Jump to content
PLC Forum


Problema Bromografo


Antonio Giordano
 Share

Recommended Posts

Antonio Giordano

Ok ho già trovato chi mi può fare la stampa su acetato domani mattina vado e me la faccio fare e provo comunque questa è l'ultima stampa forse è un problema dei miei fogli lucidi che li ho presi da un tipografo che li taglia da se da folli A5 o qualcosa del genere, un'altro mi disse che ne aveva uno con grana più leggera forse posso provare anche quella intanto provo con l'acetato:

Ecco le foto dell'ultima incisione come si vede sembra che lo spazio tra li piste sia stato coperto da inchiostro o qualcosa del genere:

13z7eh3.jpg

beac00.jpg

ivde7b.jpg

1589g2c.jpg

Link to comment
Share on other sites


Le piste sono così grandi anche nel master? mi sa che è un problema di carta che usi.

Ma nella soda quando la togli il rame all'infuori delle piste è color rame o da un riflesso verdastro intorno alle piste?

Link to comment
Share on other sites

Ma le foto ultime che hai messo sono le stesse o sono gli ultimi esperimenti? sinceramente è un disturbo strano, non vorrei che hai a che fare con una partita di basette vecchie, poi il fattore di distanza tra tubo tubo non l'ho sperimentato molto , mentre tra tubo e vetro ho avuto i migliori risultati con un po' di più distanza del solito, perché la luce può essere più fioca ma molto morbida e diffusa quindi ho eliminato tutti i problemi di macchie e righe o zone strane, bye

Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Allora eccomi con l'ultima prova fatta oggi con l'acetato come mi avete consigliato, il miglior risultato lo avuto dai 3:40 in su il miglior a 4:00 secondo me ma ditemi anche voi, non mi sembra venuto malissimo ma ditemi voi se è un buon test o c'è ancora un problema. Inoltre vorrei chiedervi una cosa inerente alle basetta, io le prendo da 1/2 negozi qui in zona da me, non so da quanto tempo le tengono però oggi quando ho tolto la pellicola da una basetta mi sembrava che il color verde non era tutto omogeneo anzi sembrava che c'era una striscia più scura da un angolo all'altro opposto tipo una diagonale è normale?

Ecco le foto dell'ultimo test carta acetata stampata in tipografia:

Questo è la basetta dopo il bromografo e prima dell'incisione, dopo averlo passato nella soda caustica:

2j0kv1c.jpg

112gc5v.jpg

54w1sp.jpg

Queste invece sono le foto della basetta dopo l'incisione nel cloruro ferrico, con pompa da acquario:

347jhba.jpg

33wqqsj.jpg

vgs7b4.jpg

29e6hqh.jpg

Invece questa è una foto che fa vedere come ho posizionato il master:

2gshf0m.jpg

Ora inerente al bagno nella soda caustica vorrei dirvi che dopo questo ultimo test mi ci è voluto un po' di tempo per togliere per bene tutta la vernice presensibilizzata, la basetta è uscita color rame come si vede anche in quest'ultima foto mentre nella precedente prova la penultima cioè le foto vecchie ho faticato tanto a togliere il rame e l'unica cosa che ho cambiato sono il master?

Ora ditemi voi che può andare bene o se devo aggiustare qualcosa essendo più esperti di me sicuramente mi potrete dare ottimi consigli.

Grazie e buona giornata :-)

Link to comment
Share on other sites

Troppo frastagliate. Qualcosa ancora non va.

Il master credo ma vederlo in foto non rende l'idea.

Controllalo minuziosamente, devono essere linee ben definite, precise, nessuna frastagliatura e soprattutto omogenee e ben coprenti.

Riguardo le basette che scadono, io non ci credo ed ho i miei ottimi motivi per dirlo, ho reperito delle basette che avevo comprato nel 1999 (Si, anno 1999) e le ho usate in questi giorni, su una decina di basette delle dimensioni di un foglio A4 e nemmeno di marca, fino ad ora ci ho fatto almeno 20 circuiti tutti perfetti, quindi .....

Fai la prova che ti ho detto, metti il master su un pezzettino di basetta e lascialo mezzora o più.... poi butta nella soda, se quel che rimane è di dimensioni, definizione e qualità quanto il master il master è perfetto se le piste spariscono passa luce attraverso l'inchiostro.

Altro io non riesco a dirti, il prodotto che hai in mano non va bene, le piste sono frastagliatissime.

Ricordati sempre questo: nella soda deve venire via tutto e vedersi il rame lucente in pochi secondi. Se non arrivi al rame lucente il lucido non è trasparente quanto deve o il tempo di esposizione è basso. Se il lucido è perfetto ed è stampato con una stampante in grado di avere un nero coprente al 100% la parte coperta non si intacca tutto il resto si anche se lasci l'esposizione di 1 ora.

comunque temo che i neon in base alla distanza vetro-neon siano troppo distanti.

ma se il master è fatto bene al limite ti dava altri problemi, tipo zone d'ombra.

da quanto sono le piste della seconda prova a partire dal basso? 10mil ? non sono male, ma non sono uniformi quelle poco più in altro della stessa prova frastagliano.

controlla bene il coperchio dello scanner che schiacci bene basetta a master in modo piatto, non è che il coperchio non ha l'alzata libera e quindi fa effetto schiaccianoci? dai cardini tocca prima il vetro e frontalmente no, la basetta è spessa rispetto ad un foglio di carta.

Edited by kym
Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Ecco ho effettuato il test di 30 minuti su una piccola piattina 5x5, messo nella soda caustica ( io metto 7/8g per ogni litro d'acqua è giusta la dose?) ed ecco il risultato:

1z50yvq.jpg

m9ualz.jpg

Non c'è la faccio più con questo bromografo sto uscendo pazzo :wacko::wacko::wacko: sto perdendo tempo e soldi con tutte le basette buttate :wacko::wacko: , non capisco dove ho sbagliato o sto sbagliando ho seguito un sacco di guide on line ho cercato di mettere tutti i neon alla giusta distanza controllando più volte ma non riesco ad avere un circuito più che accettabile o almeno più che buono. Spero di riuscire a risolvere.

Link to comment
Share on other sites

Per quello che ne so io le basette dovrebbero avere la data di scadenza, poi anch'io le uso datate se tenute bene al buio all'asciutto durano sicuramente molto, però il fatto che la basetta dopo l'esposizione in soda non si sciolga in pochi secondi il fotoresist esposto è proprio segno di basette vecchie secondo me, io per le mie brutte esperienze le ho avute solo con master poco scuri o con soluzione acqua e soda troppo fredda e cloruro vecchio, ma questo tipo di difetto mai visto, pensa che il mio primo bromografo usavo una lampada a vapori di sodio da 250w da illuminazione stradale rotto il primo vetro con il fluorescente eppure andava da dio, avevo problemi solo su stampati molto grandi, per il resto più che buono, bye

Link to comment
Share on other sites

Se guardi le piste di questa prova da 30 minuti e guardi le piste dei circuiti che hai fatto prima vedrai che queste, pur essendo sbiadite sono NETTISSIME e precise e anche le piazzole.

Quindi direi che il master che usi non è ben coprente, cioè il nero delle piste non è un bellissimo nero, con un esposizione alta ti si espone tutto passa nel nero e va via.

Ora non ti rimane che controllare bene il master o fare delle prove riducendo i 30 minuti a 20, 15, 10 etc. Mi sa che per quelle piastre (tieni presente che non è per tutte uguale, io ho notato differenze tra una e l'altra marca) il tempo che hai usato unito a problemi sui lucidi ti fa disastri.

Se i master che hai non sono perfetti puoi comunque arrivare ad avere un buon circuito, aumenta i tempi, fai piastre piccine così sprechi meno.

Ora sai con certezza che il nero non è perfettamente coprente, però ci sono sicuramente ulteriori problemi ma è difficile capirlo, comincia a fare un'altra prova con 20 minuti e vedi come viene. La dose della soda è giusta, se arrivi al rame lucido nelle zone esposte alla luce UV la soda è buona.


Le basette se hanno la loro pellicola protettiva puoi tenerle alla luce UV senza problemi.

Io facendo delle prove, incidevo col cutter appena la basetta (per non tagliarla prima) toglievo la parte di pellicola protettiva e vai sotto il bromografo, poi la rimettevo e facevo un altro pezzo etc. etc. la basetta con la pellicola magari si è fatta 1 ora di bromografo molto potente senza avere nessun passaggio UV quella pellicola è tosta. Io tante basette le avevo in cantina da anni, ho ripreso negli ultimi mesi a giocare con bromografi etc.

Se non scioglie subito il fotoresist può essere che non è esposta a sufficienza agli UV ... non è detto che sia la basetta, anzi al 99% no.

Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Quasi quasi prendo un'altro neon e ne metto 6 così da avere una superficie coprente ottimale, mettendo 6 neon a distanza di 2cm e a 2,5 dal vetro forse trovo un'ottima diffusione della luce ma non ne sono certo, una distanza ottimale dal vetro quale dovrebbe essere? E mi conviene fare la modifica dei 6 neon o perdo lo stesso tempo? Domani provo a stampare il master da un'altro tipografo sperando che mi riesce a fare una stampa con un inchiostro molto ma molto coprente non è facile trovare tipografie che sono in grado di fare queste stampe ;);)

Link to comment
Share on other sites

Prova a giocare sui tempi di esposizione.... 20 minuti 15..... con 30 è troppo e le piste si sono volatilizzate perché non c'è copertura al 100%...

Perderai un sacco di tempo ma non penso sia un problema. Io dico che se giochi con il tempo di esposizione ce la fai.

Tu sei sicuro che il coperchio dello scanner schiacci in modo uniforme? fai anche sta prova, metti lucido, basetta MAI tagliata quindi una intera e dietro mettici un vetro da portafoto e poi una lattina di coca cola sopra senza chiudere lo scanner. Vedi che viene fuori.

Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Su questi ultimi test ho messo sul coperchio 10 kg di libri più o meno erano 4 libri di enciclopedia quelli belli grandi e pesanti proprio per aumentare la pressione sulla basetta, ti posso dire che sotto il coperchio c'è una plastica nera semi rigida con sotto uno stato di gomma quindi credo che la pressione non sia eccezione provo anche come dici tu così vedo che succede grazie :-D ti farò sapere :-D.

Ancora 1000 volte grazie per tutte le dritte e i consigli :-D

Link to comment
Share on other sites

Ho riletto bene il post ma non avevo letto bene il tempo di esposizione..30minuti ma per fare cosa??? un arrosto! c'è qualcosa che non va, io non ho mai superato i 6minuti solitamente lavoro con 5',30" , con i tubi distanti circa 7/8cm dal vetro, bye

Link to comment
Share on other sites

30 minuti per provare SE il nero del master davvero non fa passare gli UV infatti abbiamo visto che non li blocca completamente. Non è un nero coprente al 100%.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non serviva, se il nero non è abbastanza scuro non importa, quando l'esposizione ai raggi e abbastanza corta e non riesce a fare danni, io i master li faccio con la stampante inkjet e devo stamparne 3 coppie da sovvraporle una all'altra e non sarebbe ancora il massimo, ma in pochi minuti di esposizione mi vengono perfetti, bye

Link to comment
Share on other sites

Si ma il problema è che i suoi con i tempi giusti vengon malissimo per questo gli ho fatto fare questa prova per capire di più il problema. Se il master è perfetto puoi lasciarlo tra basetta e lampade accese anche una giornata. Per me lui con 20 minuti li farebbe buoni.

Io ho provato una volta sola con la laser a farli poco tempo fa (anni ed anni addietro li facevo diversamente) e mi son detto mai più, allineare due master significava non fare piste da 10, con distanza una dall'altra di 15 non far passare piste da 10/15 tra i pin degli integrati e non avere mai una precisione reale. Figurati con 3 copie una sopra l'altra. Oramai ci vuole o un plotter a solvente con una risoluzione molto alta oppure passare al CNC oppure usare macchine da tipografia tipo offset-lito.

Link to comment
Share on other sites

Mi è venuto in mente: non è che le tagli le basette prima di esporle? perché tagliandole si piegano (forbicione) o si frastagliano irregolarmente i bordi e rimangono sollevate rispetto al lucido, non premono bene.

Link to comment
Share on other sites

ascolta, fai la prova scema, sul fogli trasparente metti un po' di tracce con i trasferibili da stampato (quelli 4R di una volta) e fai una piccola esposizione così. su quelli non passa ovviamente nulla, cominciamo a separare problemi di trasparenza da altro.

Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Alcune piattine le ho tagliate prima altre invece sono più piccole e non sono mai state tagliate sono state prese così di fabbrica ma a essere sincero non ho visto differenze con quelle tagliate prima e con quelle prese già della giusta misura.

Ora faccio qualche altra prova che mi avete consigliato e vi faccio sapere che ne esce fuori :-D. Vediamo un po' .

Link to comment
Share on other sites

Antonio Giordano

Rieccomi non sono riuscito a fare altre prove fino ad oggi per colpa un po' del lavoro e un po' per alcune modifiche che ho fatto al bromografo allora vi posto delle foto di quello che è venuto fuori.

Prima cosa vi elenco le modifiche che ho fatto al bromografo come vi avevo accennato ho aggiunto altri 2 neon, quindi ora ho 6 neon nello scanner, tutti posizionati a 2,2/2,1 cm l'uno dall'altra sono distanti dal vetro 2,2 cm e il neon è distante dal bordo 1,2 cm posso.

Ora dopo aver fatto il test no con la carta accettata in zona non trovo nessuno che mi sappia o mi voglia stampare su carta acetata infatti credo che dovrò sovrap**e 2 per ovviare ai problemi della mia stampante a laser oppure se c'è un sito o qualcuno che li stampa mi faccia sapere.

Dopo il test fatto con la carta lucida per disegno tecnico ne è uscito questo:

1zdyqa0.jpg

34flg89.jpg

snex6p.jpg

Allora dopo un test visivo e come prima prova non mi sembra che sia venuto male o malissimo,infatti a parte qualche problema di piste tagliate ( credo che sia colpa del master ditemi se è giusto o è un'altro problema) le piste sono venute abbastanza bene non sembrano seghettate ai bordi, anzi mi sembrano ad occhio nudo abbastanza uniformi, sopra a sinistra c'è un piccolo pezzo dove il rame non si è tolto del tutto non credo che sia un problema del bromografo ma più dell'incisione infatti quando ho messo le basetta nel cloruro avendo fatto tutto il procedimento fuori in terrazza con 15° i tempi sono stati di 1 ora e 30 minuti se lo tenevo altri 10/15 minuti si toglieva anche quel piccolo pezzetto, ma è una sciocchezza.

Ora la parola a voi consigli opinioni è ben accetto tutto.

Grazie e scusatemi per il ritardo :-D

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...