Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Livio Orsini

Dimensionamento Motore elettrico - Aiuto per il dimensionamento motori elettrici

Recommended Posts


N|kKoL|nO

Buon dì a tutti

Esiste qualche piccolo manuale per il dimensionamento di un Motore Lineare?

Una specie di tracciato delle formule che mi pare di aver capito vengono utilizzate dal software Slims.

Ciao e grazie!

Luca

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax

Ciao a tutti.

Un piccolo suggerimento a chi non riesce a scaricare il file di Livio.

forse non è il vostro caso ma se usate Internet Explorer può accadere che acrobat reader, anche se installato, non sia perfettamente integrato nel browser. (IE fa di questi scherzi) e quindi quando si clicca sul link il browser stesso non "capisce" che si tratta di un .pdf e che deve scaricarlo, lanciare acrobat reader e passargli il file.

In tal caso una soluzione è quella di cliccare sul link con il tasto destro e scegliere "salva oggetto con nome".

Una volta scaricato di potra avviare AR e aprirlo dal programma.

Per chi usa Firefox vale lo stesso discorso ma la voce da cliccare sarà "salva destinazione come..."

ciao

dax

Share this post


Link to post
Share on other sites
geniazza

Livio..Grazie per la Solerzia:

Questione aperta qua in ufficio tra ingegneri elettronici (che tra l'altro hanno fatto tutti Azionamenti Elettrici)e io (il Piu' ignorante) che ho sostenuto anche Elettronica Industriale:

C'e' linearità dunque tra Potennza e Coppia di un Motore Asincrono??? A me Sembrava di No ,ma anche una tua formuletta dice così!

Per favore...sopperisci alle mie lacune di ex universitario forse non troppo attento!!!!

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Che il motore sia elettrico asincrono o in continua, opure endotermico non ha importanza. La potenza meccanica sviluppata è proporzionale alla velocità angolare ed alla coppia motrice.

Per curiosità ma l'esame di fisica 1 non si fa più ora?

Share this post


Link to post
Share on other sites
geniazza

:lol:

Sì si fa. P=C*Omega la sò ...ma mi ricordavo grafici a campana tra potenza e velocità quindi non mi sembra una funzione lineare, ma forse confondevo coppia nominale e qualcosa più sotto sforzo! ;) ;

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
...ma forse confondevo coppia nominale e qualcosa più sotto sforzo! ;

Ma che centra? Il valore di coppia da usare nell'equazione è quello reso dal motore. Se il valore di coppia rimane costante al variare della velocità angolare (regime di coppia costante) la potenza cresce linearmente.

Non è che ti confondi con i grafici potenza-velocità dei motori endotermici? In questo caso la coppia non è costante, ma cresce, raggiunge un valore massimo e poi decresce da cui, in alcuni casi, si ha un grafico potenza - velocità vagamente simile ad una gaussiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
geniazza

Aspetta che ti do un link :

http://www.geocities.com/manavita/Controll...ci/Tesina02.htm

A me sembra di non notare linearità tra coppia e velocità e quindi non è immediato che sapando la potenza di un motore si riesce a calcolarne la coppia ..... dipende dal valore di coppia al tal numero di rotazioni!!!

in sostanza la Potenza mi sembvra di poter concludere che ha una doppia dipendenza dalla velocità angolare..

Anche in questo documento è presente una campana come mi sembrava!!!!

Non sono polemico anzi mi scuso se ti sembro insistere! :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

NO! Le varaibili che degterminano la potenza sono coppia e velocità angolare. Questa è fisica! Se la coppia è costante la potenza cresce linearmente con il crescere della velocità angolare, punto.

Se non ci credi leggiti un testo base di fisica come, p.e., l'Halliday oppure anche l'Olivieri Ravelli di macchine elettriche. Ora basta perchè è tempo perso.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
ing.bennyp
A me sembra di non notare linearità tra coppia e velocità e quindi non è immediato che sapando la potenza di un motore si riesce a calcolarne la coppia ..... dipende dal valore di coppia al tal numero di rotazioni!!!

:huh::unsure:

Ciao Geniazza,

mi hai fatto arrabbiare Livio, a ragione. :P

Se non vuoi ragionare da ingegnere, almeno cerca di ragionare...... :rolleyes:

Ovvio che se ti riferisci alle curve del momento motore in funzione della velocità angolare del motore (asincrono, a corrente continua, endotermico, etc) non c'è linearità, tra C e omega, ma questo che c'entra?

Livio ha più volte puntualizzato, in regime di coppia costante all'aumentare della velocità angolare, la potenza aumenta linearmente.

E' così difficile applicando la formula che correttamente citavi:

P=omega*C

capire che se C è costante, P aumenta linearmente con omega?

Ciao, Benny

PS. Livio scusa l'intromissione, capisco anche la tua posizione un po' alla Piero, ma Geniazza stava un po' nel pallone.....non ti arrabbiare con lui, è il suo docente di azionamenti, credo condiviso con i suoi colleghi di ufficio, che dovrebbe essere frustato a sangue ;)

A volte le lezioni universitarie diventano uno show delle competenze matematiche del docente che preso da un eccesso di narcisismo si dimentica completamente dell'aspetto fisico del problema.

Edited by ing.bennyp

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
A volte le lezioni universitarie diventano uno show delle competenze matematiche del docente che preso da un eccesso di narcisismo si dimentica completamente dell'aspetto fisico del problema.

E si di pessimi insegnanti ne ho avuti anch'io. Ricordo quello di analisi matematica 2 che si sbrodolava di autocomplimenti, ma di insegnamenti nulla :angry:

Però una persona dovrebbe essere dotato di cervello e dovrebbe imaparare ad usarlo :)

Poi caro Benny, io non potrei fare l'insegnante: dopo un poco perdo la pazienza e m'inc***** come una bestia :D

Gieniazza non scusarti, piuttosto con quel nick cerca di ragionare e non fermarti alle apparenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikidrago

grazie livio mi sono da poco registrato e mi hai tolto qualche dubbio in merito continua sempre cosi' :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
akhenaten76

Una curiostia', come mai non viene nemmeno considerato il motore stepper?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Perchè è un motore particolare per applicazioni particolari. In genere i costruttori di stepper, almeno i migliori, forniscono tutte le formule e le linee guida per applicare i loro prodotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jimmi

grazie livio per la chiarezza con cui è stato esposto l'argomento....

Share this post


Link to post
Share on other sites
finazzomassimo

Buon giorno a tutti io sono Massimo e sono nuovo di questo forum, nelle poche volte che mi sono collegato devo dire di aver letto argomenti davvero interessanti, quindi complimenti davvero a tutti voi e sopratutto a lei sig Orsini per l'impegno e la passione che ci mettete

SE NON CI SARESTE BISOGNEREBBE INVENTARVI.

GRAZIE ANCORA

Massimo. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
manmauros

Ciao ragazzi

anch'io ho scaricato e letto ( e riletto...ma ogni volta che li rileggi scopri nuove cose ) i tutorial di Livio sul dimensionamento motori e controllo e regolazione...non c'e' che dire il peso dell'esperienza di Livio , come anche di altri partecipanti a questo forum traspare

da ogni parola .

Livio se non immaginassi il tempo in piu' che ti ruberebbe ti chiederei "perche' non fai formazione ?perche' non scrivi un libro?" ;

ma poi mi accorgo che questo gia' lo fai ogni giorno sul forum prendendo spunto dai casi che si presentano, e questo tipo

di formazione difficilmente viene fuori in un corso "organizzato" o un libro.

E allora ancora

GRAZIE !

Share this post


Link to post
Share on other sites
RobertoMaci

ciao a tutti

volevo una delucidazione su ù i motori passo passo, la velocità dei motori è indicata in Steed (Pps) mi sapete dire quanti sono in RPM

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Devi conoscere l'equivalenza passi per giro. Se, ad esempio, il motore è dato per 3600 pps e un passo corrisponde a 2o, avrai 180 passi per un giro, quindi 20 rps corrispondenti 1200 rpm

Share this post


Link to post
Share on other sites
RobertoMaci

scusa Livio

se io ho un motre lo piloto con 1/4 di passo a 1000 Pps che velocità avrò in giri minuto?

il motore a 1.8° step per angolo

grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Se lo piloti ad 1/4 di passo significa che ti servono 4 impulsi per fare 1,8o, quindi 200*4 impulsi per effeture un'intera rivoluzione. Con frequenza pari a 1000 pps avrai 75 rpm. Basta fare i conti :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
RobertoMaci

caio Livio

scusa ancora una cosa, le curve di coppia che danno insieme al motori passo passo sono fatte a passo intero, se io piloto il motore a 1/4 di passo la curva di coppia cambia?

i 1000 Pps riferiti al motore nella curva sono riferiti a passo intero, se io lo piloto a 1/4 di passo cioè 4000 Pps nella curva di coppia devo andare aguardare il valore a 4000 Pps o a 1000 Pps?

grazie

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...