Jump to content
PLC Forum


Impianti audio Chiese


del_user_83838
 Share

Recommended Posts

del_user_83838

Levatemi una curiosità: come sono realizzati gli impianti audio delle Chiese? In genere le casse sono a forma stretta e lunga e in genere vengono applicate alle pareti o alle colonne, poi ovviamente sull’altare sono posizionati uno o più microfoni, più quelli per l’eventuale coro. Nella mia Parrocchia hanno tre microfoni fissi sugli altari più un paio destinati al coro, quando presente.

Gli apparati usati sono gli stessi delle sale conferenze o sono apparecchi appositamente studiati, magari anche in considerazione dell’acustica delle chiese.

Link to comment
Share on other sites


Andrea Annoni

I diffusori generalmente sono a 100v per semplicità di installazione e perché di solito non è richiesta alta fedeltà. 

Nei sistemi più sofisticati c’è un processore logico per gestire i ritardi dei vari diffusori in modo da ridurre al minimo l’effetto naturale del riverbero.

I microfoni dipende da dove sono installati; quello sull’altare in genere è un omnidirezionale piatto; poi ci sono due microfoni per sacerdote e pulpito e infine, se necessario, dei panoramici per il coro. 

I microfonj hanno il cablaggio in XLR mentre per i diffusori si usa del normale cavo 2x2,5 FG7 o similare in base al grado di isolamento dell’impianto elettrico 

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
5 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

quello sull’altare in genere è un omnidirezionale piatto

Il nostro prete si era comprato un Crown! 

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni
3 minuti fa, Maurizio Colombi scrisse:

Il nostro prete si era comprato un Crown! 

I preti stanno diventando buongustai!

 

Nel mio caso è l’azienda che seguiva le forniture parrocchiali (campane, audio, radio ) a esserlo e hanno messo tutti Sennheiser con addirittura microfoni radio. Il sacerdote usa un microfono a spilla.

Link to comment
Share on other sites

Da me lo abbiamo tolto il crown ora tutti microfoni a collo d'oca e messo il  processore per il larsen 
Andrea da me non siamo ricchi :superlol: se no avrei messo tutto Shure 

PS BUON NATALE 

Link to comment
Share on other sites

&Come appassionato audio posso affermare che in questo contesto vengono eseguiti gli impianti piu' banali e scorretti del panorama professionale.i peggiori errori madornali eseguiti da installatori privi di ogni riferimento in materia.

1. Le colonne audio classiche in verticale con 6 driver in serie producono una forma d'onda inversa, ovverosia sul piano orizzontale, causa di innumerevoli riflessioni.

2. Gli impianti a 100volt lineacostante sono la peggiore soluzione audio ma a volte l'unica quando si strattao i 50 metri di tratta.

3.i microfoni a cardiodide usati con compensatori acg sono mediocri.

L'ideale sono i microfoni da studio associati ad un pre a valvole.il PA puo' essere a componenti discreti multicanale.i diffusori appesi quelli con la maggiore direttivita costante, oppure olofoni direzionali.per i mediobassi, si possono podare moduli in alcuni punti alle pareti laterali.ovvio che un sistema per conferenze gia' pronto e' facile e poco costoso. Se la diocesi ha denari consiglio ad esempio diffusori Danley soundlab e meyer.fondamentale e un pre a valvole per i microfoni, grazie alla sua elevata sensibilita' ai bassi livelli ed un soft clipping particolare.

E' ovvio che se la diocesi vuole spendere poco per dare ai migrant# piu' soldi rimane la strada sola dei sistemi gia' pronti al minor costo. D'altronde in una chiesa e' difficile integrare sistemi poco visibili e performanti ma non impossibile.i ritardi intesi come riflessioni sui solidi possono arrivare anche con tempi di qualche secondo - valori che farebbero problemi anche al tecnico piu' preparato. Paradossalmente, se la bose avesse applucato una tromba di 2' generazione ai suoi  acustimass (i cubetti doppi) per intenderci, anche questi sarebbero andati bene, ma sono tutt'altro che direttivi. Verifico due ca

Link to comment
Share on other sites

Consiglio diffusori: Danley soundlab sbh20.

Per il testo se hai bisogno di consigli chiedi.

Io esprimo solo consigli e non valuto il prezzo, wuesto e a carico delle disponibilita' del committente.le danley si podsono pure verniciare di bianco per renderle meno visibili in un ambiente come questo.saluti.

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni

Oggi giorno molte chiese con un po’ di “piccioli” preferiscono l’integrazione dei sistemi con la domotica. 

Non che con la soluzione menzionata sopra non si possa fare. Ma oggi giorno chi propone sistemi valvolari sono pochi; e non perché non sia valido! Tutt’altro! (Io stesso sono un amatore, utilizzatore di sistemi valvolari acquistati e autocostruiti).

Peró ad esempio in una nota diocesi dove ho lavorato si è preferito usare il processore Crestron, con il suo modulo ingressi audio integrato con domotica, termoregolazione, ecc e come sistema PA K-Array con  diffusori di varie forme nascosti dietro colonne; unici oggetti visibili dei “ piccoli” sub posizionati in varie zone del duomo

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
3 ore fa, Elettroplc scrisse:

consiglio ad esempio diffusori Danley soundlab e meyer.fondamentale e un pre a valvole per i microfoni,

 

2 ore fa, Andrea Annoni scrisse:

come sistema PA K-Array con  diffusori di varie forme nascosti dietro colonne

Ma dico io: tutto questo per dire una messa? Non vi sembra un po' esagerato?

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni
19 minuti fa, Maurizio Colombi scrisse:

 

Ma dico io: tutto questo per dire una messa? Non vi sembra un po' esagerato?

Assolutamente si. Ma nella mia esperienza ho capito che a volte è proprio dal mondo della chiesa che partono le esagerazioni. 

Un rapido esempio: oratorio con tanto di controllo accessi!!!!!! 

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
20 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

Assolutamente si. Ma nella mia esperienza ho capito che a volte è proprio dal mondo della chiesa che partono le esagerazioni. 

Penso che tu abbia ragione!

 

35 minuti fa, Elettroplc scrisse:

hai mai sentito una buona messa.?

La messa è buona indipendentemente da quello che dice il prete! E, soprattutto, da come lo si percepisce.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...