News

De Nora: al via i lavori per la costruzione della Gigafactory

in collaborazione con mcTER News

Prende forma la realizzazione del più grande polo produttivo di elettrolizzatori in Italia ed uno dei maggiori in Europa, con capacità fino a 2GW De Nora Italy Hydrogen Technologies S.r.l. ("DNIHT"), società controllata da Industrie De Nora S.p.A. ("De Nora"), multinazionale italiana quotata su Euronext Milan specializzata in elettrochimica e leader nelle tecnologie sostenibili, ha avviato oggi i lavori per la costruzione della Gigafactory, destinata ad essere il più grande polo produttivo di elettrolizzatori sul territorio nazionale, con una capacità che raggiungerà i 2GW equivalenti entro il 2030.

Nella giornata odierna si è infatti tenuta la groundbreaking ceremony, con la posa della prima pietra, alla presenza dei vertici di De Nora, di Snam e delle principali Autorità nazionali, regionali e locali.

Il progetto, che si inserisce in un più ampio piano di espansione pluriennale della capacità produttiva del Gruppo De Nora, prevede la realizzazione di un centro produttivo a Cernusco sul Naviglio di circa 25.000 mq che rappresenterà il più grande polo produttivo nazionale di elettrolizzatori per la generazione di idrogeno verde, sistemi e componenti per l'elettrolisi dell'acqua e celle a combustibile, e sarà inoltre una moderna facility a servizio delle altre divisioni di De Nora. Oltre alla valenza dal punto di vista industriale, il progetto si distingue per una forte connotazione di sostenibilità e innovazione, adottando un concetto moderno di architettura industriale basata su criteri di basso impatto ambientale.

La Gigafactory rappresenta un asset industriale primario per il Gruppo De Nora e si distingue a livello internazionale per capacità produttiva, qualificandosi come asset strategico per facilitare il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità parte del Green Deal Europeo. DNHIT e il Ministero delle Imprese e del Made in Italy hanno firmato lo scorso luglio 2023 un decreto di concessione che ha riconosciuto a DNHIT un importo pari a circa euro 32 milioni in forma di contributo alla spesa a valere sul fondo istituito dal Ministero per il sostegno finanziario alle imprese che partecipano alla realizzazione di Importanti Progetti di Comune Interesse Europeo (Fondo IPCEI). L'importo è finanziato tramite risorse del PNRR - Piano Nazionale Ripresa e Resilienza1.

Gli importi destinati alla concessione di agevolazioni a DNHIT potranno essere successivamente integrati fino a circa euro 63 milioni, a seguito delle ulteriori disponibilità derivanti dalle attivazioni destinate al sostegno dell'IPCEI Idrogeno2.

L'iniziativa supporterà nel concreto la riduzione dei costi di produzione degli elettrolizzatori, contribuendo in maniera significativa a centrare l'obiettivo di capacità installata finale prevista in Europa e di neutralità tecnologica necessario per la transizione energetica.
La collocazione della Gigafactory in una primaria area industriale e produttiva a poca distanza da Milano consentirà inoltre di contribuire attivamente alla crescita economica e occupazionale del territorio locale, con la previsione di creare circa 200 posti di lavoro diretti e un indotto complessivo di circa 2000 persone.
Il termine dei lavori è previsto tra la fine del 2025 e i primi mesi del 2026.

Paolo Dellachà, Amministratore Delegato di De Nora, ha così commentato: "Annunciamo con orgoglio l'avvio dei lavori di costruzione della Gigafactory, un progetto ambizioso ed unico per capacità produttiva e dimensioni, che conferma la centralità di De Nora nel panorama europeo come facilitatore della transizione energetica. Alle porte di Milano sorgerà lo stabilimento del futuro, esempio di unione virtuosa tra sostenibilità ed innovazione, dove si concentrerà buona parte dell'attività produttiva italiana del Gruppo. Un progetto sostenibile dal punto di vista architettonico, perfettamente integrato nel territorio in cui sorge e che porterà beneficio alla comunità, ma soprattutto il fulcro di una produzione di tecnologie destinate all'idrogeno verde che avrà un impatto positivo sul processo di decarbonizzazione internazionale".

1 PNRR M2C2- I5.2 - Missione 2 "Rivoluzione verde e transizione ecologica", Componente 2 "Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile", Investimento 5.2 "Idrogeno" nella titolarità del Ministero della transizione ecologica.
2 L'ammontare massimo di aiuti accordabili a DNHIT è stato definito sulla base del deficit di finanziamento nominale di cui all'articolo 5, comma 2, del decreto ministeriale 21 aprile 2021.

Industrie De Nora S.p.A. è una multinazionale italiana quotata sull'Euronext Milan specializzata in elettrochimica, leader nelle tecnologie sostenibili e nella nascente industria dell'idrogeno verde. La società ha un portafoglio di prodotti e sistemi per ottimizzare l'efficienza energetica di processi industriali e di soluzioni per il trattamento delle acque.

A livello globale, De Nora è il più grande fornitore al mondo di elettrodi per i principali processi elettrochimici industriali (per clienti che operano nei settori della produzione di Cloro & Soda Caustica, di componenti per l'Elettronica, nella Finitura Superficiale), è tra i leader nelle forniture di tecnologie di filtrazione e disinfezione delle acque (per i settori industriali, municipali e piscine). Facendo leva sulle consolidate conoscenze elettrochimiche e sulla sua provata capacità produttiva, la società ha sviluppato e qualificato un portafoglio di elettrodi e componenti per la produzione dell'idrogeno mediante l'elettrolisi dell'acqua, fondamentale per la transizione energetica. In questo settore la società detiene anche il 25,85% di thyssenkrupp nucera AG &Co. KGaA, joint venture costituita con il gruppo thyssenkrupp.Fondata nel 1923, De Nora ha realizzato nel 2023 ricavi totali per circa 856 milioni di euro e un EBITDA Adjusted di circa 171 milioni di euro.

Il processo di crescita dell'Azienda si è sviluppato tanto in maniera organica, grazie alla continua innovazione, quanto per linee esterne, attraverso importanti acquisizioni negli USA, in Asia e in Europa. Il portafoglio di proprietà intellettuale del Gruppo comprende attualmente oltre 280 famiglie di brevetti con più di 2.800 estensioni territoriali. La società vede la famiglia De Nora con una quota pari al 53,3% delle azioni; il socio di minoranza è Snam con circa il 21,6% del capitale.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 12 giugno 2024
News

Energia: Pichetto firma decreto per "condizionalità green" imprese energivore

Si completa il quadro delle regole per le agevolazioni rivolte alle aziende a forte consumo di energia elettrica. Il Ministro: "Garantiamo...

Siemens e Osai GreenTech per l'economia circolare - il meglio delle tecnologie di automazione industriale nel recupero dei metalli preziosi

Nell'economia lineare l'estrazione, la lavorazione e lo smaltimento dei metalli preziosi comportano un consumo smisurato di risorse naturali, generano...

ABB celebra il 90° anniversario dell'iconico marchio SACE

90 anni di innovazione e visione nell'elettrificazione Fondata nel 1934, SACE con le sue persone ha guidato lo sviluppo di tecnologie innovative per...

Rohde & Schwarz si conferma leader nei test di conformità dei dispositivi per i servizi mission critical del 3GPP

Rohde & Schwarz ha validato con successo i casi di test di conformità del protocollo push-to-talk per i servizi mission-critical definiti da Global...

Contradata lancia due nuovi computer embedded compatti

Due nuovi computer embedded vengono aggiunti alla linea di prodotti DIAMOND di Cincoze. Il DA-1200 è un dispositivo palmare adatto alle applicazioni...

Iren e European Energy inaugurano un maxi parco fotovoltaico da 38,5 mwp a Tuscania

L'impianto garantirà una produzione di energia rinnovabile di 58 GWh/anno, pari al consumo medio di quasi 17 mila famiglie.

Iris Ceramica group e Edison Next realizzano la prima lastra ceramica al mondo con idrogeno verde

Al via la fase di test per l'utilizzo del blend di idrogeno verde e gas naturale presso H2 Factory per verificare che le caratteristiche tecniche e la...

Lavori in linea con i tempi per il rigassificatore di Ravenna, impianto operativo nel primo trimestre 2025

In occasione della visita del Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin ai cantieri, confermata la data del primo...

ANEV incontra l'assessore all'ambiente della Regione Sardegna Rosanna Lanconi

Avanzata richiesta da parte di ANEV a prendere parte alle prossime audizioni nella Commissione di riferimento presso il Consiglio regionale della...

Il relè PCB OMRON ad alta potenza apre la strada allo sviluppo di wallbox di ricarica EV più veloci e compatte

Omron Electronic Components Europe ha lanciato un nuovo relè PCB ad alta potenza rivolto ai progetti wallbox per stazioni di ricarica AC Mode 3 per...

Le nuove valvole pneumatiche Emerson offrono automazione più flessibile e portata ottimizzata

La serie di valvole AVENTICS XV comprende valvole di diverse dimensioni interoperabili e con portate superiori in un design compatto