Jump to content
PLC Forum

Mascia Strappa

caldaia vaillant VCW I 240 E H dell'86 problemi con i riscaldamenti....!!!!

Recommended Posts

Mascia Strappa

Scusa adrobe ma non riesco a seguirti. Lo spinotto a corredo, presente nella nuova caldaia ovviamente nella mia non c'è ( cosi come non ho neanche il libretto delle istruzioni ).

Dalla caldaia viene fuori solo 1 filo nero con all'estremità 1 pinza con una guaina rossa intorno che io collegavo alla linguetta della prima foto. Adesso lo devo collegare alla linguetta indicata dalla freccia nella seconda foto???? quella dietro lo spinotto extra che io non ho???

 

DSCN0436.JPG

 

DSCN0414.JPG

 

 

Link to post
Share on other sites

adrobe

allora: fino al 1986 le schede di regolazione 252945 per scatola comandi senza hybrid sono state realizzate senza il gruppo di pin H1 H2 ecc....

Dal 1986 in poi hanno fatte le scatole comandi hybrid con la scheda di regolazione 252945 provvisto di quel gruppo di pin su cui va inserito uno spintotto proveniente dall'interno della scatola, che serve a circuitare i pin H1 ed H2.

se occorre sostituire una "vecchia" scheda 252945 con una "nuova" occorre inserire uno spinotto sciolto, fornito nella confezione a corredo della nuova 252945.

Se ti manca lo spinotto devi ponticellare manualmente H1 ed H2....

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa
38 minuti fa, adrobe scrisse:

.Se ti manca lo spinotto devi ponticellare manualmente H1 ed H2....

In teoria, avrei lo spinotto della caldaia vecchia in garage, che faccio? Premesso che sono ignorantissimo in materia, come mi muovo??? Lo taglio e lo unisco in qualche modo con la pinza che esce dalla mia caldaia???

O ancora: come ponticello manualmente H1 ed H2 e tutti gli altri??? 

Link to post
Share on other sites
adrobe

Se ben ricordo sono ponticellati (= uniti) solo i pin H1 e H2...controlla sullo spinotto se è così

 

ma sulla linguetta in cui inserivi quel filo è indica qualche codice?

 

E comunque ti consiglio di leggere questa discussione:

 

 

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

adrobe forse ci siamo!!! Ho ponticellato sulla scheda "aggiornata" solo H1 e H2, ho inserito cosi entrambe le schede che mi erano arrivate qualche giorno fa, avvitata sonda NTC nuova e adesso sembra che funzioni tutto come dovrebbe. Caldaia accesa, risaldamenti in azione, fiamma che parte subito e arriva ( rotella sul 7 ) a 60° poi si spegne e arriva da sola fino ai quasi 70°.

Inizia a scendere e poco prima di arrivare sulla prima tacca in basso, riparte la fiamma e riporta la temperatura a 60/70° e questo di continuo.

 Ci siamo??? San Valliant ha fatto il miracolo per natale???  :lol:

Link to post
Share on other sites
adrobe
Quote

San Valliant ha fatto il miracolo per natale???  :lol:

 

diciamo che un mezzo miracolo te l'ho fatto fare io pur non essendo santo...:thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa
1 ora fa, adrobe scrisse:

diciamo che un mezzo miracolo te l'ho fatto fare io pur non essendo santo...:thumb_yello:

 

questo senza alcun dubbio!!!  :thumb_yello:

 

Quindi, riepilogando IN BREVE, per chi dovesse trovarsi nello stesso mio problema:

Problema: Acqua calda funzionante, ma riscaldamenti che appena la fiamma arrivava a 40° si spegneva e non ripartiva più.

Soluzione: Sostituita sonda NTC che faceva spegnere la fiamma a 40° e sostituita scheda di regolazione con una aggiornata leggermente diversa ( ponticellando H1 e H2 ), la quale impediva alla fiamma di riaccendersi.

Bonus Extra:  supporto continuo, sia tecnico che spirituale  :P   del mitico adrobe, che ringrazio di cuore.  

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

Grazie adrobe, altrettanto a te e famiglia.

 

Una domanda: trascino dal desktop le foto fino a dove c'è scritto TRASCINA QUI L'IMMAGINE come ho fatto  sempre, ma adesso, dopo averla caricata, mi scrive:  

 

Si è verificato un problema durante l'elaborazione del file caricato.

Please contact us for assistance.

 

Sbaglio qualcosa io????

 

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

Ciao ragazzi e ciao al mio salvatore adrobe  ;)

Ho un problema, e guarda caso sempre sotto questo periodo "caldo e afoso " :angry:

La caldaia, in modalità riscaldamenti si accende, ma non si ferma più.

Visto i precedenti, penso sia colpa della solita sonda NTC, che avevo si sostituito,

ma con una non originale ma compatibile...

Che faccio, ne ordino una originale sulla baya??? qual è il codice esatto del pezzo??? e un prezzo onesto sarebbe???

 

Altro problemino, e qui per precauzione ho spento la caldaia  :unsure:

Quando la temperatura arriva intorno ai 70* e continua a salire, si sentono degli strani rumori dalle tubature.....potrebbe essere aria in circolo nell'impianto o nella caldaia????

 

 

 

Link to post
Share on other sites
adrobe

ecco il tuo salvatore....

"non si ferma più": intendi la pompa o anche il bruciatore? potrebbe darsi che il selettore pompa sia su III

La sonda NTC ha codice 252805 e prezzo di listino vicino ai 40 euro...cercala dove vuoi ma prendila originale

Meglio non salire sopra i 70°c, e fissare la rotellina del termostato su 7...massimo 7,5...difficile interpretare il rumore che solo tu ascolti, però una bella spurgata è sempre opportuna e magari risolvi

ciao

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

 

ciao grandissimo   :thumb_yello:  e grazie come sempre per l'INFINITO aiuto  :worthy:

......è la fiamma che non si spegne più, e continua a far salire la temperatura all'infinito.

Ovviamente la rotellina è sempre sul 7, mai toccata, cosi come non ho mai toccato il selettore ( c'è una foto nella pagina precedente a questa ).

 

Per dare una bella spurgata e vedere se è da li che dipendono gli strani rumori, cosa faccio??? Ci sono foto ad indicare dove metter mano????  :whistling:

 

 

Edited by Mascia Strappa
Link to post
Share on other sites
adrobe

per spurgare l'aria  - se non vuoi drenare la caldaia il che sarebbe meglio - agisci un pò sulla valvola jolly e/o svita lo svitone della pompa di circolazione fino a che esce acqua

In fase di salita temperatura ...quando arrivi a 50°c se porti velocemente la rotella del termostato ad 1 la fiamma si abbassa ?

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

Ciao adrobe, ho di nuovo bisogno dei tuoi preziosissimi consigli per non far morire la mia anziana caldaia  :D  vaillant vcw i 240 dell'86

 

Se apro il rubinetto acqua calda di bidè e lavandino bagno, la caldaia parte e ho acqua calda

se invece apro rubinetto acqua calda cucina e doccia bagno, no.

Da ignorante in materia, avverto che alla caldaia, nel primo caso, arriva acqua con più forza e quindi parte

mentre nel secondo caso, l'acqua si sente molto più "moscia" e quindi non parte.

Un tecnico mi ha detto qualche giorno fa che forse era colpa del commutatore idraulico e cosi, giusto un attimo fa,

l'ho sostituito con uno nuovo originale ma, a parte la spesa al portafogli, non ho avvertito nessuna differenza.

Per il momento, l'unica cosa che ha funzionato, è stata togliere il filtro rompigetto al rubinetto della cucina, e adesso la caldaia parte anche li,

ma nella doccia, anche togliendo il soffione, non cambia niente.

Che faccio???

 

 

 

Link to post
Share on other sites
adrobe

Devi anzitutto controllare che - quando apri qualsiasi rubinetto  di acqua calda - il micro del commutatore resti premuto e i due della tre vie liberi (occorrono due persone).

Se è così, c'è il probabile intasamento dello scambiatore secondario...altrimenti, prova a fare una buona manutenzione al gruppo acqua (membrana, stelo del piattello, premistoppa, ecc...)

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

Ciao adrobe, e ben trovato  :thumb_yello:

Famiglia delle micro sembra tutto ok, quindi o scambiatore o gruppo acqua.

Miscelatore doccia non potrebbe essere?  :senzasperanza:

Gruppo acqua invece, sarebbe quella specie di astronave sotto il commutatore?

Lo smonto, lo apro, e sostituisco membrana, stelo del piattello, premistoppa, ok?

Scambiatore invece, se fosse, sostituire e basta? 

 

 

 

 

Edited by Mascia Strappa
Link to post
Share on other sites
adrobe

Sullo stato dei miscelatori dei rubinetti non so dirti, certo è la prima cosa da verificare.

Si, l'astronave è il gruppo acqua. Se non l'hai mai aperto troverai un bel pò di calcare.

Lo scambiatore si sostituisce facilmente, con quattro guarnizioni nuove

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

 

ok capo, appena trovo del tempo provvederò ai primi lavori e poi ti aggiornerò.

grazie ancora   :thumb_yello:

 

 

 

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

 

ciao adrobe, appena finito di rimontare gruppo acqua.

Nel negozio dove si riforniscono anche gli idraulici, avevano solo membrana e premistoppa, mentre

del piattello in plastica con relativo stelo niente da fare,  hanno detto che sono cose che oramai non si trovano più  :senzasperanza:

Avrei potuto cercare in internet, ma con la caldaia smontata, e il pochissimo tempo da dedicargli, ho preferito andare avanti e richiuderla il prima possibile.

Nel gruppo comunque non c'era niente di che, anzi piuttosto pulito, solo che la membrana dimostrava un pochino gli anni di servizio e forse è stato meglio sostituirla.

Al momento non ho fatto prove perché sono solo in casa e devo andare al lavoro, spero di non aver fatto errori  :wacko:

Devo spurgare l'impianto o altro prima di vedere se è tutto ok o devo solo metterla in azione e vedere che succede???

 

 

Link to post
Share on other sites
adrobe

Non preoccuparti per non aver sostituito il piattello, l'importante è aver pulito dal calcare il suo stelo senza usare una carta vetrata molto abrasiva (altrimenti aumenta la luce e si rischia il gocciolamento).

Se la caldaia è vuota d'acqua ti consiglio di smontare lo scambiatore secondario e provare a soffiare con la bocca da ogni ingresso per vedere se ci sono occlusioni significative (riduzione del flusso dall'altra parte); se si, preparati a sostituire anche il secondario.

A caldaia drenata potresti anche verificare la p di aria nel vaso di espansione (dovrebbe stare sui 0,8 bar)

Lo spurgo dell'impianto è assolutamente necessario, però prima, durante il carico d'acqua dell'impianto, tieni aperta il più a lungo possibile la valvola di sfiato posta in prossimità dell'uscita dallo scambiatore primario: se ci riesci in caldaia resterà assai poca aria e lo spurgo sarà più facile. Carica a 1 bar.

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa

Ciao ad adrobe e ciao a tutti i ragazzi del forum, una vostra opinione riguardo una strana cosa. Ho trovato in rete il libretto di uso e manutenzione dove dice: per togliere aria dalla caldaia, allentare di un paio di giri la valvola di sfogo manuale sullo scambiatore e la vitona sulla pompa centrale. Ho allentato prima la valvola di sfogo, ed esce acqua come da una fontanella, quindi l 'ho richiusa quasi immediatamente, poi, ho allentato la vitona della pompa e qui l'acqua si esce, ma è abbastanza gestibile, quindi l'ho fatta scolare un attimino e poi ho richiuso anche questa. Spero sia tutto nella norma. Adesso passiamo alla questione strana. Il manuale dice: durante il normale funzionamento della caldaia, lo sfogo dell'aria in eccesso, avviene automaticamente, tramite la valvola di sfogo automatico. Affinchè però questa valvola funzioni correttamente, controllare che il tappo sia allentato di uno-due giri e che rimanga sempre in questa posizione. A parte il fatto che la valvola non è marcata Vaillant come nell'altra caldaia che ho morta in garage, ma, BESSER 10 BAR – 110 C 97; il tappo di plastica e non di metallo era serrato a morte. Appena l'ho allentato c'è stato uno sfiato d'aria breve ma molto forte, sembrava quasi quando si inizia a scaricare la camera d'aria di un pneumatico d'auto con uno spillo e poi ha iniziato ad uscire un rigagnolo d'acqua che nonostante non sia sempre continuo, durante il giorno c'è comunque sempre, costringendomi a tenere un panno intorno alla valvola. Cos'è che non va??? La valvola che ogni tanto si inceppa e non trattiene più l'acqua???

Link to post
Share on other sites
adrobe

Ciao Mascia, la valvola jolly DEVE stare aperta per uno o due giri per consentire la periodica fuoriuscita dell'aria che si forma nel circuito. Avendola tenuta chiusa per tanto tempo probabilmente ne hai compromesso la tenuta. Se perde acqua devi cambiarla. La buona notizia è che va bene qualsiasi valvola jolly con attacco 3/8". 

Link to post
Share on other sites
Mascia Strappa
Posted (edited)

ciao grandissimo, a questo punto potrei montare la valvola jolly con il relativo stelo che ho nella caldaia gemella in garage???

Edited by Mascia Strappa
Link to post
Share on other sites
adrobe
Quote

relativo stelo

non so che intendi per stelo, ma si, la valvola jolly è uguale per tutte le vcw..ovviamente prima devi drenare la caldaia

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...