Jump to content
PLC Forum


voip e filtri adsl


astravin
 Share

Recommended Posts

Salve, vi presento il mio problema.

Avevo l'adsl con un operatore locale che lo forniva con tecnologia wifi. Cioè sul tetto della casa viene installata una antenna da cui scende un cavo lan che va nel router voip. Ora è arrivata l'adsl ethernet in centrale telecom (20Mb/s). L'operatore locale mi ha proposto il passaggio gratuito a questa nuova tecnologia. Accettando ho avuto il problema che vi rappresento.

Ho una casa grande , 3 piani, su ogni piano prese telefoniche collegate al voip . Il voip ce l'ho al terzo piano, quello + vicino al tetto dove stava l'antenna wifi. La telecom mi ha installato la presa telefonica al piano terra, accanto ad una presa rj11 preesistente. 

Ora per far funzionare l'adsl devo effettuare le seguenti operazioni:

1- collegare un cavo rj11 dalla nuova presa telecom in un router con funzioni di bridge

2- collegare il bridge al voip con un cavo lan .

Questa installazione funziona bene ma comporta un problema, il passaggio del cavo lan dal piano terra al terzo piano.

Se collego la nuova presa telecom ad una presa rj11 metto in corto l'impianto telefonico perchè su di esso ci sono già collegati altri telefoni che funzionano col voip.

Qualcuno mi ha detto che per risolvere devo invertire l'uso dei filtri adsl. Ho provato in vari modi senza ottenere risultati.

C'è un modo per risolvere senza fatica?

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


radiation74

Deduco che quindi hai mantenuto la numerazione in VoIP e quindi hai lasciato l'ATA al terzo piano.

Perchè quindi non sposti l'ATA vicino al modem e l'uscita telefonica FXS non la mandi al resto dell'impianto sfruttando il cablaggio esistente? Hai detto che tutte le prese telefoniche sono collegate,

Link to comment
Share on other sites

radiation74

Perchè immagino che sia più vantaggioso, e perchè l'operatore locale fornisce telefonia in VoIP.

Ritengo che sia folle da VoIP tornare in analogico. Io ormai quasi tutti i clienti li migro in VoIP. I risparmi sono tangibili e reali.

Certo che i grandi colossi come Fastweb, Telecom ecc non sono certo i provider che uso io per il VoIP.

 

Se vogliamo l'unica cosa che vedo di strano è che un WISP provider ti proponga di portare xDSL su una RTG........è indiscutibile che si porti più banda in wireless che su rame.

Link to comment
Share on other sites

del_user_231994

Radiation74, sicuramente i due provider hanno firmato un'accordo commerciale(per non pestarsi i piedi a vicenda)

 

Link to comment
Share on other sites

radiation74

A me sembra di capire che è lo stesso.

L'unica spiegazione è che non è un provider diretto ma che sia solo un rivenditore.

Link to comment
Share on other sites

radiation74

Ma perchè è folle!

Io stesso sono un WISP provider e non vedo perchè debba fare una cosa del genere:

1) Per fornire su RTG  devo per forza passare da mamma Telecom

2) La qualità è insindacabilmente inferiore

3) I costi sia per me che per l'utente finale sono più alti; sia in termini di gestione ma soprattutto di costo/tariffa.

4) E' molto più probabile che vi sia un guasto o un degrado di un cavo in rame; questo anche a rafforzare la mia domanda del  perchè della scelta di passare da wireless a rame.

 

L'unica spiegazione che il suo provider non è proprietario di nessuna infrastruttura, ma si appoggi su provider diversi affittandone le strutture.

Se mi dice che gli costa meno affittare una linea RTG (es. da TWT giusto per non fare nomi) che una wireless allora ci credo  e torna tutto. Ma questo NON è a vantaggio del cliente.

Link to comment
Share on other sites

del_user_231994

radiation74, sono d'accordo in parte con te perchè non la vedo tanto cosi vantaggiosa questa cosa(in termini economici) avendo attivato l'adsl con la tim(aveva senso prima non ora)

Link to comment
Share on other sites

radiation74

L'utente ha detto di avere un operatore locale che forniva accesso tramite wifi. Ora lo stesso operatore gli ha proposto di passare al rame.

Comunque non vedi vantaggi perchè probabilente hai una vsione ridotta del VoIP e di come funziona. Soprattutto per un provder. 

Il VoIP che intendo io non  certo quello di TIM, Fastweb ecc .

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio

Ciao Astravin,

se prima avevi l'ingresso del segnale adsl tramite wifi al 3° piano ,qui avevi il modem/router che trasformava in voip e di li distibuivi la telefonia a tutti i piani ,ora la linea adsl in cavo entra al piano terra ,metterai il modem/router collegata a quella presa e il segnale telefonico lo ridistribuirai all'impianto che già hai senza nessun filtro a tutti i piani (come ha suggerito radiation al secondo post ).

Salvo se ho capito male qualcosa ,

facci sapere 

Link to comment
Share on other sites

Grazie per i vostri interventi, Ci sono molti tecnicismi per me, un'occasione per approfondire.

Faccio di mestiere il tecnico informatico, alle prese per la prima volta con i doppini destinati all'adsl . Nella zona dove abito e lavoro, da qualche anno usiamo l'adsl grazie a degli operatori WISP. 

 

Ora che nella centrale Telecom del mio paese è stato installato il DSLAM a 20 mb/s sto effettuando per conto delle WISP con cui  collaboro come tecnico esterno, le volture dal WIFI all'ADSL2+ il che conviene, non fosse per altro, che per il risparmio economico dell'abbonamento e per i servizi offerti.

Naturalmente, ai clienti che avevano (come me) il VOIP conviene continuare ad usare il VOIP per i risparmi correlati oltre che per una ragione molto pratica, quella di tenersi il numero di telefono, che si perderebbe se si passasse al POTS di altri operatori. In quest'ultimo caso non avrei alcun problema a gestire l'impianto del cliente.

 

Il problema ce l'ho quando la presa della telecom, col nuovo doppino che porta la sola linea dati ADSL2+, viene installata lontanissimo dal voip precedentemente installato ai clienti. Trattasi spesso di case vecchie in muratura, per cui il passaggio dei cavi è complicato, e di certo non è facile proporre ai clienti delle soluzioni come per esempio l'uso di powerline - per il collegamento del Bridge al Voip (che ripeto va fatto con cavo lan) - perchè a loro è stato offerta una voltura dal WIFI all'ADSL completamente gratuita.

 

Il mio caso specifico è un esempio tipico di difficoltà che mi capita di affrontare. Ovviamente le soluzioni si trovano, ma magari non sono quelle che i clienti si aspettano. Spostare tutti gli apparati - router voip, access point, cordless, ecc - da un luogo ad un altro causa un piccolo trauma al cliente :) nonché dei disservizi come quello di perdere l'uso del telefono nelle altre prese in casa e accontentarsi del solo cordless collegato direttamente al voip.

 

Quindi quale sarebbe stata la condizione ideale? Poter collegare il nuovo doppino ad una qualunque presa rj11 di casa, così da poter usare qualunque presa del telefono per inviare l'ADSL al BRIDGE e poi restituirla all'impianto di casa col ROUTER VOIP (collegato al BRIDGE con LAN)  e usare dei filtri sui telefoni. Come avviene quindi normalmente per "l'ADSL TELECOM" e simili.

 

Un gentilissimo tecnico Telecom, mi accennava che la cosa era fattibile usando i filtri ADSL al contrario :) , diceva di averla vista nelle soluzioni Vodafone. Forse si riferiva al "ribaltamento" ma intanto resto con i miei dubbi.

 

Grazie.

 

 

Link to comment
Share on other sites

(non vedo immagini, il link mi rimanda sempre su qsta pagina.) ora la visualizzo. Avevo già visto la tua soluzione ieri, leggendo un tuo vecchio post. Ma non l'ho capita.

Cosa si inserisce a metà strada tra il filtro collegato alla presa principale e l'ingresso line del voip?

Link to comment
Share on other sites

radiation74
Quote

 il VOIP conviene continuare ad usare il VOIP per i risparmi correlati oltre che per una ragione molto pratica, quella di tenersi il numero di telefono, che si perderebbe se si passasse al POTS di altri operatori

E chi lo hai mai detto? il numero te lo porti ovunque vai. Puoi portarlo da PSTN a VoIP,. da VoIP a PSTN. basta che sia un numero geografico.

 

Comunque non ho ben capito il tuo problema; nel senso cosa cambia spostare l'ATA oltre al router.

Probabilmente sono io che non ho receptio bene la questione. Comunque puoi usare i filtri in questo modo :recuperoimpianto1.jpg

Ovviamente nel tuo caso il modem e l'ATA sono due device diversi e indipendenti.

Link to comment
Share on other sites

Dallo schema mi sembra di capire questo:

dall'uscita ADSL del primo filtro un filo si collega all'ingresso adsl del router (nel mio caso il bridge). La domanda è, questo filo è diretto? Io non ce l'ho un filo diretto dalla nuova presa al Voip/Bridge. I fili del telefono sono collegati in parallelo alle altre prese . Se avessi un filo diretto dal nuovo doppino al voip non avrei alcun problema.

Link to comment
Share on other sites

radiation74

Per farla breve mi sembra di capire che la presa che ti ha masso TIM è distante da tutte le altre prese di casa; corretto?

Se così è non c'è molto: o tiri un doppino o tiri un cavo ethernet. 

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio

No , questo sistema funziona proprio se tutte le prese sono collegate in parallelo .

In pratica il segnale adsl che entra dall'esterno viene mandato a tutte le prese ,entra nel modem poi il segnale telefonico che esce dal modem lo si rimanda a tutte le prese dove convivono i due segnali , ovviamente poi ci vogliono i filtri per separare la fonia per i telefoni .

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Pensavo di essermi spiegato bene da subito.

La presa telecom è al piano terra e la mia rete lan è al piano 3.

I due piani non comunicano tra di loro se non tramite fili del telefono in parallelo tra di loro.

 

P:S.

posso sapere cos'è l'oggetto segnato con una X rossa? Grazie.

recuperoimpianto1.jpg

Link to comment
Share on other sites

Domenico, ti ringrazio, ma come già detto, la tua soluzione io non l'ho capita. Potresti dettagliare?

 

Rifaccio ancora la domanda di sopra. Il router con la presa principale è collegato con un filo diretto?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...