Vai al contenuto

fabulas

Chiarimento prese rj45 cat 5 / 5e

Recommended Posts

fabulas

Salve, desidero avere un chiarimento in merito alle prese rj 45 di cat 5  e quelli di cat 5e, so che ci sono diversi tipi di cavi cat 5,5e, 6, 7...ma non capisco la presa perchè è diversa in base al tipo di cavo, cioè i colori dei fili e il plug non sono gli stessi per qualsiasi tipo di categoria? quindi perchè le prese sono diverse in base alla categoria del cavo di rete? quello che cambia che io sappia è il cavo che può essere schermato o meno e in base alla categoria la trasmissione può essere più o meno veloce..

 

Ditemi se una cosa del genere si può fare, una presa a muro rj 45 cat 5e per un cavo cat 5e che serve a collegare un altro pc di un altra stanza e questo è ok, poi se metto un'altra presa uguale rj 45 cat 5e mentre poi gli collego un cavo cat 5 senza la "e"  che serve a collegare un decoder si può fare o deve per forza essere la presa di categoria 5 come il cavo? Grazie mille

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
patatino59

Il cablaggio si può effettuare in due modalità, A e B, a patto di farlo allo stesso modo ai due estremi, altrimenti si ottiene un cavo "Cross" e non tutti i dispositivi lo riconoscono.

Le modalità sono la "A", usata spesso in America e la "B" quasi sempre usata in Italia e quindi preferibile per convenzione.

rj45.gif

La categoria del cavo, che ha gli stessi colori, invece, identifica la massima frequenza (e quindi la velocità) e non c'entra con i colori, che sono gli stessi.

Le prese sono diverse per molti motivi tra i quali:

Scelte del costruttore

Cablaggio con attrezzo o senza

Presenza della Schermatura

Presenza del Pressacavo 

 

Naturalmente piu si sale di frequenza e più è importantissimo il perfetto cablaggio

 

Ultimo discorso riguarda i cavetti già fatti, per i quali il colore e il cablaggio non sono piu un problema dell'installatore, al quale rimane solo la scelta del colore della guaina e degli spinotti... :P

 

E' chiaro che se la rete è di categoria alta tutti i componenti devono rispettare tale categoria ma solo perché la rete sia certificabile.

Se collego un PC Gigabit su una rete CAT 7 con un cavetto CAT 5 funzionerà lo stesso.

I problemi semmai cominciano con le comunicazioni tra reti a 10 Gigabit, ma per applicazioni ad alta velocità è preferibile realizzare le linee dorsali in Fibra ottica.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Ad oggi sembra che i costruttori vogliano modificare le nomenclature del classico cat 5e, chiamandolo semplicemente cat 5, che non ha nulla a che vedere con la vecchia cat 5 già sparita da 10/15 anni e più....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
13 ore fa, patatino59 scrisse:

Il cablaggio si può effettuare in due modalità, A e B, a patto di farlo allo stesso modo ai due estremi, altrimenti si ottiene un cavo "Cross" e non tutti i dispositivi lo riconoscono.

Le modalità sono la "A", usata spesso in America e la "B" quasi sempre usata in Italia e quindi preferibile per convenzione.

rj45.gif

La categoria del cavo, che ha gli stessi colori, invece, identifica la massima frequenza (e quindi la velocità) e non c'entra con i colori, che sono gli stessi.

Le prese sono diverse per molti motivi tra i quali:

Scelte del costruttore

Cablaggio con attrezzo o senza

Presenza della Schermatura

Presenza del Pressacavo 

 

Naturalmente piu si sale di frequenza e più è importantissimo il perfetto cablaggio

 

Ultimo discorso riguarda i cavetti già fatti, per i quali il colore e il cablaggio non sono piu un problema dell'installatore, al quale rimane solo la scelta del colore della guaina e degli spinotti... :P

 

E' chiaro che se la rete è di categoria alta tutti i componenti devono rispettare tale categoria ma solo perché la rete sia certificabile.

Se collego un PC Gigabit su una rete CAT 7 con un cavetto CAT 5 funzionerà lo stesso.

I problemi semmai cominciano con le comunicazioni tra reti a 10 Gigabit, ma per applicazioni ad alta velocità è preferibile realizzare le linee dorsali in Fibra ottica.

 

Grazie per la risposta dettagliata, non ho capito il discorso sulla differenza delle prese in base alla categoria di cavo, se io ho un cavo di rete già fatto di categoria 5 posso inserirlo in una presa di categoria 7 e viceversa giusto? se si che senso ha fare prese in base alla categoria di cavo? è solo preferibile usare la stessa categoria del cavo per questioni di velocità di trasmissione? ma non per una questione che una presa cat 5 funziona solo ed esclusivamente se metto un cavo di categoria 5 perchè se ne metto uno di categoria 5e o 6 non funziona...

 

Se io ho collegati al modem un decoder e un pc, il decoder collegato alla porta 1 del modem e il pc alla porta 2 del modem...per collegare il decoder ho usato un cavo cat 5 incassato a parete mentre per collegare il pc un cavo cat 5e, sono indipendenti uno dall'altro oppure il pc che è collegato mediante cavo cat 5e è come se fosse collegato con cavo cat 5 visto che per collegare il decoder ho usato questo tipo di cavo? forse sono indipendenti visto che usano porte diverse del modem ma non sono sicurissimo...Grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

Meccanicamente ovviamente puoi. Per garantire l'omolgazione però la filiera deve essere mantenuta fino alla fine. Per cui se hai un cablaggio CAT.7 ma poi termini con una patch CAT.5e la rete non può essere certificata a più di 1Gb. Oltre funziona? Beh, certamente si.....ma non c'è garanzia di qualita (perdita pacchetti, diafonie ecc).

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
4 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

Meccanicamente ovviamente puoi. Per garantire l'omolgazione però la filiera deve essere mantenuta fino alla fine. Per cui se hai un cablaggio CAT.7 ma poi termini con una patch CAT.5e la rete non può essere certificata a più di 1Gb. Oltre funziona? Beh, certamente si.....ma non c'è garanzia di qualita (perdita pacchetti, diafonie ecc).

forse non riesco a capire bene perchè non so come si monta una presa ethernet, se io ho un cavo cat 5e e la presa che acquisto è di categoria 5 per montare ilc avo nella presa devo usare un pezzettino di cavo della stessa categoria della presa e quindi di categoria 5 anzichè 5e? perchè se invece non devo usare nessun pezzettino di cavo diverso dal cavo vero e proprio non si pone il problema che dici che termino con una patch di categoria diversa...sarebbe solo la presa diversa..ma ripeto non sapendo la presa tecnicamente cosa ha di diverso se di cat 5 o categoria 5e o 6 non è facile capirlo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

Il cavo viene collegato direttamente alla presa attraverso svariati sistemi a "morso". Avrai quindi un segmento di rete ad esempio CAT.7 (prse e cavo ). Se a queste prese, per collegare il PC o uno Switch utilizzi una patch ad esempio CAT.5e l'intera rete viene decalassata a 1Gb.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
4 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

Il cavo viene collegato direttamente alla presa attraverso svariati sistemi a "morso". Avrai quindi un segmento di rete ad esempio CAT.7 (prse e cavo ). Se a queste prese, per collegare il PC o uno Switch utilizzi una patch ad esempio CAT.5e l'intera rete viene decalassata a 1Gb.

si questa cosa la sapevo già che anche i cavi per collegare i dispositivi finali devono essere  della stessa categoria, ma se di diverso è solo la presa ne riesente la velocità oppure è la stessa cosa? cioè se con un cavo categoria 6 metto una presa categoria 5e ne risente la velocità di trasmissione oppure non cambia nulla?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

Te l'ho detto: tutta la filera DEVE essere omogenea.

Se metti una presa CAT.5e su un cavo CAT.6 il tutto viene degradato a 1Gb (velocità massima certificabile con in 5e). Il collo di bottiglia lo da la presa.

Fisicamente anche la presa, per quanto possa sembrare simile, ha degli accorgimenti per garantire il passaggio della frequenza (nel cat.6 250Mhz) senza immettere diafonie o altri disturbi.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
6 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

Te l'ho detto: tutta la filera DEVE essere omogenea.

Se metti una presa CAT.5e su un cavo CAT.6 il tutto viene degradato a 1Gb (velocità massima certificabile con in 5e). Il collo di bottiglia lo da la presa.

Fisicamente anche la presa, per quanto possa sembrare simile, ha degli accorgimenti per garantire il passaggio della frequenza (nel cat.6 250Mhz) senza immettere diafonie o altri disturbi.

 

ok chiaro, invece se metto una presa cat 5e su un cavo incassato cat 5 non influisce per niente la presa in questo caso essendo di categoria superiore giusto? cioè di categoria superiore può essere ma non inferiore..corretto?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

esatto

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
8 minuti fa, Andrea Annoni scrisse:

esatto

ok perfetto, grazie, la tecnica che dicevi si chiamasse a "morso" per collegare il cavo incassato a parete alla presa, occorre qualche attrezzo specifico particolare oppure un normale elettricista è in grado di farlo? diciamo che è un elettricista che non fa collegamenti di cavi di rete.

 

Un altra cosa che già avevo scritto in un messaggio precedente ma che ho inserito dopo e tu mi avevi già risposto..

se io ho collegati al modem un decoder e un pc, il decoder collegato alla porta 1 del modem e il pc alla porta 2 del modem...per collegare il decoder ho usato un cavo cat 5 incassato a parete mentre per collegare il pc un cavo cat 5e, sono indipendenti uno dall'altro oppure il pc che è collegato mediante cavo cat 5e è come se fosse collegato con cavo cat 5 visto che per collegare il decoder ho usato questo tipo di cavo? forse sono indipendenti visto che usano porte diverse del modem ma non sono sicurissimo...Grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

La quasi totalità di prese non prevede l’utilizzo di utensili particolari.

Questo non toglie che sia banale.....ad esempio ho visto tempo fa delle prese montate erroneamente (probabilmente utilizzando un cacciavite perché nemmeno avevano capito come si usava) e con parecchio rame in eccesso.

 

 

i cablaggi fanno parte di segmenti indipendenti, quindi nessun problema 

Per il tuo utilizzo comunque ritengo abbastanza ininfluente il fatto che il cablaggio sia cat.5 o cat.5e 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Ci sono prese toolless senza uso di utensili, altre con il T110 e altre con appositi accessori (tyco amp) dipende da cosa usi.

 

Se guardi bene fisicamente cambia la disposizione dei singoli conduttori sui plug maschio da cat 5e a cat 6, e anche nelle prese cambia la connessione dei pin, la loro distanza e altro tra una categoria e l'altra. Il cavo 5e non ha all'interno il separatore a croce tipico del cat 6 per evitare grane durante la posa.

Ma sei proprio sicuro di avere un cavo di cat 5 e non 5e ?

Andrea mi correggerà se sbaglio ma comunque il sistema è declassato, anche se i dispositivi connessi viaggiano entro i loro limiti massimi.....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas
27 minuti fa, Pierluigi Borga scrisse:

Ci sono prese toolless senza uso di utensili, altre con il T110 e altre con appositi accessori (tyco amp) dipende da cosa usi.

 

Se guardi bene fisicamente cambia la disposizione dei singoli conduttori sui plug maschio da cat 5e a cat 6, e anche nelle prese cambia la connessione dei pin, la loro distanza e altro tra una categoria e l'altra. Il cavo 5e non ha all'interno il separatore a croce tipico del cat 6 per evitare grane durante la posa.

Ma sei proprio sicuro di avere un cavo di cat 5 e non 5e ?

Andrea mi correggerà se sbaglio ma comunque il sistema è declassato, anche se i dispositivi connessi viaggiano entro i loro limiti massimi.....

io le prese che ho sono bticino quindi li prenderò di questa marca, sai dirmi come si trovano o meglio come acquistarli per essere di più facile montaggio?

i cavi di rete li inserirò all'interno del corrugato del telefono, quindi dovrò prendere 2 rj 45 e 1 rj 11 tutti e tre i pezzi separati ovviamente e fare un'unica presa..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Non occorre ad ogni risposta quotare le precedenti, diventa difficile leggere tutto il malloppo dopo....

Bticino cosa ? Axolute, livinglight, light, living international, living classic, luna, matix, magic, dogic, domino, piuma.....:whistling:

Categoria ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas

scusami, bticino living international....cat 5e.......un cavo è 5e e l'altro è 5 li prendo entrambi 5e le prese.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Cat 5e UTP (cavo non schermato) ci sarebbe art. L4279C5E  mentre telefonico RJ11 art. L4258/11N

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas

addirittura si distinguono anche se il cavo è schermato o meno? il cavo cat 5 con molta probabilità non è schermato mentre il 5e è di tipo FTP quindi schermato..in questo caso se prendo entrambe le prese cat 5e li devo prendere schermate o no?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Certo anche le prese sono schermate e non, ma nel tuo caso non serve a nulla, visto che i dispositivi ,le patch e i plug sono di sicuro normali.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas

 

Per sicurezza sono andato a verificare , il cavo che pensavo essere di categoria 5 invece è di cat 5E di tipo UTP mentre l'altro è sempre cat 5E ma di tipo FTP quindi sono entrambi 5e ma uno schermato e l'altro no.

 

La differenza di prezzo è tanta tra presa schermata e non? le pach che uso sono di tipo FTP, i plug che uso sono quelli che mi sono stati venduti insieme al cavo FTP quindi penso siano schermati ma non sono sicuro...per quanto riguarda i dispositivi non ne ho idea, sono un pc e un decoder di ultima generazione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas

questo tipo di presa telefonica nel caso volessi mettere solo una presa rj45 e rj11 https://bit.ly/2sDavhe che cat è la rj45? è tooless oservono attrezzi?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andrea Annoni

Ti prego.... questa non è nemmeno classificabile.

Sono le vecchie prese per linee RTG e ISDN....

 

Mio personale consiglio evita prese delle serie civili (ti sei mai chiesto perché nelle aziende che si rispettino  non ci sono mai frutti di rete delle serie civili?) e opta per prodotti di settore. Non ti dico R&M o Amp ma almeno della brutale TCK-Lan che hanno anche tutti gli elettricisti.

Personalmente (ma non solo io) ho sempre trovato noie a certificare frutti serie civili. Bticino e tra i primi.

Infine usa FTP se i device sono realmente FTP.....diversamente rischi di creare un’antenna con il risultato che ti porti disturbi anziché schermarli.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fabulas

quindi anche se metto una sola presa rj 45 vado sempre di bticino art. L4279C5E?

avevo pensato alla presa telecom solo perchè nel caso dovevo mettere solo una presa rj 45 quella è già predisposta insieme alla rj 11....

 

per quanto riguarda la scelta se mettere una presa rj 45 o 2 prese è perchè devo far passare il secondo cavo ethernet all'interno di un corrugato del telefono dove già c'è un cavo ethernet e quello telefonico...ma il tratto in cui c'è l'altro cavo ethernet è solo per 2 metri dopodichè non ci sarebbero problemi perchè c'è solo il cavo telefonico..il problema è che se ricordo bene in passato ci avevano provato senza riuscirci quindi nel caso non passi dovrò continuare ad usare le power line anzichè il cavo ethernet..

 

la situazione è questa, c'è una presa telefonica dentro la stanza a 50 cm dalla porta e in alto sopra la porta ma dal lato opposto quindi non all'interno della stanza  c'è una scatola telefonica di derivazione...ora il tratto occupato dal secondo cavo ethernet è questo qui perchè poi uno va a sinistra e l'altro che dovrei passare va  a destra quindi superato questo tratto proseguirebbe da solo insieme al cavo telefonico..ora la mia idea sarebbe questa ma non so se ne vale la pena, fare uno scasso dalla presa telefonica bassa fino alla scatola telefonica di derivazione in modo che il secondo cavo ethernet passi da li e poi arrivando nella scatola di derivazione prosegue attraverso il corrugato telefonico...perchè andare a sostituire il corrugato in questo tratto per metterlo più grosso credo sia impossibile o comunque più complicato immagino perchè si dovrebbero uscire i cavi che ci sono al suo interno lungo questo tratto e poi non so se sia facile capire il percorso che fa con esattezza il corrugato per poter fare lo scasso...penso che delle 2 soluzione sia meglio la prima, voi che dite?..ma secondo voi ne vale la pena fare tutto ciò?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Pierluigi Borga

Lì sei in ambito domestico, quindi componenti schermati non nè hai, ed è inutile aggiungerli, per i motivi già detti, i plug se sono quelli in pvc trasparenti sono normali, poi certo tu chiedi bticino ma c'è di meglio....

Ma alla fine chi prende il materiale e farà il lavoro ha autonomia o vuoi preparargli il materiale pronto ? Poi sinceramente non sono riuscito a capire il problema di scatole e corrugati, posta una foto se puoi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×