Jump to content
PLC Forum


Ricevitori R326/r323


Wolfy
 Share

Recommended Posts

dott.cicala

La Società Anonima Unda Radio di Como per un certo periodo ha prodotto apparecchi per le FF.AA. italiane e probabilmente deriva da lì la tecnica del tamburo.

Produceva apparecchi di gamma medio alta e i circuiti accordati delle varie gamme erano montati in un tamburo rotante.

E' stata anche l'unica italiana a produrre radio con la valvola Wunderlich la quale si occupava della rivelazione AM a doppia semionda. E' una valvola molto rara che non ho il piacere di possedere, ed era prodotta dalla ARCTURUS nota anche per colorare il vetro dell'ampolla di blu.

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
E' stata anche l'unica italiana a produrre radio con la valvola Wunderlich...

Accidenti, non l'ho mai sentita nominare; mi hai incuriusito.

...e probabilmente deriva da lì la tecnica del tamburo.

Prima della guerra c'era un'ottima azienda che progettava e costruiva radio professionali ai vertici della tecnologia, la SAFAR.

Eran talmente bravi che una delle clausole del trattato di pace impose lo smantellamento di questa fabbrica. Venenro salvate la FACE, perchè assorbita dalla ITT Standard e la Geloso per....amicizie americane.

Uno dei prodotti migliori della SAFAR fu lo AR18, bellissimo radio ricevitore militare che era nei miei sogni di ragazzo, solo che i pochi pezzi surplus reperibili avevano prezzi che per me erano astronomici.

Il punto di forza di questo ricevitore erano appunto i tamburi per selezionare le gamme di lavoro.

I tecnici della SAFAR si dispersero, alcuni fondarono la ProdEl, azienda in cui ho lavorato in gioventù, altri sicuramente confluiro nella UNDA Radio e qualcuno si accasò alla Allocchio Bachini.

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Parlando di meccanica, ecco cosa mi son ritrovato oggi in un mercatino :lol:

2015-05-31%2011.21.37%20%28Custom%29.jpg

2015-05-31%2011.21.47%20%28Custom%29.jpg

2015-05-31%2011.37.19%20%28Custom%29.jpg

E' il suo variabile :D

Edited by Wolfy
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Caspita.....è proprio quello che cerco per il ricevitore :blink: : 2 sezioni per l'aereo e due per O.L.

Non trovando niente stavo facendo prove con i varicap

Viste le proporzioni con il tester....è bello grosso e ben spaziato

Link to comment
Share on other sites

Ha una sezione che tocca appena in una certa posizione, ma risolve sto problema è un secondo, è decisamente ben fatto :)

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
stavo facendo prove con i varicap

Se ben ricordo si trovano terne e quaterne di varicap selezionati, proprio per queste applicazioni.

Il varicap non ha certo il fascino di antiquariato di un variabile in aria, però è molto più funzionale. :smile:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...