News

L'inchiesta della Commissione conclude in via provvisoria che le catene del valore dei veicoli elettrici in Cina beneficiano di sovvenzioni sleali

in collaborazione con mcTER News

Nell'ambito dell'inchiesta che sta svolgendo, la Commissione ha concluso in via provvisoria che la catena del valore dei veicoli elettrici a batteria in Cina beneficia di sovvenzioni sleali, dalle quali deriva una minaccia di pregiudizio economico ai produttori UE di veicoli elettrici a batteria. L'inchiesta ha inoltre esaminato le conseguenze probabili e l'impatto delle misure sugli importatori, sugli utilizzatori e sui consumatori di veicoli elettrici a batteria dell'UE.

La Commissione ha quindi contattato le autorità cinesi per discutere tali risultanze ed esplorare possibili modi per risolvere le questioni individuate nel rispetto delle regole dell'OMC.

In tale contesto, la Commissione ha comunicato preventivamente il livello dei dazi compensativi provvisori che istituirebbe sulle importazioni di veicoli elettrici a batteria dalla Cina. Qualora le discussioni con le autorità cinesi non dovessero sfociare in una soluzione efficace, tali dazi compensativi provvisori verrebbero introdotti a partire dal 4 luglio mediante una garanzia (nella forma stabilita dalle autorità doganali di ciascuno Stato membro). I dazi verrebbero riscossi solo se e quando verranno istituiti dazi definitivi.

I dazi individuali applicati dalla Commissione nei confronti dei tre produttori cinesi inclusi nel campione sarebbero i seguenti:

- BYD: 17,4%;
- Geely: 20%; e
- SAIC: 38,1%.

Gli altri produttori di veicoli elettrici a batteria in Cina che hanno collaborato all'inchiesta ma non sono stati inclusi nel campione sarebbero soggetti al seguente dazio medio ponderato: 21%.

Tutti i rimanenti produttori di veicoli elettrici a batteria in Cina che non hanno collaborato all'inchiesta sarebbero soggetti al seguente dazio residuo: 38,1%.

Procedura e prossime tappe

Il 4 ottobre 2023 la Commissione ha formalmente avviato un'inchiesta antisovvenzioni d'ufficio sulle importazioni di veicoli elettrici a batteria originari della Cina e adibiti al trasporto di passeggeri. L'inchiesta sarà conclusa entro un massimo di 13 mesi dalla sua apertura. I dazi compensativi provvisori possono essere pubblicati dalla Commissione entro 9 mesi dall'apertura (vale a dire entro il 4 luglio). Le misure definitive devono essere istituite entro 4 mesi dall'istituzione dei dazi provvisori.

A seguito di una richiesta motivata, uno specifico produttore di veicoli elettrici a batteria in Cina - Tesla - nella fase definitiva potrà essere soggetto a un'aliquota del dazio calcolata individualmente. Qualsiasi altra società produttrice in Cina, tra quelle non incluse nel campione finale, che desideri un esame della propria situazione particolare, potrà chiedere un riesame accelerato, in linea con il regolamento antisovvenzioni di base, subito dopo l'istituzione delle misure definitive (vale a dire 13 mesi dopo l'apertura dell'inchiesta). Il termine per concludere tale riesame è di 9 mesi.

Le informazioni sui livelli previsti dei dazi provvisori sono fornite a tutte le parti interessate (compresi i produttori dell'Unione, gli importatori e gli esportatori e le loro associazioni rappresentative, i produttori esportatori cinesi e le loro associazioni rappresentative e il paese di origine e/o di esportazione, ossia la Cina) e agli Stati membri dell'UE prima dell'istituzione di tali misure, in linea con le procedure stabilite dal regolamento di base antisovvenzioni dell'UE. Tali informazioni sono pubblicate anche sul sito web della Commissione.

Le società incluse nel campione hanno ricevuto individualmente informazioni sui calcoli che le riguardano e hanno la possibilità di formulare osservazioni in merito alla loro accuratezza. Qualora tali osservazioni dovessero fornire sufficienti elementi di prova compensatori, la Commissione può rivedere il proprio calcolo conformemente al diritto dell'UE.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 18 giugno 2024
News

Energia: Pichetto firma decreto per "condizionalità green" imprese energivore

Si completa il quadro delle regole per le agevolazioni rivolte alle aziende a forte consumo di energia elettrica. Il Ministro: "Garantiamo...

Siemens e Osai GreenTech per l'economia circolare - il meglio delle tecnologie di automazione industriale nel recupero dei metalli preziosi

Nell'economia lineare l'estrazione, la lavorazione e lo smaltimento dei metalli preziosi comportano un consumo smisurato di risorse naturali, generano...

ABB celebra il 90° anniversario dell'iconico marchio SACE

90 anni di innovazione e visione nell'elettrificazione Fondata nel 1934, SACE con le sue persone ha guidato lo sviluppo di tecnologie innovative per...

Rohde & Schwarz si conferma leader nei test di conformità dei dispositivi per i servizi mission critical del 3GPP

Rohde & Schwarz ha validato con successo i casi di test di conformità del protocollo push-to-talk per i servizi mission-critical definiti da Global...

Contradata lancia due nuovi computer embedded compatti

Due nuovi computer embedded vengono aggiunti alla linea di prodotti DIAMOND di Cincoze. Il DA-1200 è un dispositivo palmare adatto alle applicazioni...

Iren e European Energy inaugurano un maxi parco fotovoltaico da 38,5 mwp a Tuscania

L'impianto garantirà una produzione di energia rinnovabile di 58 GWh/anno, pari al consumo medio di quasi 17 mila famiglie.

Iris Ceramica group e Edison Next realizzano la prima lastra ceramica al mondo con idrogeno verde

Al via la fase di test per l'utilizzo del blend di idrogeno verde e gas naturale presso H2 Factory per verificare che le caratteristiche tecniche e la...

Lavori in linea con i tempi per il rigassificatore di Ravenna, impianto operativo nel primo trimestre 2025

In occasione della visita del Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin ai cantieri, confermata la data del primo...

ANEV incontra l'assessore all'ambiente della Regione Sardegna Rosanna Lanconi

Avanzata richiesta da parte di ANEV a prendere parte alle prossime audizioni nella Commissione di riferimento presso il Consiglio regionale della...

Il relè PCB OMRON ad alta potenza apre la strada allo sviluppo di wallbox di ricarica EV più veloci e compatte

Omron Electronic Components Europe ha lanciato un nuovo relè PCB ad alta potenza rivolto ai progetti wallbox per stazioni di ricarica AC Mode 3 per...

Le nuove valvole pneumatiche Emerson offrono automazione più flessibile e portata ottimizzata

La serie di valvole AVENTICS XV comprende valvole di diverse dimensioni interoperabili e con portate superiori in un design compatto