Jump to content
PLC Forum


Costruire Un Compressore Silenzioso


j-man
 Share

Recommended Posts

dunque il tuo è un motore di un banco frigo, tipo quelli da supermercato... e quì ci vorrebbe qualcuno di più pratico :D

aspettiamo gli aiuti, e se proprio non riesci, puoi sempre provare ad andare da chi ripara stà roba, e te lo fai mettere in marcia; oppure domandi a chi tel'ha dato se c'era altro, e recuperi il tutto!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 64
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • j-man

    26

  • sx3me

    21

  • Darlington

    8

  • Frigorista modena

    2

Penso che seguirò il tuo secondo suggerimento: mi sembra la strada più semplice e rapida. Martedì faccio un salto alla discarica - a proposito, fai un salto topic.. ;) - e chiedo se possono darmi un motore di frigo tradizionale. Mi faresti la cortesia di fare una foto al motore di cui parlavi al #24 e postarla? Così so cosa devo cercare... Grazie !

Edited by j-man
Link to comment
Share on other sites

se vuoi foto dettagliate te la faccio domani... altrimenti il motore è identico a quello che vedi nella foto del compressore finito nell'altra pagina!

Link to comment
Share on other sites

Va benissimo quella, grazie: era solo per avere un'idea delle dimensioni. Magari più avanti mi serviranno i dettagli: ho paura che dovrai farmi da "coach"... :smile:

Come hai fatto per fissare il motore al serbatoio? A occhio direi che l'hai forato, filettato e usato dei prigionieri... Poi? Teflon, frena-filetti...?

In alternativa potrei montarli separatamente in una cassetta di legno, secondo te? Tanto il compressore resterà in laboratorio fino al prossimo trasloco.

Link to comment
Share on other sites

si, le dimendioni le intuisci da li... oggi ho visto di corsa il motore, per cercarlo, e mi sono accorto che questo che ho adesso ha il condensatore di spunto sul lato, e mi sa che è quello che manca anche al tuo; sperando di non dimenticare domani ti vedo valore e collegamenti!

Sulla bombola cosa vuoi forare, sei pazzo :D ho tagliato il supporto originale, e poi semplicemente saldato dei perni a testa in giù, soluzione facile e veloce!

se non puoi/ farlo la soluzione della cassetta di legno non è male, o alternativamente puoi usare delle fascette metalliche per mantenere il motore sulla bombola; anche se nel tuo caso comunque devi coricarla, e creare una base d'appoggio...

Edited by sx3me
Link to comment
Share on other sites

Sulla bombola cosa vuoi forare, sei pazzo biggrin.png

Certo. Altrimenti non sarei qui alle prese con questo progetto ;)

Bè, dai, il serbatoio é forato un po' dappertutto tra valvole, rubinetti e via dicendo... un paio di fori in più cosa vuoi che siano :P

A parte gli scherzi, ho scritto una fesseria... non avevo letto bene il tuo post 14 e pensavo non avessi fatto alcuna saldatura.

La soluzione della cassetta di legno avrebbe il vantaggio di poter ospitare anche i pistoni doppio effetto del dissaldatore, così poi potrei insonorizzarla.

Domani vado a cercare il motore: oggi la discarica é aperta solo per le aziende, speriamo nei loro rifiuti...

Link to comment
Share on other sites

ho visto il motore che ho a disposizione, monta un condensatore da 16uF; come è collegato non saprei dirti di preciso, perchè monta una morsettiera ausiliaria, e non sono riuscito a sfilarla, anche per paura di spaccare tutto.

I collegamenti comunque dovrebbero essere semplici, e dall'etichetta del tuo motore di facile intuizione!

Io un paio di fori extra ce li volevo fare pure, per poi saldare un altro raccordo filettato, per non ricordo quale motivo, ma i problemi sono di perdite e tutto il resto; oltretutto me lo sconsigliarono anche per il pericolo che quando in pressione possa esplodere la bombola... per sentito dire, pare l'effetto sia simile a quelle del gas... :senzasperanza: comunque spero di non saperlo mai :P

Link to comment
Share on other sites

Nuovo motore !

Sono andato in discarica riportando il "vecchio" motore e il signore dell'altra volta, gentilissimo, mi ha mostrato i frigoriferi e mi ha detto di scegliere il motore che preferivo. Eccolo qua: gli ho piazzato di fianco una pila da 9v per far capire meglio le dimensioni.

69f78f951ee476f5035672d83d5ee210.jpg

608fa3661303cb5dee7bb9c1dee1dbfe.jpg

dbcee6d30424938898dfd6f3cd6cac93.jpg

43960d4e6940612fad41459e201aabc7.jpg

Con le etichette non ho molta fortuna... ma penso proprio che il suo datasheet sia questo. Ora me lo studio poi provo a farlo partire e vediamo cosa succede.

Link to comment
Share on other sites

il cavetto a tre fili è di sicuro quello che andava alla spina, mentre l'altro, a quattro, andava a termostato e lampadina; sono (quasi) sicuro che collegando assieme nero e marrone il motore parta!

Link to comment
Share on other sites

alex01rosso

Uso anch'io da molti anni compressori frigo per piccole esigenze di aria compressa: quello che non ho mai capito è 1) come togliere dall'aria quello sgradevole odore di olio e 2) come mantenere una lubrificazione efficiente del pistone visto che l'olio ha la tendenza a uscire dai condotti. Spero di ottenere un suggerimento :smile:

Link to comment
Share on other sites

sono (quasi) sicuro che collegando assieme nero e marrone il motore parta!

E così é stato :thumb_yello::clap:

Appena ho letto il tuo messaggio la curiosità mi ha obbligato a scendere in laboratorio, nonostante l'ora... Ho messo una spina, ho ponticellato nero e marrone e... bingo! E' silenziosissimo: speriamo che sia anche abbastanza efficiente.

E' arrivato il momento di fare la lista della spesa: attendo tue istruzioni. Grazie!

Edited by j-man
Link to comment
Share on other sites

azz... mie istruzioni :D

adesso cos'hai, solo la bombola del vecchio estintore?! Mi sembra comunque sia stata modificata come serbatoio aria portatile...

devi iniziare a comprare almeno il pressostato, poi la raccorderia necessaria a collegarlo alla bombola, ti servirebbe comunque la valvola di non ritorno... non è che in discarica hanno un compressore bruciato, fuso, sbiellato, svalvolato :D o comunque solo il serbatoio?!?

Link to comment
Share on other sites

non è che in discarica hanno un compressore bruciato, fuso, sbiellato, svalvolato biggrin.png o comunque solo il serbatoio?!?

Ieri pensavo di chiederglielo, ma stavano chiudendo... non mi piace chiedere favori a chi é di fretta, soprattutto quando te ne ha già fatto uno ;) Ripasserò nei prossimi giorni.

In casa ho tre manometri, un po' di raccordi vari e un rubinetto, oltre naturalmente alla bombola: mio fratello la teneva in magazzino come estintore, e se qualcuno l'ha modificata é una vera fortuna che il locale non sia mai andato a fuoco... Ho anche ritrovato un pressostato che anni fa avevo sostituito al mio compressore ABAC, per poi scoprire che il problema era un altro :huh: Per il nervoso lo avevo smontato e lasciato a pezzi in una scatola, e oggi credo di essere riuscito a rimontarlo: sembra si muova esattamente come l'altro. Devo solo comprare la membrana in gomma, che é decisamente malconcia: speriamo che si trovi come ricambio. Domani scatto un po' di foto a tutto il materiale, se riesco a finire un lavoro urgente.

Cercando informazioni in rete ho trovato questo video interessante su YouTube. Tanto per capirci, la valvola di non ritorno é quella che lui chiama valvola di ritegno o é quella di sicurezza? Meglio mettere anche quest'ultima, che dici ?

Pensavo che forse potrei fare a meno del riduttore di pressione, visto che utilizzerò il compressore esclusivamente per il dissaldatore. Non dovrebbe servirmi nemmeno il filtro dell'aria: qualche residuo d'olio non dovrebbe dar fastidio al pistone doppio effetto, anzi.

Ultima domanda: la bombola avrà bisogno di un altro foro per l'ingresso dell'aria, oltre a quello filettato per i raccordi di uscita?

Grazie infinite per l'assistenza. Lentamente l'obiettivo si sta avvicinando...

Link to comment
Share on other sites

ti ho detto della bombola perchè vedo qualcosa di non dissimile da un riduttore di pressione, c'è una valvola di sicurezza, da compressore, un rubinetto, e un raccordo di uscita, sempre da compressore... insomma, come estintore mi pare "strano"

Altri fori assolutamente non ne devi fare, semmai mettere una T, e collegare tutto nell'unico raccordo della bombola

Link to comment
Share on other sites

ti ho detto della bombola perchè vedo qualcosa di non dissimile da un riduttore di pressione, c'è una valvola di sicurezza, da compressore, un rubinetto, e un raccordo di uscita, sempre da compressore... insomma, come estintore mi pare "strano"

In effetti non ci avevo mai fatto caso, ma é proprio così. Oggi ho smontato la bombola per pulirla e ho notato che sulla manopola blu del piccolo rubinetto c'é scritto "bar 8".

Altri fori assolutamente non ne devi fare, semmai mettere una T, e collegare tutto nell'unico raccordo della bombola

Capito. Grazie!

Ho fatto qualche foto, domani temo che non avrò molto tempo.

3790d9a7a090f34be01a15cf65d6110b.JPG

aa23f5cafdf1ffd59901b918b766e7d4.JPG

Link to comment
Share on other sites

In liena di massima è così da montare per farlo funzionare

3f66701d408a85a8f133041af5c0824a.JPG

certo che non è che sia un gran che come disegno... :wacko:

Link to comment
Share on other sites

Come disegnatore sono peggio di te, tranquillo. Anni fa, quando con gli amici si giocava a Visual Game, la mia presenza garantiva divertimento per tutti :smile:

Il mistero della bombola é stato chiarito: mio fratello dice che se la portava dietro quando faceva gare di motocross, per gonfiare le gomme... Nel suo box era appoggiata a fianco dell'estintore ed io ero convinto che mi avesse dato quello, da lì é nato l'equivoco.

Ho visto un po' di pressostati su eBay: costano 8-9 euro e l'attacco di raccordo al compressore ha quattro fori filettati. Dovrebbero bastarmi: uno per la valvola di ritegno ed ingresso dell'aria, uno per l'uscita, uno per il manometro e uno per la valvola di sicurezza. Domani vado a comprare pressostato e valvola di ritegno.

Il raccordo della bombola ha già due fori filettati - dove erano attaccati il riduttore di pressione e il manometro - e una valvola di sicurezza - che nella foto é nascosta - ma mio fratello dice che non funzionava bene, meglio sostituirla. Però non sono sicuro che si possa smontare, sembra saldata.

A proposito di saldature, cosa mi consigli di fare per l'uscita dell'aria dal motore, che in origine era appunto saldata? Il tizio di YouTube ha usato un tubo di gomma con fascetta serrafilo, ma é una soluzione che non mi piace affatto. Dalle tue foto non sono riuscito a capire come hai fatto tu.

Link to comment
Share on other sites

Allora nel raccordo che già hai puoi entrare con il tubo del motore, sull'altro foro metti il pressostato con tutto il resto!

Devi vedere se il motore che hai ce la fa a ripartire con il serbatoio semi carico, se si puoi anche evitare la valvola di ritegno!

nelle foto che vedi avevo lasciato lungo il tubetto di uscita, e poi per adattarlo alla valvola compressore saldato a stagno uno spezzoncino si tubo di rame della misura adatta; nell'altro, quello da 6l invece avevo il tubicino tagliato corto, vicino al motore, ho semplicemente infilato dentro un tubo rilsan della giusta dimensione, e fissato con serrafiletti, ed una fascettina. Mai dato problemi!

Link to comment
Share on other sites

Buono a sapersi. Nel filmato YouTube sembrava un lavoraccio tirato via, così ad occhio... ma pensandoci meglio in quel punto non dovrebbe esserci una gran pressione, se ho ben capito.

Ormai ci siamo... domani o martedì vado a fare acquisti poi scatta la fase operativa. Intanto ti ringrazio tantissimo per l'assistenza e la collaborazione continua: stavo per mollare e mi hai ridato fiducia. :worthy:

Link to comment
Share on other sites

hai la stessa pressione della bombola, ne più, ne meno... effettivamente non capisco perchè tutti gli altri usino tubazioni ad alta pressione; oh, poi può essere pure che sia io a sbagliarmi!

Oh, fai spese, che poi ci si risente :D

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Dopo un periodo impegnatissimo sono riuscito finalmente a comprare pressostato e valvola di sicurezza. Ho montato il trabiccolo e incredibilmente funziona tutto... o quasi.

Tutto va bene fino a quando la pressione non scende sotto la soglia che fa scattare il pressostato e ripartire il motore, circa 4 bar: dopo un paio di volte il motore non ce la fa, si scalda troppo ed entra in funzione il Clixon che lo protegge. Spegnendo e lasciando raffreddare il tutto per qualche minuto la situazione torna alla normalità.

Devi vedere se il motore che hai ce la fa a ripartire con il serbatoio semi carico, se si puoi anche evitare la valvola di ritegno!

Direi che dopo aver fatto questo esperimento é senza dubbio il caso di inserirla.... Domani vado a comprarla, la monto e riprovo.

Link to comment
Share on other sites

Devi vedere se il motore che hai ce la fa a ripartire con il serbatoio semi carico, se si puoi anche evitare la valvola di ritegno!

Con o senza la valvola , il motore deve sempre ''vincere'' la pressione presente nel serbatoio , a meno che non parte con l'uscita libera , in aria , e appena avviato , viene collegata al serbatoio .

Link to comment
Share on other sites

Con o senza la valvola , il motore deve sempre ''vincere'' la pressione presente nel serbatoio

No, nella valvola di ritegno c'è un tubicino piccolo che va collegato sotto al pressostato, questi quando stacca per raggiunta pressione max apre anche quel tubicino, così scarica la mandata del compressore; ovviamente una volta sceso sotto la pressione minima, il pressostato richiude tutto (tubicino e contatto elettrico)

Link to comment
Share on other sites

per quanto piccolo possa essere il compressore e l'impianto in se stesso, ci vuole a mio parere sempre un pressostato di comando e una valvola di sicurezza di 1 - 2 atm superiore alla taratura del pressostato, Quello che mi son fatto io con un serbatoio da 10 L di aria di un camion (freni) compressore di una pompa di distributore del gas (valvole a lamella) pressostato regolabile con due set 8- 10 valvola di sicurezza da 1/2 " da 12 kg/cm2 valvola di non ritorno, e elettrovalvola di scarico condensa e elettrovalvola scarico aria compressore per farlo partire a vuoro di presione (motore trifase con condensatore 1/2 CV)

Link to comment
Share on other sites

per quanto piccolo possa essere il compressore e l'impianto in se stesso, ci vuole a mio parere sempre un pressostato di comando e una valvola di sicurezza di 1 - 2 atm superiore alla taratura del pressostato

Questi ci sono. Non ho ancora inserito le foto perché aspettavo di montare la valvola di ritegno, ma stamattina non sono riuscito a trovarla... pensavo fosse di facile reperibilità e invece no.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...