Jump to content
PLC Forum


Maggiori Info Sul Risparmio Con I Led


ilcapitano
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti sono nuovo del forum,

mi presento mi chiamo Alessandro e vengo da Roma.

Nella capitale purtroppo come potrete immaginare gli affitti sono molto alti e stavo cercando un qualcosa su cui risparmiare finchè non ho pensato all'illuminazione a led.

Su internet ho trovato molti articoli che parlano del risparmio che si ha dalle lampadine a led e molti e commerce dove acquistarne delle lampadine a led qualità tipo questo http://www.casadellelampadine.it/

Volevo a questo punto chiedere a chi fosse più esperto di me in materia quando possa essere sostanzialmente il risparmio e se poi aveste qualche rivenditore da consigliarmi.

Grazie a chiunque risponderà! :lol:

Link to comment
Share on other sites


Bisogna innanzitutto distinguere tra vecchia e nuova installazione. Per le nuove installazioni e' bene rivolgersi al mercato dei LED.

Ovviamente la tecnologia LED presenta un enorme risparmio di energia a parità di Lumen emessi, ma a questo bisogna aggiungere il costo delle apparecchiature e soprattutto considerare il tempo di accensione della singola lampada.

Il risparmio sara' maggiore nel caso di luci sempre accese, o con spegnimento occasionale mentre diventa inutile, ad esempio, sostituire una lampada accesa raramente con una a Led, specie se di alta potenza, dove il costo dell'apparecchio a Led supera il beneficio.

Link to comment
Share on other sites

se le devi mettere nuove comprale tutte a led , se devi cambiare il gia' esistente fai le valutazioni proposte da patatino

Link to comment
Share on other sites

Le uniche cose certe dei led al momento sono:

- si spendono centoni per risparmiare, forse, centesimi

- visto che le durate di centinaia di migliaia di ore sono vere solo sulla carta, al momento di sostituire una lampada morta di morte prematura, vedi dove va a finire tutto il "risparmio"

Link to comment
Share on other sites

questo purtroppo e' un rischio che c'e'

No, direi che è proprio l'attuale andamento delle cose.

Di certo c'è che spendi dei bei centoni perché è nuova!! tecnologia e poi va di moda, e poi altri chili di fuffacchiate risparmievoli stampate dal produttore, e via dicendo.

Poi appena iniziano a morire come mosche le nuove!! lampadine... giù a spendere altri centoni senza aver ancora recuperato neanche metà dell'investimento iniziale con il "risparmio", che si può quantificare in qualcosa tipo un pugno di cents l'anno.

Ecco perché sono contrario alla filosofia di "led ovunque!! modernità!! roba fi*a!!1!", è l'ennesimo modo per gettare soldi nel WC senza ottenere nulla di concreto, dimenticandosi che "nuovo" non è mai stato un sinonimo di "migliore" né mai lo sarà.

rispetto a qualche anno fa' la situazione e' comunque migliorata

Dunque, considerando che gli ambienti pubblici che frequento e che hanno rinnovato l'illuminazione mettendo led anche nella cuccia del cane su consigli del markettaro di turno, continuano a far sostituire le lampade che si gremano a cicli di circa tre mesi (quando con l'illuminazione alogena o a scarica di gas che c'era prima, le sostituzioni erano quasi inesistenti)... "qualche anno fa" qual era l'aspettativa media di vita di questi tabanari? Una settimana? :senzasperanza:

Link to comment
Share on other sites

Volutamente Anonimo

Ovviamente la tecnologia LED presenta un enorme risparmio di energia a parità di Lumen emessi

Mah. . mi verrebbe da dire. . rispetto a cosa?

Alle incandescenza? ok!

Alle fluorescenti compatte? mah!

Alle TL5? non credo.

Al momento i costruttori POMPANO i led in quanto puntano all'impossibilità dei ricambi (corpi illuminanti dedicati quindi non intercambiabilità delle lampade) per conqustare fette di mercato sulla ricambistica, a scapito dei costruttori di lampade generiche.

Sotto taluni aspetti il risparmio c'è (ma solo con corpi illuminanti dedicati che sfruttano la maggior direzionalità dei led) ma il dazio da pagare è legarsi mani e piedi al fornitore del corpo illuminante.

per il resto quoto in toto Darlington

Link to comment
Share on other sites

Volutamente Anonimo

Comunque ritornando in topic

Nella capitale purtroppo come potrete immaginare gli affitti sono molto alti e stavo cercando un qualcosa su cui risparmiare finchè non ho pensato all'illuminazione a led.

é un po' come levarsi la sete con il prosciutto.Se l'illuminazione dell'appartamento è costiituita da lapade ad incendescenza, la scelta potrebbe essere corretta.

Se in qualche modo è composta da flurescenti compatte e/o a neon, lascia stare. Tempo perso dipende molto quanto vivi la casa.

Se la vivi 3/4 ore al giorno e 8/10 ore il fine settimana, secondo me lascia perdere. Se in casa hai persone anziane e quindi la casa vive più ore, ci puoi fare un pensierino.

Link to comment
Share on other sites

é un po' come levarsi la sete con il prosciutto

...o come dire "il tonno del discount è aumentato di dieci centesimi! basta! da oggi inizio a comprare solo casse di caviale russo d'importazione!"

la scelta potrebbe essere corretta

Ma neanche. Quando si scatena la corsa all'abbattimento del consumino, il processo è sempre in perdita.

Il bello è che poi si tende invece a lasciar correre consumoni tipo la macchinetta del caffé accesa h24 per fare una tazza al giorno, l'abuso dell'asciugatrice o della lavastoviglie per lavare un piatto e un bicchiere, il fare a tutti i costi una lavatrice (vuota) al giorno invece che un pieno carico una volta la settimana.

Il produttore può anche scrivere che le sue lampade sono talmente efficienti da immettere energia in rete anziché consumarne, per convincerti a sganciare bei centoni per comprarle.

Bei centoni che equivarrebbero a molte, molte, molte ore di consumo elettrico di lampade convenzionali, e che come detto sopra si finirà con il non recuperare mai, perché le lampade certamente cederanno molto prima.

Io consiglio sempre:

- neon (e non fluorescenti compatte) dove la luce rimane accesa per molte ore al giorno e non viene accesa e spenta di frequente

- lampade alogene in luoghi di passaggio o in bagno dove l'accendi/spegni è frequente.

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

Mirko Ceronti
Il bello è che poi si tende invece a lasciar correre consumoni tipo la macchinetta del caffé accesa h24 per fare una tazza al giorno, l'abuso dell'asciugatrice o della lavastoviglie per lavare un piatto e un bicchiere, il fare a tutti i costi una lavatrice (vuota) al giorno invece che un pieno carico una volta la settimana.

:thumb_yello: S T R A Q U O T O :thumb_yello:

- lampade alogene in luoghi di passaggio o in bagno dove l'accendi/spegni è frequente.

Sì, ma.....con diodo in serie (sempre) mi raccomando.... :lol:

Saluti

Mirko

Link to comment
Share on other sites

Mirko Lilli

Nel negozio dove lavoro le vediamo e concordo con gli altri. I conti non tornano. Casa del collega ci vorrebbero 430 euro per cambiarle tutte per poi risparmiare 210 euro l'anno. Ma se per qualsiasi problema....Linea portalampada ecc ecc se ne fulmina una??? Sei fottuto ahahahahahhgahah

Link to comment
Share on other sites

già mi hanno rotto i "maroncelli" quando hanno dismesso le incandescenza (che si trovavano a meno di 1 euro potenze di 60/100 W ...) a favore delle sostitute alogene il cui costo supera i 2,5 euro per una 25 W .....

poi si vociferava che le nuove alogene duravano di + delle incandescenti, ma ho constatato sulla mia pelle come "muoiono" anche nel giro di poche settimane....: nel vano scala dove non ho il temporizzatore e quindi capitano accendi/spegni frequenti ho ancora "viva" una vecchissima incandescenza (lì da anni) mentre le nuove alogene che hanno man mano sostituito le incandescenza bruciate sono morte dopo poche settimane....

l'unica led che ho acquistato (per prova/curiosità), credo a circa 5 euro al lidl, l'ho proprio messa in sostituzione ad un'alogena nel vano scala ed è funzionante da mesi; come tonalità luce somiglia alle precedenti, anche se si vede che è di potenza minore. certo con una tonalità del genere in una stanza dove si "vive" non ce la metterei mai.

se vuoi un consiglio:

in cucina, dove si "vive" di +, se hai un lampadario mettici una bella "globo" elettronica a risparmio energetico, sui 20 W ne hai a sufficienza, luce calda; costa sui 15/20 euro, prendila di marca nota (philips/osram) e non ci pensi + per qualche anno se fai attenzione a non fare frequenti accendi/spegni tipo di notte per fare razzia nel frigorifero

poi se hai un'altra stanza che vivi maggiormente (tipo io la camera per l'uso del pc) mettici sempre una elettronica a risparmio, non necessariamente le "globo" .

altre stanze/corridoi/scale metti delle banali alogene di media/bassa potenza (non serve luce da giorno), oppure sempre delle elettroniche a risparmio però fai molta attenzione a non fare accendi/spegni altrimenti te le bruci in poco tempo...

io l'unica accortezza che ho con le risparmio è di lasciarle accese qualche minuto anche se solo entro nella stanza per 10 secondi: questo l'ho imparato da quando ne ho fatte schiattare ben 3 in soli 5 mesi quando le mettevo nel bagno, in cui di notte si entrava per meno di 1 minuto quindi c'era un accendi/spegni che non la faceva andare al 100% ...

lascia perdere le novità delle LED, perlomeno finchè non le venderanno a prezzi onesti. rischi di spendere una follia per fare tutto led non sapendo quanto realmente ti dureranno e per risparmiare forse 5/10 euro l'anno....

vuoi risparmiare veramente? evita di lasciare luci accese in giro per tutta casa quando non serve...

Link to comment
Share on other sites

Carlo Albinoni

poi si vociferava che le nuove alogene duravano di + delle incandescenti, ma ho constatato sulla mia pelle come "muoiono" anche nel giro di poche settimane

Molto strano, di solito durano tantissimo.

in cucina, dove si "vive" di +, se hai un lampadario mettici una bella "globo" elettronica a risparmio energetico, sui 20 W ne hai a sufficienza, luce calda; costa sui 15/20 euro, prendila di marca nota (philips/osram) e non ci pensi + per qualche anno se fai attenzione a non fare frequenti accendi/spegni tipo di notte per fare razzia nel frigorifero

Ma direi di no (soprattutto a quel prezzo esagerato!). Ormai le trovi a LED attorno ai 15 euro, e non devi stare attento ai frequenti accendi/spegni.

lascia perdere le novità delle LED, perlomeno finchè non le venderanno a prezzi onesti. rischi di spendere una follia per fare tutto led non sapendo quanto realmente ti dureranno e per risparmiare forse 5/10 euro l'anno..

Come dicevo, oggi le lampade a LED si acquistano anche per passione, o per gusto estetico (per esempio a me piacciono molto quella "tutto vetro" con "filamento di led"). Tuttavia, per formati comuni, i prezzi sono già abbastanza "onesti". Una bulbo opaca, E27, 40-80 W equivalenti, alla "grande distribuzione" le trovi attorno a 5-10 euro. Cioé quello che sino a poco tempo fa costava una CFL.

Vedo che in molti negozi, ormai, sia le LED sia le alogene, hanno sempre meno spazio. Pochi modelli in alcuni casi proprio svenduti.

Link to comment
Share on other sites

Darlington

Molto strano, di solito durano tantissimo.

Concordo, finora ho avuto una pessima esperienza solo con le alogene Philips, dove le due alogene della confezione sono durate pochi mesi l'una.

Forse era solo una partita difettosa, nel dubbio non ho più acquistato lampade di quella marca.

Link to comment
Share on other sites

una cosa è la "passione", un'altra il cercare il risparmio....

sinceramente se devo spendere 300/400 euro per sostituire tutte le lampadine di casa per mettere delle led, e poi a fine anno ci risparmio si e no 5 euro in corrente elettrica...ma anche NO! non mi pare proprio un gran risparmio...e poi non si sa ancora veramente qual'è la durata REALE di queste Led....

discorso diverso se invece piano piano con il morire delle attuali le si va a sostituire con delle led. però in questo caso si dilaziona soltanto la spesa totale nel tempo, ma alla fine il risparmio non ci sta...o ce ne sta pochissimo in un'abitazione privata "comune".

che poi uno faccia il discorso "ma così faccio anche bene all'ambiente in quanto consumano meno energia elettrica e bla bla bla..." è solo un tentativo di essere "green solution" in un mondo che invece sta andando all'esatto opposto (ma non mi addentro nel tema troppo lungo e intricato...)

a me comunque la luce delle led non piace (qualsiasi tonalità!!), per questo non metterei mai in cucina o in camera una led al posto delle "globo" elettroniche.....

sul vano scale ho messo una led quasi per caso...ero al lidl l'ho vista e non costava una follia e l'ho presa per curiosità/provare visto che mi ero stancato di sostituire le alogene (che per il momento le ultime stanno durando da mesi...)

adesso ricordo di aver messo una led (presa da fornitore mat. elettrico a pochi euro e di bassa potenza) anche fuori davanti al garage per illuminare di sera/notte, è comandata da crepuscolare/temporizzatore. funziona da ormai 1 anno quasi tutte le sere/notti dal tramonto all'alba. ma è di fuori e poco mi importa della tonalità luce, serve solo per non avere tutto il cortile al buio perennemente.

discorso alogene, oltre a quelle nel vano scala mi vien in mente un paio bruciate (anche lì in pochi mesi se non settimane) nel garage...saran state da 25 W/30 W.

una terza bruciata sempre nel garage, ma lì è stata colpa mia...è comandata da sensore presenza, e purtroppo son passato davanti al sensore un paio di volte proprio subito dopo che si era spenta...risultato "fumata"...

per tornare al "risparmio" cercato....se uno non ha un villone ma una comune abitazione max 200 mq, ha veramente poco senso mettere delle led..si spende di + per comperarle (attualmente) e col risicato risparmio che si ha non si ammortizzano mai....

poi non so come fate uso voi delle luci in casa...io uso solo quella nella stanza dove sono, massimo di tanto in tanto quelle del corridoio/scale/bagno ed una volta uscito da una stanza se so di non tornarci per un tot spengo, e perciò non lascio tutto perennemente acceso (conosco persone che da ex-dipendenti enel tengono tutte le luci di casa accese anche quando non serve...non so se abbiano degli sconti in bolletta).

l'illuminazione a led secondo me ha i suoi vantaggi veri in termini di risparmio in bolletta solo in un contesto commerciale/industriale, però anche qui si deve sempre valutare la "dimensione" da illuminare.

Edited by Doc77
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Non c'è niente da fare!

Con le lampade a led si risparmia..no nuove centrali elettriche

si tutela l'ambiente!

perché sono prodotte in Cina, paese noto per le sue politiche green :superlol:

Inoltre ormai tutti sanno cos'è un led, un lumen e il cri :whistling:

Tra un po' toccherà agli aspirapolvere...poi ai preservativi.....se non si rientra nelle dimensioni....zac...messi al bando dalla UE

Link to comment
Share on other sites

tutti illuminotecnici expert sono al giorno d'oggi :worthy:

aggiungo una cosa importantissima che ho dimenticato....la sicurezza fotobiologica da non sottovalutare nelle lampadine a led, soprattutto per quelle magari su lampade da scrivania e quindi molto vicine al viso/pelle di chi la usa.

se vi interessa ho trovato queto link:

http://www.viviconstile.org/magazine/articoli/quali-lampadine-led-acquistare

mi sembra interessante (a prima vista, ma non ho il tempo per appurarlo...) e ci sono anche delle indicazioni per capire come e con cosa sostituire le normali incandescenza/alogene/flc

Link to comment
Share on other sites

Carlo Albinoni

a me comunque la luce delle led non piace (qualsiasi tonalità!!), per questo non metterei mai in cucina o in camera una led al posto delle "globo" elettroniche.....

Curioso. Ho sentito diverse opinioni in merito. La luce delle lampadine a LED (quelle di qualità, dell'ultima generazione) di solito è apprezzata.

I più raffinati preferiscono in ogni caso le alogene, ma è la prima volta che sento preferire le "globo elettroniche" alle LED.

In ogni caso, i fosfori usati dovrebbero essere più o meno simili, quindi non dovrebbe esserci una differenza sostanziale.

l'illuminazione a led secondo me ha i suoi vantaggi veri in termini di risparmio in bolletta solo in un contesto commerciale/industriale, però anche qui si deve sempre valutare la "dimensione" da illuminare.

In termini di risparmio energetico, con le LED risparmierai il 20% rispetto alla CFL che costituiscono la generazione precedente (fatto salvo che ormai una LED di qualità costa quanto costava una CFL simile solo pochi mesi/anni fa!). Il vero vantaggio è che le LED si accendono subito alla massima potenza e, si spera, non se ne accorci la vita con gli on-off.

Edited by Carlo Albinoni
Link to comment
Share on other sites

Pierluigi Borga

Fra qualche mese/anno ne sapremo di più, del resto il problema principale sarà sempre l'alimentatore non certo il led, basta vedere per esempio certe serie di alimentatori elettronici switching per le lampade al neon, specialmente le 2x58.

Link to comment
Share on other sites

beh anche il diodo stesso che "crea" la luminosità (ossia il Led) non ha una vita infinita eh...certo non si spegne da un giorno all'altro, ma il suo flusso luminoso decade e perciò quando non emetterà oltre il 50% del suo valore nominale iniziale voglio proprio vedere se (per esempio in un laboratorio) i livelli di luminosità rispettano ancora le normative...

ovvio che tutto ciò succede anche con le normali flc/t5 ecc...

Link to comment
Share on other sites

Darlington

del resto il problema principale sarà sempre l'alimentatore

esatto... ed esattamente come per le CFL compatte, i produttori ne approfittano alla grande per creare qualcosa fatto al risparmio e che si rompa molto prima che i diodi arrivino a perdere anche solo il 10% della loro efficienza luminosa, così butti tutto perché l'alimentatore non lo puoi sostituire (salvo che in plafoniere specifiche, ma non certo nelle lampade compatte)

pure nelle CFL compatte quel che parte più spesso è l'elevatore e non certo il tubo... perché i suoi componenti lavorano costantemente al limite, specie per quanto riguarda la temperatura, visto che nel cabinet della lampada, l'aria non circola.

Link to comment
Share on other sites

Scusa Mirko, ma a cosa serve il diodo in serie alle alogene???

Mi sembra chiaro che riduce la potenza, ma i benefici sono tanti?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...