Jump to content
PLC Forum


Rimappatura Centraline


Mauro Dalseno
 Share

Recommended Posts

Mauro Dalseno

Quando una persona fa rimappare la centralina dell' automobile per ottenere piu' cavalli oltre che infrangere la legge e' causa di un maggior inquinamento.... che senso ha obbligare i costruttori a creare modelli sempre meno inquinanti se poi per 30 cavalli in piu' rendiamo vano quello che hanno progettato? :unsure:

Link to comment
Share on other sites


Concordo, anche perchè con i limiti odierni le prestazioni delle auto sono più che sufficenti, vedo inutile l'elaborazione.

Link to comment
Share on other sites

buona sera

Quando una persona fa rimappare la centralina dell' automobile per ottenere piu' cavalli oltre che infrangere la legge e' causa di un maggior inquinamento

Non sono daccordo su questo, se la modifica viene fatta da professionisti l' inquinamento rimane dentro i limi inposti. Questo vale anche per la potenza che viene regolarmente registrata sul libretto di circolazione. Da non vottovalutare i cavalli che si dicono, questi si possono gestire in vari modi non solo come un fucile.

Logicamente questi interventi hanno un costo elevato, si parla dai 600 hai 1000 euro per avere i 30 o 50 cv in più.

Purtroppo oggi giorno la riappatura delle centraline la possono fare tutti, sui principali canali del web si possono trovare i sw e i cavi di comunicazione tra pc e centralina in questo caso allora avete pienamente ragione, senza contare gli eventuali danni che si possono recare al motore e organi meccanici.

ciao

Link to comment
Share on other sites

per 30 cavalli in piu' rendiamo vano quello che hanno progettato?

Quoto!

Infatti a mio parere risulta sottodimensionata la sicurezza (il collaudo della mtc era riferito alla potenza originale)

oltre ad non essere in regola col bollo e l'assicurazione.

In caso di incidente..si rischia di passare dalla ragione al torto e..poi.."la rivalsa".

Passare da un modello "base" ad un modello con 30 cavalli in più la differenza di prezzo spesso è inferiore ai costi di modifica e l'auto è dimensionata e collaudata per tale potenza e poi non ultimo ..la tranquillità.

Link to comment
Share on other sites

Mauro Dalseno

Ho creato questa discussione sapendo di trovare pareri favorevoli e contrari, perche' mi sono documentato in rete, ma lo scopo era quello di spiegare poi un piccolo evento che ho visuto personalmente... La settimana scorsa ero in macchina quando improvvisamente incrocio un mio conoscente (utente PLCforum) che ha una 147 nuova, vedendomi comincia ad accelerare a manetta per fare vedere le sue prestazioni eccellenti :unsure: Io sono rimasto pero' colpito dalla enorme scia di fumo nero (tipo Tir in salita), arrivato poi in ditta gli chiedo spiegazioni per tutta quella fumosita' e lui mi spiega che ha fatto rimappare la centralina da una ditta specializzata e stava accelerando un po' troppo :unsure: Questa mia esperienza e' la motivazione del post....

Link to comment
Share on other sites

per 30 cavalli in piu' rendiamo vano quello che hanno progettato

La potenza delle nostre auto quando le compriamo è circa la metà rispetto all' origine di progetto, per esempio pa Panda 1.3 mjt in origine durante i collaudi possiede una potenza di 140 cv. Poi per la commercializzazione, si predilige la durata, consumi ecc. viene ridotta a una potenza di mercato.

Infatti a mio parere risulta sottodimensionata la sicurezza (il collaudo della mtc era riferito alla potenza originale)

oltre ad non essere in regola col bollo e l'assicurazione.

In caso di incidente..si rischia di passare dalla ragione al torto e..poi.."la rivalsa".

Non mi voglio ripetermi, ma se le cose vengono fatte da persone di mestiere e oneste non vai incontro a quei problemi. Poi se uno usa il buon senso tutto questo è inutile e mi unisco a voi.

Link to comment
Share on other sites

Non sono daccordo su questo, se la modifica viene fatta da professionisti l' inquinamento rimane dentro i limi inposti.

Questo in alcuni casi è vero, ben piu "pericolosi", gli ignoranti che tolgono il catalizzatore .

Questo vale anche per la potenza che viene regolarmente registrata sul libretto di circolazione.

So per certo che per poter omologare una qualsiasi modifica ad un'autoveicolo, è necessario il nulla osta del costruttore, che non lo rilascia neppure per pneumatici non previsti e magari disponibili in altre nazioni per lo stesso veicolo, figuriamoci se si assume la responsabilità di un'aumento di potenza.

Taratista,hai visto di persona un libretto di circolazione con l'aggiornamento della potenza del motore ? Questa storia l'ho sempre sentita anche io, ma non ho mai trovato nessuno che mi ha mostrato un documento che lo provasse.

Comunque l'inquinamento non si combatte obbligando all'acquisto dell'auto nuova, ma con il controllo (vero) di tutte le auto in circolazione, nuove o vecchie che siano, e sequestrando tutte le auto "pistolate" a cui segue (dovrebbe) processo civile per truffa,in quanto la tassa di possesso si calcola sulla potenza del mezzo, e processo penale per aver circolato con un veicolo non omologato, ma siamo in italia, paese delle banane, dove le leggi si scrivono ma non si applicano.

La potenza delle nostre auto quando le compriamo è circa la metà rispetto all' origine di progetto, per esempio pa Panda 1.3 mjt in origine durante i collaudi possiede una potenza di 140 cv. Poi per la commercializzazione, si predilige la durata, consumi ecc. viene ridotta a una potenza di mercato.

Mi pare logico, chi comprerebbe una Panda mjt che dopo 30.000Km necessita della sostituzione del propulsore, in quanto giunto a fine vita ,a causa delle sollecitazioni e dell'usura?

Anche una lampada alogena survoltata, fa molta più luce della sua gemella correttamente dimensionata,peccato che duri solo 100 ore!

Link to comment
Share on other sites

Taratista,hai visto di persona un libretto di circolazione con l'aggiornamento della potenza del motore ? Questa storia l'ho sempre sentita anche io, ma non ho mai trovato nessuno che mi ha mostrato un documento che lo provasse.

Dico questo perchè la primavera scorsa ho avuto dei problemi con la centralina della mia auto con anomalie o guasti che non portavano a un difetto realmente riscontrabile.

Prima di decidere di sostituire l' intera centraina siemens, ci siamo rivolti a una società di revisione di centraline auto. In quel caso gli chiesi della rimappatura e in caso di incidente grave se l' assicurazione rispondesse comunque.

La loro risposta è stata la seguente: " qualsiasi modifica, in questo caso di potenza, viene registrata sul libretto " in caso diverso mi dovevo rivolgere a altri.

Poi il mio problema in quel momento era diverso e non ho proseguito con l 'intento. Però, indagando, sentendo altri meccanici confermarono che la strada più logica era quella e non il fai da te.

Penso che non abbiano detto pall..... poi tutto è possibile

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...