti ed ecc...

ciao spero di esser stato chiaro anche se non so quanto ti possa servire effettivamente

giuseppe

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

la soluzione come ha detto Wnc è l'avviatore progressivo. Nè esistono a comando pneumatico o a comando elettrico. Tra l'altro fanno anche da sezionatori e messa a scarico impianto. Poi c''è una vite di regolazione che ti permette di riempire gradualmente l'impianto; quando poi la pressione raggiunge una certa percentuale, la valvola si apre del tutto.

Un altra cosa: puoi montare l'avviatore progressivo per tutto l'impianto, oppure lo puoi inserire solo sull'alimentazione della valvola che comanda il cilindro che ti da problemi.

Nel primo caso devi dimensionare l'avviatore per la portata di tutto l'impianto; nel secondo caso lo dimensioni per la portata del tuo cilindroe puoi usare un avviatore a comando pneumatico; prende il comando da l'aria che va alimentare la valvola del cilindro e perciò devi solo inserirlo in linea, prima della valvola, e regolarlo a traverso una vite posta sul corpo del sudetto aggeggio.

Se mi dici che materiale pneumatico usi ( la marca) ti posso dare la sigla del componente adatto, in modo da avere lo stesso fornitore.

Come ha detto Simonegr, il regolatore di flusso va sempre montato con la regolazione nel senso dello scarico dell'aria, cioè regoli l'aria che esce dalla camera del cilindro, mai quella che entra ( salvo il caso di microcilindri o di cilindri a semplice effetto) pena il funzionamento a strappo ( stick-slip in gergo pneumatico).

Ciao

Di Vietri

Link to comment
Share on other sites

Se la valvola, quando lavora normalmente è a centri chiusi, significa che, quando la valvola è OFF gli scarichi sono chiusi, quindi il cilindro in entrambi gli ingressi sono pieni di aria.

A questo punto, diciamo che, spegni la macchina o premi l'emergenza, quindi come dici per ragioni di "sicurezza" metti l'aria in scarico, ma come fai a mettere l'aria in scarico????

Se la valvola è a centri chiusi, il cilindro non si svuota; comunque è chiaro che, quando riavvii l'impianto, le camere del cilindri sono vuote e......... restano vuote, quando azionerai la valvola, è ovvio che il cilindro parte a scheggia, i regolatori di flusso sono tarati con il cilindro in pressione; il flusso da regolare è poco e la conseguenza è normale il suo comportamento.

Soluzioni ce ne sarebbero tante ma, bisognerebbe capire cosa fa ESATTAMENTE la macchina, per dare una soluzione corretta e unica.

(riempire entrambe le camere del cilindro fino a raggiungere la pressione di rete e poi ripartire con il ciclo???)

Facci sapere, ciao,

Virginio

Link to comment
Share on other sites

OPPURE

(se la macchina va in OFF per ripartire il ciclo deve: posizionare manualmente il cilindro a fine corsa, diciami indietro, verificato con sensore magnetico o micro che è indietro, pilotare per 1" la valvola in ON indietro. A questo punto puoi ripartire tranquillamente il cilindro ha la camera piena di aria e l'unica operazione che, ovviamente potrà fare, sarà pilotare il cilindro per andare avanti e........ la camera sarà ovviamente piena)

Queste soluzioni a costo diciamo 0, incidono solo sulla sola modifica del programma.

RiCiao,

Virginio

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti e grazie per l' interessamento al mio problema......

Il cilindro in questione, muove uno schermo per la protezione dell' operatore dai raggi UV di saldatura, capite bene che, se questo parte a velocità elevata diventa doppiamente pericoloso..... anche se è provvisto di costa elettrica di protezione ......

Dover usare le valvole a centri chiusi, è stata un' imposizione del cliente.

L' avviamento progressivo dell' impianto, c'è già, ma il problema è il seguente: quando accendo l' impianto e naturalmente accendo l'aria, l' avviatore progressivo mette l' aria nel circuito gradualmente, ma non è detto che, io muova il cilindro interessato in quel momento, infatti succede esattamente il contrario, cioè che io muova il cilindro quando ormai l' impianto dell' aria è già in pressione.

Una soluzione che mi pare ragionevole, potrebbe essere l' avviamento progressivo messo sull' ingresso delle due camere del cilindro, ma esistono avviatori del genere ? io uso componentistica SMC .........

E' vero che, con valvole a centri chiusi, scaricare l' aria è assolutamente inutile, ma per questione di movimentazione ho, un paio di valvole a centri aperti e quindi scarico l'aria per quelle.

Link to comment
Share on other sites

Sicuro che sia a centri chiusi?

In un'applicazione simile ho utilizzato la tua soluzione, probabilmente in qualche maniera (comando elettrico dato in mancanza di pressione, trafilamento dei cilindri ecc.) le camere del ciclindro si svuotano.

Link to comment
Share on other sites

Allora direi che alla ripartenza se lo sportello è chiuso dai prima un 'impulso di chiudere, se lo sportello è aperto dai un'impulso apri e POI gestisci il programma.

Se il cilindro non è chiuso e non è aperto, fai una routine che ti dica di chiudere lo sportello e una volta chiuso dai un'impulso chiudi.

Chi Ha aperto lo sportello ha tolto l'aria e quindi fermato la macchina, prima di ripartire se non vuole allarmi lo chiuda e la macchina automaticamente riparte dando l'impulso di chiusura, riempie il cilindro e alla sucessiva apertura NON sbatte.

Ciao,

Virginio

Link to comment
Share on other sites

  • 14 years later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...