Jump to content
PLC Forum


uso del multimetro


Fabrizio_C
 Share

Recommended Posts

Mi scuserete la banalità della domanda...

In un comune impianto domestico (230 V, monofase), con un multimetro digitale settato per la misurazione di corrente alternata (col puntale inserito nel connettore "10 A"),

punto il tester su fase e su terra, cosa succede? Ovviamente con circuito alimentato!

Brucio il misuratore o misuro 0... o altro?

Grazie

Link to comment
Share on other sites


Bruci il multimetro e fai saltare il magnetotermico, il differenziale e tutto ciò che hai a protezione della linea perché crei un cortocircuito. Le misure di corrente si fanno sempre in serie al carico.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Se il tester è appena decente dovrebbe esserci un fusibile in serie che interviene prima di tutto il resto.

Se il tester è una porcata immonda, come tanti da pochi euro, oltre a quanto descritto da skele, rischi una bella fiammata del tuo strumento con possibili conseguenze dolorose per l'incauto operatore.

 

Io ho in casa un vecchio analogico professionale che ha una protezione magnetica che interviene ad interrompere il circuito in caso in cui ci sia un potenziale fuori scala. Occupa un volume di circa 1 dm3 (1 litro), pesa quasi 1000g, e di catafalchi così oggi non ne fanno più. Però do 50 anni e passa di maltrattamenti funziona sempre ottimamente.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...