Jump to content
PLC Forum


MotoGP - Rossi un mito


Mauro Dalseno
 Share

Recommended Posts


Elvezio Franco

Siamo in perfetta sintonia... :angry:

Credo che quest'anno ce la godremo un po' di piu'.In ogni caso Valentino non molla mai.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

Lorenzo era (ed è) ansioso di dimostrare a tutti che è capace di fare pure lui i sorpassi impossibili e le gare perfette come Rossi..

E' dall'inizio della stagione che dice che nel team vuole essere equiparato in tutto,anche come stipendio, a Valentino..

Però è ancora Valentino il più forte sia con la moto che con la testa...

Link to comment
Share on other sites

ottobre_rosso

simpatica la battuta di Pasini a "Fuorigiri":

dovrebbero soprannominare Rossi pressione o qualcosa di simile...

quando si mette dietro a qualcuno lo ha sempre distrutto...uno ha perso i capelli...l'altro ora va in ospedale..

Link to comment
Share on other sites

Elvezio Franco
Però è ancora Valentino il più forte sia con la moto che con la testa...

Su questo non si puo' che essere d'accordo.

Spero che Lorenzo ora abbassi un po' la cresta perche' e' convinto di una cosa che invece non e',credo voglia tutto presto ........ :angry:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
ottobre_rosso

gia'! nove vittorie la dicono lunga sul talento di Rossi. Peccato che Stoner abbia dovuto rinunciare a tre gare, altrimenti, data la sua costanza, credo che avrebbe reso la vita ancor piu' dura all'italiano.

Ora sono curioso di vedere, tra 12gg a Valencia, Spies all'opera (e' il fresco campione della Superbike)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Elvezio Franco

Sembra che Spies si sia dato da fare oggi(ieri).

L'anno prossimo sara' una bella gara con tutti sti campioni davanti,con Lorenzo e Stoner e Pedrosa.

Link to comment
Share on other sites

ottobre_rosso

quando Spies ha preso confidenza con il pacchetto moto-gomme ci ha dato dentro e penso che se avesse avuto due-tre gare di esperienza alle spalle sarebbe potuto arrivare due tre posizioni piu' avanti. Caratterialmente lo trovo un po' freddo tuttavia ammetto che ha un talento fuori dal comune, e se l'anno prossimo, pur essendo in un team clienti, la Yamaha manterra' la promessa di assisterlo come se fosse ufficiale, sara' un osso duro per Rossi & Co.

Link to comment
Share on other sites

Peccato che Stoner abbia dovuto rinunciare a tre gare, altrimenti, data la sua costanza, credo che avrebbe reso la vita ancor piu' dura all'italiano.

Ieri ha voluto rinverdire il suo mito di RoLling (rotolante) Stoner. E' riusscito a cadere nel giro di ricognizione :angry: Solo Lorenzo è stato capace di tanto, però ha avuto maggior fortuna ed è riuscito a ripartire e si è anche piazzato.

E' una bella dimostrazione di stupidità da parte di entrambi.

Per Spies il giudizio è rimandato a quando avrà anche pressione psicologica.

Un conto è lottare per la prima posizione, un altro per la settima.

Nel campionato che ha vinto ha avuto la fortuna di arrivare senza aver nulla da perdere e trovarsi in buona posizione grazie anche ad errori altrui. Quando non è stato più una sorpresa si è visto che la vita è diventata meno facile.

Link to comment
Share on other sites

ottobre_rosso

Livio,concordo in parte sia su Stoner che riguardo Spies.

- Stoner: vero, ha fatto una stupidata stile "pivello" ma non credere che sia un evento raro: a Monza ( solo per citarti situazioni che ho visto coi miei occhi) ho assistito sia a cadute in moto (Superbike mondiale e italiana) che a testacoda in auto (tutte le categorie sia Formula che Turismo, campionati italiani e internazionali). Il fatto e' che limitandoci alla visione della sola MotoGp, SBK e F1 lo consideriamo un fatto cosi' insolito...

- Spies: d'accordo, non avra' avuto la pressione di colui che lotta per il vertice ma scavalcare in sella ad una Yamaha clienti un Dovizioso che sotto il sedere ha una HRC ufficiale non mi pare cosa da poco. In SBK e' stato "agevolato" da alcuni errori sia di Haga che di gestione del team che hanno lasciato carta bianca a Fabrizio, ma ricordo che anch'esso non e' stato esente da sfortuna (vedi benzina finita a 400m. dall'arrivo a Monza mentre era primo, e la caduta in seguito ad un'entrata "killer" di Fabrizio mentre era primo anche li...). Senza considerare, inoltre, il record di pole stabilito e i risultati del suo compagno di squadra...

Link to comment
Share on other sites

Io son coetaneo di Agostini, forse il più grande di tutti, ho visto Surtees e Hailwood, tutta gente che la moto la sapeva mettere a punto, rischiava al momento giusto e solo se necessario (a qui tempi cadere significava farsi sempre molto male).

Agostini ha vinto un'infinità di TT, corsa dove se non sei capace e non hai coraggio non riesci neanche a qualificarti; cadute mai, tanto meno nei giri di prova.

Cadere nel giro di riscaldamento, non avendo seri problemi meccanici imprevedibili, o ribaltarsi per festeggiare un piazzamento (qust'anno si è visto anche questo in 250) è sintomo di poca intelligenza.

La differenza tra un campione ed un animale spericolato è proprio questa.

Il campione ha sempre tutto sotto controllo, rischia solo quando è necessario; gli altri cadono anche quando potrebbero star tranquilli.

Questa è la differenza fondamentale, assieme alla capacità di messa a punto, tra Rossi e gli altri. Anche lui si prende i rischi quando è necessario; è un incubo per gli avversari perchè sanno che riesce a passare anche dove non sembra ci sia lo spazio, sanno anche che non fa mai errori stupidi.

Dal punto di vista dello spettacolo è anche bello vedere certe cose, però la tecnica e la capacità di guida son altra cosa.

Io son stato un grande ammiratore di Gil Villeneuve, tra la su guida e quella di Graham Hill correva un abisso dal punto di vista dello spettacolo. Gil era capace di tirar giu un secondo sul giro rispetto al limite della macchina (cosa che con le macchine e le piste di oggi non sarebbe possibile), però Graham Hill ha vinto parecchi mondiali

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

ottobre_rosso

sul TT siamo d'accordo: e' una corsa per quelli che hanno gli attributi e, ogni volta che lo vedo, seduto sulla poltrona, mi viene sempre la pelle d'oca.

Villeneuve era un pilota originale, non si puo' negare, ma era anche mal visto dai colleghi proprio per la sua "sregolatezza"

Riguardo Stoner non mi sento di colpevolizzarlo e generalizzare il suo carattere e la sua fama di "RollingStoner" per la caduta di domenica scorsa: quando correva con la Honda clienti di Cecchinello dava il 110% per poter ottenere qualche risultato. Credi che se non fosse caduto tutte quelle volte (tradotto: non avesse osato con una moto clienti) avrebbe ugualmente conseguito 2 secondi posti e una pole position al suo anno d'esordio?

Inoltre non paragonerei l'impennata e conseguente caduta di Bautista con l'errore di Stoner...

Link to comment
Share on other sites

Ciao ragazzi, da simpatizzante di Vale non posso che essere felice di come è andato l'anno.

Certo che quei due ( Stoner e Lorenzo ) son dei bei fenomeni, se si decidono a mettere a posto la testa ne vedremo delle belle, l'anno prossimo.

Livio, è vero che Ben Spies non aveva pressione addosso, a Valencia, ma in America è stato lui a mettere pressione a Mladin, fino a "rubargli" tre titoli di fila.......

Io non lo sottovaluterei, nelle prove di ieri è già quarto..... :angry:

....a circa un secondo da Lorenzo e a pochi decimi da Vale.... :DB)

Edited by walter.r
Link to comment
Share on other sites

Io non lo sottovaluterei, nelle prove di ieri è già quarto.....

Non lo sottovaluto, solo voglio giudicarlo nel giusto contesto; come ho scritto in precedenza di grandi "manici" ne ho visti parecchi, come ho visto tanti eroi di una corsa o due.

Le prove dicono e non dicono. Rossi in genere cerca solo di capire come migliorare la moto anche su un circuito, quello di Valencia, che non gli piace. E' come Shumaker, sempre alla ricerca della perfezione. Poi c'è anche di mezzo il futuro, forse Ducati?

Io ero, e lo sono ancora, un ammiratore dello stile di guida pulito di Biaggi, buon pilota che ha esordito nella 500 (dopo aver vinto alcuni mondiali nella 250) vincendo alla prima gara. Poi è arrivato Rossi e lo ha distrutto, come ha distrutto Gibernau, come mette il panico addosso a Pedrosa ogni volta che si attacca alla sua coda.

Stoner non è timido, ma l'anno scorso è andato nel pallone almeno un paio di volte solo perchè Rossi o lo tampinava o lo aveva saltato dove sembrava impossibile (Laguna Seca).

Idem per Lorenzo; domenica appena Rossi gli si è fatto sotto ha "sbacchettato" su una curva (bravissimo a rimanere in sella), da quel momento se ne è stato buono buono sino al temrine.

Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...
ottobre_rosso

brutta tegola per Rossi: questa volta le Dea bendata gli ha voltato le spalle, provocandogli un grave infortunio (frattura scomposta ed esposta di tibia e perone della gamba destra). Tempi previsti per il recupero due mesi, ma non è escluso che, come ci hanno abituato altri piloti, non anticipi il rientro, anche se, personalmente, per come stà andando Lorenzo, credo che Rossi si debba mettere il cuore in pace, lasciare il mondiale al suo compagno di squadra, e rimettersi in sesto con tutta la calma possibile.

Link to comment
Share on other sites

Mauro Dalseno

Mi spiace per Rossi, e' un personaggio che non puo' mancare nel motoGP, con lui lo spettacolo e' sempre assicurato. :angry:

Link to comment
Share on other sites

Mauro Dalseno

Dani Pedrosa stravince il Gp d’Italia, classe MotoGp e conferma la teoria che lo vorrebbe imprendibile, perfetto e velocissimo solo quando in pista non c’è Valentino Rossi.... LA FONTE Adesso sara' tutto un' altro motoGP

Link to comment
Share on other sites

Elvezio Franco

Penso che per Valentino dispiaccia a tutti,non sembra nemmeno un granpremio se non c'e' lui pero'.............ora i topi ballano.....eccome se ballano...... :angry:

Link to comment
Share on other sites

La piantate di tirami in mezzo ???!!!!

gp di quà ,gp di là, no dico, portate rispetto ai GP... :D

io amo il mio vecchio tubolare ROMEO e basta ,

era pure rosso faceva i 65 kmh, :angry:

ed ero sempre fra i primi,

se ero solo

GPMARGI

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...