Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
martinmistere

Arm E Motorola 68000

Recommended Posts

martinmistere

Salve a tutti.

E' possibile avere qualche informazione più dettagliata su questi due processori che vada al di là delle semplici info che si trovano su wikipedia?

In particolare vorrei leggermi l'architettura e riprendere in mano la programmazione (all'università ho studiato e programmato il 6800 con l'assembler).

Grazie a tutti per l'aiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
all'università ho studiato e programmato il 6800 con l'assembler

Accidenti frequentavo ancora l'università (alla sera), quando usavo quel micro. :smile:

Il 68000 è praticamente morto da parecchi anni, tieni presente che ha l'etò dello 8086! E' stato rinfrescato, si è evoluto nella famiglia arrivando a diversi dispositivi embedded, però se non ricordo male, Motorola ha smesso di supportarlo nei primi anni '90. So che molte aziende che avevano basato il loro controlli su questa famiglia e sul bus VME si son trovate con un bel problema.

Però io non sono molto aggiornato su questi dispositivi, quindi potrei scrivere cose non completamente esatte.

Di ARM ci sono parecchi dispositivi, dovrsti restringere un poco il campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
martinmistere

ti spiego mi han contatto per un'azienda che usa, letto dal profilo, gli ARM. Fanno parchimetri e cose di questo tipo. Quindi più che altro mi serviva una infarinatura generale.

Suppongo mi abbian contattato per il 6800 che come tu stesso hai detto è morto da secoli...intanto continuano ad insegnarlo nelle università...mi pare giusto... <_< ...come preparare i giovani al mondo del lavoro <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
intanto continuano ad insegnarlo nelle università...

Non è poi un'idea così malvagia come può apparire ad un'alisi superficiale. La sua architettura è un'ottima base per capire come lavora un micropocessore.

La scuola ha il compito primario d'insegnare come studiare e ti deve dare gli strumenti per imparare a farlo. Cosa studiare di specifico è un compito che spetta solo e soltato al discente.

Pensa che in celebri università inglesi, anche per lauree tecniche no si entra molto nello specifico, ma si tende a dare allos tudente solo la forma mentis per imparare a studiare.

Forse il difetto principale della scuola italiana è che è troppo lunga nella sua parte generalista.

In USA gli studenti delle High Scool, equivalenti al nostro liceo, hanno un corso di studi comune solo per i primi 2 anni; nei secondi 2 (perchè dura solo 4 anni) il piano di studi varia in funzione del tipo di università che si vorrà frequentare. Non solo ma anche i voti in determinate materie avranno una soglia minima più alta della sufficienza.

La specializzazione sarà effettuata poi al College e, soprattutto, nei masters.

Un medico neolaurato, non può esercitare; può solo farsi accettare come tirocinante in un ospedale; poi dopo un anno ed userio esame avrà la qualifica di medico generico, che permette un'abilitazione abbastanza limitata. Se vuol fare le cose per bene (anche dal punto di vista economico) son necesari non meno di 3 anni d'internato e 3 esami.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...